Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

omofobia

Inserisci quello che vuoi cercare
omofobia - nei post

"L'educazione come atto politico" - 16 Dicembre 2018 - 15:03

L'Associazione "21 marzo", in collaborazione con la rete nazionale "We Care", invita ad un incontro pubblico riguardante il mondo scolastico e le pratiche dialogiche che possono maturare al suo interno, al fine di combattere ogni forma di discriminazione.

Arcigay Nuovi Colori e Agedo Verbania corso base per volontari - 12 Dicembre 2016 - 16:38

Partirà il 21 gennaio 2017 il Corso Base “Articolo Tre” per volontari ed aspiranti volontari organizzato da Agedo Verbania (Associazione Genitori, Parenti e Amici di persone LGBT+), Arcigay Nuovi Colori (Associazione LGBT+ del Verbano Cusio Ossola e Novara) e Rompere Le Catene Onlus (Associazione di promozione dei diritti umani e contrasto alle diverse forme di discriminazione).

Arcigay Nuovi Colori e Agedo Verbania su strage di Orlando - 15 Giugno 2016 - 10:23

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Arcigay Nuovi Colori e Agedo Verbania, riguardante alla strage di Orlando negli Stati Uniti.

Ciak si Parla! 2015 - 14 Ottobre 2015 - 13:01

L’Associazione Terra Donna presenta “CIAK SI PARLA! 2015”, rassegna cinematografica per riflettere su importanti temi di attualità. Sette film e sette incontri per conoscere e confrontarsi sulla condizione femminile e la violenza contro le donne, l’immigrazione, l’omosessualità e il bullismo.

Giornata mondiale contro l'omofobia e la transfobia - 17 Maggio 2015 - 08:11

"Il 17 maggio 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha cancellato l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali e il Parlamento Europeo ha istituito il 17 maggio di ogni anno la Giornata Mondiale per la lotta all’omofobia".

ARCIGAY - AGEDO a proposito delle unioni civili - 2 Aprile 2015 - 17:39

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Arcigay Agedo sul registro delle unioni civili verbanesi

"I laici del Vco per il matrimonio egualitario" - 16 Marzo 2015 - 16:32

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Consulta Laica del VCO, riferito in generale al tema del matrimonio egualitario, e nello specifico alla proposta di istituzione del registro delle unioni civili a Verbania.

Giornata Mondiale per la lotta all’omofobia - 16 Maggio 2014 - 13:01

Il 17 maggio 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha cancellato l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali e il Parlamento Europeo ha istituito il 17 maggio di ogni anno la Giornata Mondiale per la lotta all’omofobia.

ArciGay Vco: schiaffo ai diritti umani - 21 Settembre 2013 - 13:01

Arcigay ai Parlamentari del Piemonte: "schiaffo inaccettabile ai diritti umani fondamentali. La Camera dei Deputati approva il razzismo, l'omofobia e altre forme di discriminazione in Scuole, Ospedali, Chiese, Partiti e Associazioni."

Arcigay e Agedo soddisfatti dell'incontro in Provincia - 1 Giugno 2013 - 09:01

Arcigay e Agedo Verbania, esprimono soddisfazione per l'incontro con l'Assessorato pari opportunità e con la Commissione pari opportunità della Provincia, sul progetto di educazione alle diversità.

Insulti alla Giornata Mondiale lotta all'omofobia - 19 Maggio 2013 - 09:16

"Venerdì sera alla fine di una partecipata e bella Cena contro l'omofobia, una famiglia ci ha insultato, minacciato, offeso". Così Marco Coppola Presidente ArciGay Nuovi Colori Vco.

Giornata Mondiale lotta all'omofobia - 16 Maggio 2013 - 13:03

Proprio per la Giornata Mondiale il prossimo venerdì 17 maggio si terrà “A cena contro l'omofobia”, un incontro solidale tra tutti coloro che sostengono la necessità di contrastare l'omofobia.

"Come accogliere la diversità": Arcigay non è d'accordo - 11 Maggio 2013 - 09:01

Dopo l'evento di giovedì sera per la rassegna "Scuola per Genitori" dal titolo "Come accogliere la diversità", riceviamo un comunicato di dissenso di "Arcigay Nuovi Colori", su alcune teorie sostenute durante la serata.

Giornata mondiale contro l'omofobia - 15 Maggio 2012 - 10:36

Il 17 maggio 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha cancellato l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali e il Parlamento Europeo ha istituito il 17 maggio di ogni anno la Giornata Mondiale per la lotta all’omofobia.

Progetto Telefono Amico - 2 Maggio 2012 - 00:00

L'Arcigay Nuovi Colori Verbania, dopo i recenti eventi di violenza subiti da alcuni componenti tra cui il Presidente, balzati anche alle cronache nazionali, scrivono a Provincia e Comuni per chiedere supporto in un nuovo progetto di ascolto.

Picchiati in discoteca perchè gay - 19 Marzo 2012 - 09:19

Insultati e picchiati in una discoteca perché gay. E' la denuncia che arriva dall'Arcigay nazionale dopo l'episodio che ha visto coinvolto nella notte tra sabato e domenica Marco Coppola, presidente provinciale di Verbania dell'associazione, e altri sei amici in una discoteca di Luino.
omofobia - nei commenti

Voce Libera VCO replica al PD - 18 Marzo 2021 - 07:37

Sinistrorsi a insulto alternato
Come sempre i sinistrati liberal quando vengono criticati, neppure offesi, gridano al fascismo o all'omofobia o al razzismo o alla xenofobia e tutto il loro armamentario di fregnacce. Quando offendono e insultano e denigrano loro lo fanno perché hanno ragione. I vari R. S il pontificatore gomorro e tale signora S. L. Giudice tv e lasciamo perdere i nomi sono insultatori di professione specie contro i "brutti sovranisti". Uomini o donne che siano. Meno male che il. Pd ha una segretaria donna... Oh.. Sorry. No. Le donne del pd possono fare solo le sottosegretarie mentre la destra becera e misogina ha come leader la Meloni in Italia e la le pen in Francia.. Eh già..

Panza su black-list banche - 5 Dicembre 2020 - 19:12

Re: Re: Re: Re: Re: grandi debiti
Ciao Rocco Pier Luigi Dopo questa definizione di Giorgia Meloni diciamo che ti rappresenti proprio bene. Degno degli odiatori come te. Complimenti. Anche crederesti per tutte le donne. Orgoglioso di votare fdi. C'è più razzismo e omofobia nella tua sinistra. Tranquillo. In quanto a te non ci crederai ma so proprio che sei un comunista. Altra vergogna su cui riflettere.

Arcigay Nuovi Colori: "Gay e lesbiche sono buoni genitori" - 17 Settembre 2014 - 11:02

adozioni gay
La mia opinione, se a qualcuno dovesse interessare, è che le principali competenze e idoneità davvero indispensabili per diventare genitori, piuttosto che il genere, riguardino l'amore, il senso di responsabilità, l'armonia di coppia, le capacità di accudimento, di accoglienza, di rispetto, di sensibilità e impegno formativi, altro così. Un sacco di roba, requisiti molto impegnativi, e se esistesse un esame di abilitazione a fare figli, avrebbe probabilmente inibito l'esperienza alla maggior parte di genitori già in circolazione. Quanto ai problemi di integrazione e di imbarazzo sociale, credo che un ragazzino allevato contro i pregiudizi, nella gioiosa accettazione della diversità, possa persino essere migliore, più forte e più sereno, di tutti gli altri, e quanti!, portati ad impregnare i consorzi scolastici di razzismo, bullismo, e, appunto, omofobia.

Arcigay​: congratulazioni al neo Assessore - 15 Giugno 2014 - 22:09

che tristezza
Quello che si fa a letto non ha nulla a che vedere con l'eguaglianza. L'omosessualità ha molto a che vedere con l'amore e le relazioni. Avere una relazione ha degli aspetti pubblici che lo stato riconosce. Sposarsi per esempio ha una valenza sociale e pubblica, indipendentemente da cosa le persone facciano a letto. Non ho nemmeno parlato di omofobia, ma solo di stereotipi. Pensare che l'orientamento sessuale corrisponda alla vita sessuale e quindi ad un fatto privato è evidentemente superficiale oltre che uno stereotipo. basterebbe pensarci un po' su, pensare ai sentimenti, alle emozioni, alle relazioni. Come può una minoranza imporre qualcosa alla maggioranza? L'omosessualità è evidentemente in minoranza e quindi tutto questo potere che lei cita è solo nella sua mente. Se ogni tanto difendere i diritti di una minoranza ottiene qualche risultato questo dipende dalla forza degli argomenti e non evidentemente dal potere di una presunta lobby. Se qualcuno se la prende con me perché sono uomo, donna, bianco, nero, cristiano, ebreo, lombardo, pugliese, rumeno, omosessuale o qualunque cosa sia, avrò immagino il diritto di dire quello che penso e difendere la mia dignità, C'è già stata una guerra abbastanza famosa nella quale qualcuno si è sentito superiore ad altri, non è andata bene e dovremmo tutti imparare. Siamo tutte e tutti esseri umani e meritiamo lo stesso identico rispetto.Lei per me può evidentemente pensare come crede, non si tratta di essere politicamente corretti ma si tratta di essere corretti, giusti, equi... in un'unica parola: umani. Barilla si è accorto del suo errore probabilmente fatto in totale buona fede, ma è una persona intelligente che non ha paura ad accorgersi dei propri pregiudizi. Tutti ne abbiamo, a ciascuno il compito se lo vuole di superarli.

Arcigay​: congratulazioni al neo Assessore - 13 Giugno 2014 - 13:56

omofobia
mi dica che esami mi devo fare ? io non ho visto commenti politici contro Damiano Tradigo (non so... per il fatto che è un renziano o per come la pensa sul commercio ) , ma come ho scritto in precedenza che rasentavano commenti omofobi

Arcigay​: congratulazioni al neo Assessore - 13 Giugno 2014 - 12:34

omofobia????
possibile che ogni idea contraria sia tacciata di omofobia in italia?????cito la grande oriana fallaci:'' l'omosessualità in se non mi turba affatto. mi mi da fastidio quando, come il femminismo, si trasforma in ideologia.quindi in categoria, in partito, in lobby e grazie a ciò diventa uno strumento politico.un arma di ricatto.in politically corect....''mi ci riconosco in pieno....quindi prima di dare patenti di omofobia si faccia un bell'esame di coscienza caro sig.tedesco.........

Arcigay​: congratulazioni al neo Assessore - 13 Giugno 2014 - 10:35

omofobia??
Sbaglio o ci sono un paio di commenti che rasentano l'omofobia da parte di due persone che non hanno nemmeno il coraggio di firmarsi con nome e cognome?

Giornata Mondiale per la lotta all’omofobia - 17 Maggio 2014 - 13:14

Omosessualità a Cuba
Nel 1981 il ministero della cultura ha dichiarato che l'omosessualità è una variante naturale della sessualità umana: "il bigottismo omofobo è un atteggiamento inaccettabile ereditato dalla rivoluzione. Nel 1986 la commissione nazionale per d'educazione sessuale dichiara pubblicamente che l'omosessualità è un orientamento sessuale e che l'omofobia va contrastata attraverso l'educazione. Nel 1988 il governo abroga la legge risalente agli anni '30 che perseguiva la "pubblica ostentazione dell'omosessualità" e contemporaneamente in un'intervista alla televisione galiziana Castro critica i rigidi atteggiamenti che avevano fino ad allora prevalso nei confronti dell'omosessualità. Infine nella sua autobiografia intitolata My life Fidel Castro ha criticato la cultura machista esortando all'accettazione pubblica nei confronti dell'omosessualità. In un'intervista concessa nel 2010 ad un giornale messicano dichiara la persecuzione contro gli omosessuali durante gli anni '60 mentre lui era al potere esser stata una grave ingiustizia, ritenendo che la considerazione negativo nei confronti dei gay riflettesse atteggiamenti pre-rivoluzionari copia incolla da wikypedia e non da qualche giornale filocubano. Anzi le operazioni per i transessuali a Cuba sono gratuite come tutti i servizi sanitari.. questo per la cronaca

Giornata Mondiale per la lotta all’omofobia - 16 Maggio 2014 - 19:21

Rispetto per tutte le opinioni, ma......
Da liberale puro, come dice Ostellino tra quei quattro gatti rimasti, massimo rispetto per questa iniziativa. Ma rimango molto dubbioso sulle proposte e sulle idee che si cercano di far passare. Il fatto che si definisca una variante naturale della sessualità non mi trova d'accordo. Non c'entra nulla con l'omofobia o il disprezzo per i gay, ma alcuni paletti non credo si possano spostare, come l'adozione di figli o i matrimoni tra lo stesso sesso. La diversità è comunque un valore aggiunto. Se si cerca a tutti costi l'eguaglianza anche dove non è proponibile allora sorgono i problemi.

Accogliere la diversità: AGAPO risponde ad ARCIGAY e AGEDO - 24 Ottobre 2013 - 12:23

Sig. Franco
Gentile sig. Franco non vedo proprio come lei possa estrapolare dai doverosi commenti in merito frustrazione o altro. Le "terapie" in oggetto non possono funzionare (e questo la scienza medica lo ha ormai dimostrato da un bel pò) poichè basate sull'assunto infondato e prettamente ideologico che l'omosessualità sia una "ferita" quando invece si tratta di normale e naturale orientamento sessuale al pari dell'omosessualità. Non per nulla sono state sconfessate e rigettate da tutta la comunità medico-scientifica mondiale. Il disagio da risolvere in chi vive male la propria natura omosessuale è appunto ciò che viene definito "omofobia interiorizzata". Dimostrazione lampante lo è il fatto che chiunque scriva di questi "ex - gay" è sempre legato all'ideologia di stampo confessionale. Benissimo per suo figlio se si è sposato ed è contento...la informo che purtroppo a uomini e donne che vorrebbero sposarsi con persone dello stesso sesso questo diritto è ancora ingiustamente negato. Scommettiamo che in una società scevra di pregiudizi, con pari diritti e priva dei condizionamenti ideologici e della pressione lobbistica della confessione religiosa di turno anche quei pochi "ex gay" scomparirebbero? Cordialità

Accogliere la diversità: AGAPO risponde ad ARCIGAY e AGEDO - 5 Giugno 2013 - 18:20

opinione
Il fatto è che l'omosessualità non è una malattia e neanche un disagio o il frutto di una ferita infantile come piacerebbe a chi sostiene "terapie" sconfessate da tutta la comunità scientifica (anche nel nostro paese) L'omosessualità è un normale e naturale orientamento sessuale al pari dell'eterosessualità (non una pulsione erotica). Giocare sul detto non detto, sul creare equivoci al fine di sostenere posizioni ideologiche di stampo confessionale (e basta visitare il sito dell'associazione agapo per rendersene conto) è quanto mai scorretto. Si cerca di negare l'evidenza dell'omofobia ancora così presente nella società solamente al fine di oscurare la vera causa del disagio di coloro (pochi) che provano disagio verso la propria natura omosessuale ossia l'omofobia interiorizzata. Allo stesso modo citare a sproposito il codice F66.1 del DSMIV non so quanto convenga....vero?

Accogliere la diversità: AGAPO risponde ad ARCIGAY e AGEDO - 22 Maggio 2013 - 12:14

risposta ad AGAPO
Agapo e il cambiamento di orientamento sessuale: falsità, ideologia e pregiudizio. Sono queste le persone e le teorie che le Istituzioni vogliono promuovere? “Qualunque trattamento mirato a indurre il/la paziente a modificare il proprio orientamento sessuale si pone al di fuori dello spirito etico e scientifico” Per rispondere all'insieme di pregiudizi e distorsioni che Agapo propone è sufficiente visitare il loro sito nel quale asseriscono tutto quanto è sostenuto nelle teorie riparative:l'omosessualità non porta ad essere felici, le relazioni omosessuali durature e felici non esistono, l'amore tra omosessuali non può essere paragonato a quello eterosessuale, solo l'amore eterosessuale è vero amoreperchè è incontro dell'altro diverso da sé per questioni di genere. Agapo propone proprio i libri di J. Nicolosi ideatore e sostenitore delle teorie riparative. La loro stessa nota parla di cambiamento di orientamento sessuale, ego-distonia e altre distorsioni della realtà. L'omosessualità ego-distonica è prodotta dal pregiudizio sociale. Ovvero una persona non si accetta come omosessuale a causa della società in cui viviamo e delle sue forme di pregiudizio e discriminazione. Qualunque orientamento sessuale ego-distonico deriva dalla non accettazione di sé e l'unica forma terapeutica possibile èaiutare il paziente ad accettarsi (come riportato, tra i moltissimi altri, da Antonella Montano in Psicoterapia con pazienti omosessuali, 2009). Esiste poi la bisessualità, totalmente ignorata perché probabilmente scomoda e allo stesso tempo semplice e fondata risposta alla storia di molti che hanno provato o provano attrazione per lo stesso e l'altrui sesso. Ma desideriamo rispondere non con le nostre sole parole ma con quelle della comunità scientifica dicendo ancora una volta che “le più importanti associazioni scientifiche e professionali internazionali, come l’American Psychological Association e l'American Psychiatric Association, raccomandano di astenersi dal tentativo di modificare l'orientamento sessuale di un individuo e (come recentemente ribadito dal Report of the Task Force on Appropriate Therapeutic Responses to Sexual Orientation dell’American Psychological Association, Washington, D.C., 2009) affermano che le terapie di “conversione” o “riparazione” dell'omosessualità sono basate su teorie prive di validità scientifica e non hanno il sostegno di ricerche empiriche attendibili. È nostro dovere affermare con forza che qualunque trattamento mirato a indurre il/la paziente a modificare il proprio orientamento sessuale si pone al di fuori dello spirito etico e scientifico che anima le nostre professioni, e in quanto tale deve essere segnalato agli organi competenti, cioè agli ordini professionali.” come affermato da più di 2000 tra psichiatri, psicologi, psicoterapeuti ed esperti della salute mentale italiani e che ha tra i primi firmatari il dott. Luigi Palma, presidente dell'Ordine nazionale degli Psicologi, e il Prof. Vittorio Lingiardi Psichiatra e Docente Ordinario di Psicologia Dinamica all'Università La Sapienza di Roma, e consultatibile sul sito espressamente creato noriparative.it Non solo quindi non esistono prove scientifiche della cura dell'omosessualità, ma anche di qualunque forma di trattamento atto a cambiare l'orientamento sessuale. Ovviamente questo non ha nulla a che vedere, come nelle allusioni di Agapo, con la sensibilità verso le persone che soffrono di patologie. Ribaltare la frittata è solo un tentativo disperato di sostenere ragioni ideologiche. La verità è che l'omosessualità non è un disturbo o una forma patologica. Significa promuovere la verità. Il motivo per cui si celebra la Giornata Mondiale di lotta all'omofobia il 17 maggio è proprio perché in questa data l'OMS ha cancellato definitivamente l'omosessualità dall'elenco delle malattie e con questo si è cancellato il più grande stigma nei confronti delle persone omosessuali, additate come malate mentali con necessità di cure, trattati medicalmente e con psicofa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti