Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

violenza a donne

Inserisci quello che vuoi cercare
violenza a donne - nei post

Piemonte: piano articolato contro disturbi alimentari - 2 Febbraio 2021 - 15:03

I numeri, acuiti dai lock down, spaventano e il trend è in crescita: senza considerare il «sommerso» in Piemonte, ad oggi, sono diagnosticati 1500 casi di anoressia e 5mila di bulimia.

Rampini, nuova Direttrice di EnaIP - 20 Gennaio 2021 - 12:05

Marianna Rampini, nuova Direttrice di EnaIP Domodossola e di EnaIP Omegna “Voglio essere motore del cambiamento, per me e per gli altri”.

Scarpette rosse a Intra contro la violenza sulle donne - 26 Novembre 2020 - 08:01

Le scarpe rosse abbandonate sono ormai il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne, due verbanesi hanno messo in atto un iniziativa per celebrare la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, che vedrà un seguito nei prossimi giorni

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne - 25 Novembre 2020 - 17:04

Riceviamo e pubblichiamo, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, una nota del Comitato 10 Febbraio Verbania, una dell'on. Mirella Cristina e una del Comune di Cossogno.

Presentazione agorà - 28 Luglio 2020 - 15:03

Socrate sosteneva l’idea che l’uomo è veramente uomo solo in mezzo agli altri uomini: situazione virtuosa in cui ognuno è libero di manifestarsi attraverso lo spazio aperto del dialogo.

Carabinieri: i dati di un anno di attività - 5 Giugno 2020 - 15:03

Ricorre oggi il 206° annuale di fondazione dell’arma dei Carabinieri, che quest’anno assume un significato ancora più profondo in quanto coincide con il centenario della concessione della prima Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Bandiera di Guerra dell’Istituzione, per il valore dimostrato e il sangue versato durante il primo conflitto mondiale.

Carabinieri festa della Fondazione e dati annuali - 4 Giugno 2020 - 15:03

Nel corso della mattinata del 5 giugno 2020, presso la sede del Comando Provinciale CC di Verbania avranno luogo le celebrazioni del 206° annuale di fondazione dell’arma dei Carabinieri.

Il Piemonte è ripartito al 92% - 23 Maggio 2020 - 16:07

Il Piemonte continua il suo percorso verso la completa ripartenza, dopo la fase del lockdown attuato per far fronte al coronavirus. Infatti, al 22 maggio, la produzione economica della regione è arrivata al 92% (+6% rispetto alla settimana scorsa), con 1.263.299 addetti tornati al lavoro, su un totale, prima della crisi, di 1.370.759.

“Vissi d’arte, vissi d’amore. La Donna, la Musica, l’amore” - 7 Marzo 2020 - 08:01

Domenica 8 marzo, alle ore 21, presso il Santuario Madonna del Popolo, l’amministrazione Comunale torna a tributare alcune delle figure femminili più illustri della nostra città grazie alla maestria del Soprano Gabriela Nurchis e a Roberto Olzer.

Concerto solidale a Mergozzo - 27 Dicembre 2019 - 12:05

Concerto di fine anno sabato 28 dicembre alle ore 21.00 in Chiesa Parrocchiale a Mergozzo.

Dati S. Barbara 2019 - 5 Dicembre 2019 - 08:01

Riportiamo il discorso tenuto ieri dal Comandante Provincial dei VVF, Felice Iracà, nel corso della cerimonia di S. Barbara: con i dati più significativi dell'attività di soccorso, di prevenzione incendi, di formazione antincendio e dei servizi di vigilanza antincendio, e l'elenco dei premiati con le croci di anzianità e i diplomi di lodevole servizio.

Vega Occhiali Rosaltiora ancora vittoria - 1 Dicembre 2019 - 12:05

Gran bella serata al PalaManzini, arriva infatti il terzo successo consecutivo per Vega Occhiali Rosaltiora in Serie C ed arriva contro una squadra che alla vigilia era considerata rognosa e quadrata, che in certi frangenti ha messo in difficoltà le lacuali che però hanno saputo giocare una partita di livello.

"Requiem Per La Bosnia" - 29 Novembre 2019 - 11:27

Sabato 30 novembre ore 17 presso l'auditorium Sacra Famiglia Verbania ( in via Pippo Rizzolio 8 ) si terrà la presentazione del libro di Barbara Castellaro "Requiem Per La Bosnia" a cura della sezione anpi di Verbania.

Metti una sera al cinema - Santiago, Italia - 11 Novembre 2019 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 12 novembre 2019, per la rassegna "Metti una Sera al Cinema", presso l'auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Santiago, Italia".

"Di rabbia e di poesia" solidale - 17 Marzo 2019 - 15:03

Di rabbia e di poesia è una raccolta poetica scritta in chiave contemporanea che affronta vari temi che vanno dal sociale alla cronaca alla storia per poi passare attraverso persone e ricordi.

Due comunicati del M5S - 14 Marzo 2019 - 17:04

Riceviamo e pubblichiamo, due comunicati del Movimento Cinque Stelle, uno riguardante il progetto Panchine rosse, e l'altro la questione soldi pubblici e campagna elettorale.

Una Verbania Possibile su Consiglio Comunale - 8 Marzo 2019 - 20:35

Riceviamo e comunicato, di Una Verbania Possibile inerente il consiglio comunale di giovedì e il voto negativo sulla mozione per sospendere l'approvazione del masterplan di acetati.

Dati Centro antiviolenza VCO - 5 Marzo 2019 - 13:01

Riportiamo il documento riepilogativo dei servizi offerti dal Centro antiviolenza VCO e con i dati del monitoraggio dell’utenza per l’anno 2018.

M5S: panchine rosse in città - 2 Febbraio 2019 - 09:16

Il MoVimento 5 Stelle di Verbania ha presentato una mozione per impegnare l’amministrazione comunale ad installare panchine rosse in città come simbolo di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. DI seguito la nota completa.

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne - 23 Novembre 2018 - 08:01

In occasione della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne, domenica 25 novembre, alle ore 21 presso il Teatro Sant'anna (via Belgio, 2 - Verbania Pallanza), organizzato dal Centro antiviolenza VCO, andrà in scena “IO NON CI STO!”, una meditazione drammatico-musicale sulla violenza contro le donne, ideato e realizzato da studentesse, studenti e docenti dell'indirizzo socio-educativo dell'Istituto Dalla Chiesa -Spinelli di Omegna.
violenza a donne - nei commenti

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne - 25 Novembre 2018 - 20:23

Re: Re: proponete
Ciao Bibi. Sei uno di quelli capaci solo di criticare e non proporre nulla. Come la maggior parte di chi non vive questa violenza (per sua fortuna) in casa propria. Non serve a niente quindi non fate neanche questo. Saremmo indietro a quando noi donne avevamo paura e vergogna a denunciare se non se ne fosse parlato attraverso anche queste stupide giornate. Lasciate stare, cari uomini. Ce la caviamo da sole perché i vostri "e'inutile" "non sono tenuto a proporre" sono solo BLaBLaBLa

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne - 23 Novembre 2018 - 20:52

alzo le mani
Lady alza le mani e si arrende: non a me, ben inteso, ma ai fatti. Su tot atti di violenza perpetrati in Italia, quanti a danno di donne equantia danno di uomini? I numeri non liconosco, ma,.a occhio, leggendo la cronaca nera, il numero di maschi feriti od uccisi in Italia è superiore a quello delle donne. Ma alle donne piace sempre un po' atteggiarsi a vittime.....

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne - 23 Novembre 2018 - 13:23

Ma.....
Per me violenza è violenza e basta, che sia esercitata sulle donne che sugli uomini. Ma questa è la moda del momento e se non ti accodi il minimo è che ti accusino di "maschilismo" ( cosa significhi poi non lo so , ma comunque per un uomo è meglio essere "maschio" che "femminiello"). Certo poi, che certe donne si sveglino dopo anni a raccontare cosa sarebbe loro successo è alquanto curioso: se subisco un torto reagisco subito, non aspetto un decennio o più Forse però ha ragione il proverbio che dice che la vendetta è un piatto che si serve freddo, ma di vendetta si parla, non di giustizia. Come mi fanno ridere certe ex ragazze che nella loro ormai perduta giovinezza hanno accettato l'invito in camera del potente di turno per poi ora lamentarsi che quello ci ha provato ( come è normale per un uomo) i termini che mi sovvengono sono "false ingenue" e "patetiche" e non si rendono conto che il loro atteggiamento va a scapito di quelle donne che la violenza l'hanno subita ben lontano dai riflettori e magari non su un set cinematografico ma tra le mura di casa: a queste la mia massima stima, rispetto e comprensione.

Tavola rotonda sulla violenza di genere - 27 Giugno 2018 - 17:38

violenza di genere sempre esistita , ora basta !
Io ho domandato solamente se il pubblico è invitato all'evento ! L'ho fatto con il mio nome e cognome. Ma chi sono questi lupunsifabula e Robi ? Fate bene a non identificarvi perchè le cose che dite sono gravi . Ma questo lupunsifabula è un uomo o una donna ? Nemmeno so con chi commento ! La violenza è violenza , nessuno dice che se è una donna che uccide è meno grave . Però guarda caso sono in larghissima maggioranza gli uomini che picchiano e uccidono le donne e a volte anche i loro figli . E non sapere questo è da miopia mentale ! Gli assassini sono di tutti i ceti sociali, da nord a sud ,sono solo uomini e non c'entra di che partito sono . Credo che vi ho dato spazio anche troppo , perciò con persone che provocano giusto per contraddire , non vale la pena comunicare , perchè tanto non ci arrivano........

Tavola rotonda sulla violenza di genere - 27 Giugno 2018 - 15:31

Re: Curiosa!
Ciao lupusinfabula a parte che il respetto della donna non ha nulla a che vedere con l'ideologia politica, visto che i progetti di legge contro la violenza sulle donne sono bipartisan in Parlamento, ma, nel caso specifico, ti pare mai credibile che il Foro Penale Verbanese organizzasse un evento del genere per fare pubblicità alla sinistra? cerchiamo di mettere in moto l'intelletto, quello vero, ogni tanto...

Lega Nord sulla rivolta migranti - 7 Dicembre 2016 - 00:55

Re: Re: Re: maurilio
Ciao robi Io ho fatto un paragone tra il numero assoluto distupratori italiani e quelli stranieri? Dove? Invece, mi aspetterei che chi scrive:"...si potrebbero trovare con " mamma " stuprata,..." e fa continui riferimenti a questa violenza sulle donne, mi sappia dire con esattezza il numero del fenomeno, altrimenti, non si siamo proprio! Saluti Maurilio

Lettera al Sindaco sulle donne da ricordare - 21 Marzo 2015 - 13:03

eh no roby
Il primo fascismo non fu affatto vicino al socialismo rivoluzionario. Lei omette di scrivere che prima della marcia e del colpo di stato del re nanerottolo i fascisti praticavano constatemente l uso della violenza nei confronti delle camere del lavoro assaltandole con armi e assassinando lavoratori , socialisti e esponenti del PCdI nato da poco. Tutto questo avveniva con il beneplacito del regio esercito. Secondo , lei dimentica od omette di parlare della svolta di Salerno e dell intervento di Togliatti conisciuto con il nome in clandestinità di Ercoli. Lei dimentica che i comunusti facevano parte del governo Bonomi nella alleanza antifascista e che mai e poi mai il PCI non ha pensato a elezioni e che anzi fu proprio il PCI a volere il voto alle donne. Le ricordo sempre che la prima donna ministro fu comunusta nella Repubbluca dell Ossola. E fu Togliatti allora ministro della giustizia a volere l amnistia per i detenuti politici e chiudere così un oassaggio doloroso della nostra storia. Infine se Lei non leggesse solo De Felice , saprebbe che una delle strategie comunuste che insegno Gramsci fu quella di entrare nelle associazioni fasciste per minare alla base il consenso che in quel momento c era

Belle FOTO di Palazzo di Città "arancione" - 17 Marzo 2015 - 17:09

Quello che ci contamina...
...è l'assoluta mancanza di senso della realtà quando si parla di razzismo. In Italia credo ci sia veramente pochissimo razzismo inteso come superiorità di una razza verso l'altra. almeno da parte degli italiani. Quello che la realtà quotidiana mostra è la totale mancanza di rispetto di tante persone verso il paese che li ospita e gli vuole offrire un lavoro, una vita e un futuro migliori. Niente rispetto, niente regole. Il segno di civiltà dato da Terni dopo la tragedia in cui un delinquente pluripregiudicato marocchino ha sgozzato un bravissimo ragazzo italiano significa che l'Italia non è razzista, ma che purtroppo è solo vittima di una totale incapacità delle istituzioni di essere chiari, di far rispettare le regole, di portare in Italia brava gente e non delinquenti. Iniziative come quella "arancione" sono solo demagogia fastidiosa ed irrispettosa verso chi, italiani e immigrati per bene, vorrebbe una società giusta in cui la prima cosa sia il rispetto reciproco, ma in cui chi sbaglia paga. Parlare di razzismo è oltraggioso verso chi è stato vittima di persone che il nostro paese ha voluto ospitare ed accogliere a braccia aperte, ma che ha ripagato solo con violenza e arroganza. Non mi sentirò mai e poi mai simile a etnie come i ROM che vivono sulla pelle dei bambini, degli anziani e degli storpi o di chi degrada le donne con un pezzo di tela sulla faccia. Le Sue belle parole poetiche, cara Dott.ssa Bonazzi, fanno solo del male e dimostrano che il vero problema non è il razzismo, ma chi ne agita lo spettro per nascondere i veri problemi.

Scaraventò il cane contro il muro: un anno di reclusione - 30 Gennaio 2015 - 10:56

assurdo
Ma come? Oltre alla crudeltà, gravissima, contro un animale, questo ceffo è stato citato in giudizio - cito - "anche per i ripetuti atti di violenza, fisica e psicologica, che sarebbero stati compiuti ai danni della convivente tra il 2011 e il 2012“. Non soltanto la pena detentiva è risibile, per la sua brevità, ma addirittura questa bestia ha ottenuto la sospensione condizionale della pena, ergo neppure un minuto di carcere... Non ci si meravigli più di tanto, se tra qualche tempo saremo costretti a leggere l'ennesimo atto di violenza sulle donne (l'ex convivente, nella fattispecie)... D'altro canto, pare che in questo Paese ormai allo sbando, uccidere un essere umano con un pugno sia molto - ma molto! - meno grave che diffondere foto compromettenti di personaggi famosi... Fabrizio Corona non è propriamente un modello da imitare, però fino a prova contraria non ha ammazzato nessuno: 14 anni...

Francesca Accetta nel Club forza Silvio Verbania - 21 Ottobre 2014 - 13:23

risposta
comprendo il rammarico e la sfiducia tuttavia non è giusto sfogarla su chi ha appena ricevuto un incarico politico, sarebbe opportuno ribellarsi avverso chi lo status quo, lo stato di cose attuali, l'ha creato senza preoccuparsi delle generazioni future, come nel caso dell'amianto, affinché a tale piaga venga data voce in onore di tutte le vittime e lavoratori, in merito al discorso reintegrazione nella società di chi ha commesso reati gravi, io sono la prima in qualità di volontaria a collaborare contro la violenza sulle donne, tuttavia si tratta comunque di risorse umane che possono e devono essere impiegate in termini di utilità per la società, laddove sussistano i requisiti richiesti, invece di stare a poltrire in una stanza ....questa è la mia mail francypolpen@yahoo.it. Ve la comunico affinché possiate rappresentarmi le discrasie, gli squilibri che vedete ed intendete segnalare in modo oggettivo. Mi scuso se qualche termine rientra nella mia deformazione professionale comunque sia tra i miei maestri vi sono avvocati, giudici e chi anche con la terza media mi ha trasmesso insegnamenti di vita fondamentali. Un abbraccio a tutti voi con l'augurio di un sereno lavoro, con positività anche se difficile e con grinta Francesca

Carabinieri rintracciano pirata della strada - 11 Aprile 2014 - 17:58

delusione
Sono pienamente d'accordo per i lavori socialmente utili e senza dubbio la sospensione della patente x un periodo congruo. Certo la pena deve essere in proporzione al danno. Sulla questione di far seguire gli stalker , chi si mostra violento nei confronti delle donne...prima che arrivino a gesti estremi...devo dichiarare la mia profonda delusione e scoraggiamento, nel constatare che persone normali...mediamente intelligenti non considerino nemmeno l'oppurtinità di un altro punto di vista,,,giudicandolo semplicemente "buonista" qnd è tutt'altro!!!! Se la violenza fosse la giusta risposta alla violenza, ... nei paesi in cui c'è la pena di morte non dovrebbero esserci reati...gli U.S.a da qst punto di vista insegnano !!!

Polizia arresta stalker - 7 Aprile 2014 - 21:41

talebani o cristiani non cambiano
Come volevasi dimostrare cara Nadia...amica mia...Galilelio si tira fuori dai "cattivi"incolpando giustamente i metodi oppressivi e dittatoriali di altri paesi..non considerando,però che è proprio nella nostra Italia nel nostro Occidente,che ogni giorno delle donne vengono uccise...violentate dai loro mariti,padrei fratelli zii!!! Caro Galilelio non sentirti così buono nell'augurarci che certe brutture non ci accadano...potremmo averle subite...potremmo aver sofferto... ragionato ed essere arrivate a conclusioni diverse dalle tue...ed ora sentirci persone adulte pronte a perdonare non per buonismo ma per cercare di dare degli spunti di riflessione...dei modi di affrontare i problemi con serietà senza violenza!!!

Pizzicotto a donna, condannato a 1 anno e 8 mesi - 12 Febbraio 2014 - 19:23

a Lupus
Uscendo da questo caso specifico. Vorrei ricordare al Sig. Lupus, il quale molto spesso difende strenuamente le Forze dell'Ordine, che un famoso sindacato di polizia ha denunciato proprio per violenza sessuale una ragazza del movimento Notav perchè si è permessa di dare un bacio al casco di un poliziotto, non al poliziotto, al casco. a mio avviso un pizzicotto sul sedere è molto più grave di un bacio dato ad un casco, non crede? Eppure entrambi hanno subito lo stesso capo d'imputazione. Mi domando: Ma se a subire il pizzicotto fosse stata la sua compagna? O sua figlia? Se ne starebbe buono e tranquillo in attesa di una semplice multa? Ha pensato che una condanna del genere potrebbe evitare che l'autore del gesto compia nuovamente atti simili? Magari a persone a lei vicine? Lo sa quante donne ogni giorno sono costrette a subire gesti o provocazioni a sfondo sessuale? Lo sa quante donne non denunciano per paura, o perchè sono ormai rassegnate a questa "normalità"? Quando la finiremo di trattare le donne come fossero un oggetto ed inizieremo a rispettarle come persone? Poi, mi scusi, ma che modo di ragionare è quello di dire: a chi guidava ubriaco ed ha ucciso neanche un giorno di carcere. E quindi? Dal suo punto di vista tutti i reati meno gravi devono rimanere impuniti? O limitarsi ad una semplice multa? Sul fatto che la giustizia in Italia sia molto spesso contraddistinta da impunità e contraddizioni siamo tutti d'accordo. Ma proprio per questo ritengo che non possiamo indignarci se per una volta si arriva ad una condanna(non in questo caso). Che modo di ragionare è il suo? Dire:"eh ma a quello là che ha guidato ubriaco ed ha ucciso non gli hanno dato neanche un giorno di carcere, quindi non potete darlo neanche a me". Come si fa a ragionare così? Come si fa a dire che una semplice multa sarebbe bastata? Della serie: Se hai i soldi puoi permetterti di toccare tutti i culi del mondo, tanto alla peggio paghi una multa! Complimenti davvero.

Eduard Wahl: umanità e perseveranza - 5 Febbraio 2014 - 16:06

vivanoi, meno gli altri
il troppo storpia. IL negro ghanese Kabobo, massacratore a picconate a Milano di tre persone inermi ed ignare, è l'esempio degli stranieri in italia. Ogni giorno leggiamo sui quotidiani locali, tipo ecorisveglio, di rapine, stupri, furti, truffe che commettono gli stranieri. Bisogna fare qualcosa per limitare la loro entrata nei nostri paesi, perchè tra poco diventeremo tutti musulmani, con tanto di legge Shariah, chador e violenza sulle donne, pena di morte per blasfemia ed eliminazione di chi è cristiano o credente in altre religioni diverse da quella di maometto.

PdCI: BASTA violenza sulle donne ! - 25 Settembre 2013 - 08:47

violenza sulle donne cosa troppo seria
Livio non rispondiamo nemmeno a un provocatore che si nasconde dietro a un nomignolo . La violenza sulle donne è una cosa troppo seria e dovrebbe essere trasversale l'idea che una cultura maschilista dovrebbe cambiare.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti