Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

autotutela

Inserisci quello che vuoi cercare
autotutela - nei post
Comune Verbania su Piscine Comunali - 5 Settembre 2016 - 18:36
Riceviamo e pubblichiamo, dal Comune di Verbania, il testo della sentenza della controversia tra il vecchio gestore e l'Amministrazione Comunale in relazione allo spossessamento della Piscina avvenuta nel maggio 2015.
Minore: "troppo facile fare ricorso con i soldi degli altri" - 5 Marzo 2016 - 09:02
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del consigliere Stefania Minore, Lega Nord, riguardante la recente sentenza del TAR contro il Comune e il ventilati ricorso al Consiglio di Stato.
LegalNews: Avviso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate? autotutela, istruzioni per l’uso. - 16 Febbraio 2015 - 08:00
In questo contributo ci concentriamo sull’autotutela, uno strumento utile e privo di costi che in alcuni casi può permettere di ottenere la rettifica o l’annullamento di un avviso di accertamento dell’Agenzia delle Entrare che risulta errato o illegittimo.
LegalNews: Avviso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate: cosa fare? - 9 Febbraio 2015 - 08:00
Se l’Agenzia delle Entrate notifica un avviso di accertamento per imposte non pagate, quali sono le possibilità concrete che l’ordinamento riconosce al contribuente?
M5S: "I loro primi 200 giorni" - 6 Gennaio 2015 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, in cui fa la propria versione del bilancio dei primi 200 giorni di Amministrazione Marchionini.
M5S: "Spiagge, cani e porti: un trio impossibile?" - 6 Gennaio 2015 - 10:17
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento 5 Stelle Verbania, riguardante Beata Giovannina, canile e porto turistico.
Canile: le considerazioni di Loredana Brizio - 22 Novembre 2014 - 08:10
Il presidente dell’associazione amici degli animali onlus, Avv. Loredana Brizio, ci invia le sue considerazioni in merito al comunicato stampa del sindaco "Sindaco e giunta si sono resi conto della illegittimità della determina"
Canile: sulle cifre di Sau, Loredana Brizio puntualizza - 5 Ottobre 2014 - 10:17
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'avv. Loredana Brizio, Presidente dell’Associazione Amici degli Animali, in risposta alle cifre sul canile evidenziate ieri da Laura Sau, presidente della Commissione Consigliare Ambiente.
Canile: Amici degli Animali risponde ad Adigest - 1 Settembre 2014 - 08:02
Riceviamo e pubblichiamo, una mail da Dott.Ing. Mario Grippa Vice Presidente Associazione Amici degli Animali, che risponde al comunicato rilasciato da Adigest due giorni or sono.
Canile: un intervento da Una Verbania Possibile - 19 Agosto 2014 - 15:23
Dal sito del gruppo consiliare Una Verbania Possibile, riportiamo un post, a firma di Gianmariano Bernardini, sulla recente Commissione Consiliare “Politiche giovanili - sport - turismo - scuola - expo - cultura - ambiente - associazionismo d'area”, in cui si è affrontato il tema canile.
Cristina: il Commissario sospenda la Tasi - 4 Giugno 2014 - 19:37
«Il commissario sospenda il pagamento della Tasi revocando in autotutela la propria delibera». È la richiesta avanzata dalla candidata al ballottaggio Mirella Cristina, che poco fa ha scritto una lettera al commissario straordinario del Comune di Verbania Michele Mazza.
Deputato SEL si occupa di Dumera - 21 Novembre 2013 - 18:04
Riceviamo e pubblichiamo la comunicazione dell'on. Fabio Lavagno deputato di SEL e della consigliera regionale Monica Cerutti riguardante la vicenda di Dumera.
Dumera: Sopraintendenza e interrogazione parlamentare - 20 Novembre 2013 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo la lettera della Sopraintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici, inviata alle realtà coinvolte nella spinosa vicenda dell'antenna telefonica di Dumera e l'interrogazione parlamentare del deputato M5S Davide Crippa
Vogogna: la minoranza chiede la testa di Borghi - 10 Settembre 2013 - 17:16
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del gruppo di opposizione al Comune di Vogogna, riguardante la riunione sul progetto della Centrale a Biomasse, e l'assenza del sindaco Enrico Borghi.
CEM: petizione contro - 30 Aprile 2013 - 10:22
Riportiamo dal blog VerbaniaFocuOn, la bozza di una petizione anti CEM, in fase di preparazione.
autotutela - nei commenti
LegalNews: Avviso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate? Autotutela, istruzioni per l’uso. - 16 Febbraio 2015 - 16:35
vessazione
L'unica vera autotutela per i contribuenti italiani, temo sia quella di espatriare
M5S: "Benvenuti a Pallanza! sigh…" - 26 Gennaio 2015 - 09:03
a dar retta al cretino...
Ma perchè continuare a dar retta al "cretinoditurno"? in comune mancano operai per le piccole manutenzioni , fanno concorsi per dirigenti (poi non vincono quelli "giusti" allora risparmiano). Invece di fare gare d'appalto per risparmiare (vedi canile , abbattimento camera lavoro ecc) fanno trattative dirette. Invece di provvedimenti in autotutela (vedi porto) rimangono inerti. Poi dovremmo dar retta al "cretinoditurno" (lo dice lui nel titolo del suo post) e giustificare tutto col patto di stabilità? ... lasa stà!
PD sui primi 200 giorni di Amministrazione - 9 Gennaio 2015 - 09:31
Suvvia
vogliono solo le critiche costruttive, peccato che giudicano ogni critica NON costruttiva fin dal secondo giorno (il primo erano più aperti). Oggi il "dogma dell'infallibilità del Sindaco" si è tramutato in "passo da bersagliere"... se vogliamo accettare questa metafora diciamo che si tratta di un bersagliere che marcia in montagna con le infradito. In 200 giorni hanno "macinato" 2 Assessori e se l'esempio di Lo Duca è il Capodanno, l'esempio che pongo all'attenzione io è la questione del Vicecomandante dei vigili (ultima assurdità in ordine di tempo), o la vicenda canile, o il voto contrario di autotutela sul porto turistico, o le medaglie d'oro da oltre 2000 euro ecc. ecc. comunque la si veda 200 giorni di poche luci e molte ombre . http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n249164-facciamo-luce-sulle-marchioninate-sparate-grosse-a-fine-anno.htm
Marcovicchio considerazioni sul canile - 28 Novembre 2014 - 00:51
Costi..
La delibera di giunta 11.11.14 è assolutamente ilegittima ed in contrasto con la determina 18.6.14, senza contare che viene stravolto il contenuto del bando di gara 30.9.2013. È stato chiesto l'annullamento in autotutela. Nonostante la clamorosa dichiarazione del sindaco del 21.11.14 con cui si affermava di aver "chiuso" con Adigest, ad oggi la delibera non risulta revocata. Spero che il comune non ci costringa a ricorrere al TAR perché, in al caso, i costi verranno addebitati ai cittadini...
Canile: problemi con le piogge e non solo - 17 Novembre 2014 - 21:06
X Paolino
Non so se la determina è opportuna o meno, se è moralmente giusta, se si poteva fare diversamente. il problema è normativo. Non sono un esperto in diritto amministrativo, anche se lo mastico un po', ma il punto è che nessuno dl punto di vista legale, ha dichiarato illegittima la determina. E' solo un giudizio "tecnico", non morale. La sentenza spetta al giudice amministratrivo, se l'autotutela non viene esercitata. L'Avv. Brizio che credo preparatissima certamente più di un semplice impiegato comunale come me (non a Verbania), dovrebbe pensare a questa strada, se la ritiene corretta. saluti
Canile: problemi con le piogge e non solo - 17 Novembre 2014 - 18:49
lo stabilisce il giudice amministrativo
Mi sono letto un po' tutto è non mi pare ci sia l'obbligo di convocare tre operatori in caso di gara deserta. Se la gara è andata deserta si applicano le disposizioni dell'art. 57 del codice dei contratti con gara a procedura aperta, che mi pare sia stata indetta. Tenendo conto che un affidamento ancora all'associazione sarebbe stato questo si illegittimo, non mi pare vi siano irregolarità che possano portare all'illegittimità dell'atto e al suo annullamento. A parte che un atto per essere dichiarato illegittimo deve sottostare al procedimento di ricorso amministrativo. Solo il giudice amministrativo può dichiarare l'illegittimità dell'atto e il suo annullamento, e ad oggi non mi risulta vi siano stati ricorsi amministrativi, a meno che venga smentito. Il fatto che non sia stato fatto ricorso al TAR è stato un grave errore, perchè solo il giudice amministrativo di primo grado, in assenza di autotutela, può decidere se un atto è viziato, dunque illegittimo. Mi pare sia stata messa in piedi un'opera buffa con leggerezza da parte delle opposizioni. Non si può, consentitemi il termine, abbaiare e poi dire che il ricorso al TAR non si è fatto per risparmiare. Ma è serietà questa? Ripeto. Il ricorso amministrativo è fondamentale, altrimenti parliamo di aria fritta. Non esiste dichiarare che l'illegittimità della determina è evidente. Chi lo stabilisce, se non il giudice amministrativo?
Canile: problemi con le piogge e non solo - 17 Novembre 2014 - 13:13
determina illegittima
Non sono io che dico che la determina è illegittima, sono le normative vigenti che lo precisano, esimio sig. Pedretti. Mai sentito parlare dell'art. 57 del D.Leg. 163 del 12.4.2006 che specifica chiaramente che, in presenza di gare deserte, debbano essere convocati tre operatori con cui negoziare un affidamento, come in questo caso la gestione del canile comunale. Mai sentito parlare della L. 14.08.91 n. 281, richiamato con art. 2 co. 371 della L. 244/07 che prevede appunto la preferenza, nella gestione di un canile, di una associazione animalista. Non è stato proposto un ricorso al TAR per questioni di risparmio sia per l'Associazione, che vive grazie ai contributi dei volontari e dei simpatizzanti, che per il Comune di Verbania. E' talmente evidente l'illegittimità che il dirigente avrebbe dovuto, in autotutela, immediatamente revocare la determina. Del resto anche l'avvocatura del comune non ha dato parere favorevole, così come non mi risulta che alcun segretario comunale abbia espresso parere di legittimità. Quindi, di che si discute... E' certa una cosa sola, se non vi fosse l'associazione che si sta sostituendo al comune, e sta gestendo il canile in luogo del "gestore fantasma" a quest'ora il comune magari diventava "famoso" per "aver abbandonato il canile e quindi si potrebbe ipotizzare un caso di maltrattamento di animali". Spero davvero che la situazione si possa risolvere, nell'interesse di tutti, cittadini ed animali compresi. A volte basta un po' di umiltà per riconoscere un errore e quindi, con il buon senso che non dovrebbe mancare agli amministratori, tutto si risolve. Ripeto, è necessaria solo umiltà e volontà di risolvere i problemi!
Canile: sulle cifre di Sau, Loredana Brizio puntualizza - 5 Ottobre 2014 - 22:45
Super partes
Credo che la Dott.sa Sau non abbia ancora capito quale debba essere il suo ruolo: il Presidente di Commissione deve essere super partes, imparziale. Se la Presidente Sau vuole continuare ad apportare contenuti, ad esternare le proprie elucubrazioni (tra le altre cose completamente errate) e a strumentalizzare, non sta espletando il suo ruolo di Presidente. Sarebbe molto più apprezzabile che la Dott.sa Sau lasciasse spazio e parola all'Assessore di riferimento, così eviterebbe di esplicitare il suo completo disinteresse nei confronti dei dipendenti, degli animali e dell'autotutela del Comune. Il Dirigente Brignardello non ha certo bisogno della sua Difesa d'Ufficio. Perchè la Dott.sa Sau continua a voler fare la paladina delle cause perse?
Canile: sulle cifre di Sau, Loredana Brizio puntualizza - 5 Ottobre 2014 - 12:02
dati oggettivi
Lettera ASL ( Sanità pubblica veterinaria) prot. n.57799/14 " i cani presenti all'inizio del 2010 erano 65, attualmente sono 57", e ancora " alla luce dei sopralluoghi effettuati si sono rilevate condizioni di manutenzione ed igieniche idonee, mentre per quelle strutturali si richiamano le precedenti comunicazioni inviate al comune di Verbania quale ente proprietario". Mi pare estremamente anomalo che in consiglio comunale la Sig.ra Sau, pur avendo ricevuto queste risposte, poichè la lettera era in risposta alla Sua Prot. n. 54544/14 ASL VCO, abbia letto i dati forniti dal Dirigente Brignardello, ossia il Dirigente contestato per questo affidamento illegittimo. (potete setire la registrazione consiglio comunale u.s. dichiara che sono del Dirigente Brignardello) Io, sapendo di questa richiesta inoltrata dal Presidente Sau, ho chiesto una copia all'ASL, per capire l'effettivo numero di cani che in media sono presenti nel canile e fare il conto di quanto ci costerà con la gestione di Adigest. Quindi in effetti come espone sopra il Presidente Brizio, circa 273.000 € l'anno: cifre ben più incisive di quelle che ci ha voluto propinare Sau e Sindaco in consiglio comunale, con il giochino di moltiplicare 94.000 per quattro anni e mezzo. Può essere vero quello che dice il consigliere Di Gregorio circa il fatto che il contratto non è stato ancora redatto e siglato e che Adigest, stando ai dati di bando potrà ricevere solo 58.800 + iva, ma è anche vero che l'Adigest SRL è in possesso di una lettera del Dirigente che assicura € 7,50 + iva al giorno per cane senza padrone ( documento mostrato a tutti in commissione), e come SRL faranno valere quel documento per ottenere quanto promesso in trattativa. ( insomma se fanno causa , questi la vincono). Altra anomalia, perchè il PD si rende corresponsabile di qualcosa di cui è responsabile solo il Dirigente, perchè non bloccano tutto, visto che il contratto non è stato ancora firmato? Il Sindaco può annullare in autotutela la Determina Dirigenziale (Diritto Amministrativo), il Presidente Brizio, presentando il ricorso in autotutela, ha dato la possibilità all'amministrazione di uscire da questa situazione sconveniente per tutti. Se invece dovesse avverarsi l'ipotesi prospettata dal consigliere Digregorio, ossia una gestione a fronte di soli € 58800+ iva, allora non essendo una somma succiciente nemmeno per pagare gli stipendi ai tre dipendenti, dovremo aspettarci che qualcuno perda il posto di lavoro ed un canile gestito male. Infatti non è possibile che si prospetti la costruzione di un area adiacente, come ci vuol far credere il Dirigente, per creare una pensione per cani, che potrebbe far derivare ulteriori guadagni per Adigest, poichè quell'area è sotto vincolo idrogeologico, e quindi non si può ottenere permesso a costruire. ( per altro, come mi hanno riferito c/o Als, non si possono ospitare cani di privati, in un canile dove si opitano cani randagi, bisogna creare una zona separata) Se poi il Dirigente riuscirà a bypassare anche il vincolo idrogeologico, allora questa sarà un'altra storia......
Canile: minoranza consiliare compatta contro PD - 21 Settembre 2014 - 10:00
Firme
S. Emanuele, per suo -forse - dispiacere le significo che le firme sono più di 3000. Presso il canile ne sono state raccolte ancora parecchie nei giorni scorsi. Evidentemente il sindaco o chi per lei sottovaluta le legittime richieste della gente comune. Tanto x evitare equivoci o malintesi, preciso, una per l'ennesima volta che la petizione rivolta al sindaco aveva x oggetto la richiesta di REVOCA della determina illegittima, x giustificare l'assegnazione ad una società privata. La stessa è stata emanata senza coinvolgere e quindi rispettare il diritto di prelazione dell'associazione, senza rispettare le normative europee in tema di appalti, a condizioni diverse rispetto a quanto riportato nel bando. È emerso che il dirigente aveva addirittura proposto (vi sono documenti al riguardo) 15 euro giornaliere x ogni cane, non di privato, a carico dei Comuni, ovviamente non interpellati, oltre ai 60.000 €. l'associazione avrebbe dovuto accontentarsi solo di quest'ultima somma.Non vi pare che vi sia una disparità di trattamento e una turbativa d'asta? Pertanto, x estrema chiarezza, vorrei precisare che la richiesta di consiglio comunale aperto era finalizzato alla discussione su ciò perché la cittadinanza,visto che si parla di denaro pubblico, ha diritto di sapere. Ma il PD ha detto no..ergo che ha da nascondere ??? Cani di privati in canile NON ci sono. Tutti i cani presenti sono stati accolti, atteso che si tratta di rifugio del cane, in virtù di delibere Reschigna e Zanotti che il sindaco ha dichiarato di non conoscere!! Inutile precisare che la richiesta di revoca in autotutela depositata il 12.8.2014 ad oggi è rimasta priva di riscontro. Farà forse la stessa fine dell'ordinanza emessa x il porto turistico? Spero di no, perché i danni poi qualcuno li dovrà poi pagare.... Per ultimo e per evitare malintesi, vorrei precisare che l'associazione si è attivata x combattere le illegalità emerse e non certo x fini personali o politici. L'associazione di volontariato è apolitica e apartitica, mira a tutelare a garantire il benessere degli animali, ma neppure può rimanere inerte di fronte a palesi illegittimità, che si ripercuotono sul l'intera cittadinanza. Confido, pertanto, nei consiglieri, che prima di essere tali, sono persone che vivono in città e la città e non possono restare fermi e muti di fronte a tutto ciò che sta emergendo. Chi sbaglia paga diceva il sindaco e allora...coraggio, prendete la situazione in mano!!!!
Frontalieri con le ali - 6 Settembre 2014 - 14:25
In qualità di "professionista della polemica" :-)
Sono stato molto colpito dalla frase di chiusura: "... Abbiamo e sentiamo forte l'incarico di responsabilità di governare la città e lo faremo per e con i cittadini." Ad oggi il "per i cittadini" é tutto da dimostrare , autotutela sul porto non pervenuta, trasparenza sul canile manco a parlarne , coerenza sul CEM forse nelle fiabe... Per quanto concerne il "con i cittadini" , questo può essere, pare che nelle stanze dei bottoni ci siano anche cittadini di verbania, forse con loro il confronto avviene :-D . Forza Tartari, avrai un grande lavoro nel difendere l'indifendibile :-D
Canile: Amici degli Animali risponde ad Adigest - 1 Settembre 2014 - 23:35
Canile di Verbania
Quest'ultimo commento mi ha infastidito non poco. Stia pure tranquillo Batman: se il sindaco ed il dirigente di qualche anno fa avesse commesso illegalità, avrebbe avuto lo stesso trattamento. Io non sopporto illegalità, arroganze e prese di posizioni immotivate, nonché difese ad oltranza, a danno dei cittadini, per cui le combatto con tutte le mie forze. Quanto ripetutamente denunciato è corredato da idonea documentazione e, in difetto di revoca in autotutela, così come richiesto già da tempo, dovrà necessariamente intervenire la magistratura, peraltro già interessata.
Adigest: sul canile "continue maldicenze e calunnie" - 31 Agosto 2014 - 17:30
ignoranza
Non credo proprio che il sindaco abbia detto di rivolgersi al Consiglio di Stato. Prima di questo vi è il TAR ed in ogni caso il Comune DEVE rispondere alla richiesta di revoca in autotutela. Se non lo fa commette un abuso! Non voglio entrare nella polemica relativa ad animalisti o meno, non credo che nella specie possa avere importanza. Mi preme, invece, sottolineare che la legge è legge e le regole vanno rispettate, da tutti, amministratori e dirigenti compresi, anzi soprattutto perché dovrebbero dare il buon esempio. Non mi pare proprio che a Verbania il dirigente le abbia rispettate, come si evince da tutta una serie di abusi che si stanno sviscerando. Per il canile la situazione è ben semplice. Il contratto non c'è, non vi sono i requisiti per stipularlo e se venisse stipulato dovrebbe essere fatto per la somma indicata nel bando (€ 58.800) e quindi chi crede che l'Adigest firmerà? Non penso che una srl. vorrà accettare un contratto in perdita già in partenza e quindi??? Agli amministratori l'ardua sentenza.... Mi auguro che il Sindaco voglia intervenire perché non è concepibile la situazione che si è venuta a creare
Adigest: sul canile "continue maldicenze e calunnie" - 31 Agosto 2014 - 13:14
Opinioni
Non commento le sue affermazioni... Si commentano da sole x la fatuità e la superficialità. Mi preme solo precisare che ad oggi non è stato ancora degnata di riscontro la richiesta di revoca in autotutela e ciò la chiama correttezza, Certamente ora interverrà chi di dovere e vedremo... Alla faccia della legalità, correttezza... Chi ha sbagliato pagherà, diceva il sindaco... Vedremo se almeno ciò si avvererà!
Adigest: sul canile "continue maldicenze e calunnie" - 30 Agosto 2014 - 09:33
Canile di Verbania
Dopo aver letto la comunicazione di Adigest non posso non intervenire in prima persona. Ho sempre cercato di non intervenire nelle polemiche, nella speranza che il comune accettasse la richiesta formulata in autotutela circa la revoca della determina dirigenziale illegittima e dannosa dal punto di vista erariale x la città. Ora non posso esimermi dall'affermare che quanto dichiarato da Adigest è assolutamente falso e fortunatamente di prove c'è ne sono a iosa. Chissà quando il comune se ne renderà conto? Dipendenti: assunti il 1.7.14 ed il primo "stipendio" senza busta paga e spiegazioni di sorta ricevuto il 29.8.14 (importi tutti uguali, anche se almeno due hanno carichi di famiglia) dopo svariate mie comunicazioni dai primi di agosto in poi. Mi pare che l'inadempienza vi sia stata x quasi un mese!!! E se non facevo i solleciti??? Manutenzioni: abbiamo foto (con data certa) In merito ai topi che circolavano e all'erba crescente, prima che qualche volontario si prendesse la briga di provvedere al taglio, pensando principalmente al benessere dei cani. Le serrature si sono rotte più volte ed ovviamente vi hanno provveduto i volontari, stante l'assenza di Adigest, che neppure si sono accorti. Alimentazione: il secco è stato portato soltanto il 5.7 e l'umido il 29.7.14. Nei giorni in cui non c'era l'alimentazione chi ha provveduto e chi provvede ancora? È stata chiesta una analisi dei mangimi in quanto i cani non gradiscono quanto consegnato, per cui deve essere integrato con gli alimenti forniti dalla associazione e ciò esclusivamente x la salute ed il benessere dei cani, ripeto! La questione auto è davvero comica. Ha dovuto intervenire l'Asl VCO per far sostituire la Fiat Punto che era assolutamente inidonea, priva di tutti i requisiti. Ora in canIle vi è un furgoncino, inizialmente privo di aerazione, ma destinato a trasporto c/proprio, per cui ugualmente inadatto perché i cani non sono di proprietà. Medicinali: è vero che non ci sono nella convenzione, ma non ci sono neppure in quella stipulata coll'associazione. Eppure quest'ultima vi ha sempre provveduto. Evidentemente chi persegue una logica lucrativa non puo' aver interesse x la salute e x il benessere dei cani! Io ho sempre invitato Sindaco, Assessore e cittadini comuni a visitare il canile x verificare se quanto denunciato corrispondesse al vero! Ebbene parecchie persone sono venute ed hanno constatato, ma del Sindaco neppure l'ombra! I sigg. di Adigest, che hanno brillato x assenza in questi due mesi, come possono pretendere di collaborare con l'associazione se non ci sono mai, non si interessano del canile e non rispettano alcun impegno. Certo, il loro impegno è minimo in quanto non hanno stipulato il contratto con il comune. A mio avviso, il contratto non potranno certo stipularlo alle loro condizioni (euro 7.50 al giorno x il mantenimento di ogni cane) perché ciò non era previsto nel bando di gara ed il dirigente non era stato autorizzato da alcuno: sarebbe un grave danno erariale x la città . Detto questo, mi chiedo: perché il dirigente vuole a tutti i costi difendere una decisione contestata e difendere l'operato di una ditta che chiaramente non ha ancora fornito la documentazione, che non aveva i requisiti x ottenere l'assegnazione? L'associazione onlus ha sempre gestito il canile con un modesto costo x la collettività,ha eliminato il randagismo ed incentivato le adozioni, mediante più un ottimo rapporto con la città, anche con varie manifestazioni. Altri canili comunali della zona (Omegna, Domodossola) sono gestiti da onlus, perché Verbania ha voluto così frettolosamente modificare il tutto? Credo debba essere chiaro a tutti che qui non si parla solo di animali, ma si tratta di questioni economiche, visto che il compenso che si dovrebbe dare al privato escono dalle tasche dei cittadini e..Permettetemelo anche di civiltà. Ritengo che la civiltà di una città si capisca anche da come tratta gli animali ed il suo contesto.Non per niente sono state emanate tutta una serie di norme a tutela degli animali...che sp
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti