Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

alluvione

Inserisci quello che vuoi cercare
alluvione - nei post

Manutenzione sentieri: una priorità per la Val Grande - 3 Agosto 2021 - 18:06

Decine gli interventi in atto per garantire la percorribilità dei sentieri nell'ampio territorio del Parco Nazionale della Val Grande.

Ciclone Brigitte ottobre 2020: 184mila€ di contributi a Verbania - 5 Luglio 2021 - 13:01

Il ciclone Brigitte, così i meteorologi hanno battezzato l'ondata di maltempo del 2-3 ottobre 2020, ha prodotto nel Verbano Cusio Ossola numerosi danni.

Arruolamento Vigili del Fuoco Volontari - 30 Aprile 2021 - 15:03

Lunedì 26 aprile presso la sede della Provinciale del VCO nella sala Ravasio è stata presentata la prima campagna di arruolamento del Verbano Cusio Ossola per i Vigili del Fuoco Volontari.

Aviosuperfice di Masera polo provinciale - 27 Aprile 2021 - 19:06

L’aviosuperficie di Masera sarà polo per le attività della protezione civile. La provincia del Verbano-Cusio-Ossola sostiene la valorizzazione di un’area strategica di fondamentale importanza.

Preioni: preoccupazione per i fondi alluvione - 19 Marzo 2021 - 10:03

“Sui fondi post alluvione mi associo alle prese di posizione che alcuni sindaci hanno espresso in queste ore, ma è evidente che il loro grido d’allarme deve arrivare forte e chiaro a Roma, dove l’ex esecutivo Conte è stato responsabile dei ritardi”.

Piemonte: alluvione 7,5milioni di fondi - 1 Marzo 2021 - 08:01

Il presidente Cirio e l’assessore Gabusi: “La Regione sta facendo come promesso la sua parte, ma è fondamentale che anche Roma faccia la sua”.

Al via i lavori della nuova passerella a Baveno - 28 Febbraio 2021 - 15:03

Alla fine degli anni 90 è stata realizzata una passerella di attraversamento del torrente Selvaspessa, in prossimità della foce sul lago, con lo scopo di realizzare una continuità di collegamento tra la passeggiata di via Piave e il parco di villa Fedora; passerella che è stata distrutta dall'ondata di piena dell'alluvione del 2 e 3 ottobre 2020.

Galleria Verta riaprirà nel 2022 - 24 Febbraio 2021 - 19:06

I lavori per la riapertura della galleria di Omegna inizieranno il 28 aprile e per quel giorno il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti Marco Gabusi torneranno nuovamente sul territorio per dare il via personalmente al cantiere. Durata prevista 10 mesi con l’obiettivo di ultimare i lavori per febbraio 2022.

Galleria Verta: "si intravede la luce" - VIDEO - 3 Febbraio 2021 - 18:06

Riportiamo il riassunto a opera del Sindaco Paolo Marchioni dopo l’intensa mattinata di lavoro presso il Forum Omegna.

Raccolta fondi per gli Apicoltori - 2 Febbraio 2021 - 19:06

L’Associazione Apicoltori Alto Verbano Val Grande è ancora impegnata a raccogliere fondi per restituire le Api agli Apicoltori colpiti dall’alluvione avvenuta nella notte tra il 2 e il 3 ottobre 2020.

Provincia VCO: accertamento e interventi danni alluvione - 30 Dicembre 2020 - 17:04

"La Provincia del Verbano Cusio Ossola dal mese di novembre scorso ha pieno accesso operativo alla Piattaforma regionale, geo-servizio informativo per la gestione delle emergenze sul territorio della Regione Piemonte, contenente, per il comparto Opere Pubbliche, tutte le informazioni alfanumeriche, geografiche e procedurali inerenti agli effetti censiti, alle stime di danno accertate e alle proposte di intervento conseguenti a calamità naturali su tutto il territorio piemontese".

alluvione: emendamento stanzia 100 milioni di euro - 22 Dicembre 2020 - 10:03

Con il voto unanime della commissione bilancio della Camera dei Deputati, è stato approvato l’emendamento (firmato da tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione) che assorbe la proposta di Enrico Borghi e Chiara Gribaudo in materia di danni causati dagli eventi alluvionali.

11 milioni di € ai Comuni e Province Piemontesi - 19 Dicembre 2020 - 15:03

Buone notizie per 200 Comuni piemontesi che riceveranno 9 milioni di contributi regionali per la realizzazione di opere stradali, cimiteriali, municipali e di illuminazione. La Giunta regionale ha infatti deliberato il cofinanziamento del 50% ai Comuni per la realizzazione di tali opere in base alla legge regionale 18/84, che prevede contributi specifici per le amministrazioni locali.

Bonus e Superbonus alluvione - 8 Dicembre 2020 - 15:03

La Conferenza delle Regioni ha approvato una proposta di modifica alle prossima legge di bilancio dello Stato avanzata dalla Giunta regionale, su impulso del Consiglio regionale, che introduce gli incentivi previsti dal “Decreto rilancio”.

Baveno: Conclusi i lavori riparazione danni alluvione - 6 Dicembre 2020 - 15:03

Conclusi i lavori per la riparazione dei danni sul torrente Selva Spessa a Baveno causati dall’alluvione del 2 e 3 ottobre.

Cossogno ringrazia i forestali - 2 Dicembre 2020 - 11:04

Il Comune di Cossogno, in una nota, ringrazia le Squadre Forestali della Regione Piemonte, per l'operato nella rimozione delle piante cadute nell'alluvione.

Rimborsi alluvione: c'è tempo sino all'11 dicembre - 22 Novembre 2020 - 08:01

Rimborsi alluvione di ottobre: entro il l’11 dicembre vanno consegnate le segnalazioni dei danni in Comune.

A Pontegrande si faranno i tamponi antigenici Covid-19 rapidi - 17 Novembre 2020 - 18:06

Il Comuni di Bannio-Anzino, Calasca Castiglione, Vanzone con San Carlo, Ceppo Morelli e Macugnaga, in collaborazione con il personale medico della Medicina di Base sta lavorando per rendere possibile l’effettuazione dei tamponi antigenici Covid-19 rapidi che potranno essere richiesti da qualsiasi abitante asintomatico della Valle Anzasca o dei comuni limitrofi che abbia un dubbio sul proprio stato di salute in merito alla patologia Covid-19.

Cirio commissario alluvione - 13 Novembre 2020 - 12:05

Il gruppo Lega Salvini Piemonte esprime la propria soddisfazione per la nomina del governatore Alberto Cirio a commissario per il territorio piemontese in seguito all’alluvione del 2 e 3 ottobre scorsi.

“Giornata Nazionale degli Alberi”: 84 piantumazioni a Verbania - 11 Novembre 2020 - 19:06

A Verbania saranno piantati ottantaquattro alberi in occasione della “Giornata Nazionale degli alberi”.
alluvione - nei commenti

Lincio chiede per il VCO esenzione Zona Rossa - 6 Novembre 2020 - 13:00

esenzione zona rossa VCO
Non sono al corrente, Filippo, della reale situazione dei ns ospedali. Non mi è difficile credere che sia come esponi tu, la situazione sanitaria nell'intero Piemonte è al collasso da tempo, non c'erano risorse, umane, economiche, organizzative per poter sostenere l'attuale pandemia. Conosco bene la situazione del ns sistema terziario, colpito dal precedente Lockdown, dall'alluvione, dalle strade chiuse per la Svizzera di quest'anno., da questo Lockdown... Non si può fare così e basta. Non si deve fare così e basta. I piccoli artigiani, il ns sistema turistico-ricettivo si è adeguato alle norme, ha sostenuto dei costi, ha già pagato delle tasse, hanno pagato mancate entrate Bisogna trovare un altro modo, trovare altre soluzioni, occorre ascoltare tutti i problemi. La lettera del Presidente della Provincia, per quanto priva di effetto, è un punto di partenza

Cristina su alluvione - 6 Ottobre 2020 - 08:08

Senza capo ne coda
I giorni prima dell'alluvione si premeva perche' si potesse edificare, oggi le dichiarazione sulla prevenzione del rischio idrogeologico, e domani ancora edificare. Una politica scriteriata che si riconosce dalla tipica frase, "non sono un tecnico, ma ...". Adesso si vogliono dragare i fiumi. Bravi! Vi svelo un segreto. Dragare i letti dei fiumi aumenta la portata in termini di velocita', e di conseguenza aumenta l'erosione sui margini e sui pilastri dei ponti. Ma si potrebbe fare anche di meglio. Impermeabilizzare maggiori superfici del territorio, e costruire sempre piu' vicino ai letti dei fiumi, e sui versanti. Bravi!

Approvati progetti manutenzione fiumi San Giovanni e San Bernardino. - 9 Giugno 2018 - 15:40

Re: Pontini
1- Quelle transenne sono solo un antiestetici ostacolo alla circolazione. Lo spazio delimitato fuori dal marciapiede è addirittura più stretto e quindi sono inadatti per lo scopo indicato dal lettore Corrado. Sarebbe opportuno eliminarli. 2- Il ponte seicentesco non è considerato in quanto non esiste più dopo che è stato travolto dall'alluvione del 91. Al suo posto c'è una passerella pedonale in legno da mettere in sicurezza. 3 - concordo che è brutto vedere quei campi da tennis invasi dalle erbacce. Lì vedrei bene dei parcheggi.

"Tuteliamo ambiente e territorio agricolo" - 16 Ottobre 2017 - 10:20

Re: Inutile rampogna
Ciao robi, infatti il comunicato inizia con quell'inutile e ideologica rampogna ma nella parte finale (solo in quella!) viene evidenziato il rischio idrogeologico. In ogni alluvione quella piana diventa una distesa d'acqua. Hanno preso i dovuti accorgimenti?

Partiti i lavori di asfaltatura in città - 27 Giugno 2017 - 12:31

SCUSATE:
come mai non è stata inserita anche via alle caserme, oppure il tratto iniziale di Via De Marchi? La prima è stata lasciata incompiuta dal 2014, con due interruzioni (maggio - ottobre), quando iniziò l'alluvione e lasciarono anche dei bei addobbi di plastica bianchi e rossi, tuttora presenti.... La seconda poi ha un rappezzo di più d'un decennio fa!

Dona la spesa - Amici animali - 19 Giugno 2017 - 21:34

Dx e sn.
Sono e mi ritengo sicuramente di dx: ciò nonostante amo i miei cani e li preferisco a molti esseri umani. Del resto la storia, per chi la conosce, è ricca di esempi di uomini di dx che amavano i loro cani. Aggiungo qualche elemento provocatorio, tanto per animare la discussione: io ritengo che l'"animale Uomo" non è stato geneticamente e biologiacmente programmato per essere monogamo. In natura gli animali, per un senso atavico della conservazione della loro specie, tendono ad accoppiarsi con femmine sempre più giovani, in età fertile e trascurano quelle in età non più fertile. I cuccioli dell'animale "uomo" ( perchè indubitabilmente noi apparteniamo al regno animale e non a quello vegetale o minerale), come appartenenti al regno animale si comportano di conseguenza. Sono solo le religioni e le consuetudini che hanno cambiato l'ordine delle cose. Ed ora mi aspetto un alluvione di accuse di pedofilia.

Livello Lago Maggiore arriva in Parlamento - 6 Ottobre 2016 - 10:29

VERO!
Forse alcuni hanno dimenticato quando si chiedeva la stessa cosa nel 2014, e poi ci fu l'alluvione....

Allerta Meteo per il sabato 20 Agosto 2016 - 20 Agosto 2016 - 17:10

Re: Re: Re: baggianate
Mi sa che questi svizzeri pur di costruire un complottone scandalistico contro gli italiani hanno omesso di dire la parte più importante della verità- Il sig. Emenuele Pedretti ha ragione al 100%. Dopo l'alluvione di Alessandria del 1994, i margini discrezionali di emanazione dell'allarme si sono ristretti al massimo e diciamo anche azzerati per paure di un qualche intervento successivo della magistratura. Se c'è un'allerta meteo, emanato attraverso i canali ufficiali, un sindaco non può fare altro che attivare la macchina organizzativa. Non si tratta di guadagno come ha volgarmente proposto l'antitaliana TV Svizzera la forse eccesso di burocratizzazione del sistema accompagnato da una magistratura italiana che è sempre alla ricerca di colpevole per cavilli normativi. Chi deve emanare l'allarme rimane largo in quanto teme sempre il cosiddetto "... e se succede qualcosa?" mentre i sindaci nel contempo sono obbligati a dar riscontro a ogni allarme.

Neve e vento: allerta arancione - 28 Febbraio 2016 - 11:30

infatti
se non piove, allarme siccità; dopo due gocce d'acqua allarme alluvione: i media fanno proprio pena!!!

I gestori della spiaggia Beata Giovannina rescindono il contratto - 6 Gennaio 2015 - 21:37

X Giovanni
Solo per informarla visto che ignora, queste figure altamente professionali (Maestri di Salvamento), sono quelle che preparano tecnicamente Il personale di salvataggio, non solo per quanto concerne l'attività di salvamento in acqua ma anche sulla gestione delle strutture. Infatti, tutte le strutture per l'attività natatoria (spiagge e piscine), che in Italia hanno risultati ottimali, sono quelle gestite da persone iscritte e/o preparate dalla F.I.N.. Non a caso la F.I.N., per la tipologia di attività che svolge la sua sezione salvamento, in particolare quella suoi tecnici, è riconosciuta da: Ministero dell'Interno, Ministero della Salute, Ministero dell'Ambiente, Dipartimento della Protezione Civile. Solo un paio di dati: sugli innumerevoli buchi nell'acqua (tanto per stare in tema), fatti da gestori e/o amministratori incapaci, relativamente alla gestione e/o alla realizzazione di strutture natatorie, non è mai stato chiesto un parere tecnico agli specialisti F.I.N.; Con tutte le grandi menti che ci sono in Italia in questo settore, il Dipartimento della Protezione Civile ha finanziato un progetto F.I.N. su scala nazionale "Per evitare un alluvione di guai", indirizzato a tutte quelle popolazioni che vivono in paesi e città a rischio idrogeologico. Come vede non sto parlando di aria fritta e quindi, prima di ironizzare sproloquiando, è meglio che si documenti!

VIDEO "rock" di Pallanza esondata girato con un drone - 21 Novembre 2014 - 10:37

a livio :)
Al di là del fatto che, di solito, i miei commenti sono ironici, mi rendo già personalmente conto di non essere padrona di un itaGliano forbito :-) ma non credo di avere ancora toccato il fondo del tutto ah ah ah .... non nego l'utilità di questi mezzi, ma dopo averne visti diversi, sempre con lo stesso soggetto (alluvione in questo caso) mi dorge spontanea la domanda di cui sopra ^_^

Consiglio Comunale Aperto: il documento del sindaco - 16 Novembre 2014 - 11:41

No agli sprechi - Si ai due DEA
DANNI DELLE ALLUVIONI Negli ultimi decenni, lo sfruttamento del suolo senza criterio è stato denunciato da pochi illuminati, saggi e competenti tecnici. Inascoltati. Le acque, ovunque, per scendere a valle, con i detriti che si portano appresso, necessitano di spazio e dopo lo spazio, a volte, anche opere di contenimento. La politica, per tutelare l'interesse di pochi, o per ottusità e ignoranza, ha consentito all'avidtà del privato di mangiarsi "lo spazio necessario" a ronge, rii, fiumi. Dove sono state realizzate le difese e gli argini, manca lo spazio. Le sezioni delle condotte, delle tombinature, dei canali, dei fiumi sono sufficienti per la normalità e l'ordinarietà. Quasi mai per quegli eventi periodici di alluvione. Mai sufficienti per gli eventi straordinari. Vedo la costruzione del Nuovo Teatro di Verbania su un suolo a pochi centimetri dall'esondazione del lago, e mi domando : Quanti consiglieri Comunali si sono interessati delle prescrizioni idrogeologiche di quell'area e delle valutazioni geotecniche relative ad una struttura di tale portata, poggiata su materiali di sedimentazione della foce di un fiume e di recente riporto ? Vedo la Sede della Provincia, degli Uffici della Agenzia delle Entrate, localizzati nella piana del Toce e mi domando : Mancavano adeguate norme idrogeologiche o nessuno si è curato di esse ? Vedo la sede dell'Ospedale di Omegna e mi domando, chi non pensò ad una elevazione della base della struttura ? ecc. ecc. ecc. Giordano Andrea FERRARI Segretario Provinciale PSI - VCO

Coldiretti: conseguenze dell'alluvione - 16 Novembre 2014 - 01:45

appoggio x alluvione
Grazie a tutti gli agricoltori che si prestano a questo sacrificio, bisognerebbe far presente all'Europa che non sono giuste che le penalizzazioni tra latte e riso estero spacciato x italiano. E poi prima di rendere edificabili terreni produttivi perché non recuperare aree industriali dismesse e piantare nuove piante che aiutano a aria pulita e a tenere le fragili montagne??

Dal Comune: documenti per il risarcimento danni causati dal maltempo - 13 Novembre 2014 - 20:14

alluvione
vivo in un palazzo che rischia di essere allagato, quel palazzo costruito negli anni '60 aveva tutte le autorizzazioni per essere tirato su in prossimità del lago. Dopo anni e 3 alluvioni il mio comune ha riconosciuto l'edificabilità per un terreno vicino al mio palazzo che adesso è sommerso da 3 metri d'acqua. Se avessimo uno stato corretto.......

Verbania premiata da HUMANA People to People Italia - 3 Novembre 2014 - 16:46

HUMANA risponde...
Buongiorno, non ci risulta alcun video de Le Iene relativo alle attività di HUMANA. HUMANA opera in piena trasparenza: su tutti i nostri contenitori gialli della raccolta abiti (presenti in 42 province in accordo con 945 Pubbliche Amministrazioni, 16 aziende Multiservizi e 11 Consorzi di gestione rifiuti) è possibile trovare un adesivo su cui è illustrata tutta la filiera di HUMANA. Ciò peraltro è ampiamente spiegato anche sul nostro sito www.humanaitalia.org (dove pubblichiamo i nostri bilanci annuali certificati da Società esterne) e su tutti i materiali di comunicazione che distribuiamo. Gli abiti, dopo essere stati donati nei contenitori, vengono conferiti presso le sedi di HUMANA, dove sono selezionati per essere valorizzati al meglio. Oltre il 70% è riutilizzato come vestito; il resto è destinato al riciclo per il recupero delle fibre. Gli abiti estivi in buono stato sono spediti in Mozambico, Zambia e Malawi, dove sono venduti in accordo con i governi locali, a prezzi contenuti per ottenere fondi da impiegare nei progetti umanitari di HUMANA attivi in loco. Anche per evitare di creare mero assistenzialismo, i vestiti sono donati gratuitamente solo nei casi di emergenza. Ad esempio, a inizio 2013, HUMANA ha distribuito abiti a oltre 32,5 mila persone mozambicane, colpite da una gravissima alluvione. La restante parte degli abiti è venduta in Europa all’ingrosso o nei 400 negozi di seconda mano di HUMANA (in Italia, l’organizzazione gestisce 2 negozi HUMANA Vintage, rispettivamente a Milano in via Cappellari 3 e, a Roma, in via Cavour, 102). Anche in questo caso i fondi ottenuti servono per finanziare i progetti di sviluppo. Gli abiti donati dagli italiani negli oltre 4800 contenitori di HUMANA sono quindi divenuti pozzi, scuole, interventi di aiuto all’infanzia e sviluppo comunitario, prevenzione di HIV/AIDS e malaria e programmi agricoli per la sicurezza alimentare in Africa. Segnaliamo, a titolo di esempio, che sul numero di marzo di Altroconsumo è apparso un servizio sulla filiera dei vestiti, realizzato anche grazie alle informazioni che noi abbiamo fornito loro. Altroconsumo ha inoltre realizzato un video in cui è mostrata, fra l’altro, anche la filiera di HUMANA, disponibile qui:http://www.altroconsumo.it/vita-privata-famiglia/nc/news/raccolta-di-abiti-usati-la-nostra-inchiesta Donare abiti a HUMANA permette di raggiungere obiettivi sociali in Africa ma anche in Italia grazie alla creazione di posti di lavoro (sono 112 le persone attualmente impiegate da HUMANA in Italia), agli interventi formativi nelle scuole e alle iniziative di sensibilizzazione. La raccolta dei vestiti di HUMANA comporta inoltre importanti vantaggi ambientali ed economici. Per ogni chilo di abiti è possibile, infatti, evitare l'emissione di 3,6 chili di anidride carbonica, il non utilizzo di pesticidi e fertilizzanti e il risparmio di circa 6.000 litri di acqua. Il non conferimento in discarica degli abiti usati consente, inoltre, un significativo risparmio economico a favore delle Pubbliche Amministrazioni e, quindi, dei cittadini. Restiamo ovviamente a disposizione per ulteriori chiarimenti. Per contattarci: ufficiostampa@humanaitalia.org - 02-93964047 oppure consultate il nostro sito: www.humanaitalia.org

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 3 Novembre 2014 - 16:26

si,pero'...replica
ciao lady....e' vero,il clima sara' anche cambiato,ma esagerare con gli allarmismi e' pregiudizievole.Si parano il ....le spalle.Pochi giorni fa ,quello che e' successo a Genova,non sarebbe accaduto se quei quattro ''raccomandati'' che hanno anche preso incentivi in cash,si fossero dati da fare per le opere che erano da realizzare,vista l'esperienza dell'altra alluvione.Poi,sta storia delle bombe d'acqua....quando ero piccolo andavo dalle rosminiane....mi ricordo certi pomeriggi ''gialli' ,con pioggia che non si vedeva neanche il campanile di S.Vittore...daiiiiiii,Lady.....damm a tra'....

Aggiornamenti sul PISU e sul Cem - 11 Ottobre 2014 - 09:10

problemi
Mi piace vedere l'enfasi di molti per questo futuro teatro, la cosa che mi rattrista è invece il fatto che dietro a queste notizie che mandano la gente in estasi ci vogliano distogliere dai veri problemi che stanno sommergendo come una vera e propria alluvione il popolo italiano, qui parliamo per Verbania. Aumento della povertà almeno del 40%; mantenimento fuori controllo di "immigrati" a spese di un popolo già ridotto in braghe di tela; mancanza di lavoro e di opportunità, sopratutto per i giovani con un altro bel 40% di disoccupazione; tassazione a livelli da fuori di testa, tanto che ogni ora chiudono 2 aziende e il popolo si impoverisce di più; una politica malata, protagonista, arrivista e sicuramente lontana dai problemi del popolo. Ecco, questo è il biglietto da visita del nostro paese, secondo voi c'è da sprecare tempo a fare commenti sui teatri o c'è da andare in piazza a prendere a calci nel di dietro questa gente incapace e fargli pagare i danni! So che sono sempre i soliti sfoghi da plebeo, ma purtroppo non ci rimane altro, sennonché, l'alternativa, come ho detto sopra, scendere TUTTI in piazza. È su questo però che tutti dobbiamo riflettere e crearci delle ragioni.

M5S: Campo sportivo di Fondotoce tra abusi e sigilli… - 22 Agosto 2014 - 10:16

disinformazione1.....
Come avviene sovente su questo blog i commenti sono espressi senza conoscere le situazioni come stanno , e quindi perlomeno fuori "tema". Il contributo del Coni NON è stato dato per l'edificio, ma bensì per la costruzione della recinzione dei campi. Il fabbicato è stato ricostruito ed ampliato ( prima era delle dimensioni di due box) a seguito della famosa alluvione del 1993 e non nel 1996 ed è stata eseguita da "volontari" Fondotocesi; provate a ricordare chi era sindaco in quei giorni. Lo stesso fabbricato non "risponde " ai requisiti di abitabilità o agibilità edilizie , certificazione elettrica, energetica, e geologica in quanto non rispetta i parametri di salvaguardia all' allagamento , per non menzionare l'abuso edilizio perpretaro involontariamente dai "volontari" (1993) che stando all giurisprudenza e alle varie normative di salvaguardia ambientale non è sanabile, ed è d'obbligo la demolizione delle opere non autorizzate eseguite dopo il 1977 ovvero entrata in vigore della cosidetta legge "Galasso " ( fasce di rispetto dai corsi acquatici, laghi ecc). Quindi vista lo stato del fabbicato , non rimane che la demolizione delle opere eseguite , sostituendole con un progetto ( appovato questa volta ) adeguato alle necessità reali ed in piena sicarezza per gli utilizzatori finali. Comunque in Commissione Urbanistica l'Amministrazione ed il suo Funzionario hanno espresso, semplificando , la nessità di mantenere la struttura in quanto i cittadini Fondotocesi si sarebbero innervositi, ovvero vediamo di trovare una "soluzione ". A onor del vero le proposte nel comunicato di cui i cinque stessi dicono di essersi fatti promotori in effetti sono state espresse da Paracchini ed altri. Quindi ?????? Ugo Lupo

Temporali forti fino a domani - 13 Agosto 2014 - 12:45

Uk
Sembra di essere in inghilterra .mi fa paura il pensiero che possa in autunno esondare il lago e giá c'è crisi manca solo qualke alluvione e siamo ko

M5S: Giunta Regionale non tocchi Scienze Umane - 29 Gennaio 2014 - 15:08

Preioni
L'assessore dal fazzoletto e dalle mutande verdi ( speriamo non pagate da noi) non denuncia i rimborsi spese! Come mai, privilegiato politico che non riesce a elaborare un 'idea che é un'idea? Compagno di partito di Bendotti, che, assessorre alla protezione civile , mentre Verbania era sotto alluvione, non abbandonava l'adorata " Sagra della patata? " O come il suo collega di Giunta Cottini, che afferma di avere a cuore la sicurezza di una scuola , e afferma , candidamente, che due classi in meno ( su 1900 studenti) sono la soluzione al problema del sovraffollamento dell' Istituto "Cobianchi"? E la mente geniale che ha partorito un'idea . Mettere 13 classi del Liceo delle Scienze Umane in 4 aule del Cavalieri? Un ricorso al TAR bisogna fare, e mandare a casa questi dilettanti . La Lega Nord rimarrá in mutande!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti