Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

conferenza

Inserisci quello che vuoi cercare
conferenza - nei post

Galleria Verta riaprirà nel 2022 - 24 Febbraio 2021 - 19:06

I lavori per la riapertura della galleria di Omegna inizieranno il 28 aprile e per quel giorno il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti Marco Gabusi torneranno nuovamente sul territorio per dare il via personalmente al cantiere. Durata prevista 10 mesi con l’obiettivo di ultimare i lavori per febbraio 2022.

Galleria Verta: "si intravede la luce" - VIDEO - 3 Febbraio 2021 - 18:06

Riportiamo il riassunto a opera del Sindaco Paolo Marchioni dopo l’intensa mattinata di lavoro presso il Forum Omegna.

Cirio nel VCO - 2 Febbraio 2021 - 17:45

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio sarà domani, mercoledì 3 febbraio, nel VCO per una giornata di incontri, accompagnato dal consigliere regionale Alberto Preioni.

“Salviamo l'Alpe Devero!” in molti all'evento online - 28 Gennaio 2021 - 18:36

Si è tenuto nel tardo pomeriggio di sabato 23 gennaio “La carica dei Centomila”, l'atteso evento Facebook organizzato dal Comitato Tutela Devero a seguito del superamento delle centomila firme in calce alla petizione “Salviamo l'Alpe Devero!”.

"Storia di un Bivacco" - 28 Gennaio 2021 - 13:01

AI Verbano-Intra - Apertura attività 2021 con "Storia di un Bivacco", il libro che Sara Galetta presenterà il 29 gennaio.

Servizio Civile: 15 posti a Verbania - 25 Gennaio 2021 - 15:03

A Verbania si cercano15 candidati per altrettanti posti di Servizio Civile per giovani dai 18 ai 28 anni.

Vaccinazione: accordo con Medici di Famiglia - 20 Gennaio 2021 - 08:01

Accordo raggiunto, in Piemonte, per il coinvolgimento dei medici di medicina generale nella campagna di vaccinazione contro il covid-19.

Tigano: codice etico per comunicazione con i malati Covid - 18 Gennaio 2021 - 09:16

Riceviamo e pubblichiamo, una lettera aperta del Dr. Giorgio Tigano, che chiede a tutte le autorità competenti, l'attivazione di un codice etico che affronti il problema della comunicazione e del mantenimento dei rapporti tra malati e parenti stretti.

Riapre la Biblioteca a Villa Maioni - 16 Gennaio 2021 - 09:11

Inaugurazione ufficiale con conferenza stampa martedì 19 gennaio alle ore 11.30. Al pubblico già aperta da sabato 16 gennaio.

Piemonte torna Zona Arancione: le regole - 16 Gennaio 2021 - 08:01

Il presidente della Regione Cirio: “So che è un nuovo sacrificio per tutti ed è la ragione per cui ho chiesto al Governo che i ristori siano certi e immediati”.

Capitale Italiana della Cultura 2022, la finale - 14 Gennaio 2021 - 18:06

Si terrà domani, venerdì 15 gennaio, l’audizione finale di Verbania per riuscire ad aggiudicarsi il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022.

Lincio: potenziare transito Sempione - 8 Gennaio 2021 - 10:23

Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Presidente della Provincia del VCO, Arturo Lincio, riguardante l'aumento di capacità di transito attraverso il Sempione.

Minoranze su ultimo Consiglio Comunale - 30 Dicembre 2020 - 11:04

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Consiliare Prima Verbania, del Gruppo Consiliare Insieme per Verbania, e del Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle di Verbania, riguardante l'ultimo Consiglio Comunale del 2020 e alcuni atteggiamenti della Maggioranza.

Piemonte aggiorna Piano Pandemico - 14 Dicembre 2020 - 10:03

"Ora che la pandemia ci permette di rialzare la testa, siamo già al lavoro per aggiornare il nostro piano pandemico". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio,nel corso della conferenza per presentare come il sistema sanitario regionale si stia attrezzando per fronteggiare un’eventuale terza ondata.

Bonus e Superbonus alluvione - 8 Dicembre 2020 - 15:03

La conferenza delle Regioni ha approvato una proposta di modifica alle prossima legge di bilancio dello Stato avanzata dalla Giunta regionale, su impulso del Consiglio regionale, che introduce gli incentivi previsti dal “Decreto rilancio”.

Sanità Piemonte: presentata riforma medicina territoriale - 8 Dicembre 2020 - 10:03

Garantire l’effettiva realizzazione della continuità delle cure, la presa in carico della cronicità ed una migliore accessibilità alle prestazioni, anche nei territori montani o con caratteristiche di zona disagiata.

ANCI Piemonte chiede risposte per lo sci - 24 Novembre 2020 - 15:03

ANCI Piemonte, Stefano Costa: "Garanzie e risposte certe su avvio nuova stagione sciistica". Impianti di risalita pronti alla riapertura, appello dei sindaci a Regione e Governo.

Progetto di riqualificazione di piazza Garibaldi - 7 Novembre 2020 - 10:02

Si è svolta giovedì 5 novembre 2020, alle ore 13.00, una video conferenza alla presenza del Sindaco Silvia Marchionini, organizzata dall'Amministrazione Comunale di Verbania.

Popolo della Famiglia a sostegno dei 3 ospedali - 6 Novembre 2020 - 18:06

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del movimento politico "Popolo della Famiglia", a sostegno del "Comitato per la difesa dei tre ospedali e della Sanità pubblica".

Lega, risponde sugli ospedali VCO - 4 Novembre 2020 - 12:05

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato sulla Sanità Vco, di Montani, Panza, Preioni (Lega Salvini): “L’iter per il piano sanitario è partito, stop alle polemiche sterili da parte di chi ha la memoria corta”.
conferenza - nei commenti

Covid-19: Video Messaggio di Marchionini - 8 Novembre 2020 - 08:57

Equilibrio
Si evitino toni offensivi da ogni parte politica, almeno in queste circostanze! E nel VCo da parte di tutti gl i amministratori si consideri la delibera del Presidente della Val d'Aosta, è una dimostrazione di capacità d'adattamento per le libertà che non comportano rischi e pericoli d'aggravamento per nessuno . "Si potrà fare la spesa al di fuori del proprio comune, passeggiare distanti dalla propria abitazione ed eseguire lavori di manutenzione nei propri appezzamenti o seconde case ovunque essi siano. E' quanto prevede la nuova ordinanza che il presidente della Regione Erik Lavevaz sta per firmare e che entrerà in vigore dalla mezzanotte. «Abbiamo dato - ha spiegato Lavevaz in una conferenza stampa oggi - interpretazioni del Dpcm che non sono ampliative ma che intendono calare sulla realtà valdostana le restrizioni imposte dal governo». Per quanto riguarda le attività commerciali, la nuova ordinanza consente «in ragione delle peculiarità del territorio valdostano» che sia consentito lo spostamento nei comuni vicini per raggiungere esercizi e negozi non presenti nel proprio. Boccata di ossigeno per i locali pubblici: considerato che il Dpcm garantisce l'apertura delle mense, l'ordinanza regionale permette ai ristoranti di stipulare contratti con titolari di imprese per far usufruire i dipendenti dei servizi di ristorazione come se fossero, appunto, mense aziendali. Concessioni anche sul fronte degli spostamenti: l'ordinanza permette di svolgere attività motoria e sportiva non solo nei pressi della propria abitazione, come dice il Dpcm, ma «ovunque all'interno del proprio Comune», ovviamente evitando assembramenti e mantenendo le distanze. Sarà dunque possibile raggiungere sentieri e percorsi di trekking, ove esistenti, ma con due limiti: bisognerà andarci a piedi e non si potranno superare i 2000 metri di altitudine. «Questo - ha spiegato Lavevaz - per evitare forme di escursionismo in montagna che rischierebbe, con eventuali infortuni, di appesantire ulteriormente il sistema sanitario». Il limite dei 2000 metri e quello del comune di residenza non vale invece per le guide alpine che volessero effetture attività di allenamento e esercizio. Sospesa per 15 giorni la caccia, si ragionerà successivamente su eventuali futuri recuperi del calendario venatorio. Ci si potrà spostare da un comune all'altro per la manutenzione di appezzamenti come piccoli orti, vigne, frutteti «ma anche - ha chiarito il presidente - per il taglio della legna o per lavori su seconde case»

Progetto VCO: Lincio eviti atteggiamenti irresponsabili - 7 Novembre 2020 - 07:56

Giusti mezzi per giuste cause
Si evitino toni offensivi da ogni parte politica, almeno in queste circostanze! Progetto VCo consideri la delibera del Presidente della Val d'Aosta, è una dimostrazione di capcità d'adatatmento per le libertà che non comportano rischi e pericoli d'aggravamento per nessuno . "Si potrà fare la spesa al di fuori del proprio comune, passeggiare distanti dalla propria abitazione ed eseguire lavori di manutenzione nei propri appezzamenti o seconde case ovunque essi siano. E' quanto prevede la nuova ordinanza che il presidente della Regione Erik Lavevaz sta per firmare e che entrerà in vigore dalla mezzanotte. «Abbiamo dato - ha spiegato Lavevaz in una conferenza stampa oggi - interpretazioni del Dpcm che non sono ampliative ma che intendono calare sulla realtà valdostana le restrizioni imposte dal governo». Per quanto riguarda le attività commerciali, la nuova ordinanza consente «in ragione delle peculiarità del territorio valdostano» che sia consentito lo spostamento nei comuni vicini per raggiungere esercizi e negozi non presenti nel proprio. Boccata di ossigeno per i locali pubblici: considerato che il Dpcm garantisce l'apertura delle mense, l'ordinanza regionale permette ai ristoranti di stipulare contratti con titolari di imprese per far usufruire i dipendenti dei servizi di ristorazione come se fossero, appunto, mense aziendali. Concessioni anche sul fronte degli spostamenti: l'ordinanza permette di svolgere attività motoria e sportiva non solo nei pressi della propria abitazione, come dice il Dpcm, ma «ovunque all'interno del proprio Comune», ovviamente evitando assembramenti e mantenendo le distanze. Sarà dunque possibile raggiungere sentieri e percorsi di trekking, ove esistenti, ma con due limiti: bisognerà andarci a piedi e non si potranno superare i 2000 metri di altitudine. «Questo - ha spiegato Lavevaz - per evitare forme di escursionismo in montagna che rischierebbe, con eventuali infortuni, di appesantire ulteriormente il sistema sanitario». Il limite dei 2000 metri e quello del comune di residenza non vale invece per le guide alpine che volessero effetture attività di allenamento e esercizio. Sospesa per 15 giorni la caccia, si ragionerà successivamente su eventuali futuri recuperi del calendario venatorio. Ci si potrà spostare da un comune all'altro per la manutenzione di appezzamenti come piccoli orti, vigne, frutteti «ma anche - ha chiarito il presidente - per il taglio della legna o per lavori su seconde case»

Interruzione servizio ferrovia Domodossola‐Milano - 22 Luglio 2020 - 09:07

Re: Diciamo che..
Ciao robi Circa 10 anni fa ho sentito Moretti, ad una conferenza a Roma, dire che la colpa dei ritardi è dei pendolare che non scendono e salgono celermente dai treni. Ripartendo da Roma Termini, il treno partiva puntualmente (perché evidentemente i passeggeri erano stati svelti), dopo aver percorso 100 m s'è fermato ed è rimasto fermo 1 ora. Finché c'era gente che ricopriva ruoli apicali nelle ferrovie che scaricavano le cause dei ritardi sugli incolpevoli utenti, era difficile che la situazione potesse migliorare visto che, secondo il loro raffinato ragionamento, non c'era alcun problema legato alle ferrovie (infrastruttura e treni). Fortunatamente l'ex sindacalista (e sicuramente questa definizione non può rientrare tra i miei migliori complimenti) non c'è più, speriamo però che il sostituto abbia l'umiltà di ammettere la realtà e lavorare a testa bassa.

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 31 Marzo 2020 - 08:31

Comitato stop 5G VCO
Gentile Isabella, Una delegazione del Comitato STOP 5G del VCO è stata ricevuta alcuni mesi fa dall'Assessore del Comune di Domodossola Tandurella che ha assicurato la massima attenzione alle problematiche relative alla tutela della salute dei cittadini. Il Comitato aveva in programma una raccolta di firme a Domodossola e una conferenza. Ma vista la situazione che stiamo vivendo è stato tutto rinviato. Non abbiamo notizie di implementazione di apparati 5G a Domodossola. Anche le compagnie telefoniche hanno percepito la preoccupazione che pervade tanti cittadini e parlano sempre meno del 5G. Anche il consulente della Presidenza del Consiglio ha espresso attenzione alla POSSIBILE correlazione epidemia Corona Virus e 5G. Credo che bisogna verificare a fondo i rischi sanitari del sistema 5G . Negli ultimi anni il campo elettromagnetico è aumentato notevolmente rispetto al fondo naturale a cui gli esseri umani e tutto il mondo naturale si sono adattati nei secoli. Centinaia di scienziati hanno epresso forti critiche e hanno chiesto la moratoria del 5G.. La ringrazio per la sua sensibilità nei riguardi del problema e dell'attenzione all'attività del Comitato stop 5G del VCO. .

AstroNews: Un autore di meridiane solari nel VCO - 5 Marzo 2020 - 16:16

Dalle meridiane all'antico Egitto
Credo di aver conosciuto Piralla figlio una decina di anni fa per il suo lavoro, avevamo parlato anche di un qualche argomento che ora mi sfugge ma potrebbe essere relativo ai telescopi dato che ero stato negli anni precedenti un astrofilo (però se lui non ha/aveva questo specifico interesse e si limita alle meridiane allora si trattava di qualcos'altro...) ad ogni modo casualmente ieri ho seguito un video in streaming il cui argomento era l'antico Egitto - al momento non risulta caricato in youtube - e si è parlato anche di lui e del padre. Ho cercato in youtube e si può trovare altro video con lo stesso argomento trattato ieri dagli stessi autori che risale a novembre 2019 e pure li si fa riferimento a lui e padre, il titolo è: Giza. La Caduta del Dogma - conferenza Completa , dal minuto 1:13:50.

Albertella su nuovi approdi e porto turistico - 14 Settembre 2019 - 14:37

ma che problema c'è?
ma come,abbiamo un bellissimo porto,il sindaco ce lo ha illustrato in una bella conferenza stampa almeno tre volte in questi anni. e infatti tutti vediamo decine di yacht,barche a vela e motoscafi che ogni giorno approdano al nuovo porto di Intra. se non lo vedete è perchè siete in malafede.

Eurodesk: scambi culturali per 80 giovani - 17 Maggio 2019 - 09:43

Re: Eurodesk
Buongiorno, in effetti il post era presente già da tempo sul blog, abbiamo fatto un passaggio in home page per dare un ulteriore visibilità. In ogni caso il 14 c'era la conferenza stampa di presentazione è possibile contattare gli uffici per tutte le informazioni. Grazie di seguirci

Una Verbania Possibile su relazione CEM - 5 Aprile 2019 - 12:40

Re: Re: La frase sembra chiara
La tristezza è non cogliere l’opportunità di sviluppo culturale che questo Teatro sta dando al territorio. Ma partiamo dalla notizia: curioso come quasi tutti i giornali online pubblichino il comunicato stampa di una forza politica senza invece citare la conferenza stessa. Si trova l’articolo qui: http://www.ossolanews.it/verbano-news/una-stagione-entusiasmante-per-il-maggiore-che-si-propone-sempre-di-piu-come-punto-di-riferimento-per-verbania-8436.html OssolaNews?? Vabbè. La conferenza stampa ha esposto l’andamento della stagione culturale al Maggiore ed i risultati sembrano essere buoni, se non ottimi alla luce delle criticità che sono emerse, dell’avversione che questa opera si porta dietro nella cittadinanza e del fatto che siamo in una fase di start-up. Non posso che sottolineare le parole della Presidente Nobile: “i numeri di utilizzo di questo centro sono in continua crescita tra convegni, presentazioni, teatro, teatro scuola; “Il Maggiore” è un punto di riferimento, e insieme a tutto il cda cerchiamo di rispondere alle esigente della città, perché “Il Maggiore” appartiene alla città tutta”. Abbiamo eventi di ogni genere, vogliamo per caso ricordare che nel foyer ci hanno fatto un incontro di boxe? Quella multifunzionalità è da mettere in atto, non è lontano dalle necessità del territorio. Sarebbe stato lontana una sala teatrale da 1000posti, quello sì che non avrebbe avuto senso. E’ assolutamente calata nelle esigenze della ns provincia e va portato avanti con determinazione lo sviluppo del CEM in ogni sua potenzialità. Sposo infine il commento di Robi: dove trova scritto Renato che nelle conferenza è stato detto qualcosa di diverso? Ed invece di fare i conti della serva, non ritiene Brignone un successo aver coperto i costi degli spettacoli con i biglietti in una realtà come la nostra disabituata da decenni ad acquistare cultura in loco? Tra l’altro, solo il fantomatico studio di gestione di zaccheriana memoria mandava a pareggio la struttura e peraltro nemmeno nei primi anni, salvo poi prevedere che la tassa di soggiorno, prevista proprio in quegli anni, sarebbe stata dedicata a coprire i costi della struttura. Tornando ai conti, facile aver sborsato extra costi in fase iniziale considerando la grana CPI e tutto l’equipaggiamento iniziale del teatro (o Renato crede che lo regalino!). Sarà comunque facile dover continuare a sborsare soldi per coprire i costi perché pochissime realtà come questa stanno in piedi da sole (stia tranquilla la lettrice Marta, nessun privato prenderà le redini del giochino se non con quote di minoranza): l’investimento in cultura non è una perdita finanziaria? Anche perché poi il risultato che ci ritroviamo sono i leoni da tastiera su facebook che “vomitano” improperi solo perché il gusto architettonico non sposa quello proprio. Si spera nelle prossime generazioni che cresceranno avendo un luogo dove si crea cultura: la nostra, di generazione, ormai è persa. “Crescere cittadini migliori e consapevoli e per rendere accessibile a tutti la cultura, come bene universale e primario”. Ho avuto l’occasione di ascoltare, in differita, la discussione sulle conclusioni dell’inchiesta sul CEM: a parte la volontà di alcuni di metterla in politica quando la stessa ha responsabilità di indirizzo e non certo tecnica, viene fuori che “qualche” controllore - dopo aver ignorato che il CEM avesse delle coperture a forma di sasso (lo sapevano anche…i sassi, ma non i VdF!) sta facendo il prezioso e dopo essersi bevuto le coperture (ndr: pare che nei documenti predisposti non fossero incluse..un minimo di proattività però ci vorrebbe nelle nostre istituzioni) ora contesta anche le vetrate: mi domando, si aspettava per caso una colata di cemento al posto delle finestre? La normativa antincendio lascia ampio spazio all’interpretazione (lo dice un tecnico ascoltato dalla commissione, non il sottoscritto anche se vagamente la conosce): bisognerebbe mettersi un limite, altrimenti anche la perfezione diventa perfettib

Montani contrario al progetto ex Acetati - 25 Novembre 2018 - 17:16

Inutile continuare discussione
Come al solito si divaga, manca scrivere che all'asilo qualcuno aveva nascosto la merenda a..... In concreto e per riassumere nell'incontro al Maggiore è emerso: 1. NESSUNO dei presenti ha alzato la mano quando è stato chiesto chi fosse favorevole al piano 2. I costi della bonifica, principalmente amianto sotterrato quindi non a rischio dispersione, dei 150.000 mq è di 2.500.000 Euro quindi 16 Euro Mq (salvo si voglia calcolare al litro o all'anno luce). 3. L'acquirente, salvo prova contraria, NON ha già accantonato in un conto vincolato i 2.500.000 per la bonifica QUINDI, roba da matti, il Comune non ha NESSUNA GARANZIA 4. Tutti i presenti hanno condiviso che se la società fallirà a fronte di un progetto che tenga conto delle reali esigenze ed accettato dalla Comunità il terreno che andrà all'asta sarà comprato ad un prezzo che terrà conto della bonifica 5. Abbiamo atteso anni per cui evitiamo di fare il Maggiore 2 la vendetta (all'uscita conferenza dalla terrazza ho guardato il lato lago e mi è sembrato Chernobyl)

Montani contrario al progetto ex Acetati - 23 Novembre 2018 - 11:04

Re: Re: Re: Re: Regole
Ciao SINISTRO guarda, io di queste cose parlo usando le parole del Sindaco: in conferenza stampa (quando ho fatto una domanda e ha vietato che mi si rispondesse http://www.verbaniafocuson.it/n1326727-la-presentazione-del-progetto-per-zona-acetati-una-farsa.htm) ha detto che ci lavorava da un anno e mezzo; alla stessa domanda fatta in occasione dell'incontro coi commercianti ha detto che ci lavorava da 4 anni. La Presidente della Commissione attività produttive Bozzuto, in Commissione ha detto che nemmeno il PD ne sapeva nulla prima di 2 settimane fa... le tiri da solo le conclusioni?

Montani replica al PD su bando periferie - 25 Settembre 2018 - 08:24

AleB fa chiarezza
AleB fa chiarezza : il problema nasce dal pasticcio fatto dal precedente governo che ha saltato il passaggio della conferenza Stato-Regioni e di conseguneza la Corte Costituzionale ha bloccato una parte della legge che finanziava i fondi per le periferie; l'attuale governo ha solo rispettato la sentenza della Corte cercando anche di metterci una pezza. Ma chi non vuol capire.........

Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 4 Maggio 2018 - 17:38

Re: Re: Tanto rumore per nulla
Ciao privataemail, an He la mia sarà l'ultima replica, ho perso già troppo tempo. Anche qui non ha capito, gli improperi li ha fatti lei a me accusandomi di essere incoerente e di divulgare falsità. Per sua informazione (visto che si informa solo su quello che le fa più comodo) ho seguito la vicenda del forno crematorio fin dall'inizio informazioni e documentandomi sia presso il comune di Verbano per il forno di Pallanza sia presso il privato presso quello di Domodossola per mettere a confronto i costi, le emissioni e gli investimenti da attuare per mantenere o soztituire in nostro forno, per mantenerlo in gestione municipale o esternalizzarlo, abbiamo poi divulgato le informazioni pubblicandole sui media, online e facendo un'intervista televisiva e una conferenza stampa. Questo è servito a rendere consapevoli i cittadini che, poi, hanno fatto la scelta migliore optando per l'esternalizzazione. Quindi, caro signore (o signora? O ragazzo? O ragazza? O bambino?) penso di aver sviluppato un'ampia e seria conoscenza sull'argomento al punto da farci vincere, mi correggo da far vincere la città. I dati che cita confrontando il 2014 e 2015 non fanno altro che confermare ciò che ho detto, riduzione degli utili e aumento dei costi, la ringrazio. E pensi che il forno è andato in blocco di esercizio nel 2017 (la sfido a confutare anche questo fatto) restando fermo mesi, con perdita di utile e aumento dei costi di manutenzione straordinaria pari a circa 50.000 €. La prego mi dica quando mai le avrei dato del bugiardo, caso mai è vero il contrario, quando lei mi ha tacciato di essere incoerente e divulgare falsita, più di una volta, ancora una volta. Devo ammettere piuttosto che non ero a conoscenza del disegno di legge del parlamentare AP e il destino delle Regioni inadempienti in fatto di fusioni tra Comuni, con taglio dei trasferimenti del 50%, ma come ho avuto modo di scrivere lo immaginavo, e accadrà, quindi solo questo unico fatto dovrebbe spronarci a salvaguardare il nostro territorio spingendosi tutti a fare la.cosa giusta. E non creda, non ho colori ne parti politiche, infatti sono capogruppo di una lista civica, ma un credo politico quello si, e anche amministrativo, che vede porre sempre al primo posto l'interesse della mia città e dei suoi cittadini. Devo, infine, contrastarla ancora una volta ma quello che ha iniziato a mettere in dubbio le mie educate risposte alla lista delle sue tante domande tacciandomi di essere poco coerente e di divulgare falsità è stato lei, fin dall'inizio, dall'alto della sua sedicente conoscenza della verità su qualsiasi argomento, affermando di fatto che chi non la pensa come lei ha oscuro interessi a diffondere informazioni mandaci. La saluto, senza alcun rancore, e le auguro buon voto e buona vita.

Spazio Bimbi: Inserimento all'asilo nido - 15 Aprile 2018 - 09:57

"Inserimento" parola quasi oscena
""...Eppure, numerose ricerche condotte in questi anni dimostrano che mandare al nido i bambini comporta numerosi benefici..."" Ma ci sono ricerche che portano a risultati opposti, come questa ""Effetti dell'asilo nido sulle capacita cognitive e non cognitive dei bambini” http://www.frdb.org/be/file/_scheda/files/conferenza%20fRDB_Rapporto%20Ichino%20et%20al_Sintesi.pdf ""...E’ importante non trasmettere ansia e timore al bimbo al momento della separazione. Infatti i nostri piccoli sono molto abili e competenti nel leggere le emozioni dei loro genitori..."" Si presume quindi che per la dott.ssa le inclinazioni, le emozioni, l'unicità del bambino siano marginali e solo ed esclusivamente rapportate ai sentimenti espressi dai genitori. ""...L’asilo nido è nella maggior parte dei casi un’esigenza pratica e lavorativa dei genitori, in pochi casi rappresenta una scelta educativa indipendente dalle esigenze familiari..."" Ecco, forse sarebbe bene concentrarsi su questo aspetto, perché a me pare che questo fiorire di tecnici che operano nei mille ambiti più disparati sia paragonabile ad una pianta parassita che approfitta del malessere; in altre parole, nell'ambito specifico, pare si dica: tu genitore fai una vita costrittiva che nemmeno ti permette più di accudire i tuoi figli, ciò è bene perchè a me permette di occuparti di te e dei tuoi piccoli a causa delle nevrosi che questo ingiusto sisteme di vita impone. Ed infatti zero interesse da parte di questi professionisti per la radice del male.

"Teatro Maggiore: si faccia Commissione d'Inchiesta" - 24 Gennaio 2018 - 16:28

Comando dei VVF
Che serva una commissione per stabilire chi ha sbagliato nell'affair anticendio, mi sembra esagerato, visto che un giornalista ci è già riuscito solo leggendo le carte: http://www.verbano24.it/index.php/7240-al-via-i-lavori-antincendio-al-maggiore-ecco-perche-manca-il-certificato-dei-vigili-del-fuoco [..]Questo progetto, redatto dal gruppo Stones diretto dall’architetto spagnolo Salvador Perez Arroyo, in via generale ha ricevuto parere di conformità antincendio l’8 giugno 2011. Già allora prevedeva travi di legno grezzo – quindi non ignifughe e con scarsa resistenza al fuoco – e giunti di metallo dolce. Nel redigere la pratica antincendio, lo specialista di Stones ignorò del tutto il guscio, concentrandosi sui singoli “sassi”, resistenti al fuoco perché di cemento armato. La pratica, vista dal comando provinciale dei vigili del fuoco in sede di conferenza dei servizi, fu ritenuta sufficiente e arrivò il via libera. Nella fase di cantiere, come chiunque ha potuto vedere a occhio nudo, sono state impiegate quelle stesse travi grezze. Il 18 novembre 2015, però, verso la fine dei lavori, vengono trasmesse ai vigili del fuoco le modifiche apportate con il progetto esecutivo e, solo allora, a lavorazioni finite, arriva – la data è il 3 dicembre – una lettera in cui si chiedono integrazioni sulla resistenza al fuoco degli elementi lignei. [..] Ammesso e non concesso che la riflessione di Verbano24 sia corretta, due parrebbero gli imputati: il tecnico specialista del gruppo Stones ed il comando provinciale dei VVF che ha approvato un progetto fallace. Chi avrebbe la responsabilità del danno procurato, è materia per i professionisti del settore. Infine, a parte l'aspetto dell'anticendio che per trasparenza dovrebbe venire comunque alla luce, tutto il resto è demagogia spiccia poichè, qualunque sia il risultato (politico, evidentemente) dell'eventuale commmissione, nulla potrà essere cambiato di quello che è già stato realizzato. Ormai è vano ogni tentativo di fare squadra: i lor signori potranno solo ambire alla guida politica della città per fare del teatro ciò che crederanno. Sempre che mai ci riescano a salire sul trono.... Saluti AleB

Lettera del Comitato difesa torrente San Bernardino - 16 Gennaio 2018 - 19:06

La conferenza dei servizi
Ciao Livio , ho ben interpretato il tuo pensiero ....la conferenza dei servizi , se non ci saranno saggi ripensamenti , farà chiarezza,

Lettera del Comitato difesa torrente San Bernardino - 15 Gennaio 2018 - 19:03

Siete certi ?
Dopo aver letto e interpretato alcuni interventi del Sindaco , certamente non contrari alla costruzione della centralina , credo, spero di sbagliami, che alla prossima conferenza dei servizi il Comune di Verbania non darà pieno sostegno all'impegno del Comitato di salvaguardia , e non terrà conto del parere ,votato, in Consiglio Comunale ,

Il treno di Renzi a Verbania - 30 Novembre 2017 - 09:03

Benvenuto
Avrei preferito un'altra formula. Avrei preferito una conferenza o un incontro in piazza. Benvenuto comunque l "meno peggio" e a colui che ha tentato coraggiosamente una buona riforma costituzione ed elettorale (quella ante referendum). Ora grillini, forzisti, Anpi, D'elema e altri ci hanno regalato un Paese ingovernabile e diviso.

Si parla del parco botanico delle isole borromee - 12 Novembre 2017 - 05:45

Imprecisione
In merito alla serata di mercoledi sera sul parco botanico delle isole borromee, e' meglio che specifichiate dove si tengono gli incontri. Parlare solo di Parasi, senza indicare il luogo dove di trova, non permette alla gente di raggiungere il luogo della conferenza.

Il Nome della Rosa a Il Maggiore - 28 Ottobre 2017 - 11:56

Teatro Maggiore
A proposito del giudizio di eccellenza attribuito dal museo del disegn e architettura di Chicago al nostro Teatro Maggiore, va bene ok, siamo contenti, ma come al solito design e funzionalità non vanno sempre d'accordo! Durante una mia visita approfondita alla suddetta struttura ho avuto modo di constatare quanto siano stati mal progettati gli spazi interni ed esterni, riguardo all'uso destinato e alla sicurezza senza trascurare gli enormi costi della manutenzione. Allora mi chiedo come sia possibile che questi problemi non siano emersi in fase di progettazione? Perché nell'edilizia pubblica deve sempre mancare il controllo preventivo e/o in itinere? Perché le magagne emergono sempre a giochi fatti? Dove erano gli organi preposti a una prima verifica di fattibilità del progetto! È veramente un peccato che una tale struttura sia utilizzabile solo in parte e questa valutazione l'ho fatta prima dei recenti accadimenti (Galimberti)! Gli eventi mi hanno dato ragione! Assurdo avere tale mega struttura e non avere posti a sedere per una semplice conferenza. Come al solito incompetenza amministrativa, mancanza di controllo e lungimiranza non fanno parte del modus oprandi di chi ci governa.

"Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga" - 17 Ottobre 2017 - 12:16

Re: REI, posti a sedere e parcheggi!
mi rispondo da solo per il parcheggio, tratto da altro quotidiano online: "Si aspetta invece l’analisi del rischio e la conferenza di servizi, per procedere con i lavori all’ex gasometro per la realizzazione del parcheggio multi piano che dovrà servire il Cem. L’inquinamento da idrocarburi, che ha richiesto un intervento di bonifica, ha fermato il cantiere per oltre un anno. La decisione per inizio dei lavori spetta alla Provincia, si pensa che per la metà di novembre potrebbe arrivare il semaforo verde." E se si aspetta la Provincia..rischiamo di ritrovarci un altro movicentro in macerie! AleB
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti