Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

film

Inserisci quello che vuoi cercare
film - nei post

Anche oggi in casa - 12 - 26 Marzo 2020 - 12:05

Devo ammettere che la TV la fa da grande in questo periodo, la musica la vince ma subito dopo arrivano film e cartoni animati in questa gara.

Biblioteche: attivi alcuni servizi online - 15 Marzo 2020 - 12:05

Per le misure sanitarie adottate dal Governo, tutte le biblioteche del Verbano Cusio Ossola sono chiuse fino al 3 aprile, ma. Ma Sono attivi dei servizi online.

"A riveder le stelle" film in Val Grande - 4 Marzo 2020 - 08:30

Dopo tante e attente valutazioni, Obiettivo Cinema, la società di produzione cinematografica del film “La terra buona” con sede ad Alba (CN), ha deciso che uscirà nei cinema con il nuovo film documentario di Emanuele Caruso “A riveder le stelle” (Italia, 2020, 73’). Come da programma, il film sarà dunque in sala dal 5 all'11 Marzo 2020.

Metti una Sera al Cinema - Il corpo della sposa - 2 Marzo 2020 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 3 marzo 2020, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Il corpo della sposa".

Malescorto: online il bando - 22 Febbraio 2020 - 18:06

Dal 27 luglio al 1 agosto Malesco ospiterà la ventunesima edizione del festival internazionale:lo scorso anno fu registrato il numero record di corti, ben 918 da tutto il mondo.

Metti una Sera al Cinema - Enamorada - 17 Febbraio 2020 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 18 febbraio 2020, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Enamorada".

“Vecchio Cinema Rosmini” - 14 Febbraio 2020 - 15:03

Si svolgerà a Stresa dal 15 febbraio al 21 marzo 2020 la quinta edizione della rassegna di teatro amatoriale “Vecchio Cinema Rosmini”, un appuntamento fisso per sei sabati sera consecutivi alle 21, molto apprezzato dal pubblico nelle precedenti edizioni.

Metti una Sera al Cinema - Il Signor Diavolo - 10 Febbraio 2020 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 4 febbraio 2020, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Le invisibili".

Metti una Sera al Cinema - Le invisibili - 3 Febbraio 2020 - 08:30

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 4 febbraio 2020, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Le invisibili".

Metti una Sera al Cinema - Il ritratto negato - 27 Gennaio 2020 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 28 gennaio 2020, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Il ritratto negato".

Metti una Sera al Cinema - Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo - 20 Gennaio 2020 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 21 gennaio 2020, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo".

Metti una Sera al Cinema - I Fratelli Sister - 13 Gennaio 2020 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 14 dicembre 2019, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "I Fratelli Sister".

Metti una Sera al Cinema - Torna a casa Jimi! - 16 Dicembre 2019 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 17 dicembre 2019, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Torna a casa Jimi!".

Corpo Musicale Gravellona Toce doppio concerto - 13 Dicembre 2019 - 15:03

Doppio appuntamento sabato 14 e domenica 15 dicembre 2019 con il Corpo Musicale Gravellona Toce.

Concerto dei Corpi musicali di Ghiffa e Cannobio - 13 Dicembre 2019 - 11:04

Sabato 14 dicembre 2019 Concerto di Santa Cecilia della Banda Musicale Ghiffese e del Corpo Musicale Cannobiese.

Metti una Sera al Cinema - Momenti di trascurabile felicità - 9 Dicembre 2019 - 12:05

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 10 dicembre 2019, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Momenti di trascurabile felicità".

Apertura invernale Ecomuseo - 5 Dicembre 2019 - 13:01

Apertura invernale dell'Ecomuseo del Parco Nazionale Val Grande Ed Leuzerie e di Scherpelit di Malesco.

Metti una Sera al Cinema - Conta su di me - 2 Dicembre 2019 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 3 dicembre 2019, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Conta su di me".

Metti una Sera al Cinema - Bangla - 25 Novembre 2019 - 08:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 26 novembre 2019, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Bangla".

Cannobio - Festa di Santa Cecilia - 22 Novembre 2019 - 14:06

Sabato 23 novembre 2019, si terrà la Festa di Santa Cecilia del Corpo Musicale Cannobiese e della Banda Musical Ghiffese.
film - nei commenti

Metti una Sera al Cinema - Il corpo della sposa - 2 Marzo 2020 - 13:56

Non guardare la pagliuzza...
""Mentre il matrimonio si avvicina a grandi passi, pasto dopo pasto, Verida mette in discussione tutto ciò che ha sempre dato per scontato: i suoi cari, il suo modo di vivere e non ultimo il suo stesso."" Ci sono imposizioni palesi e quelle che ormai non risultano più tali; le subdole sono quelle che hanno piallato i cervelli i quali credono di dimostrare grande lucidità trapiantando le analisi su altre culture. Noi, qui, riteniamo di avere un pensiero autonomo, neanche per l'anticamera del cervello si sospetta che la quasi totalità di quel che generano le nostre sinapsi è frutto di automatismi indotti, da chi e cosa? Appena ti poni queste domande gli anticorpi della cultura nella quale sei immerso si mettono in azione per screditarti; la buona notizia è che mi pare di notare una sempre maggiore velocità con la quale le persone autonomamente si stanno risvegliando, anche se lo shock che ciò comporta induce una parte di queste a delirare. Detto con un esempio; il film Matrix se lo si prende come allegoria è interessante, se lo si assorbe senza filtri porta all'istupidimento, a deliri di vario genere, per cui forse è preferibile il precedente normale stato sonnambolico. Ciò a mio avviso significa solo ed esclusivamente che la maggiore difficoltà dell'uomo è l'emancipazione della mente, dipendere da cose che altri già hanno apparecchiato per te è una perversa tentazione masochista e naturalmente conosciuta da chi manipola, cosa ben diversa è la via dell'amore. La prima porta all'obnubilazione, la seconda all'espansione. Qui meglio fermarsi. La sposa di laggiù per quanto ho compreso si rende consapevole delle costrizioni, qui da noi sono invisibili per le diaboliche modalità con cui sono somministrate. Michela Occhipinti e Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, andate e non peccate più ;-)

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 13 Febbraio 2020 - 01:08

Comitato stop 5G VCO
Gentile sig. Rocco, Di seguito potrà leggere il profilo del dr livio Giuliani, con tutti gli incarichi ricoperti, la laurea in Matematica, qui ha ragione ma c'era un errore nel sito dove io mi ero informato, con 110 e lode. Quindi un uomo di notevole intelligenza. Ho scritto che era dirigente dell'Ispesl e ricercatore sui campi elettromagnetici e questo risulta ampiamente dal suo profilo. Dr. Giuliani earned his laurea cum laude in mathematics on 1974 and served as Assistant and Lecturer at the Institute of Mathematics, 1st University of Rome (1974). Dr. Giuliani has been conducting research on radioprotection for over 30 years. From 1975 to 1982, he worked at the Personnel Dosimetry Lab of ENPI (Italian Labour Ministry) whose film dosimetry method and film and TLD procedures were employed to monitor over 40.000 IR exposed workers in Italy. Since affiliating with ISPESL (a department within the Italian Health Ministry), his main professional interests have been worker protection against non-ionizing radiation and electrical and magnetic fields. Since 1988, he has monitored radiofrequency antennas and co-location facilities as well as high voltage power lines. He contributed to the adoption of the Italian government exposure guidelines (Decree 1998/381) and, in recognition of his contributions, he was named “father of the 6 V/m (0,1W/m2 ) RF/MW limit” by the national press (La Repubblica, 20/1/2003, Corriere della Sera etc.) He provided the scientific rationale for the Italian framework of restriction that govern public EMF exposure which the Italian Government recommended that the EU Council adopt on October 1998, instead of the ICNIRP framework. The Italian Government recommendation to the EU was written according to the May 5, 1994 and March 10, 1999 EU Parli, ament Resolutions, and the precautionary principle was also applied as the basis for the EU EMF protection framework (EU Council Recommendation 1999/519, which did not include the Italian and EU Parliament suggestions, but refers to marginal issues). He was senior researcher (1996), Chief of research programs (1998) and has directed the Radiation and Ultrasounds Research Unit of ISPESL up to the present time. He is chief of the East Veneto and South Tirol Department of ISPESL (2000), where he has lead a large EMF research program, with the participation of scientific institutions like the Italian National Council of Researches (CNR, Bologna and Rome Labs), the Italian Nuclear Energy Committee (ENEA, Frascati), the National Institute for Nuclear Physics (INFN, Milano University Section), the Cancer Researches Institute of the B. Ramazzini Foundation (Bologna) and others, concerning both fundamental and the phenomenological issues of the interaction between EMF and biological systems. He is a professor on contract to teach Bioelectromagnetics at the Higher School of Biochemestry of Camerino University, He has published several papers in international scientific magazines. He served on the World Health Organization’s Precautionary Principle Working Group and has made presentations at many international meetings. He is a cofounder of the International Commission For Electromanetic Safety and has served as its spokesman since this organization was founded in 2003. Disclaimer: Dr. Giuliani has signed the Benevento Resolution as an expression of his own opinion: his signature does NOT represent the official opinion of ISPESL

Sanità: Preioni attacca Marchionini - 2 Novembre 2019 - 18:46

Marroni e neuroni
Estasiato dalla qualità della discussione di questi hater da tastiera monocellulari dalla faccia marrone, mi astengo da altri commenti dato che codesti parameci non sono in grado di reggere una discussione senza insultare. Non mi astengo dall'attività sessuale ovviamente. Ci sono cose più importanti nella vita che discutere con organismi dotati di mezza cellula. Il buon vino, le donne, il calcio, le sagre, un bel film di Hitchcock, un poco di musica buona. Niente a che vedere con una manica di simpatici parameci come voi. Allegri! Ci sentiamo alle elezioni in Emilia! Bacioni dal vostro sovranista molto più intelligente e dotato in tutti i sensi, di voi! Baci! E buon ospedale a tutti! A Domo...ovviamente..ah...Per Paolino! Curati!

"Oltre le passioni tristi" - 8 Ottobre 2019 - 22:31

Una via che temono
"Siamo vittime di questo malessere, e allo stesso tempo non ce ne rendiamo conto" Invece a me pare che molti se ne rendano conto; naturalmente ove regna quasi sovrano il verbo unico - in primis nelle tv - ciò, quando proprio risulta impossibile da non affrontare almeno di striscio, non può essere indagato con un minimo di criticità, la via è tracciata e chi avanza dubbi e tenta analisi viene spesso ridicolizzato. "...un paesaggio sociale devastato dal neoliberismo, dominato dall’individualismo sfrenato, dal mito della prestazione illimitata, dalla competizione senza quartiere." L'anelito all'amore è una via non diametralmente opposta ma inafferrabilmente diversa, per questo avviene il tentativo di immiserirlo ad esempio con stucchevoli film d'amore pieni di vuoto, o imputridendolo, degenerandolo nella pornografia, l'importante è che non si dia spazio per viverlo pienamente, avanti quindi a volontà con altre distrazioni alienanti, il tempo deve essere precluso alla riflessione, impera dunque il dio incarnato nel lavoro che viene ad ogni piè sospinto osannato, naturalmente come fine a se stesso, il piacere di farlo non deve esistere, il denaro conseguente diviene optional (tutte le macchine al potere gli uomini a pane ed acqua, cit. Battiato), Coloro che sono sulla via del distacco dal sistema vigente sono i pericolosi, non i rivoluzionari (ammesso e non concesso ne esistano ancora), non quelli che si oppongono ma quelli che avvertono in sè almeno dei primi piccoli scoppiettii, e li accolgono e li scrutano con stupore perché aprono a nuove comprensioni, per cui mi unisco a Neffa e con lui dico: i tuoi occhi non scorderò fin che avrò da vivere https://www.youtube.com/watch?v=DI8G-KW1EFc

Nuove divise per i portalettere - 23 Settembre 2019 - 08:56

Re: Da quando....
Ciao lupusinfabula come recitava il titolo di un famoso film....

Rubava a Verbania arrestata a Legnano - 17 Agosto 2019 - 23:56

Re: film
Ciao lupusinfabula ma si sa che spesso la realtà supera la fantasia....

Rubava a Verbania arrestata a Legnano - 17 Agosto 2019 - 10:10

film
Purtroppo questo non è un film: è una tragica realtà.

Rubava a Verbania arrestata a Legnano - 16 Agosto 2019 - 22:26

Re: Ennesima dimostrazione
Ciao lupusinfabula ma se è un tema di un film cult, un classico all'italiana.... Sarà presente da quasi un secolo!

PD: "I 34mln per la SS34 già c'erano" - 11 Agosto 2019 - 23:32

Re: Ma perchè?
Ciao lupusinfabula Noi umarel faremo vincere il centro destra anche in Emilia, Umbria e Toscana. I poveracci odiatori di piazze e di web dovranno. Farsene una ragione. E se non faranno l'inciucio partito derelitti e polvere di stelle con un governo da film di George Romero si governa per dieci anni! E hai voglia poi di feste in spiaggia! Sarà festa tutto l'anno! Odiatori?! Prrrrrrrrr

Sanità VCO: incontro e polemiche - 18 Luglio 2019 - 09:10

Ospedali nel VCO
Finalmente l'assessore Icardi ha capito che due ore di macchina scarrozzando il paziente in attesa di cure è troppo anche per noi cittadini del VCO. Andiamo avanti così ed avremo più che l'ospedale, l'obitorio unico...ovvero nessun ospedale. I pazienti non chiedono l'ospedale di grande classe, inteso come luogo dove la sanità interviene su problemi operatori importanti ai massimi livelli. Lo sappiamo bene che per gravi problemi medico-chirurgici andremo comunque nei grandi centri dedicati: MIlano, Torino e perchè no Parigi, Huston ecc. A noi servono le massime capacità d'intervento tempisticamente vicino al luogo dove lavoriamo e viviamo: l'importante è intervenire tempestivamente sul grave problema, stabilizzarlo per essere curato anche altrove. Non credo che nel VCO ospedali uno due o tre, unico o separato che sia, possa avere eccellenze nazionali della chirurgia, dell'oncologia o di altre importanti specialità. Siamo consapevoli di trasferirci per le cure di grande importanza. Non è tollerabile però l'intervento tardivo sulle acuzie tipo l'infarto o il grave trauma, piuttosto che per un'emorragia: è imperativo attrezzarci vicino alle nostre case al nostro posto di lavoro con autentiche eccellenze salvavita alle quali non possiamo, non vogliamo rinunciare, ne qui sul lago ne in Ossola. La sanità militare su quest'argomento è davvero avanti. E visto che noi contribuenti paghiamo tasse e siamo esasperati dalla malgestione dei fondi, avremo ben qualche voce in capitolo o per farci sentire dobbiamo occupare strade ferrovie e autostrade? Esasperando l'esercito dei pazienti questo scenario potrebbe accadere e non solo nei film.

Festa del Vino - 3 Luglio 2019 - 20:12

Re: Il signor Nessuno
Ciao paolino sabato pomeriggio, su Rai3, è andato in onda il film dedicato a lui.....

Comitato Terre San Giovanni su mini idroelettrico - 22 Maggio 2019 - 15:10

Re: Re: Smettetela di giocare con il nostro futuro
ma avete visto il film Wall E. vogliamo davvero finire cosi? Era fantascenza di 10 anni fa, ma ogni anno che passa sembra piu realistico. Vedete voi.

Una Verbania Possibile su soldi pubblici e campagna elettorale - 19 Marzo 2019 - 09:10

Re: Re: Grazie
what are you saying does no help to clearly understand the real meaning of a world. Anyway it is true that spoil means "rovinare" and if you ask to every young people around in Italy, they can tell you the meaning : advance the contents of an event .. movie, serial and so on, destroying the effect ( anticipare il contenuto di un evento.. film, serial,etc.., cioe' rovinarne l'effetto.

Una Verbania Possibile su soldi pubblici e campagna elettorale - 18 Marzo 2019 - 10:54

Re: Spoilerato?
Ciao lupusinfabula Il neologismo "spoilerare" significa rovinare la sorpresa rivelando in anticipo il finale di un film, di un libro, ecc oppure in gergo da tuning (ovverosia "la pratica delle elaborazioni automobilistiche") è il montare lo spoiler (alettone in italiano) sui veicoli sprovvisti all'origine.

Metti una sera al cinema - Il Giovane Karl Marx - 26 Febbraio 2019 - 10:56

Re: Bisogna vedere questi film
Ciao robi mah, sarà, ma non credo che l'isolazionismo sia la soluzione migliore: come fai a sostenere un'economia autarchica se ti mancano materie prime e fonti di energia? Anzi, questi 2 fattori sono proprio tipici di un regime autoritario.

Metti una sera al cinema - Il Giovane Karl Marx - 26 Febbraio 2019 - 09:03

Re: Bisogna vedere questi film
Ciao robi inoltre, se ci sono state queste rivoluzioni, che tu detesti, è perché, a causa delle varie monarchie e oligarchie reali, il popolo soffriva, eccome.... Poi però le cose hanno preso una piega ben diversa.

Metti una sera al cinema - Il Giovane Karl Marx - 26 Febbraio 2019 - 09:01

Re: Bisogna vedere questi film
Ciao robi di solito coi soli filmati luce sull'argomento, conditi dalla ripetizione della parola "senzadio", ci si annoia un po', ancor più della corazzata Potemkin...... Per il resto, meglio una destra sociale con uno Stato che non si limiti solo alla funzione di gendarme, ma che abbia anche il coraggio di intervenire quando occorre, in modo attivo: dirigismo sociale quanto basta.

Metti una sera al cinema - Il Giovane Karl Marx - 26 Febbraio 2019 - 08:15

Bisogna vedere questi film
È necessario vedere biografie di personaggi del genere. Cosicché nessuno più li possa amare, seguire e rispettare. Persone che hanno rovinato il mondo con i loro ideali ottusi e malati che hanno venduto per nobili. E prima che qualcuno abbia da ridire parlo anche della rivoluzione francese e dell' illuminismo, del fascismo e del nazismo che derivano entrambi dal socialismo. E oggi il terzomondismo e la globalizzazione. Quando le cose potrebbero essere molto più semplici. Cioè seguire il principio base del liberalismo. Ciascuno è libero di fare ciò che vuole all'interno della propria sfera privata. A meno che non crei danno agli altri. Ovvero alla sfera pubblica. In questo caso la paga molto cara. Tutto qui. Marx e molti altri sono solo macchie scure e fetide nella storia dell'umanità. Meglio cancellarle.

Amministrative 2019: incontro del Centro Destra - 9 Febbraio 2019 - 18:34

Re: Re: Re: Bene!
Ciao Paolino, la mia ovviamente era una facile battuta sulla base di un paio di dati incontrovertibili: uno anagrafico ed uno politico. Sul primo, annoto solamente che, dopo il confronto tra due giovani donne di 5 anni fa, oggi il centrodestra deve riparare sugli ultimi pezzi da novanta rimasti nelle sue cartucce (almeno nella squadra locale). Sul secondo, ovvero lo sponsor diretto ed esplicito dell’ex Sindaco, ex Onorevole, ex centroavanti della destra di qualche tempo fa, l’analisi è impietosamente scontata: i verbanesi si ricorderanno di Zacchera per due soli motivi. Il Commissario ed il CEM. E ciascuno tiri le sue somme. Tra l’altro, visto che mi servi l’assist sull’impresentabilità, ti dico come la penso: no, non è impresentabile né per l’età anagrafica né per i partner politici. Non lo è nemmeno da un punto di vista squisitamente giuridico. Lo sarebbe, per così dire per coerenza e coscienza, alla luce di un fatto molto preciso e circostanziato: un avviso di garanzia, per la frana sulla SS34, ricevuto per omessa vigilanza e negligenza in qualità di Amministratore pubblico. Mica per non aver rilasciato un patrocinio, s’intenda. Ma per una mancanza specifica sulle prerogative delle sue funzioni (in qualità di Sindaco in primis). Onestamente, ma non ve lo vedete il Brignone incatenato a Palazzo Flaim se, anche per molto meno (chessò, per un mancato patrocinio?), la Marchionini fosse stata “avvisata” dalla Procura e si fosse ripresentata per le prossime elezioni? Devo per forza ricordare che un paio di consiglieri di minoranza da ormai un anno e mezzo minacciano a mezzo stampa e mezzo social la fine anticipata dell’era Marchionini a causa dell’intervento della Magistratura, con conseguente commissariamento dell’amministrazione comunale? Sono gli stessi che oggi appoggiano Albertella, promesso ed indagato Sindaco di VB. Per quanto mi riguarda, auguro a lui piena assoluzione e davvero spero ne esca pulito così come tanti suoi amici e concittadini, ma anche colleghi delle sue pubbliche funzioni, sono convinti che sarà. Tuttavia pende, sul prossimo ed eventuale Sindaco della ns città, una bella spada di Damocle: che ne sarebbe nella malaugurata ipotesi di una condanna? E non veniamo fuori con la storia della magistratura ad orologeria: è un fatto che risale a due anni or sono e le indagini le hanno concluse l’anno scorso. Tra l’altro quando le fazioni politiche cominciavano a parlare della candidatura, senza che egli l’avesse accolta pubblicamente (cosa che ha fatto solo ieri sera). Come dicevo poco più sopra, la mia voleva essere una veloce battuta: ma se mi chiedi un’analisi politica, te la servo volentieri. Il centro DX ha scelto l’unico candidato possibile, così come lo fu Zacchera qualche tempo addietro. Non c’è dietro alcun progetto, ma solo il nome forte, il centroavanti che è stato rimesso sul mercato per incandidabilità a Cannobio sul terzo mandato. Tanto è vero che la corte ad Albertella è iniziata mesi e mesi fa da parte di tutta la compagine di opposizione: senza di lui, è il vuoto pneumatico. Lo stesso vuoto che oggi viene contestato alla Marchionini, mal supportata e sopportata dalla propria squadra politica. Questo film, “Verbania Riparte”, è la riedizione dell’era Zacchera che portò, come noto a tutti, al primo commissariamento della storia a causa di intrighi e litigi politici che, ricordiamocelo, arrivavano dalla stessa squadra, la stessa che oggi fa finta di ripresentarsi come nuova. Questo è il mio primo pensiero sul nome: tuttavia sono convinto che questo candidato sia comunque persona competente e preparata e, se Marchionini non dovesse superare l’onda politica del momento (dalla sua Albertella parte con un gap favorevole con una bella spinta nazionale), cadremmo certamente in piedi sperando che Zacchera&C. si mantengano alla larga dalla questione locale. Avrò certamente modo anche di entrare nei contenuti di questa presentazione che, come quelli di Brignone, mi sembrano già partire con auliche promesse senza toccare null

Una Verbania Possibile su decreto sicurezza - 6 Gennaio 2019 - 21:58

Re: La nuova destra......
Ciao sportiva mente Sì pure io rido. A parte i giornali tutti espresso repubblica o la Rai targata Pd...rido perché nonostante tutto questo marciume tirato addosso alla lega oggi la danno circa al 33. Io voterò fdi ma sono comunque contento che la sinistra sia allo sfacelo totale. Purtroppo per voi è finita...forse non lo avete capito. Siete FINITI!!!!!! Ahahaha ahaha!!! Come diceva in quel film Charles Coburn a Rod Steiger...giù la testa. .c....!!!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti