Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Maltempo: disagi lievi ma non è finita

Ha piovuto tutta la notte con intensità variabile su tutta la Provincia, al momento non sono segnalati disagi particolari, se non alcuni problemi che stanno già rientrando, alla viabilità sulla SS34 del Lago Maggiore verso Cannobio e la Svizzera.

Verbania
Maltempo: disagi lievi ma non è finita
Tuttavia le precipitazioni dovrebbero intensificarsi nelle prossime ore assumendo anche carattere temporalesco.

Un mezzo dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale è in partenza per Alessandria, dove sono stati registrati al momento i maggiori danni.

Questo il bollettino ARPA:

Una forte perturbazione proveniente dalla penisola iberica sta interessando la nostra regione determinando condizioni di tempo perturbato. Gli intensi flussi umidi dai quadranti meridionali determinano precipitazioni intense su alcune zone della nostra regione, anche a carattere di rovescio o temporale, in particolare sull'alessandrino al confine con la Liguria e sul verbano.

A partire dalla tarda serata di domenica vi è stata un'intensificazione delle precipitazioni sui settori occidentali della regione, e sono stato registrati quantitativi significativi con massimi di circa 130mm a Bric Castellaro nell'alto alessandrino ai confini con la Liguria ed a Cursolo in provincia di Verbania. Le precipitazioni diffuse a carattere convettivo con valori forti e localmente molto forti hanno determinato il superamento delle soglie di attenzione per le durate di 6 e 12 ore in provincia di Verbania ed Alessandria.

Fiumi
I livelli dei corsi d'acqua sono in crescita ma al momento sono ancora al di sotto della soglia di attenzione. Le maggiori escursioni si sono osservate sul T. S.Giovanni a Verbania e sul S.Bernardino a Santino con il passaggio del colmo alle ore 5 (locali) di questa notte. Si segnalano isolati fenomeni di frana in provincia di Alessandria che hanno coinvolto la viabilità secondaria.

Previsioni
Nelle prossime ore la situazione sarà ancora caratterizzata da precipitazioni diffuse, più intermittenti sulle pianure di torinese e cuneese, e moderate altrove, con picchi anche forti o molto forti sul verbano, novarese, vercellese e alessandrino, in particolare sulle zone di confine con la Liguria. In serata è prevista un'attenuazione ed un esaurimento dei fenomeni a partire da ovest con precipitazioni residui sul verbano e sull'alessandrino dove localmente saranno possibili ancora picchi di moderata o forte intensità.

Effetti al suolo
La persistenza delle piogge determinerà un progressivo e generalizzato aumento dei livelli idrometrici. Si prevede anche un incremento delle portate sul reticolo idrografico principale nelle ore centrali della giornata dei bacini del Toce, Sesia, Scrivia e Bormida. Per quanto riguarda la situazione sui versanti sono probabili inneschi isolati di fenomeni franosi nella zone alpine settentrionali, zone appenniniche e collinari del Piemonte sud orientale e colline del Casalese.

Immagine 2
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti