Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

consiglio provinciale

Inserisci quello che vuoi cercare
consiglio provinciale - nei post

Vigili del Fuoco a Roma per pari retribuzione - 19 Novembre 2019 - 09:34

Oggi anche i Vigili del Fuoco di Verbania manifesteranno a Roma, per il pari trattamento economico con le altre forza in capo al Ministero dell'Interno.

Cossogno su sanità - 18 Novembre 2019 - 15:03

Si è tenuto, nella serata di venerdì 15/11, il consiglio comunale di Cossogno dedicato all’ospedale unico. maggioranza e minoranza hanno votato all’unanimità l’ordine del giorno, lo stesso approvato dall’assemblea dei Sindaci del Verbano lo scorso 4 novembre, che respinge con fermezza il progetto presentato dall’amministrazione regionale il quale prevede la realizzazione di un nuovo ospedale a Domodossola e il declassamento del “Castelli” di Verbania.

Federazione Italiana Medici di Famiglia su sanità VCO - 6 Novembre 2019 - 12:04

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Federazione Italiana Medici di Famiglia e in accordo con il Dott. Damiano Delbarba, segretario provinciale del Sindacato Medici Italiani, riguardante la riorganizzazione della sanità provinciale.

“Verbania Viva” e “La Verbania del Sì” su sanità VCO - 21 Ottobre 2019 - 09:33

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato delle liste civiche “Verbania Viva” e “La Verbania del Sì”, riguardante il futuro della sanità nel VCO.

De Ambrogi nuovo Segretario PD VCO - 16 Ottobre 2019 - 09:16

Alice De Ambrogi è il nuovo Segretario provinciale del Partito Democratico del Verbano Cusio Ossola. Di seguito la nota ufficiale del PD VCO.

Forza Italia "interpella" i commercianti - 13 Ottobre 2019 - 13:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Coordinamento cittadino Forza Italia Verbania, riguardante un iniziativa rivolta ai commercianti della città.

Sanità, Forza Italia consulta i cittadini - 7 Ottobre 2019 - 10:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Forza Italia, che comunica la consultazione dei cittadini del Vco sull’assetto sanitario del territorio. Con una serie di gazebo che saranno organizzati nelle piazze dei principali centri della provincia sabato 12 ottobre,

Morelli nuovo coordinatore verbanese di Forza Italia - 2 Ottobre 2019 - 11:04

Pietro Morelli è il nuovo coordinatore cittadino verbanese di Forza Italia. Succede a Massimo Manzini, diventato dopo l'ultimo congresso coordinatore provinciale del Vco. Di seguito la nota ufficiale

Aggiornamenti frana in frazione di Mergozzo - 25 Luglio 2019 - 08:01

Si è svolta martedì sera presso l’Antica Latteria di Mergozzo una riunione di aggiornamento sullo stato dei lavori relativi alla Frana di Bettola. Riapertura prevista per il 10 agosto. Di seguito la nota del Comune di Mergozzo.

Cristina su Comitato sicurezza - 25 Luglio 2019 - 07:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale a Verbania Mirella Cristina, riguardante la Comitato sicurezza convocata dall'Amministrazione Comunale.

Nominata la nuova Giunta Regionale - 15 Giugno 2019 - 18:06

Undici gli assessori, con un’eta media che supera di poco i 40 anni, che insieme a Cirio avranno il compito di guidare il Piemonte.

Provincia istituisce tavolo permanente su Mercatone UNO - 1 Giugno 2019 - 10:03

La Provincia del VCO, tramite il suo Presidente, Arturo Lincio, dirama un comunicato, in cui annuncia l'istituzione di un tavolo di crisi permanente per monitorare gli sviluppi della vicenda Mercatone UNO.

Presentata la lista Comunità.vb - 5 Maggio 2019 - 15:03

Presentata la lista Comunità.vb a sostegno della candidatura a sindaco di Patrich Rabaini. Di seguito a margine della presentazione.

Comitato Salute VCO su ospedale unico - 30 Aprile 2019 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, che torna sulla questione ospedale unico.

PCI su sanità nel VCO - 26 Marzo 2019 - 09:16

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Comunista Italiano - Verbania, riguardante la sanità provinciale

Comitato Salute VCO su sanità provinciale - 19 Marzo 2019 - 10:23

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, riguardante la sanità provinciale dopo le affermazioni dei Sindaci di Borgomezzavalle e di Domodossola.

Forza Italia: "abbiamo ricostruito il partito" - 19 Marzo 2019 - 07:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Forza Italia dal titolo: “ascoltando i cittadini abbiamo ricostruito il partito, ora parte la sfida per Verbania”.

Docenti e studenti del Maggia dicono NO - 7 Febbraio 2019 - 17:04

Riceviamo e pubblichiamo, due comunicati dei docenti e degli studenti dell'Istituto Maggia, in merito alla costruzione del nuovo Istituto e la contrarietà alla scelta nell’area cosiddetta “Campetti”.

"Avvicinare le montagne" incontro in Regione - 2 Febbraio 2019 - 10:23

Richiesta dal Presidente della Provincia del Verbano Cusio Ossola e dai sindaci di Baceno, Crodo, Trasquera e Varzo, si è svolta giovedì presso la V° Commissione Ambiente del consiglio Regionale l'audizione in merito all'Accordo Territoriale riguardante la razionalizzazione e l'integrazione del Sistema delle Valli Divedro e Antigorio.

M5S risponde ai Giovani Democartici - 19 Gennaio 2019 - 11:28

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, in risposta alla querelle con i Giovani Democratici dopo un incontro sulla situazione scolastica in provincia.
consiglio provinciale - nei commenti

Deliberati i nove milioni dei canoni idrici al VCO - 12 Ottobre 2019 - 17:40

paolino
Vedi paolino io inizierò a pensare che l'attuale consiglio provinciale sia meglio del passato ,quando vedrò risultati reali .vedi situazione strade indecorose, Il resto mi interessa poco FATTI NON PAROLE

Forza Italia: avanti sull'autonomia del Piemonte - 31 Luglio 2018 - 16:04

Re: Forza Italia partito unico con pd
Ciao robi sarebbe interessante capire la posizione della Lega a livello locale: dopo il successo di voti a livello provinciale, si sono spaccati, con tanto di commissariamento ed espulsioni, dopo una travagliata legislatura locale che ha visto i 2 suoi eletti in consiglio comunale fondare il FN verbanese, per poi prendere e lasciare una eletta nel M5S..... Il disaccordo sul neo/ ex parlamentare ha lasciato una profonda ferita.

Comitato Salute VCO su ospedale unico - 5 Aprile 2018 - 18:49

A chi interessa l'ospedale unico?
A proposito di ospedale unico, penso e mi ritrovo a fare un percorso a ritroso ricordando gli anni in cui la "necessità" della costruzione di un "ospedale unico provinciale" o di "eccellenza", -così veniva definito-, provocava discussioni abbastanza animate fra i cittadini, manifestazioni molto partecipate e per la politica locale era il cavallo di battaglia tanto a Domodossola quanto a Verbania, le due città che si contendevano il nuovo nosocomio. Erano gli anni 1999/2004 ed io ero coinvolto come tutti i cittadini personalmente e politicamente in quanto Consigliere comunale di maggioranza nelle fila del mio partito, Rifondazione Comunista, nella prima Giunta a guida Cattrini con DS -oggi PD-, Rif. Comunista e Margherita. Colti dal fervore della "necessità" di poter "ospitare" sul proprio territorio il nuovo "ospedale provinciale di eccellenza", il passo successivo era: l'individuazione dell'area destinata allo scopo, indicata in uno spazio tra Domodossola e Villadossola, la presentazione dell'O.d.G. al consiglio comunale atto a ratificare tale scelta, con voto favorevole di tutta l'opposizione e della maggioranza, con voto contrario mio (Rif. Comunista) e del mio gruppo. Le motivazioni del voto contrario nel corso di quel consesso di una componente della maggioranza, (Rif. Com.) a tale proposta o progetto, furono ampiamente documentate con cognizione di causa, che oggi sono ancora più stringenti che andavano; da quella relativa alla mancanza di un piano Sanitario serio che riguardasse anche le numerose Valli ed il loro raggiungimento molto spesso difficoltoso con mezzi di soccorso o per il raggiungimento del San Biagio in determinati periodi dell'anno, oggi ancora più preoccupante per i recenti fatti in Val Vigezzo e le condizioni in cui versano tutte le strade della provincia e dell'ANAS. I giorni nostri vedono ripresentarsi la "necessità" dell'ospedale unico provinciale, con decisioni sull'ubicazione della struttura calate dall'alto, decisioni praticamente indolori sia per quanto riguarda quella "politica locale" agguerrita a tutti i livelli, -oggi prestata anche a Roma- passando per Torino Regione, Verbania e altri Comuni interessati anche di altra estrazione politica, ignorando la popolazione ed i suoi punti di vista. Si tratta della decisione della costruzione di un nuovo ospedale, attenzione, non di un bar o una discoteca, un ospedale che, a rigor di logica, tale struttura richiederebbe un ubicazione con facilità di raggiungimento e accessibilità a tutti evidentemente anche in zona baricentrica tenendo ben presente la situazione del territorio, e invece no, quale il sito prescelto, -secondo me- al di fuori di ogni logica? Ornavasso, oltretutto non in piano, ma in "collina bella vista" con tutto quello che ne consegue di spese, ambiente, consumo di territorio ecc.ecc.. Ma la domanda sorge spontanea: perchè proprio in collina? Chiudo ribadendo la nostra e non solo nostra contrarietà al nuovo ospedale per i motivi già menzionati aggiungendo che: non essendoci disponibilità economiche dovendo ripiegare su privati finanziatori, il SSN, cioè la SANITA' PUBBLICA SPARIREBBE a favore di quella PRIVATA dove chi HA I SOLDI SI CURA, ALTRI NO. Al San Biagio sono stati spesi fior di quattrini pubblici, di tutti noi, per poi donare il San Biagio eventualmente a privati in concorrenza con la struttura pubblica. Questo è il mal costume che sta distruggendo quello che di meglio avevamo, la SANITA' PUBBLICA. Sia chiaro, la Sanità come si presenta oggi non è certo il meglio, anzi, ma proprio per questo va rivista, riorganizzata, migliorata e specializzata mantenendo le strutture esistenti ma, ahinoi per tutto questo ci vogliono persone e POLITICI SERI, questa è solo una delle grosse preoccupazioni.

Lettera del Comitato difesa torrente San Bernardino - 20 Dicembre 2017 - 08:55

Re: consiglio comunale- NO Centralina
Forse qualcuno non ha capito come funziona o fa finta di non capire.... uno fa richiesta alla provincia ... perchè è di competenza provinciale ... la cosa viene valutata dai tecnici e se si rispettano le normative e le leggi dello stato nessuno può fare nulla tanto meno il potere politico se no diventerebbe abuso di ufficio . il Sindaco non può decidere nulla ... come non può decidere nulla il consiglio comunale

Consiglio Provinciale: Equitalia e fusione di comuni - 21 Giugno 2017 - 19:09

Le strade
consiglio provinciale pensate alle strade ,sono impercorribili VERGOGNATEVI VERGOGNATEVI non credo si possa dire altro. Ma in fondo cosa contiamo noi cittadini diventati ormai servi di politici autoeletti. Per favore non censurate questa verità

PD su situazione Provincia del VCO - 29 Marzo 2017 - 00:56

Stranezze
Il pd che ha legiferato irresponsabilmente con la riforma delle province Chiede al pd che ha creato un buco di bilancio da 3,4 miliardi da sanare entro aprile Che a dicembre ha stanziato in 48 ore 20 miliardi dal nulla per le banche Che a sua volta chiede al pd che ha governato negli ultimi 4 anni, stravolgendo il paese con riforme tutte bocciate, dalla consulta al referendum dai fatti, e rinnegando le sue stesse leggi. Di adoperarsi con circoli e primarie per eleggere il segretario del nuovo pd, il quale sarà colui che aveva promesso di abbandonare la politica, che ha governato per gli ultimi 3 anni e che ora vuole risolvere i problemi che il suo governo pd non ha saputo risolvere Ma ora il pd provinciale è sicuro che il pd nazionale con il terzo presidente del consiglio nominato dal pd in 4 anni darà le risorse che il pd ha sottratto alle province p.s. le lacrime e sangue per tutti noi, sono rimandate a dopo le elezioni che il pd aveva promesso a giugno 2017 ma si faranno nel 2018 e prepariamoci al pagamento per il solito salva banche ed aumento dell'Iva. Tanto se vengono eletti di nuovo avranno altri 5 anni per continuare lo scempio, dando la colpa alla crisi, se invece non governeranno le colpe ricadranno tutte su chi vincerà Firmato.... il pd quelli esperti Le colpe sono come un sacco pieno di mattoni, non devi fare altro che scaricarli.

Province: settimana di mobilitazione per difendere servizi e sicurezza - 27 Marzo 2017 - 16:54

La colpa questa sconosciuta
Apprendiamo che il 7 marzo 2017, il dottor Stefano Costa, presidente della provincia del VCO, ha presentato, presso la Procura della Repubblica di Verbania, la Prefettura del VCO e la Sezione Regionale della Corte dei Conti del Piemonte, un esposto cautelativo affinché vengano valutate eventuali condotte omissive e/o commissive. Nel documento, il Presidente Costa elenca, tra le premesse, tutti i compiti della provincia, tra i quali cita espressamente la costruzione, gestione e manutenzione della rete stradale provinciale; la costruzione, gestione e manutenzione degli edifici per l’edilizia scolastica per le scuole secondarie superiori e la tutela e valorizzazione dell’ambiente. Il Costa elenca una serie di motivazioni economiche che porteranno ad uno squilibrio valutato in oltre 10 milioni e mezzo di euro che determinerà la “concreta impossibilità di erogare servizi fondamentali per la collettività, legati alle funzioni individuate dalla Legge n. 56/14 per le Province, con il rischio concreto ed attuale di interruzione dell’erogazione di pubblici servizi”. Nell’esposto è chiarissimo il riferimento ai provvedimenti legati alla spending rewiew (D.L 66/14 e 92/12) e agli obblighi di riversamento allo Stato dei tributi propri previsti Legge 190/14 (legge di stabilità): in pratica la causa del dissesto è imputabile per la maggior parte (9.5 mil € su 10.5 mil €) a quanto la provincia deve riversare allo stato centrale. È un atto d’accusa di straordinaria intensità quello che il Presidente Costa mette nero su bianco in questo documento, ma una domanda sorge spontanea: chi ha creato le condizioni perché questo avvenga? Quale governo ha promulgato le leggi che mettono a rischio i servizi elencati in precedenza? IL D.L. 92/12 è stato promulgato dal governo Monti (sostenuto principalmente da Forza Italia e PD) mentre tutte le altre leggi sono figlie del governo Renzi (sostenuto principalmente dal PD): prendiamo quindi atto del fatto che il presidente Costa, del PD, dichiari di non poter svolgere le proprie funzioni a causa di leggi promulgate in larga parte dal PD. Ci piacerebbe inoltre sapere cosa ne pensa il Deputato PD Enrico Borghi, da sempre molto vicino al Presidente Costa, che ha votato convintamente, viste le sue molte dichiarazioni in merito, la Riforma Delrio del 201 che verteva proprio sulla riforma delle Province. Noi esprimiamo tutta la nostra preoccupazione per il rischio concreto che non vengano erogati servizi fondamentali ai cittadini e, nel contempo, denunciamo con forza le contraddizioni del PD che, al governo centrale, emana leggi finalizzate a tappare buchi mettendo a rischio i servizi dei cittadini e, a livello locale, esprime rappresentanti che ne denunciano le gesta. Questo Paese non si può più permette un classe politica come questa! Monica Corsini Portavoce M5S al consiglio comunale di Domodossola Milena Ragazzini Portavoce M5S al consiglio comunale di Domodossola Roberto Campana Portavoce M5S al consiglio comunale di Verbania Davide Crippa - Cinque Stelle Portavoce M5S alla Camera dei Deputati"

Paolo Ravaioli nuovo segretario provinciale PD - 1 Marzo 2017 - 15:41

Re: UN consiglio....
Ciao SINISTRO CONDIVIDI 1 marzo 2017 11:40 NAPOLI Napoli, camorristi del clan più potente in città si iscrivono al Partito Democratico Affiliati al clan Contini tesserati al PD. Il clan egemone nel centro città ha inserito suoi affiliati tra gli iscritti al partito. A denunciarlo alcuni militanti dello storico circolo di San Carlo All'Arena in una lettera alla segreteria provinciale del Partito Democratico. CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SU 3.608 COMMENTA A Napoli c'è un nome che più di tutti vuol dire camorra, quel nome è Edoardo Contini. Il suo clan non ha mai vissuto "scissioni", il suo territorio gli è sempre stato fedele. Eduardo ‘o romano è stato la chiave di volta dell'Alleanza di Secondigliano, il cartello che ha egemonizzato per oltre 20 anni Napoli. Non c'era grammo di coca o appalto che si realizzasse senza il placet dell'Alleanza ed Edoardo Contini ne era il reggente. Co-fondatore insieme al defunto Gennaro Licciardi, Gennaro ‘a scigna e il giuglianese Francesco Mallardo alias Ciccio ‘e Carlantonio del gruppo criminale più potente della città ne è diventato il leader grazie alla sua capacità di unire "plata y plomo". Una grande capacità diplomatica che gli ha permesso una latitanza durata durata 7 anni lontano dal suo quartiere: San Carlo all'Arena. Anche mentre era in fuga il suo clan non ha mai ceduto, non si è mai diviso, è rimasto compatto intorno all'ultimo padrino di Napoli. Oggi, nonostante il Romano sia in carcere, i Contini sono ancora l'ultimo gruppo camorristico capace di resistere alle "paranze" dei baby-boss. I suoi affiliati controllano il centro città ma soprattutto controllano San Carlo All'Arena, uno dei quartieri più popolosi di Napoli. LEGGI ANCHE: Caos PD a Napoli: presunta compravendita di tessere del partito a Miano A San Carlo c'è anche una sezione storica del PD. Una di quelle che sta lì da quando il PD si chiamava ancora Partito Comunista Italiano. Ma a San Carlo All'Arena – come in tanti altri circoli – c'è aria di congresso e i ras locali hanno iniziato la solita infornata di tessere. Dal primo gennaio al 14 febbraio a Napoli – al Partito Democratico – si erano iscritti in 2000, ovvero 300 iscritti a settimana. Poi scatta quello che nessuno poteva prevedere: la scissione, il congresso. Ed ecco che i ras delle tessere iniziano ad imbarcare iscritti: dal 14 febbraio al 28 febbraio, 30 mila persone avrebbero preso la tessera del Partito Democratico, una media di 15 mila a settimana. Nel PD tessere sono importanti: ogni 10 iscritti si ha diritto ad un delegato al congresso. Più tessere uguale più delegati, più delegati uguale più potere. continua su: http://napoli.fanpage.it/napoli-camorristi-del-clan-piu-potente-in-citta-si-iscrivono-al-partito-democratrico/ http://napoli.fanpage.it/

2016 aumentati gli incidenti stradali - 10 Gennaio 2017 - 18:19

Tutto giusto
Non potrei conoscere i dati così bene come l'articolo espone ,ma però come al solito si omette di dire che le strade che abbiamo sono paragonabili ormai a quelle africane, e che forse sona la causa di molti incidenti anche mortali, ma continuiamo così ,le responsabilità dell'amministrazione pubblica non ci sono mai. Anno rifatto per esempio il consiglio provinciale vediamo se sistemeranno le strade, voi cosa dite?????

Elezioni provinciali VCO 2017 - i risultati - 9 Gennaio 2017 - 15:19

Servono?
Serve a cosa un consiglio provinciale ? Una farsa.

"Consigli comunali bloccati" - 3 Dicembre 2016 - 21:50

compagni bisogna esserlo
Compagno Sandro lo dicevano Nenni o Berlinguer o Palmiro a Pertini. Lo diceva mio padre quando faceva il Segretario provinciale dello PSIUP ai suoi. Che oggi un ragazzetto, che ha avuto ( !!!! ) dalla sua breve esperienza da consigliere comunale molto più di quello che ha dato alla città e molto più di quello che forse meriterebbe e che testimonia ( dagli scranni della maggioranza che dovrebbe essere socialdemocratica ) posizioni populiste, a volte destrose, a volte arroganti e sicuramente acritiche e appiattite al volere del Sindaco, ........ chiami - in quel modo - compagno Vladimiro Di Gregorio ( figura ormai storica ancorchè attuale del consiglio stesso ) ironizzando sui permessi che gli spettano al lavoro il giorno dopo il consiglio è solo testimone di una situazione politica verbanese più ricca di miserie umane che di signorilità e competenze. Questo io penso. Giordano Andrea Ferrari Consigliere Comunale Città di Verbania

VCO: Costa soddisfatto dei fondi regionali - 10 Settembre 2016 - 20:48

Giovanni e le province
Caro Giovanni, l'abolizione delle province è l'ennesima bufala renziana: sono, rimaste, più vegete che mai, divenute enti di secondo livello. Ciò significa che mentre prima noi poveri sudditi votavamo per eleggere il consiglio provinciale, ora lo fanno solo gli amministratori comunali al nostro posto, che. diligentemente votano non le persone ma gli "indicati" dal partito di appartenenza: insomma la solita boutade del toscano, anzi del mezzo toscano, Se poi vuoi sapere il mio parere, che altre volte ho già avuto modo di esprimere su VBN, per un risparimo vero si dovevano abolire le regioni, centri in cui il malaffaree dilaga come hanno dimostarto decine di indagini in lungo ed in largo per tutta Italia, mentre le province sono enti molto più a contatto diretto con le realtà locali (..e molto meno costose) delle regioni; un motivo in più per un bel NO al prossimo referendum.

Critiche al rifiuto di ricordare Buonanno - 9 Giugno 2016 - 11:59

Rispetto e commemorazione
Ho letto giustamente in rete che c'è una profonda ed evidente differenza tra rispetto e commemorazione. All''on, Buonanno va tributato senza alcun dubbio rispetto ma mi sembra inopportuna una commemorazione pubblica in sede sitituzionale. Non era Verbanese Non era una personalità politica di estrema importanza nazionale. Era un onesto politico facente parte di una specifica e ben identificata area. Il Cons. Comunale di Borgosesia, il Cons. provinciale di Vercelli o addirittura il Parlamento Europeo di cui era menbro, sono i luoghi opportuni per la sua comemorazione. Il Verbania e il suo consiglio non c'entrano nulla. Profondo rispetto e cordoglio ma la commeorazione va fatta nelle sedi opportune.

Decadenza consiglieri: regole non opinioni - 15 Febbraio 2016 - 11:43

Re: PRESENZA SOCIALISTA
Ciao PSI Segreteria provinciale a me risulta che una presenza socialista ci sia all'interno del consiglio comunale... non erano due i candidati nelle file del PD ?

PD su soppressione Prefettura - 24 Settembre 2015 - 10:54

Delusione PD
Credevo e davo molta fiducia nella capacita amministrativa delle sinistra locale della quale il PD doveva essere la principale protagonista. Nel giro di quasi due anni stiamo ricevendo solo grosse delusioni. I nostri referenti regionali non stanno chiaramente difendendo i nostri presidi ospedalieri (vicenda Dea). A Verbania abbiamo una Giunta che sembra completamente scollata dalla cittadinaza. Non ho più sentito il PD di Verbania e i suoi consiglieri comunali dicutere di poltica cittadina, avanzare proposte o indicare una direzione. Ma si recano solo in consiglio, cotano le indivazioni del Sindaco e poi vanno via? Per finire leggiamo questa tizia che è rimasta all'ordinamento amministrativo napoleonico e che sta accettando di buon grado lo smantellamento delle istituzione del territorio. La nuove generazioni di quadri e consiglieri del PD verbanese e provinciale stanno dimostrando di essere non capaci di deifendere le istanze dei cittadini-

Il Viminale taglia la Prefettura di Verbania - 14 Settembre 2015 - 20:05

Revisione della spesa pubblica, questa sconosciuta
Secondo me è necessario compiere un passo indietro e fare un piccolo sforzo per approfondire il concetto di revisione della spesa pubblica. consiglio dunque a tutti di leggere il libro scritto dall'ultimo commissario alla spesa pubblica Carlo Cottarelli, intitolato "La lista della spesa". Forse si inizierebbe ad avere idea di cosa sia e di come operi la spesa pubblica italiana, e delle linee guida scelte per ridurla. Pensare che si sopprima la prefettura del VCO per fare uno sgarbo al VCO stesso è veramente, senza offesa per nessuno, provinciale.

In Consiglio Comunale nasce il gruppo Fronte nazionale - 20 Febbraio 2015 - 18:54

Voltiamo pagina, una volta per tutte
Patetico il commento del Segretario Verbanese della “Lega Nord” De Magistris. Il Direttivo provinciale della Lega Nord ha ratificato le mie dimissioni e di conseguenza la mia uscita dalla Lega il 12.01.2015. Da allora, nessun contatto tra me ed esponenti della Lega locali che hanno solo pensato di indirizzare una lettera al Presidente del consiglio in cui mi inibivano a rappresentare la "Lega Nord" in consiglio, motivo per cui ho rinominato il gruppo "Indipendenti per Verbania". Questo in coerenza col gruppo che mi aveva eletto e che non era in rappresentanza della sola Lega , bensì espressione di alleanza tra Lega e Indipendenti. Evidentemente il Segretario De Magistris auspicava la mia eclissi dalla scena politica attraverso un passaggio nel Limbo del Gruppo Misto. Sara Bignardi non ha tradito le idee, ma ha coerentemente deciso di portarle avanti col Fronte Nazionale che al momento, con un progetto senza equivoci e di respiro nazionale (come era inizialmente nelle intenzioni di Salvini col progetto Lega dei Popoli aperta al centro-sud) propugna, da tempi non sospetti, soluzioni ai problemi dell'immigrazione, all'attenzione primaria dei problemi degli Italiani in difficolta', al superamento dell'Euro, alla nascita di un'Europa politica e non solo economica diretta da banchieri attenti solo ai propri interessi, sempre senza perdere di vista e ribadendo i principi etici e meritocratici che esaltano la dignità umana. Chi mi ha votato, ritrova ancora, in ciò che porterò avanti come Fronte Nazionale assieme a Tigano, i concetti che in gran parte abbiamo in comune con la Lega. Certo fa bene De Magistris ad affermare nel proprio comunicato "Voglio occuparmi della Lega Nord e dei suoi militanti veri". Dovrebbe solo spiegare per quale motivo mi ha voluto candidata in una lista mista “Lega - Indipendenti”, accettando il rischio, poi verificatosi, che una candidata indipendente superasse in preferenze rappresentanti di punta di un Partito che non ha dimostrato la forza di eleggerli, nonostante il vantato radicamento nella realtà cittadina. Per concludere, nella premessa De Magistris sostiene : "la questione interessa poco al movimento che rappresento, la consigliera ha lasciato il movimento, ne abbiamo preso atto e onestamente non è più nei miei e nostri pensieri". Mi auguro davvero che, una volta per tutte, il Segretario si occupi della propria sezione e dei suoi militanti e non di quello che sono le decisioni e le prese di posizione della sottoscritta. Sara Bignardi Consigliere del Fronte Nazionale di Verbania

Marcovicchio: "L’anno della riforma sanitaria" - 2 Gennaio 2015 - 19:46

per tutti
Il consiglio Comunale di Verbania nella sua totalità ha presentato un documento in cui si avanza la richiesta del mantenimento di entrambi i Dea e quindi non trovo cosa ci sia di male sul fatto che Marcovicchio abbia fatto scritto un comunicato sull'argomento. Ben vengano i suoi commenti come quelli di qualsiasi altro Consigliere provinciale (peccato che se ne leggano pochi, soprattutto dalla minoranza)

SS34 Frana di Cannero niente apertura per Natale - 21 Dicembre 2014 - 11:21

frana ss34
Noto un certo astio nei confronti dei sindaci che, tutto sommato, hanno agito anche oltre le proprie possibilità, se qualcuno si deve vergognare é la regione ed in particolare chi da anni risiede in consiglio regionale facendo non si sa bene cosa. Questo fatto dimostra ampiamente la completa assenza di progettualità e, se si escludono le proposte del sottoscritto in consiglio provinciale nel 2003, altre proposte serie non ne ho viste

Lega Nord: "Sara Bignardi non rappresenta più il Movimento Lega Nord" - 18 Dicembre 2014 - 13:29

per Robi
Forse Robi confonde il consiglio Comunale di Verbania con il Parlamento di Roma. Innanzitutto la questione canile è stata portata al primo consiglio da FI e da nessun altro e da lì in poi la consigliera Bignardi ed i consiglieri grillini si sono uniti continuando egregiamente il lavoro, uniti a qualcuno della sinistra. Inutile negare che il tema canile ed in generale "cura degli animali" sia di forte impatto e non per niente ha unito parte della destra e parte della sinista in consiglio; tempo fa non so più dove, avevano organizzato due collette: una per raccogliere soldi per un bimbo, un'altra per un cagnolino. Ebbene, quella per il cagnolino ha raccolto più soldi. Questo per chiarire il concetto che l'argomento canile ha importanza ma non solo per la sensibilità della questione o per ricevere consensi ma perchè in un Comune come il nostro i Consiglieri si devono occupare di tutti i problemi, dal canile al tombino. Ripeto: non stiamo parlando di Parlamentari bensì di Consiglieri Comunali, nessuno dei quali mi sembra muoversi in maniera passiva. A parte questo, solo una persona priva di qualsiasi capacità strategica come De Magistris, sostenuta dall'altrettanto nullo direttivo leghista cittadino, perde l'unica consigliera che rappresenta la Lega a Verbania, decisione che la provinciale non accetterà sicuramente, essendo Verbania il Comune più abitato del VCO e perchè comunque la Bignardi, da quanto leggo, non ha commesso nessuno sbaglio se non quello di finire in una sezione Lega rappresentata dal niente. Ho letto sui giornali che la Consigliera gode della fiducia da parte del provinciale Lega (non per niente è stata nominata addetta alla comunicazione della Lega provinciale da parte di Severino) per cui credo che la Severino presterà molta attenzione alla questione, anche perchè la stessa non sembra essere stata interpellata sulla questione dalla sezione di Verbania. Un appello ai segretari, per il bene della Lega, che in questo momento sta volando nei sondaggi: ma parlarvi per mettervi d'accordo prima di uscire con comunicazioni ufficiali no????? Un po' di buonsenso per favore! Sempre per il bene della Lega.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti