Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Nessuna vessazione per lo sfratto dalle case popolari

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Amministrazione Comunale, riguardante le polemiche sullo sfratto dalle case popolari di una persona disabile.

Verbania
Nessuna vessazione per lo sfratto dalle case popolari
Contro il signor (...). nessuna vessazione. Lo sfratto dalle case popolari è stato deliberato nel 2012 dalla giunta Zacchera.

In relazione alla vicenda dello sfratto dalla casa popolare del signor (...)., la cui vicenda è stata commentata polemicamente (su organi di stampa e pagine social) da alcuni consiglieri di minoranza, l'Amministrazione Comunale intende specificare quanto segue.

Il signor (...) moroso per circa un decennio dell'affitto, dalla passata Amministrazione ha ricevuto più volte solleciti di pagamento dei canoni e proposte per sistemazioni in altri alloggi, sempre rifiutate dallo stesso, tanto che nel mese di marzo 2012 la Giunta guidata dall'allora sindaco Marco Zacchera, con delibera n. 53 del 12 marzo 2012, si è vista obbligata a deliberare una procedura di sfratto.

Il contratto d'affitto è scaduto in data 30 settembre 2015 e non può essere rinnovato per la mancanza di requisiti legati alla morosità e all'aumento del canone che comporterebbe un nuovo contratto. Infatti con delibera n.128 del 23 luglio 2012, sempre la Giunta Zacchera, ha deliberato la rivalutazione degli affitti in regime di agevolata sulla base dei parametri previsti dalla legge 431//98 partendo dal valore minimo ma aumentandolo del 23%.

L'attuale Amministrazione pur portando a termine la procedura di sfratto prevista dalla legge, da tempo sta operando per trovare una soluzione abitativa meno costosa, senza barriere architettoniche, non dimenticando la morosità pregressa.

Ben vengano aiuti o rimborsi, accennati sia dal signor (...), da privati cittadini e consiglieri di minoranza, ricordando che il debito accumulato è di oltre 17 mila e 500 euro.

Crediamo anche che sia sbagliato usare singole e delicate situazioni sociali e umane, per comunicati e/o campagne campagne pubbliche denigratorie.

Marinella Franzetti
Vice sindaco del comune di Verbania e assessore alle politiche sociali

L'Amministrazione Comunale
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti