Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

arena

Inserisci quello che vuoi cercare
arena - nei post
Zacchera: "Chiacchere e realtà" - 10 Marzo 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Marco Zacchera, estratta dall'ultima edizione della sua newsletter "Il Punto", riguardante il turismo locale.
Metti una sera al cinema - Fiore - 6 Marzo 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 7 marzo 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "Fiore".
Studio 45 e Arcademia bene a Milano Hip Hop Festival - 22 Febbraio 2017 - 16:03
Si è tenuta domenica 19 febbraio la terza edizione del Milano Hip Hop Festival, un grande evento coreografico a livello nazionale dedicato alle discipline Hip Hop, che potrebbe essere paragonato al Festival di Sanremo dell'hip hop.
Baveno: Eventi e Manifestazioni 21 - 29 ottobre - 19 Ottobre 2016 - 14:01
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 21 al 29 ottobre 2016.
Baveno: Eventi e Manifestazioni 13 - 16 ottobre - 12 Ottobre 2016 - 17:44
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 13 al 16 ottobre 2016.
Il Maggiore: si parte con Berliner Symphoniker - 29 Settembre 2016 - 18:22
Si apre ufficialmente sabato 1° ottobre 2016 la prima stagione del Teatro del Centro Eventi Multifunzionale Il Maggiore di Verbania.
Zanotti: "Sfide e problemi del nuovo teatro" - 28 Settembre 2016 - 11:28
Riportiamo dal sito verbaniasettanta.it, un intervento di Claudio Zanotti, sulla gestione del teatro Il Maggiore e la questione stagione culturale cittadina sul piatto in questi giorni.
Fronte Nazionale su ingresso in acqua spiaggia Suna - 23 Settembre 2016 - 17:32
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo consiliare Fronte Nazionale, in seguito a risposta ad interpellanza sulla spiaggia di Suna "Lido dei Poveri".
Pallavolo Altiora prossimi impegni - 17 Settembre 2016 - 15:12
Domenica 18 settembre si presenta la Pallavolo Altiora versione 2016-17. La serie C inizia la terza settimana di lavoro e definisce il programma delle amichevoli. Varati domenica scorsa a Torino i gironi della massima serie regionale. Domenica 18 secondo impegno ufficiale della Scuola di Pallavolo “Città di Verbania”, presente ai Giochi in Piazza sul lungolago pallanzese.
Oktoberfest a Vignone - 15 Settembre 2016 - 13:01
La Pro Loco di Vignone promuove l'evento denominato Oktoberfest che si terrà presso Pianezza arena in Vignone nelle date del 16 e 17 settembre 206 dalle ore 16.00 ad oltranza, le serate saranno allietate da una band proveniente da Monaco di Baviera composta da 52 elementi in costume tradizionale Bavarese.
Il Maggiore: presentata stagione 2016/2017 - 15 Settembre 2016 - 10:24
Presentata ieri mattina la stagione 2016/2017 del centro eventi Il Maggiore. Alla presenza del sindaco Silvia Marchionini, della direttrice del teatro Renata Rapetti e della presidente della Fondazione Piemonte dal Vivo Anna Tripodi, è stata lanciata la nuova stagione del Maggiore, che debutterà il 1 ottobre con il concerto della Berliner Symphoniker.
Immondizia fronte lago - 13 Settembre 2016 - 10:23
Un lettore del blog ci segnala l'abbandono di parecchia immondizia sulla collinetta della spiaggia dell'arena.
Altiora via alla stagione - 8 Settembre 2016 - 09:16
Giovedì 1 settembre “primo giorno di scuola” per la serie C di Pallavolo Altiora e le squadre Ragazzi Under 16 e Juniores Under 18. Sabato 3 “sotto rete” i più piccoli di Under 13 e 14 nello “Sport Day” intrese. Martedì prossimo al via le giovanili dei più piccoli (Under 12/13 e Allievi Under 14). Domenica 18 settembre la presentazione ufficiale stagionale del club al Camping Continental.
Due spettacoli della compagnia CETEC al Maggiore - 16 Agosto 2016 - 16:03
Due spettacoli della compagnia CETEC di Milano al teatro Il Maggiore a Verbania il 17 e 19 agosto per Allegro Con Brio.
Faraualla in concerto al Maggiore mercoledì 3 agosto - 1 Agosto 2016 - 18:06
Torna in primo piano la musica dal vivo mercoledì 3 agosto alle 21.00 all'arena del centro eventi “Il Maggiore” con lo spettacolo del quartetto canoro femminile pugliese Faraualla nell'ambito di Allegro Con Brio.
arena - nei commenti
Paolo Ravaioli nuovo segretario provinciale PD - 1 Marzo 2017 - 15:41
Re: UN CONSIGLIO....
Ciao SINISTRO CONDIVIDI 1 marzo 2017 11:40 NAPOLI Napoli, camorristi del clan più potente in città si iscrivono al Partito Democratico Affiliati al clan Contini tesserati al PD. Il clan egemone nel centro città ha inserito suoi affiliati tra gli iscritti al partito. A denunciarlo alcuni militanti dello storico circolo di San Carlo All'arena in una lettera alla segreteria provinciale del Partito Democratico. CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SU 3.608 COMMENTA A Napoli c'è un nome che più di tutti vuol dire camorra, quel nome è Edoardo Contini. Il suo clan non ha mai vissuto "scissioni", il suo territorio gli è sempre stato fedele. Eduardo ‘o romano è stato la chiave di volta dell'Alleanza di Secondigliano, il cartello che ha egemonizzato per oltre 20 anni Napoli. Non c'era grammo di coca o appalto che si realizzasse senza il placet dell'Alleanza ed Edoardo Contini ne era il reggente. Co-fondatore insieme al defunto Gennaro Licciardi, Gennaro ‘a scigna e il giuglianese Francesco Mallardo alias Ciccio ‘e Carlantonio del gruppo criminale più potente della città ne è diventato il leader grazie alla sua capacità di unire "plata y plomo". Una grande capacità diplomatica che gli ha permesso una latitanza durata durata 7 anni lontano dal suo quartiere: San Carlo all'arena. Anche mentre era in fuga il suo clan non ha mai ceduto, non si è mai diviso, è rimasto compatto intorno all'ultimo padrino di Napoli. Oggi, nonostante il Romano sia in carcere, i Contini sono ancora l'ultimo gruppo camorristico capace di resistere alle "paranze" dei baby-boss. I suoi affiliati controllano il centro città ma soprattutto controllano San Carlo All'arena, uno dei quartieri più popolosi di Napoli. LEGGI ANCHE: Caos PD a Napoli: presunta compravendita di tessere del partito a Miano A San Carlo c'è anche una sezione storica del PD. Una di quelle che sta lì da quando il PD si chiamava ancora Partito Comunista Italiano. Ma a San Carlo All'arena – come in tanti altri circoli – c'è aria di congresso e i ras locali hanno iniziato la solita infornata di tessere. Dal primo gennaio al 14 febbraio a Napoli – al Partito Democratico – si erano iscritti in 2000, ovvero 300 iscritti a settimana. Poi scatta quello che nessuno poteva prevedere: la scissione, il congresso. Ed ecco che i ras delle tessere iniziano ad imbarcare iscritti: dal 14 febbraio al 28 febbraio, 30 mila persone avrebbero preso la tessera del Partito Democratico, una media di 15 mila a settimana. Nel PD tessere sono importanti: ogni 10 iscritti si ha diritto ad un delegato al congresso. Più tessere uguale più delegati, più delegati uguale più potere. continua su: http://napoli.fanpage.it/napoli-camorristi-del-clan-piu-potente-in-citta-si-iscrivono-al-partito-democratrico/ http://napoli.fanpage.it/
Nuovo Porto Turistico: il progetto - 14 Febbraio 2017 - 09:30
Re: Re: Re: porto
Ciao lady oscar, E' vero il contrario. Le spiagge sono drammaticamente insufficienti. Non bisogna contare quella dell'arena che per legge non è balneabile per la sua posizione vicina allo sbocco del fiume. Bisogna costruire spiagge artificiali. E' l'unica strada.
Una Verbania Possibile su programma Il Maggiore - 22 Settembre 2016 - 20:45
Re: Re: veloce veloce
Ciao sportiva mente Calma calma... Renato Brignone era contrario ad edificarlo all'arena e non ad edificarlo. Non ricordo intervento contrari al progetto di Zanotti i cui spettacoli sarebbero ugualmente costati 100, 40 dai biglietti e 60 da pantalone
Interventi sulle spiagge e sulle sponde cittadine al via oggi - 22 Settembre 2016 - 09:48
e l'arena?
ovviamente ci si dimentica dell'arena spiaggia super frequentata e abbandonata a se stessa dove non esistono cartelli di divieto accesso cani e dove ogni sera bivaccano i soliti maleducati che lasciano sul terreno di tutto..
Immondizia fronte lago - 14 Settembre 2016 - 14:43
inciviltà...
questi sono i residui di gente che affolla l'arena di giorno comprese le centinaia di mozziconi di sigaretta, poi ci sono quelli che arrivano con i cani non essendo posizionato alcun cartello di divieto da chi proviene dal parcheggio ed infine i rifiuti delle "scampagnante" notturne.....il bar è è chiuso (si apre solo il sabato e la domenica) quindi niente servizio e niente toilette.....Vigili che danno un'occhiata? ma per carità e se si chiamano per i cani non si presenta nessuno amen!
"Teatro -Buco": Marchionini risponde a Zacchera - 31 Luglio 2016 - 15:57
Re: Re: Re: la trasparenza che non c'è
Ciao Hans Axel Von Fersen puro buon senso! Ribadisco, non penso che la versione Zanotti fosse in assoluto la migliore scelta per Verbania, ma il CEM è peggio. Lo dimostra che gli spettacoli di questa stagione estiva hanno dì avuto successo, al di la dei gusti personali, ma si sono tenuti tutti all'aperto! Come dire che si sarebbero potuti fare alla vecchia arena, allo Stadio o in qualsiasi superfice! Se il tempo fosse stato brutto, con 500 posti disponibili, sarebbero stati un ulteriore buco economico! Ma questa, è stata una scelta dell'amministrazione Zacchera, che l'attuale amministrazione non ha fatto altro che gestire, con, immagino un gran incrociare le dita! Ma questo inverno, cosa succederà? Per questo penso che criticare non serva a nulla, ma sia necessario tirar fuori la migliore idea per far sì che il CEM sia una risorsa...quasi un obbligo per chi lo ha pensato e fortemente voluto! Saluti Maurilio
Zacchera: "Teatro -Buco" - 30 Luglio 2016 - 16:10
Re: Re: Re: Re: Quindi secondo Brignone.......
Ciao Hans Axel Von Fersen è tutto solo una questione di scelte! Io penso che la versione Zanotti fosse esagerata per la città, ma aveva alcuni vantaggi: - chiavi in mano, nel senso che i parcheggi erano inclusi nell'opera - riqualificava, veramente, un'area della città, infatti ora bisogna spendere ulteriori soldi per il progetto di riqualificazione, - lasciava l'arena e la spiaggia, come area turistica aperta, - ... Oggi abbiamo speso, tenuto conto del contributi PISU, meno (forse), ma abbiamo una serie di problemi che, probabilmente con la vecchia soluzione non ci sarebbero stati. Per questo, sono convinto che tra i due mali, la versione Zanotti sarebbe stata la meno peggio! E' solo una questione di scelte! Saluti Maurilio
Zacchera: "Teatro -Buco" - 28 Luglio 2016 - 18:07
...a maggior ragione sportiva mente
proprio per le ragioni ricordate non si sarebbe dovuto inaugurare questa estate , correndo dietro le opere da finire e senza una adeguata pianificazione strategica... oltretutto dopo aver già sancito che lo gestirà una fondazione ... allora perchè spendere 7/800'000 euro per arrivare a settembre (opere incluse - telecamere, luci, pulizie, due bandi gestione ristorante deserti ecc.ecc. ) non si poteva limitarsi a spiaggia e arena? non si poteva aspettare la fondazione? si doveva assegnare per forza subito una costosa direzione artistica? ... insomma se il CEM è ingestibile come dice sportiva mente non sarà accelerarne l'apertura che lo renderà un successo. Vogliamo poi parlare dei prossimi 200'000 euro che butteranno per il pontile sulla foce del fiume? anche sta roba è colpa di Zacchera?
Zacchera: "Teatro -Buco" - 28 Luglio 2016 - 16:08
(prov.) Il bue dice cornuto all'asino
Ma tu pensa...il creatore del teatro (o di quello che oggi è) che fa le pulci al conto economico di inizio stagione dimenticandosi di aver speso 18mln di soldi pubblici (quindi nostri) in un'opera che, proprio dal pdv del conto economico, già si sapeva in partenza avrebbe generato perdite. Sottolineo: io son ben contento si siano spesi tutti questi soldi che finalmente portano la città ad avere un segno distintivo, riconoscibile anche dall'alto (vedi foto aerea sulla rotta di atterraggio verso MXP); ma a queste sterili polemiche, vien facile controbattere sposando le tesi dei più agguerriti anti-cem dei nostri tempi. I costi dei cachet o delle strumentazioni non li decide un sindaco, ma il mercato: piuttosto che lagnarvi sui costi di gestione, già noti a priori, chiedetevi il motivo per cui un'evento come Anastacia non abbia fatto il tutto esaurito all'arena (mancavano quasi 800teste alla capienza massima), piuttosto ponetevi la domanda sul perchè a VB per la Vanoni c'erano 450persone, mentre per lo stesso concerto a Torino al teatro Alfieri la Signora porta in platea quasi 1500 paganti! Centra forse l'immobilismo culturale degli ultimi 30/50 anni? Centra forse quella politica del "parlare e mai fare"? Centra quel treno perso ormai vent'anni fa in direzione turismo di massa che porta il 98% della popolazione italiana a chiedersi "Verbania? Verbania dove?".? La domanda sorge spontanea: Zacchera ha finalmente creato, perchè oggi distrugge (verrebbe da dire opportunismo politico, ora che dall'opposizione è facile gridare)? La prima Opera a VB, a dispetto dei costi, è stato un successo: portare uno spettacolo che sicuramente sta fuori dai gusti di massa e rendicontare quasi 1500 paganti in una città dove questo tipo di spettacolo non è mai stato proposto ha quasi del miracoloso. La città si è svegliata un giorno con un teatro alle porte e probabilmente non sa che farsene perchè non è abituata ad acquistare Cultura, non è abituata a partecipare ad eventi che vanno al di là del cantante pop del momento. L'investimento di oggi, non la perdita economica, è promuovere eventi che convincano la massa a partecipare: che sia Anastacia o l'opera di Bach, il momento dei risultati, magari non economici, arriverà con il tempo. Tutto il resto è solo sterile polemica, una triste invidia per non sedere al comando della nuova nave! Saluti AleB
CineMaggiore - 22 Luglio 2016 - 07:41
Maggiore
Evidentemente chi lo ha progettato , commissionato e soprattutto chi lo ha approvato non era a conoscenza della costante variabilità atmosferica delle nostre estati. Con i costi stratosferici della costruzione bisognava ridimensionare la "cattedrale" a beneficio di una chiusura mobile, in caso di maltempo, dello spazio arena. Suggerimento:a questo punto.asumiamo uno sciamano.....
Annegato nel lago Maggiore - 19 Luglio 2016 - 07:07
prevenzione balneare
Notizie come questa lasciano sempre un amaro in bocca, il perchè? è semplice, l'assenza di informazione: innanzitutto non viene detto/pubblicizzato che alla foce di torrenti e fiumi non si può fare attività balneare perchè è pericoloso (infatti è vietato). Non viene poi detto che: è sconsigliato gettarsi in acque fredde quando si sta esposti per troppo tempo al sole, quando si è accaldati e/o affaticati, perchè si rischia uno shock termico; lo stesso vale se si assumono bevande ghiacciate o si è fatto un pasto abbondante, si deve necessariamente rispettare un margine di tempo che va dalle 2 ore alle 3 ore e mezza, questo affinchè si completi la digestione; vale anche per chi non mangia nulla, è sconsigliato fare attività natatoria a stomaco vuoto. Basterebbe preparare per tutte le spiagge libere, (per quelle a ridosso di torrenti e fiumi mettere i divieti), un breve vademecum salvavita di poche righe (possibilmente in più lingue), come quello che ho dettato qui sopra, sicuramente i risultati, sotto il profilo preventivo, daranno i loro frutti, se non altro le morti per annegamento tenderanno a diminuire. Una cosa che invece ho sempre fatto fatica a capire è quella legata a tutte quelle realtà "di soccorso" che intervengono in questo specifico genere di soccorsi (che nel 90% dei casi nulla ci azzeccano), perchè tendono più a far emergere la loro presenza che essere efficaci nella sostanza. In ultima battuta un consiglio agli amministratori comunali di Verbania prima che si trovino qualche annegato sulla coscienza: togliete la balneazione a ridosso delle foci (come ad esempio nella zona dell'arena) e mettete dei cartelli informativi multilingue sulle spiagge libere senza sorveglianza con precise indicazioni; mettete poi sulle spiagge attrezzate del personale di salvataggio in regola coi brevetti (non come è successo 2 anni fa che il bagnino di salvataggio del Lido di Suna aveva il brevetto scaduto da 8 anni), ed aumentate questa presenza per più ore al giorno, non come accade sempre al Lido di Suna, dove il servizio di salvataggio è garantito solo dalle 14.30 alle 17.30.
Spiagge: deocoro e pulizia - 14 Luglio 2016 - 19:20
Re: Ah ah che ridere
Caro info io ho smesso da tempo di fare del sarcasmo! Penso solo che le tue elucubrazioni, anche se hanno un fondo di verità, sono vuote! Basta rileggersi tutti i post e si vede che anche tu hai le idee poco chiare! Se metti tutti insieme mille pellegrini, sono convinto che sentirai qualche parolaccia e vedrai qualche azione molesta o non appropriata! Ma Suna non è "Sodoma e Gomorra", semplicemente vi si ritrovano tutti i pomeriggi la maggior parte degli adolescenti della città. Ma chiediti perchè? Purtoppo, Suna è l'unica area urbana balneabile, è normale che in periodo estivo sia sovraffollata, con tutti i problemi che comporta. Fino a qualche anno fa c'era anche l'arena, molto più adatta (spazi ampi, lontano dalla strada, facilmente controllabile dalle forze dell'ordine,...), ma si è deciso diversamente! La spiaggia riaperta quest'anno non basta, o semplicemente non piace ancora! Ora, i ragazzi da qualche parte devono andare, hanno deciso Suna, facciamocene una ragione! Con un po' più di informazione e di controllo, qualche risultato si potrebbe ottenere, ma attenzione non bisogna mandare i Vigili per fare cassa con i ragazzini che giocano a pallone, ma con la presenza costante (ma tu info hai deriso la mia idea di avere pattuglie addestrate al servizio in spiaggia! Suna non è Nizza! Infatti...) ma per stare tra la gente a vigilare e far sentire la propria discreta presenza. Essere una città turistica è anche questo, appunto come Nizza, Villefrance s/M, ... L'informazione deve essere fatta seriamente, non come il cartello che c'è sulla piattaforma tra la spiaggia e la piscina che lo indica come pontile! Lo capisce anche mio nipote che è ancora nella pancia di sua mamma che quello non è un pontile, non è presente nessuna bitta, come cavolo attraccano el barche? Per non parlare dell'altezza sul livello dell'acqua! Non dimentichiamo inoltre, che il limite di velocità di 30 km/h non è rispettato da nessuno! Ultimo, ma non meno importante, i ragazzi di cui ti lamenti, sono figli dei nostri tempi, figli di genitori che pensano che essere furbi sia meglio che essere intelligenti, che sotto sotto ammirano chi si fa strada con qualche mazzetta o la giusta raccomandazione, che hanno applaudito per anni politici puttanieri che ci parlavano di famiglia, e cosi via! Figli di chi transita a 60/70 km/h, magari parlando al telefono, ovviamene senza auricolari, e che non danno mai la precedenza ai pedoni sulle strisce! Come vedi, il problema c'è, ed è profondo, ma lo risolvi se vai alla radice della causa, non solo pensando agli effetti! Saluti, e buona caccia (un po' di sano umorismo non ha mai ucciso nessuno!) Maurilio
Zanotti replica a Zacchera sul teatro - 21 Giugno 2016 - 13:37
Re: teatro ?
Ciao antonioferruggiara resto basito di fronte a tali dichiarazioni. Cioè, Zanotti perde per aver fatto un errore. Chi è subentrato ha amplificato i costi di almeno 3 volte, naturalmente parlo dell' illustrissimo ex deputato della Repubblica, ha sostenuto e continua a sostenere che per Verbania è a costo zero, infatti i danari sono piovuti dal cielo, vedi fondi europei, ma con più oculatezza potevano essere destinati a risolvere altre situazioni che a Verbania si possono definire "vergognose". E' stata abbattuta l' arena che con una adeguata copertura poteva ospitare gli stessi eventi che ora in pompa magna vengono ospitati all' esterno del CEM (definizione inadeguata in quanto mi pare di capire che non ne ha le peculiaretà), alla luce di tutto questo non mi pare che Zanotti ne esca perdente. P.s. non vorrei sbagliarmi, ma lei non faceva parte della vecchia giunta? O almeno, ne avrebbe potuto far parte ma ha deciso diversamente? Solo per capire.
Zanotti replica a Zacchera sul teatro - 21 Giugno 2016 - 11:34
teatro ?
Le vostre sterili polemiche hanno stancato , la scelta del progetto l ' ha fatta Zanotti ( orrenda ) bene ha fatto Zacchera a spostarla al posto dell'arena , un teatro che non si presta a fare grandi cose , ( per esempio le opere liriche ) ma che finirà per fare rappresentazioni di poco conto , di scelte sbagliate ne sono state fatte tante , non litigate per dire chi ne ha fatte di più , perchè solo per il fatto di aver scelto quel progetto , Zanotti perde 5 a zero .
Inaugurato Il Maggiore - Foto - 13 Giugno 2016 - 15:06
Il maggiore
è strano che con tutto il bailamme che cìè stato sul CEM non ci sia un solo commento sulla serata di apertura, comincio io; bella l'arena, ariosa e decisamente meglio di quella precedente; il "percorso" all'interno del teatro è stato interessante, oltre alla sala teatrale della quale si è già parlato in abbondanza ho trovato interessante lo spazio a disposizione per altri eventi, soprattutto il foyer; le altre sale sono in effetti piuttosto ridotte e trovo lo spazio per il ristorante assolutamente insufficiente; il potenziale è alto se si riesce, oltre agli spettacoli, riuscire ad utilizzare tutti gli spazi con continuità
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti