Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

femminile

Inserisci quello che vuoi cercare
femminile - nei post

Play day riservato al calcio femminile - 28 Settembre 2022 - 15:03

Giovedì 29 settembre si terrà il primo Play day riservato al calcio femminile nella provincia del V.C.O. organizzato dalla FIGC.

Altiora: al via la stagione 22/23 - 26 Settembre 2022 - 18:06

Al via la stagione 2022-2023 , tutte le squadre Altiora sono tornate in palestra per gli allenamenti .

Festival LetterAltura 2022 - Programma 25 settembre - 24 Settembre 2022 - 11:04

L’ultima giornata di Festival, domenica 25 settembre, dalle ore 10 alle ore 12 LetterAltura si rimette in cammino, in collaborazione con l’Associazione Psicologi del VCO, con un percorso ad anello in partenza (e arrivo) da Villa Giulia, toccando Villa Taranto e Villa San Remigio, per una passeggiata freudiana guidata da Francesco Marchioro, saggista, storico ed esperto in psicanalisi; spunto sarà anche il suo libro La passeggiata Freud. Camminare, ricordare, sognare (Weger).

Festival LetterAltura 2022 - Programma 24 settembre - 23 Settembre 2022 - 09:11

Riportiamo gli appuntamenti della seconda giornata di LetterAltura 2022, sabato 24 settembre.

Fabulis Texere: Insieme per Gilda - 22 Settembre 2022 - 18:06

Concerto benefico in memoria di Gilda Giacomini e della sua passione per i lavori di manualità al femminile, il quale si propone di intrecciare parole, musiche e canzoni una con l’altra come fili e punti di ricamo, raccontando storie di donne, trasmesse spesso oralmente, e testimonianze di memorie passate.

Ultimo weekend di Tones Teatro Natura - 22 Settembre 2022 - 11:05

Venerdì 23 e sabato 24 settembre Tones Teatro Natura propone una due giorni che condensa esibizioni artistiche di valore negli spazi di pietra della ex cava d'estrazione ad Oira di Crevoladossola (VB).

Rosaltiora al lavoro per la stagione 22/23 - 21 Settembre 2022 - 18:06

Come è ormai tradizione da alcune stagioni il precampionato di Rosaltiora è cadenzato da un breve periodo di preparazione che la prima squadra del sodalizio verbanese svolge in terra di Svizzera.

Ganna e Longo Borghini d'argento ai Mondiali - 21 Settembre 2022 - 12:46

Ai Mondiali di Ciclismo in corso in Australia, la squadra della prova a cronometro mista ha conquistato il secondo posto ad un soffio dalla squadra svizzera che si è laureata Campione del Mondo.

Festival LetterAltura 2022 - Programma 22 settembre - 21 Settembre 2022 - 10:02

Riportiamo gli appuntamenti della seconda giornata di LetterAltura 2022, giovedì 22 settembre.

"Fede e bellezza - album di figure" - 17 Settembre 2022 - 15:03

Domenica 18 Settembre 2022 verrà presentata al pubblico"Fede e bellezza - album di figure", mostra collettiva a cura di Lorenza Boisi promossa da C.A.R.S., branca del contemporaneo dell’Associazione Culturale Mastronauta, con il sostegno della Fondazione Comunitaria VCO, il contributo di Fondazione CRT, in collaborazione con l’Ente di Gestione dei Sacri Monti, la Regione Piemonte e il Centro Operativo Artistico Scigul.

Letteraltura 2022, tutto pronto - 16 Settembre 2022 - 11:04

Dal 21 settembre al via il Festival Lago Maggiore LetterAltura 2022: tema della sedicesima edizione “corpo corsa cammino pensïero”. Tra gli ospiti più attesi: Enzo Bianchi, Gioele Dix, Fabrizio Gatti, Takoua Ben Mohamed e il Colonnello Mario Renna.

Monte Rosa: 150anni dalla prima ascensione - 2 Settembre 2022 - 10:23

Il paese piemontese ai piedi della maestosa parete est del Monte Rosa, la più alta delle Alpi, celebra i 150 anni della prima ascensione (1872).

Azzurra Basket VCO al via la stagione - 26 Agosto 2022 - 18:06

Parte la stagione 2022-2023 anche per Azzurra Basket VCO che rinnova ampiamente il proprio consiglio direttivo, pur confermando le figure di vertice col presidente Marco Tamini ed il vice Presidente Mauro Frascarolo.

Torna “Il paese dei narratori” a Cavandone - 25 Agosto 2022 - 11:37

Il 26, 27 e 28 agosto avrà luogo “Il paese dei narratori”, in tre giorni di intensa programmazione nel pieno vigore dei suoi trent’ anni.

Al Cadorna - "Sesso... Debole?" - 18 Agosto 2022 - 18:06

Venerdì 19 agosto alle ore 21.00 presso il cortile delle Scuole Medie Cadorna di Pallanza, per Cinema e Teatro sotto le stelle, in scena "Sesso... Debole?".

Teatro in Piazzetta - 16 Agosto 2022 - 18:06

Torna una rassegna molto amata e seguita dopo la forzata pausa covid: da mercoledì 17 a sabato 20 agosto quattro serate organizzate dalla Pro Cannero con il patrocinio del Comune.

LetterAltura 2022: il programma - 9 Agosto 2022 - 18:06

Dal 21 settembre al via il Festival Lago Maggiore LetterAltura 2022: tema della sedicesima edizione “corpo corsa cammino pensïero”. Tra gli ospiti più attesi: Enzo Bianchi, Gioele Dix, Fabrizio Gatti, Carlo Bonini, Takoua Ben Mohamed e il Colonnello Mario Renna.

Beach For Babies: raggiunto l'obbiettivo 2022 - Vincitori - 9 Agosto 2022 - 15:03

Beach For Babies ha raggiunto il risultato 2022, raccogliendo la cifra per l’Ambulanza Pediatrica per tutto il VCO.

B4B riparte il torneo - 3 Agosto 2022 - 17:04

"È stato un vero e proprio tributo d’amore: ieri sera, 2 agosto, il FOOD COURT del Beach for Babies è stato letteralmente inondato da centinaia di persone che hanno voluto in questo modo testimoniare il grande affetto e la propria vicinanza agli organizzatori dell’evento dopo i fatti di lunedì sera".

Al Cadorna - "Piccolo Corpo" - 1 Agosto 2022 - 08:01

Io Vado al Cinema... Cinema e Teatro Sotto le StelleI, si svolgerà eccezionalmente presso il Parco della Biblioteca Comunale Villa Maioni, Martedi 2 Agosto 2022, alle ore 21:15, incontro con la regista Laura Samani, con proiezione del film "Piccolo Corpo".
femminile - nei commenti

Codacons su lettera Trenord - 7 Marzo 2022 - 13:06

Come no!
Pensala come vuoi ma io faccio distinzione tra un'immigrazione ed un'altra, una di invasione senza valide giustificazioni ed una d'emergenza e limitata nel tempo. E se devo dirla tutta, questi almeno sono europei con usi, abitudini e tant'altro affine a noi ( tanto per fare un'esempio non mi risulta che in Ucraina sia in voga l'infibulazione femminile!) e soprattutto non vengono qui per portarci l'Islam con annessi e connessi. E non voglio un'Italia multirazziale.

Minaccia l'autista con una spranga - 1 Febbraio 2022 - 15:52

Ammesso o non ammesso
Che la costituzione lo ammetta o non lo ammetta esplicitamente poco importa: se io dico che una cosa non la voglio più fare non la faccio, neppure se me lo chiede l'intera nazione. E' questione di coerenza tra il pensiero ed i fatti. Del resto da dx un po' di nomi (validi o meno) ne sono innegabilmente stato fatti ma nessuno andava bene alla sn che , per contro, di nomi espliciti non ne ha mai fatti e, soprattutto, si è ben guardata dal fare o sostenere nomi femminili. Io credo che FdI, Lega e M5S avrebbero dovuto lanciare e sostenere il nome della Belloni sulla quale aveva raggiunto un accordo, lasciando alla sn. l'onere di bocciarla esplicitamente. Insomma, se da dx forse troppi nomi ( alcuni dei quali sarebbe stato meglio non proporre per decenza) da sinistra neppure una candidatura esplicita, sopratutto nessun nome femminile. Ad esempio, fossi stato di sn, avrei proposto il nome di Liliana Segre, giusto per vedere l'imbarazzo a destra di rifiutarla: ma neppure questo hanno avuto il coraggio di fare.La verità è che la maggior parte dei nostri rappresentanti per ragioni di bottega e cadrega, ha il sacrosanto terrore di eventuali nuove elezioni politiche anticipate in conseguenza delle quali il parlamento lo rivedrebbero col binocolo.

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 4 Aprile 2020 - 05:44

Comitato stop 5G VCO
Ci sono studi di centinaia di scienziati accreditati che hanno chiesto di fermare il 5G. Non sono affatto bufale, tanto è vero che ci sono posizioni preoccupate del Consiglio d'Europa, della Svizzera, della Slovenia, della Regione di Bruxelles, di centinaia di città AMERICANE e di Comuni di tutto il mondo. 5G. DAGLI USA LA RICERCA DA PAURA: “DANNI AL DNA ED EFFETTO CANCRO” di Martin Pall Nel panorama dell’informazione tutto tace. Guai a parlarne. In ballo ci sono i miliardi delle aziende di telefonia. Ma cosa ci stanno nascondendo? Sta per arrivare il 5G, il nuovo sistema permetterà connessioni dati a maggiore velocità e molte altre funzioni wireless. La velocità di partenza del 5G potrà spingersi fino a 1000 volte di più dell’attuale con 1milione di connessioni per chilometro quadro. Ma il danno sugli esseri viventi a causa delle onde elettromagnetiche potrebbe essere disastroso. In assenza di uno studio preliminare ‘ufficiale’ sul pubblico rischio sanitario, a tappare la falla ci pensa Il Prof. Martin L. Pall, emerito di Biochimica e di Scienze Mediche di Base della Washington State University, che ha inviato alle istituzioni europee e statunitensi una revisione di studi che dimostrano la pericolosità della tecnologia 5G. LO studio fa paura, davvero! Martin Pall, tra i più noti studiosi al mondo degli effetti biologici delle radiofrequenze, non lascia equivoci: il 5G provoca 8 principali danni alla salute umana. Eccoli, in sintesi: danni cellulari al DNA – rottura al filamento singolo del DNA, rottura del filamento doppio, ossidazione delle basi del DNA; diminuzione della fertilità maschile e femminile, aumento di aborti spontanei, abbassamento di ormoni come estrogeni, progesterone e testosterone, abbassamento della libido;danni neurologici e neuropsichiatrici; apoptosi e morte cellulare; stress ossidativo e aumento dei radicali liberi (responsabili della maggior parte delle patologie croniche); effetti ormonali; aumento del calcio intracellulare; effetto cancerogeno sul cervello, sulle ghiandole salivari, sul nervo acustico. Insomma, c’è poco da starne sereni, l’impatto su tutta la popolazione potrebbe essere davvero devastante. Qualche tempo fa 170 scienziati indipendenti hanno chiesto alle istituzioni dell’Unione Europea di bloccare lo sviluppo della tecnologia 5G in attesa che si accertino i rischi per la salute per i cittadini europei. Con il sostegno dell’associazione AMICA, per le Malattie da Intossicazione Cronica e/o Ambientale (suo il rilancio in Italia della ricerca di Pall) i primi firmatari dell’appello furono Rainer Nyberg, EdD, professore emerito della Åbo Akademi in Finlandia, Lennart Hardell, docente al Dipartimento di Oncologia della facoltà di medicina di Orebro in Svezia. Poi sono seguite le firme di altre decine e decine di scienziati. L’appello chiede da tempo alle istituzioni dell’Unione Europea di bloccare lo sviluppo della tecnologia 5G in attesa che si accertino i rischi per la salute per i cittadini europei. “Serviranno molte nuove antenne con un’implementazione su larga scala che in pratica si tradurrà in un’installazione di antenne ogni 10-12 case nelle aree urbane, aumentando così in modo massiccio l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici – dicono gli scienziati – Con “l’uso sempre più intensivo delle tecnologie senza fili” nessuno potrà evitare di essere esposto perché, a fronte dell’aumento di trasmettitori della tecnologia 5G (all’interno di abitazioni, negozi e negli ospedali) ci saranno, secondo le stime, “da 10 a 20 miliardi di connessioni” (frigoriferi, lavatrici, telecamere di sorveglianza, autovetture e autobus autoguidati, ecc.) che faranno parte del cosiddetto Internet delle Cose. Tutto questo potrà causare un aumento esponenziale della esposizione totale a lungo termine di tutti i cittadini europei ai campi elettromagnetici da radiofrequenza” Angela Francia https://www.youtube.com/channel/UCsLAEHyA7EYbXT575Ov8i7g AL MIO CANALE TELEGRAM: https://t.me/An

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 29 Febbraio 2020 - 04:01

Comitato stop 5G VCO
Il grande scienziato americano il Professor Martin Pall chiede la messa al bando del 5G che comporta gravi danni per la salute dell'essere umano. Il Prof. Martin L. Pall, Professore emerito di Biochimica e di Scienze Mediche di Base della Washington State University, ha inviato alle istituzioni europee e statunitensi una revisione di studi che dimostrano la pericolosità della tecnologia 5G. Secondo la sua analisi della letteratura scientifica pubblicata ci sono almeno otto pericoli dimostrati correlati alle esposizioni alle radiazioni del 5G. Il documento del Prof. Pall rappresenta una base fondamentale per richiedere la messa al bando dello sviluppo della tecnologia 5G in quanto ci sono sufficienti evidenze di un rischio per concludere che si tratta di frequenze non del tutto sicure per la salute umana e per l’ambiente. Cliccare qui per scaricarlo. Attenzione: il documento è in inglese e AMICA si sta attivando per tradurlo in italiano. Gli otto tipi di danni correlati alle frequenze del 5G sono i seguenti: danni cellulari al DNA – rottura al filamento singolo del DNA, rottura del filamento doppio, ossidazione delle basi del DNA; diminuzione della ferilità maschile e femminile, aumento di aborti spontanei, abbassamento di ormoni come estrogeni, progesterone e testosterone, abbassamento della libido; danni neurologici e neuropsichiatrici; apoptosi e morte cellulare; stress ossidativo e aumento dei radicali liberi (responsabili della maggior parte delle patologie croniche); effetti ormonali; aumento del calcio intracellulare; effetto cancerogeno sul cervello, sulle ghiandole salivari, sul nervo acustico. FONTE http://www.infoamica.it/otto-rischi-per-la-salute-legati-al-5g/?fbclid=IwAR3vrhucImD7TBiQ9bhY8JB9w6V5XXgv6UI7_tQG4Z0MaaWhO4ns2GIAcAw

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 13 Febbraio 2020 - 13:00

Re: Comitato stop 5G VCO
Ciao Paolo Caruso Di seguito potrà leggere il profilo del dr livio Giuliani, con tutti gli incarichi ricoperti, la laurea in Matematica, qui ha ragione ma c'era un errore nel sito dove io mi ero informato, con 110 e lode. Quindi un uomo di notevole intelligenza. Ho scritto che era dirigente dell'Ispesl e ricercatore sui campi elettromagnetici e questo risulta ampiamente dal suo profilo. * Riguardo a Giuliani ha scritto " Livio Giuliani, dirigente Ricercatore ISPESL ...", senza ulteriori aggiunte si assume che lo sia ancora (mentre non lo è più da 14 anni). Sul fatto che avere una laurea in matematica con 110 e lode significhi automaticamente essere molto intelligenti mantengo dubbi (io ho una laurea con 110 e lode in informatica, ma non penso di esserlo) * Riguardo allo studio del Ramazzini la rimando all'articolo di altroconsumo che ho linkato sopra. Per quanto riguarda gli Schwannomi cardiaci, non ci sono differenze significative tra il gruppo di controllo (non esposto a radiazioni) di ratti femmina e quello esposto a radiazioni. Mentre il gruppo maschile presenta la stranezza che nel gruppo di controllo non ci sono stati del tutto casi (mentre avrebbero comunque essercene stati). Per quanto riguarda i gliomi cerebrali la differenza c'è stata solo tra il gruppo di controllo e quello esposto maschile, non in quello femminile (il che a me fa venire qualche dubbio sulla correttezza delle procedure e dei risultati.) * Sull'elettrosensibilità il Consiglio d'Europa si è limitato ad invitare gli stati a seguire l'esempio della Svezia, ma non ha legiferato ulteriormente in materia. Riguardo alla Svezia stessa non riconosce come malattia l'elettrosensibilità, ma la riconosce come causa di invalidità classificandola come "intolleranza ambientale idiopatica" (“idiopathic environmental intolerance”, vedi https://eloverkanslig.org/wp-content/uploads/2019/09/the-nordic-adaptation-of-classification-of-occupationally-related-disorders-icd-10.pdf a pagina 33). Questo tipo di classificazione è esattamente quella proposta dall'OMS (vedi pag. 49): viene riconosciuto che la persona presenta dei sintomi di malessere ma non la causa ("Per sottolineare che la condizione non ha un'eziologia accettata: suggeriamo di “etichettare” la malattia/sintomo con il codice R69 “Sconosciute o non specificate cause di morbosità” ("To underscore that the condition has no accepted aetiology: We suggest to “tag” the disease/symptom code with R69 “Unknown and unspecified causes of morbidity”", p. 49)

Minore: "Giro Rosa, cittadini verdi di rabbia" - 8 Luglio 2018 - 10:05

critiche si ma costruttive
non sono di Verbania ,anche se abito poco lontano, ma ero perfettamente a conoscenza degli orari e delle strade chiuse al traffico. Posso condividere la denuncia garbata fatta nell articolo ma non certi commenti che bollano lo sport femminile con valore pari a zero, vi faccio notare che ultimamente nei vari sport sono proprio le donne a tenere alto l onore azzurro, non condivido il bollare di tutti i ciclisti come incivili, anche se sono dell opinione che sarebbe ora di elevare qualche bella sanzione ai non rispettosi. Chissa se invece di una corsa ciclistica o podistica, le stesse lamentele le leggo per la half Marathon, le strade venissero chiuse per una partita di calcio di serie a ci sarebbero gli stessi commenti.

Minore: "Giro Rosa, cittadini verdi di rabbia" - 7 Luglio 2018 - 15:50

Meno male!
Meno male che non abito a Verbania e che non devo sopportare queste pagliacciate! I ciclisti poi, già non li sopporto quotidianamente sulle strade delle quali si credono i padroni assoluti in spregio alle norme del codice ed alla buona educazione, se poi fossi stato anche bloccato per un giro al femminile mi sarebbe venuto un fegato grosso come quello di un elefante. Stamattina poi, ho avuto occasione di parlare di quanto successo ieri con diversi verbanesi: non uno che non abbia detto peste e corna del giro rosa! A loro la mia sincera solidarietà.

Presentazione Giro Rosa 2018 - 10 Aprile 2018 - 14:25

Sempre qui....
Non si capisce come mai il Giro femminile sia sempre da noi..... Mistero....

Elezioni Politiche: i dati di Verbania - 6 Marzo 2018 - 09:45

corsie uomini, corsia donne
Ho notato una strana procedura al seggio n.4 (non so se tale in tutti i seggi di Verbania), 1 cabina riservata alle donne, 2 agli uomini. Questa separazione ha causato perplessità fra i votanti, perchè in sostanza ,nel periodo in cui sono intervenuto, in presenza di una coda di un certo rilievo, 1 cabina, quella femminile ,restava di tanto in tanto non in uso, d'altra parte accadeva che l'arrivo di una signora facesse retrocedere uomini magari in attesa da diversi minuti. In sostanza, non è apparsa una novità positiva , meglio non introdurre separazione ma mantenere la parità di diritto in base all'attesa in coda.

Incontro con la fumettista Takoua Ben Mohamed - 10 Marzo 2017 - 12:45

Rappresenta veramente le coetanee della sua fede?
Ho approfondito la vicenda attirato da bel sorriso della ragazza e anche perché conosco bene la Tunisia. Per impegni personali non sono andato all'evento ma ho letto le sue tante interviste e i suoi fumetti facimente reperibili in rete. Il tutto mi ha fatto rimanere molto perplesso. Lei rappresenta la classica ragazza tunisina? Assolutamente no. Le ragazze in tunisia non portano il velo. In giro per Tunisi si ritrovano ragazze, magari non in minigonna, ma vestite normalmente con jeans, camicietta o maglietta. Dopo il matrimonio una parte di queste decide di portare il velo. A confermare il tutto c'è pure la ritrosia dei genitori di Takoua Ben Mohamed di farle indossare il velo in età così giovanile proprio come nelle normali abitudine tunisine. Il velo indossato dalla sorridente fumettista poi non è assolutamente quello tradizionale indossato dalle donne tunisine che consiste in un leggero foulard molto colorato avvolto intorno ai capelli molto più simile a quello che una volta portavano le nostre signore di una certa età. A mio avviso Takoua Ben Mohamed non rappresenta il fenomeno intregativo delle sue coetanee. Mi sembra che la ragazza abbia voluto crearsi un personaggio. E' una specie di autoesibizione che serve per veicolare le sue espressioni artistiche. In quest'ambito si spiega anche la tipologia di velo che indossa, di foggia diversa da quella tunisima ma molto più teatrale per esibilre uni situazione femminile appartenente a quella confessione. In caso contrario ci troviamo solo di fronte a una ragazza che vuole esibire il proprio credo confessionale. Non credo che la fumettista possa rappresentare la situazione delle ragazze musulmane di origine straniera residenti in Italia. Ho pieno rispetto per leloro difficoltà e i drammi personali e credo proprio che non possono essere espressi dai fumetti, peraltro molto banali, di Takoua Ben Mohamed. Occasione persa.

Incontro con la fumettista Takoua Ben Mohamed - 8 Marzo 2017 - 00:18

Tristezza, angoscia, perplessità, rabbia
Vedere quella bella ragazza velata mi fa molta tristezza. Quei fumetti con quel personaggio femminile velato mi mettono angoscia. Voi commentatori che negate il ruolo di sottomissione della donne nel mondo musulmano, in nome di un'esagerata morale politicamente corretta, mi fanno rimanere perplessa e irritata. Rappresentare tutto questo nel giorno della festa della donna mi insinua rabbia e amarezza.

"Verbania città di eventi e manifestazioni: i numeri" - 23 Settembre 2016 - 10:22

Re: Re: Re: scusate, dissento
Ciao Kiryienka arrivo giro d'Italia femminile (risonanza nazionale) , maratona (risonanza nord occidentale) .. mezza maratona .. maratona valle intrasca.. palio remiero, se poi volevi le olimpiadi ti dovevi trasferire a Rio ...

Con Silvia Per Verbania: Nuova stagione teatrale - 19 Settembre 2016 - 10:41

il bomba e company
Ci sono voluti 20 anni per comprendere chi è Berlusconi; certo, una bella fetta di coloro che lo hanno votato erano consci di quel che facevano, la maggior parte subiva (ma per subire bisogna anche accettare) l'ipnosi. Ora è arrivato l'uomo nuovo che ondeggia per ogni dove come un turibolo a diffondere l'aroma del sacro incenso chiamato ottimismo. Al "meno male che Silvio c'è" si è passati a sostituire solo il maschile col femminile "Con Silvia Per Verbania", stessa ridicolaggine che rivela le stesse radici. I tempi sono cambiati, molte più persone hanno aperto gli occhi, credere che l'attuale presidente del consiglio possa permettersi di dire tutto ed il contrario di tutto e fingere che così non sia, prova la malafede di coloro che quasi lo osannano.

Ospedale Unico: incontro in Regione - 12 Settembre 2016 - 22:46

"Ornavasso centro del mondo"
Mi sembra più che evidente che una scelta peggiore non poteva essere fatta, Ornavasso è in mezzo al nulla e non è servito o servita non saprei nemmeno se il nome è maschile o femminile , da mezzi pubblici adeguati. Penso sia veramente una scelta del.....ma la politica non ascolta le ragioni pratiche ma solo quelle delle cabine elettorali. Faccio notare che nel frattempo negli ospedali esistenti si stanno spendendo fior di milioni cha andranno a favore probabilmente di qualche clinica privata che utilizzerà per esempio l'ospedale di Verbania. Forse hanno scelto Ornavasso perché c'è la grotta di babbo natale, meditate gente meditate.

Giro in Rosa: le foto dell'arrivo a Verbania - 11 Luglio 2016 - 21:43

I commercianti
Certo che il sign. kièblabla sa un sacco di cose e soprattutto ha un bel po di tempo libero x commentare. A me il giro è piaciuto proprio perchè, lo sottolineo, era al femminile e non è legato ad alcuna federazione.tutti sappiamo come funzionano le federazioni che snaturano lo sport nel nome del dio denaro. Dimenticavo....se il giro era fatto dai bambini dell'asilo era ancor piu lodevole e buona pace ai ristoratori che tanto ama il sig. Kièblabla. Ps. Lavoro pago le tasse e mi piace lo sport di qualunque natura esso sia.

Giro in Rosa: le foto dell'arrivo a Verbania - 11 Luglio 2016 - 14:10

professionismo e disagi
ripeto il concetto,con cognizione di causa.........nessun disagio se attendi un quarto dìora il passaggio dei ciclisti,un soffio e sono via,strade libere,pace amen....altro e' un circuito,allora le cose si complicano....dalla testa della corsa alla fine,mato scopa,ne passa di tempo,ed e' gia' ora che il gruppo si sta ripresentando,tant'e'.......cmnque,altro discorso e' un grande Giro o una grande Classica.......queste ragazze,che si autodefiniscono ''prof'',nn sono equiparate neppure agli allievi o agli juniores.........nn vedo quindo perché dare tutt QUESTA ENFASI AL gIRO femminile..........NN SONO UN MASCHILISTA,MA QUESTI SONO I FATTI....RIBADISCO....SONO DEL SETTORE,GIUSTO PER SGOMBRARE IL CAMPO DA DUBBI,IL PRIMO A SEGUIRE EVENTI SPORTIVI.........

Giro in Rosa: le foto dell'arrivo a Verbania - 10 Luglio 2016 - 22:38

Re: blocco stradale
Ciao lupusinfabula,da ciclista hai tutto il mio appoggio,incondizionato,anche sul ''cambio di meswtiere''.............le corse degli ''allievi'' sono piu' avvincenti del Giro femminile....con tutto il riapetto per le donne...pensa che nn sono neanche riconosciute come ''professioniste'',e' un titolo autoreferenziale,che si attribuiscono loro stesse e le loro societa',per ovvi motivi di marketing etc etc..........salut

Lettera aperta dei collaboratori di Insubrika - 6 Aprile 2016 - 12:25

PER PAR CONDICIO E AD ONORE DELLA VERITA'
Rispondo ai vari utenti per punti: 1) caro Stefano rispondo che la parte delle persone che frequenta le piscine non è la MINIMA parte e che i genitori che hanno scritto, come dici tu, lettere di adulazione non hanno certo adulato la gestione bensì lo staff che sta lavorando e che è professionalmente valido. E comunque le lettere adulanti non sono certo partite per prime dalla "MINORANZA" dei genitori che frequentano la piscina bensì da quel gruppo di genitori che hanno scelto di seguire il loro allenatore ( forse sarebbe meglio leggere bene gli articoli a cui si fa riferimento). Poi mi permetto di aggiungere che la maleducazione è da condannare da qualsiasi parte provenga, gestori, utenti, genitori e ragazzi!!! 2) rispondo a braccoiva, dicendo che è sempre bene parlare di cose che si conoscono direttamente non da quello che si sente dire!!! Io credo di avere voce in capitolo, così come tanti altri, poichè frequento le piscine da almeno 10 anni e posso dire che sì la manutenzione dello stabile, vetusto a dir poco, è pessima ma lo è sempre stata anche nelle gestioni precedenti. NESSUNO ha mai fatto interventi sostanziosi. La pulizia degli spogliatoi non è delle più raccomandabili soprattutto in certi orari della giornata, ma non lo è MAI stata e comunque a questo aggiungo la maleducazione degli utenti soprattutto dello spogliatoio femminile!!! Il che è tutto dire!!! E concordo pienamente con Simona. Sono stata anch'io testimone di fatti quantomeno vergognosi, con ragazzine che fotografavano la sporcizia da loro stesse prodotta!!! Sono stati sprecati soldi soprattutto nella passata gestione, per adeguare la situazione docce e phon con gettoniere che non funzionavano ed erano inutilizzabili ed assurde. Almeno oggi i phon funzionano ed ogni utente, compresi i bambini, possono essere autonomi nella gestione degli stessi. Per quanto riguarda le "indagini" da parte del comune, noi attuali utenti NON siamo mai stati interpellati quindi presumo che il comune abbia ascoltato solo una CAMPANA!!! RIPETO non sono dalla parte di nessuna gestione in particolare. Sono dalla parte di quella gestione che si avvale di collaboratori validi e con curricula validi e non in base alle simpatie!!!! Poi per quanto riguarda il contenzioso con il comune, il TAR si è pronunciato e quindi non credo ci sia nient'altro da aggiungere.

Marcia dei Lanternitt 2016 - 31 Gennaio 2016 - 22:02

Orecchie
Per questo mi fischiavano le orecchie stasera! Dalle lanterne agli gnocchi (non si può dire al femminile). Ringrazio tutti ma in modo particolare lupus che ha scoperto il mio lato di trombone. Non pensate male si tratta solo di strumento atto alla musica. Riguardo alla marcia chiudo dicrndo che non si tratta di beghe di paese ma solo di mancanza di buonsenso. Confermo però che la marcia dei lanternitt e' quella di Cannobio. Una canzone diceva: .."a Canobi u ghe'l vin bon e a Caner i limon"...il senso che portavo con il commento di ieri è proprio questo ogni paese dovrebbe avere le proprie idee non le fotocopie.

Marcia dei Lanternitt 2016 - 31 Gennaio 2016 - 13:42

Mario, i censori di VBN e...le taccole
Incredibile! Come le taccole nel porto ai tempi in cui ero ragazzo: basta buttare l'amo, non importa l'esca e subito abboccano! Ricapitoliamo: poche ore fa ho pubblicato una replica a Mario (percsona che conosco e stimo alla grande) in cui gli riconoscevo pubblicamente di essere un gran trombone: e che lo sia possono testimoniarlo le decine di strumentisti che hanno suonato e suonano con Lui nonchè le migliaia di persone che lo hanno ascoltato. Gli dicevo inoltre che era figlio di un gran Genio. ho messo la miauscola ma neppure questo è servito a scoraggiare i censori della domenica di VBN: in effetti Mario è figlio di un altro grande strumentista che di nome fa Eugenio (Genio per gli amici). Ecco, nonostante io abbia fatto pubblici complimenti qualcuno mi ha censurato. Lo ammetto il commento lo avevo studiato apposta per trarre in inganno coloro che meriterebbero un avanzamento di carriera: andare a Roma a lavorare insieme a quelli che censurano, ricoprendole, le statue. Vede, Mario, tempo addietro qualcuno mi aveva censurato perchè in un commento avevo usato il femminile della parola "gnocco": da allora ho aspettato questo momento per prendermi gioco di loro e finalmente ci sno riuscito: sempre che non mi cancellino anche questo intervento! P.S: per gli incauti censori: la vendetta è un piatto che si serve freddo e questo è .....surgelato!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti