Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

posti barca

Inserisci quello che vuoi cercare
posti barca - nei post
Presentazione "La donna della luna" - 25 Maggio 2018 - 17:04
Sabato 26 maggio ore 18:30, presso la Libreria Alberti a Verbania, presentazione con Matteo Severgnini di "La donna della luna" – Uomini della luna? – si intromise tobia. – Sì, e anche donne della luna. Così venivano chiamati i Contrabbandieri, perché viaggiavano di notte per non cadere nelle imboscate dei finanzieri.
FDI AN: "E se la barca va..." - 30 Agosto 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato a firma di Alberto Cerni vice Segretario FDI AN VB e Damiano Colombo Consigliere Comunale FDI AN VB, riguardante lo spostamento di alcuni dipendenti della Navigazione Lago Maggiore da Verbania ad Arona.
Nuovo Porto Turistico: il progetto - 12 Febbraio 2017 - 10:23
Il progetto privato da 13,7 milioni di euro, per la ricostruzione del porto turistico di Verbania, è sempre più presente sui media locali.
Ecco come sarà il nuovo Porto Turistico - 31 Dicembre 2015 - 11:20
L'Amministrazione Comunale di Verbania ha diffuso un comunicato con una serie di rendering del progetto per la ricostruzione del porto turistico.
Al via il bando per l’assegnazione dei posti d’ormeggio nei porti del comune di Verbania - 2 Aprile 2015 - 18:04
Il bando fa riferimento ai posti d'ormeggio presenti nel Porto di Intra (con n. 19 ormeggi di cui 5 a terra e 14 in acqua), a Pallanza (con n. 4 ormeggi in acqua) e al porto di Suna (con n 1 ormeggio in acqua) ed il periodo di concessione partirà dal 1 gennaio 2016 e avrà durata di tre anni.
I primi 200 giorni di Amministrazione Marchionini - 29 Dicembre 2014 - 18:06
Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa che traccia il bilancio dei primi 200 giorni di Amministrazione Marchionini. Riportiamo il documento integrale.
"Porto Turistico di Verbania: realizziamolo velocemente!" - 12 Dicembre 2014 - 07:20
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Comune di Verbania riguardante l'analisi e la valutazioni commissionate all’Ingegner Alberto Lamberti, sulla ricostruzione del Porto Turstico.
Comunità.vb: lago basso sistemiamo i moli - 25 Settembre 2014 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Comunità.vb, in cui con un interrogazione chiede di approfittare del lago basso per effettuare manutenzione a moli e scivoli.
Porto Turistico: Marchionini incontra la Regione - 23 Settembre 2014 - 09:01
Nelle prossime settimane il Sindaco Silvia Marchionini si incontrerà con l’Assessore Regionale ai Trasporti, Infrastrutture, Opere pubbliche, Difesa del suolo Francesco Balocco a valle della precedente riunione operativa avuta con la Direzione Navigazione Regionale e il tavolo tecnico istituito ai primi di luglio con l'Assessorato ai Trasporti.
Giorgio Restelli - 29 Aprile 2014 - 17:30
La scheda biografica, il programma e i candidati, di Giorgio Restelli candidato sindaco alle amministrative di Verbania per il Movimento Civico Insubria per Verbania.
Canottieri Pallanza 1 argento e 1 bronzo - 25 Marzo 2014 - 11:27
Risultati positivi per gli atleti della Canottieri Pallanza, che Domenica 23 marzo hanno partecipato alla Regata Interregionale con Liguria, Lombardia e Piemonte, che si è disputata sul Lago di Candia Canavese.
Resoconto Consiglio Comunale - 28 Novembre 2012 - 14:22
Pubblichiamo il resoconto del Consiglio Comunale di Verbania avvenuto lunedi 26 novembre 2012.
Dimore di lago, viste dalla barca - 11 Giugno 2012 - 00:00
16 giugno - Lesa DIMORE DI LAGO, VISTE DALLA barca Escursioni guidata sul lago con battello 30 posti (prenotazione obbligatoria)
posti barca - nei commenti
Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 4 Maggio 2018 - 11:44
Re: Re: Re: Due referendum diversi e due risultati
Ciao Giovanni% Resto sempre convinto ci si sia imbarcati in questa operazione, accecati dagli incentivi previsti, senza prima aver ponderato e progettato a lungo termine. Voglio fare un esempio molto semplice, ed a mio avviso calzante. Arriva un eredità di un parente, e consiste in una barca lussuosa e costosa, nelle clausole non è previsto tu possa rivenderla. Accetti subito perché é una gran bella barca? Credo che prima di accettare faresti più di qualche superficiale considerazione. Se hai un lago od il mare vicino, ma quanto è Grande e quante persone possono stare a bordo, se ci sono posti barca disponibili, se puoi permetterti di pagarne le spese fisse,rimessaggio, manutenzione, assicurazione, dotazioni di bordo obbligatorie, il costo del consumo di carburante sarà elevato? Ti chiederai se sei in grado di guidarla o devi fare la patente nautica, che uso ne farai, la sfrutterai o resterà spesso ormeggiata? Forse potresti pensare di metterla a noleggio ed avere un buon ritorno economico.. Il giorno in cui dovrai rottamarla, magari da qui a 30 anni, quali saranno i costi? Dopo esserti dato tutte queste e forse altre risposte, deciderai se accettare l'eredità. Oppure accetterai solo per convinzione personale ?
Fratelli D'Italia Alleanza Nazionale su pontile galleggiante - 13 Aprile 2017 - 21:04
Basta osservare
A Intra non servono posti per l'ormeggio temporaneo? Basta mettersi a osservare nella stagione turistica i natanti , fior di imbarcazioni, che entrano al porto di Intra cercando , invano ormeggio ,e così vanno altrove . Non è possibile dire che ad Intra non servono posti barca per l'ormeggio temporaneo .Forse uno dei motivi del mancato decollo turistico di Verbania è proprio la mancanza di una visione turistica lungimirante . Il Porto Palatucci era un porto esclusivo per imbarcazioni a ormeggio fisso .
Porto Palatucci? tranquilli, paga il cittadino! - 11 Novembre 2016 - 17:09
Giustizia è fatta
Dopo tre anni, direi prima del previsto, la macchina legislativa ha fatto il suo corso con una sentenza esemplare, in cui si evidenziano le cose che, a tempo debito, proprio su questo sito avevo evidenziato. La corresponsabilità del Comune e la condotta "criticabile" del concessionario, sono state evidenziate e pesantemente sanzionate dal giudice. Per chi avesse tempo e voglia di leggersi la sentenza, si può chiaramente capire che ci sono pesanti responsabilità da parte di tutte e due i convenuti condannati( Comune e ENS). Quello che ora sarebbe dovuto, soprattutto da chi esercita il ruolo di opposizione in Comune è un bell'esposto alla Corte dei Conti. Perchè? Beh, intanto per la superficialità con la quale il Comune stesso, per mano di un suo dirigente (firmatario di un'ordinanza citata in sentenza), non ha fatto rispettare il divieto di accesso alla struttura già dal marzo 2013 e, secondariamente, per aver consentito alla ENS, vincitrice di una gara nel 2001, di essere ancora titolare della concessione 16 anni dopo, visto che la durata del contratto doveva essere di soli dieci anni. Il danno per il Comune è enorme se si pensa che il canone di concessione stabilito sedici anni fa, con il porto ancora da avviare e alcuni lavori da fare (tra l'altro promessi e non eseguiti dal concessionario), era di 18.050 euro. Appare del tutto evidente che una nuova gara per il rinnovo della stessa concessione nel 2011, con 150 posti barca occupati e il ricavo per l'affitto di un ristorante ben avviato all'interno dell'area, avrebbe potuto e dovuto essere di gran lunga superiore, diciamo sui 100.000 euro annui invece della miseria ricevuta dalla ENS. Se poi andiamo ad esaminare lo scempio della mancata manutenzione ordinaria e straordinaria non eseguita ( e confermata in sentenza dal Giudice del Tribunale), andiamo a quantificare una danno di milioni di euro per ricostruire una struttura che, forse, con gli opportuni interventi sarebbe ancora a disposizione della cittadinanza. Quindi, cari consiglieri di opposizione, qualcosa di concreto da fare mi pare che ci sia....
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 10 Aprile 2015 - 14:15
x ciprofessional
Leggi bene quello che scrive - Guardiano del Faro . Canone 18.000 euro anno .,prezzo ridicolo , posti barca , Bar ,e ampio posteggio . Tutta l'area posteggi del Porto era area riservata ai gestori del porto . Poi dicono che mancano posteggi a Verbania . Speriamo che con l'evento del CEM anche questa area diventi posteggio pubblico . Nell'area posteggi facevano di tutto ,riparazione e lavaggio imbarcazioni con uso di detergenti che scaricavano nel lago ma troppi facevano finta di non vedere . Concessione protetta.....
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 9 Aprile 2015 - 15:32
x Roberta
Il nw porto prevede almeno 150 posti barca x imbarcazioni da 10 metri . Calcola 2.500 EURO X IMbarcaZIONE , l'affitto della gestione del Bar .Se non svieni puoi pensare a quanto ci guadagnava il "fortunatissimo" gestore .
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 9 Aprile 2015 - 10:13
Cittadini informati
Ringrazio moltissimo il Guardiano del faro per aver chiarito alcuni punti che ahimè sfuggono ai più.. la chiarezza e la trasparenza tanto declamata poi effettivamente non c'è.. basterebbe informare che area interessata è soggetta a procedimento giudiziario per accertamento responsabilità.. ma non è che si possono aspettare anni e vedere nel frattempo abbandono di rifiuti e inquinamento... sono in troppi ad avere responsabilità e come al solito nessuno pagherà... .. non parliamo poi della cifra per darlo in concessione che è veramente ridicola e nessuno controlla che almeno facciano i lavori previsti dall 'accordo ...NO neanche formalizzano l' accordo ! ...se ne dimenticano in Comune e piuttosto recuperano i soldi con TASI E IMU..PARCHEGGI E MULTE.. non so immaginare quante entrate ci potrebbero essere dall' affitto dei posti barca...un ' amministrazione virtuosa che reperisce le risorse dal territorio senza pesare sui cittadini E' PURA UTOPIA anche quando potrebbe essere una REALTA'...
Al via il bando per l’assegnazione dei posti d’ormeggio nei porti del comune di Verbania - 2 Aprile 2015 - 21:52
Dal 1.Gennaio 2016 ???
La maggior parte dei posti barca erano già disponibili nel 2014 perchè i posti vengono assegnati solo ora e con decorrenza 1.1.2016 , perdendo tutto il canone 2015 ? Forse la tanto decantata riorganizzazione ha creato qualche problema che si trasforma in danno economico per il Comune ? Qualche consigliere comunale di minoranza dovrebbe controllare . Tutti gli anni il bollettino di pagamento per il rinnovo annuale del canone veniva spedito dal Comune entro il 10 Febbraio con regolare lettera di accompagnamento che invitava ad eseguire il pagamento entro e non oltre 28.Febbraio . In questo anno 2015 il bollettino non è pervenuto entro il 28 Febbraio ed ovviamente qualche interessato a contattato l'ufficio preposto ( Polizia Amministrativa ) nel mese di Marzo, per chiedere spiegazioni in merito e la risposta è stata " Siamo in ritardo perchè hanno deciso solo in questi giorni a quale ufficio affidare l'incarico " . Bella riorganizzazione , porta ad incassi tardivi ........ Infatti il solito bollettino di pagamento è stato spedito (protocollato) il 24 Marzo con la precisazione - il versamento dovrà essere effettuato entro 15 giorni dal ricevimento della presente . Se la " RIORGANIZZAZIONE" a comportato ritardi per l'incasso del canone certamente ha creato caos e ritardi anche per l'assegnazione dei posti liberi disponibili da tempo , quindi perdita economica . Minoranza se ci siete .. controllate .
"Porto Turistico di Verbania: realizziamolo velocemente!" - 16 Dicembre 2014 - 11:33
Dati contabili porto turistico
posti barca 150, media costo posto barca 2000 euro, quindi in caso di piena occupazione degli ormeggi siamo intorno ai 450.000 euro. A questi si aggiungano gli incassi del l'affitto del ristorante Pascale ( lo sapevate che se li becca il concessionario?) circa 40.000 euro all'anno, più i ricavi per la manutenzione, messa a lago e alaggio delle imbarcazioni, difficili da quantificare, ma nell'ordine di qualche migliaio di euro. Aggiungiamo poi che, in caso di lavori di manutenzione, il comune si è spesso affidato al concessionario, ovviamente non qualificato per il compito, con i risultati di evidente degrado della struttura ( vedi relazione Universita di Bologna) e che portano ricavi una tantum alla gestione. Sommando tutto si può parlare a regime di 500.000 euro almeno di ricavi a fronte di un canone annuo di euro 18.000 .
Porto Turistico: Marchionini incontra la Regione - 25 Settembre 2014 - 12:12
Il fronte del porto
Dalla Stampa del 19 settembre, pagina 56, apprendiamo che l'amministrazione è in attesa di un progetto, pronto per ottobre, elaborato dall'Universita' di Bologna, per la ricostruzione del Porto Turistico di Villa Taranto. Come cittadino di Verbania, ma soprattutto come appassionato di nautica e proprietario di una piccola imbarcazione, non posso che rallegrarmi di questo importante annuncio. Leggendo poi l'articolo, molto poco dettagliato purtroppo, apprendo altre informazioni che fanno scattare qualche campanello d'allarme. Intanto il costo dell'opera, stimato tra gli 8 e i 9 milioni. Su questo punto faccio notare che la precedente struttura, andata In malora in soli 13 anni, ne costo' circa 5, compresa però tutto l'insieme delle opere fisse a terra. Ora la sostituzione dei soli pontili galleggianti e non meglio precisate altre strutture vanno a costare quasi il doppio. Per dovere di onestà mi riservo di vedere il progetto per dare un commento definitivo, anche se leggendo le cifre in gioco sono piuttosto perplesso. Altro punto di perplessità viene dal finanziamento dell'opera, soprattutto quando si dice " i privati si facciano avanti". Sì, perché i privati possono pure farsi avanti, ma poiché chi investe lo fa per raggiungere un risultato economico positivo, occorre pensare quanti anni debba tenere la concessione per raggiungere il punto di pareggio. Mi sono divertito a fare due conti: se i posti barca saranno 200, ammettendo di riempire da subito ( cosa non facile) la capienza, e ipotizzando un costo medio annuo di euro 2500 per ormeggio, significa incassare euro 500.000 lordi a cui vanno aggiunti i ricavi per la gestione del ristorante, altri 40.000, e tutti gli altri servizi di alaggio, ricovero e manutenzione natanti che stimiamo intorno ai 50.000 euro. Con un investimento di euro 9 milioni stiamo parlando di un tasso di rendimento annuo, al lordo delle tasse e dei costi di esercizio, del 6,5%. Se ipotizziamo il lavoro di almeno due persone, i costi per il materiale di consumo e l'energia elettrica, non possiamo pensare a meno di 50.000 euro di costi, che riducono il tasso di rendimento al 6%, ancora non male. Pagando poi le tasse, dobbiamo pensare ad un'aliquota del 27,5%, il risultato netto sarà di euro 394000 circa, pari ad un ritorno percentuale del 4,38%. A questo tasso di rendimento, con un semplice calcolo, si può affermare che occorrono, solo per ritornare in possesso del capitale investito, di più di sedici anni. Questo se il comune si accontenterà di avere, alla fine della concessione l'opera a gratis e non richiederà alcun canone annuo. Insomma un imprenditore che si assume tutti i rischi, incluso il fatto di avere il porto nel posto più soggetto a eventi distruttivi di tutto il lago, avrebbe un modesto ritorno (4,38%) . Se poi il comune volesse pure un canone? E se la concessione fosse solo per 10 anni? Quale pazzo potrebbe avere interesse a "imbarcarsi" in una simile avventura? In attesa di ulteriori sviluppi credo non sia il caso di scrivere oltre, se non fare un accenno alle imminenti cause civili per danni in cui il nostro povero Comune sarà coinvolto. Cosa dirà il giudice quando vedrà le ordinanze emanate ma non fatte rispettare? Cosa dirà quando saprà che le compagnie di assicurazione hanno fatto leva proprio su questo per non risarcire nulla ai malcapitati proprietari di barche? ( che per inciso non sono tutti miliardari). Forse ci sono soluzioni efficienti, progetti meno faraonici ma attuabili ( ad esempio sfruttando le strutture già esistenti) con spese più' abbordabili e con maggiore facilità di coinvolgimento dei privati, ma certo questo, avrebbe meno eco sui media.....
Porto Turistico, dialogo Regione Piemonte - Comune di Verbania - 6 Settembre 2014 - 07:24
si al porto turistico no al gestore
mi sembra ovvio che tutti i cittadini che hanno a cuore lo sviluppo di questa citta' depressa vogliano la ricostruzione del porto . ma non ridiamolo a questo gestore !!!! disdiciamo il contratto di appalto che per mille ragioni puo' essere chiuso / revocato / disdetto senza problemi data la molteplicita' di regole infrante e che lo gestisca direttamente il comune. accidenti se ci mettiamo i soldi (oneri) almeno prendiamoci gli utili (onori). il comune potrebbe introitare una bella cifra tra posti barca ed affitto della pizzeria pascale e nonincassare solo quella ridicola cifra definita nel contratto di appalto . ci saranno almeno 400/500 mila euro di fatturato solo per posti barca? ' io dico di si'. e poi il comune potrebbe assumere delle persone per la conduzione dell'opera turistica. magari potrebbe assumere delle persone 40/50 enni in mobilita' che non troveranno mai piu' lavoro. cosi' la citta' darebbe un segnale di attenzione verso questa categoria di concittadini sfortunati dandogli lavoro e dignita' e non solo sussidi. fatti e non solo parole!!! grazie per l'attenzione
M5S: Chiusura della spiaggia “Beata Giovannina”: aspettiamo risposte - 25 Agosto 2014 - 13:56
caro Mino
caro Mino , i lavori eseguiti dal gestore sono dei cancelli ABUSIVI e da rimuovere quanto prima . e di quale mancato introito stai parlando ? quello di una attività di locazione natanti che in 15 mesi non ha mai visto un cliente o un noleggio di una barca ? quella è un'area pubblica utilizzata ad uso esclusivamente privato pagata con soldi della collettività !!!! una vergogna senza se e senza ma .... con il canone pagato ( sufficiente a malapena per avere posti 2 posti barca in altri porti ) si sono assicurati un comodo ormeggio per le loro barche private .
Pasqua senza camper in città - 21 Aprile 2014 - 16:45
Camper
Da verbanese e camperista vi posso assicurare che in pochi altri posti ho visto la possibilità di parcheggiare, non campeggiare, camper come a Verbania con tutte le giunte passate. Ora il problema è l'inaccesibilita dell'area arena, ma in qualsiasi altro posto i camper possono stare. L'area acqua e scarico è nuova di pacca ed è di fronte all'isola del gelato, andate ovunque, a me sembra che ci siamo molti meno camper in giro in generale. Anche se un Po di pubblicità con guasterebbe.... Magari è più preoccupante il fatto che nessuno può fermarsi in barca perché non abbiamo il porto.
Porto turistico. Tre mesi dopo. - 15 Gennaio 2014 - 01:40
posti di lavoro
Caro Emilio i posti di lavoro non sono riferibili al porto turistico, infatti non ci lavora nessuno. È un molo galleggiante mica un ristorante. Se poi ti riferisci ai posti di lavoro dei due cantieri nautici li vicini ( nei quali al massimo ci lavorano 10 persone) sarebbe più interessante valorizzare il sistema di trasporto nautico nei quali lavorano decine di persone. Il fatto è vogliamo puntare su un turismo di élite?.. Lo abbiamo già fatto con scarsi risultati... Io personalmente punterei ad attrarre gente dal milanese/varesotto che magari stanno meno giorni ma visiterebbero il Lago più frequentemente.. Tra l'altro è noto come l'economia e i consumi sono sostenuti dal turista medio e non quello d'élite, infatti chi si può permettere la barca si può permettere la villa e da li non esce facilmente per spendere o almeno spende sempre negli stessi posti. Comunque ognuno ha a sua opinione sempre discutibile per fortuna:)
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti