Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Omegna : Eventi

Agorà - rassegna culturale

Venerdì 6 settembre alle ore 16,30, presso il Parco Maulini (area Forum) di Omegna, prenderà il via la seconda edizione della rassegna culturale Agorà – cultura per la vita quotidiana, organizzata dall’Assessorato alla cultura della città di Omegna.

Omegna
Agorà - rassegna culturale
La manifestazione è ideata dall’assessore Sara Rubinelli con la collaborazione della Società Filosofica Italiana sezione VCO e con l’Associazione Psicologi del VCO.

Saranno tre giorni densi di riflessioni, idee, dibattiti, confronti dialettici, musica e spettacoli, ma saranno soprattutto giorni dedicati all’incontro tra persone che vogliono partecipare alla vita culturale della città, rispettando lo spirito dell’antica agorà, dove ogni cittadino, ora come allora, potrà interpretare il doppio ruolo di attore e spettatore nel confronto libero e attivo della comunità.

Le idee su cui confrontarsi le offriranno gli ospiti invitati agli incontri programmati quotidianamente, seguendo il filo conduttore della tematica proposta quest’anno: “L’umano fra ragione e sentimento”.

Alle 16.45 di venerdì 6 settembre Luigina Mortari, docente di Epistemologia all’Università degli studi di Verona, parlerà della “sapienza del cuore”, il pensare e il sentire su cui si sostanzia la vita della mente. Seguirà alle 18.00 Umberto Galimberti che parlerà dell’amore come rapporto tra razionalità e follia.

Sabato 7 alle ore 11.00, lo psicoanalista e docente universitario Graziano Martignoni tratterà l’argomento dell’umano tra passioni domate e passioni indomabili. Alle 15.30 sarà la volta di Miguel Benasayag che rifletterà sulla convivenza tra il vivente e gli artefatti tecnologici. La psicanalista Beatrice Balsamo, alle ore 17.00, proporrà l’analisi del termine sincerità come un “movimento del saper pensare e del saper sentire”.

La giornata conclusiva di domenica 8 inizierà alle ore 11.00 con Michela Marzano, professoressa di Filosofia morale all’Université Paris-Descartes, che proporrà l’interpretazione dell’amore come riconoscimento di ciò che siamo. La scrittrice Irene Facheris, alle ore 15.00, rifletterà sull’odierno femminismo. Alle 17.00, Gustavo Pietropolli Charmet proporrà un’analisi del moderno narcisismo e del desiderio di visibilità sociale.

Immagine 1



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti