Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Spalaneve: L'Amministrazione risponde al M5S

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Amministrazione Comunale in risposta quello del Movimento Cinque Stelle sull'iniziativa a favore dell'occupazione per il servizio di spalaneve e spargisale.

Verbania
Spalaneve: L'Amministrazione risponde al M5S
Movimento 5 Stelle: ennesima e inutile polemica sul cantiere di lavoro per disoccupati. La loro proposta era completamente diversa e irricevibile dal punto di vista organizzativo.

È una modalità di lavoro di questa Amministrazione Comunale prendere in considerazione le proposte, utili per la città, che provengano da tutte le forze vive del territorio, dai cittadini, dalle categorie economiche e sociali e/o dalle forze presenti in Consiglio Comunale. Il Bilancio Partecipato attuato per la prima volta a Verbania in questo 2017 va, ad esempio, in questa direzione. Il sano pragmatismo che ci guida non ci fa bocciare idee o proposte solo perché arrivano da una parte politicamente avversa.

Sul tema specifico, il cantiere di lavoro per disoccupati per l’emergenza neve e/o spargimento sale messo in campo dalla nostra Amministrazione, la nostra contrarietà alla proposta, radicalmente diversa, avanzata negli scorsi mesi dal Movimento 5 Stelle di Verbania era basata sull’organizzazione individuata che prevedeva, come scritto testualmente, di attivarsi con “un servizio spalatura neve ad opera di cittadini retribuiti con voucher” e, ancora, “con la nostra proposta basterà l'utilizzo di una forma di voucher con cui il Comune potrà pagare 100,00 € ad ogni cittadino che si presta a spalare”.

Una proposta non sostenibile dal punto di vista organizzativo perché priva di criteri e modalità razionali legati alla forma giuridica del nostro ente, perché il Comune non può “assumere” cittadini per poi pagarli con i voucher (possiamo solo immaginare le polemiche che sarebbero nate sulle scelte effettuate). Inoltre perché si tratta di lavoro flessibile, di lavoro a "chiamata", non sostenibile e realizzabile come scelta dal Comune e pagato, appunto, con i voucher (ai quali, tra l'altro, erano contrari i 5 Stelle nelle loro battaglie in Parlamento).

La nostra proposta è cosa ben diversa: un cantiere di lavoro coordinato da un soggetto esterno e che impiega (se pur a tempo determinato) alcuni disoccupati integrando, in questo caso, gli appalti neve per la pulizia delle strade. Una scelta coerente dopo gli altri cantieri già messi in campo per il decoro della città.

L'Amministrazione Comunale di Verbania
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti