Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

la casa del lago

Inserisci quello che vuoi cercare
la casa del lago - nei post

Il Premio Strega a Verbania - 22 Aprile 2021 - 11:05

L’ultima domenica di giugno torna a Verbania l’atteso appuntamento con gli scrittori finalisti del più importante premio letterario italiano, dopo il successo dell’iniziativa già incontrato nel 2018 e 2019, grazie alla disponibilità della Fondazione Bellonci di Roma, organizzatrice del Premio e la Strega Alberti di Benevento.

Giallo Stresa 2021 - 17 Aprile 2021 - 19:06

L’assessorato alla Cultura e Turismo della Città di Stresa organizza in collaborazione con il Giallo Mondadori, con il patrocinio di Provincia del Verbano Cusio Ossola, Comunità di lavoro Regio Insubrica, Distretto Turistico dei laghi, Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola, Associazione Gente di lago e di Fiume, Terre Borromeo, Soroptimist International Club Verbano l'edizione 2021 del concorso letterario Giallo Stresa per racconti inediti di genere giallo ambientati in una località di lago ben identificata del Piemonte, Lombardia e Svizzera Italiana redatti in lingua italiana.

Le voci in-canto del lago - 7 Aprile 2021 - 18:06

Il concorso svolto al Maggiore a Verbania in un documentario su Classica HD (Sky, canale 136) da giovedì 8 aprile.

Vega Occhiali Rosaltiora perde la prima - 7 Febbraio 2021 - 13:01

Era abbastanza scritto il pronostico del ritorno in campo a quasi un anno di distanza dall’ultimo match giocato da Vega Occhiali Rosaltiora in campionato.

Giorno della Memoria a Verbania - 26 Gennaio 2021 - 08:01

In occasione della ricorrenza internazionale per il Giorno della Memoria, mercoledì 27 gennaio alle ore 11.00, L’Assessorato alla Cultura della Città di Verbania propone agli studenti delle Scuole secondarie di primo e secondo grado della Città la visione del video tratto dallo spettacolo “Gli artigli della Memoria” del Teatro dei Burattini di Varese.

Corsi di cesteria 2020 - 21 Gennaio 2021 - 18:06

la Cooperativa Valgrande organizza da oltre 5 anni corsi di cesteria per tutti gli interessati ad imparare le antiche tecniche di raccolta, preparazione del materiale ed infine intreccio di salice, nocciolo e castagno per la preparazione di cesti.

Fondi per riqualificare palazzo Cioja - 10 Dicembre 2020 - 12:05

Dal Ministero delle Infrastrutture 410 mila euro al Comune di Verbania per la progettazione legata alla riqualificazione di palazzo Cioja a Verbania Suna

‘Babbo Natale chiama, il Cavallini risponde!’ - 5 Dicembre 2020 - 08:30

Ci sarà un aiuto speciale quest'anno per Babbo Natale la cui attesa per l'arrivo a Sesto Calende cresce di giorno in giorno.

Letteraltura 2020 - 21 Settembre 2020 - 18:06

LetterAltura conferma l'edizione 2020, dal 24 al 27 settembre. Tra gli ospiti più attesi sul lago Maggiore per l'edizione dedicata al fuoco e alla passione Mario Tozzi, Alessandra Casella, Alberto Patrucco, Franco Cardini e Bruno Gambarotta.

"la ragazza dalla gonna scozzese" - 10 Settembre 2020 - 16:06

Venerdì 11 settembre ore 17:30, presso il Centro Culturale Nostr@domus a Baveno: Memoria e Impegno. Presentazione del libro "la ragazza dalla gonna scozzese" di Franco Giannantoni.

Choco Moments - 10 Settembre 2020 - 09:16

Debutta venerdì 11 settembre a Cannobio, in via Giovanola, Chocomoments, l’evento itinerante che porta in ogni angolo d’Italia l’arte dei maestri cioccolatieri.

Il Mercatino da Forte dei Marmi a Baveno - 4 Settembre 2020 - 15:03

Dopo un’estate fitta di appuntamenti, prosegue anche a fine agosto, il tour dello shopping 200% Forte dei Marmi. Sabato 5 settembre, arriva sulla sponda piemontese del lago Maggiore: a Baveno.

Baveno: eventi e manifestazioni dal 4 all'11 settembre - 3 Settembre 2020 - 20:03

Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 4 all'11settembre 2020.

San Vito: inizia il primo week end - 22 Agosto 2020 - 08:01

Al via ad Omegna la festa patronale di San Vito, di seguito gli eventi in programma nel weekend.

Baveno: eventi e manifestazioni dal 21 al 30 agosto - 21 Agosto 2020 - 12:05

Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 21 al 30 agosto 2020.

Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 14 al 22 agosto - 14 Agosto 2020 - 10:02

Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 14 al 22 agosto 2020.

Sapori di lago - 15^ edizione - 5 Agosto 2020 - 12:05

Torna a Baveno la rassegna gastronomica dedicata alla promozione del pesce dei nostri laghi organizzata dall’Associazione Cuochi Alto e Basso Novarese e VCO

"Prospetti di lago": murales a Suna - 2 Agosto 2020 - 15:03

Prospetti di lago. Un progetto per realizzare murales per la valorizzazione artistica e culturale del borgo di Suna a Verbania.

Riprende la stagione del CVCI - 1 Agosto 2020 - 19:06

Riparte la stagione di regate dopo il lockdown che ha costretto gli atleti del CVCI ad una lunga pausa da inizio stagione in febbraio.

Prossimi eventi a Verbania - 29 Luglio 2020 - 08:01

Riportiamo una serie di eventi in città tra fine luglio e inizio agosto 2020.
la casa del lago - nei commenti

Motonautica: c'è chi dice no - 19 Luglio 2019 - 05:26

Che noia....
Questi difensori dell'ambiente (solo per quello che vogliono loro), sono stucchevoli e noiosi....amici di Greta la fasulla paladina prezzolata del mondo verde.... Questa è una manifestazione che rappresenta Stresa e il lago maggiore nel mondo. Inquinamento atmosferico e acustico? Non credo sia questo il bersaglio. È un po' come quando gli animalari vogliono bloccare il palio degli asini. Tutta questione ideologica arricchita da una certa dose di tara mentale. Amici. Statevene a casa con i vostri cagnolini a mangiare macrobiotico e a sbraitare contro Trump o Putin che a Stresa ci andiamo noi gente normale. Saluti

Area Acetati una nota degli ambientalisti - 11 Dicembre 2018 - 09:32

Re: Re: Re: Re: Re: Obiettivo bonifica del sito
Ciao Con Silvia per Verbania, non rispondo in merito al forno perché s'è già ampiamente dibattuto all'epoca del referendum ma rimango sulla questione acetati. Ritenere che una città come la nostra possa campare solamente di turismo è utopia: Non siamo Venezia o Firenze ma siamo Verbania che ha turismo un buon turismo 3 mesi l'anno. L'economia si sostiene con le industrie e la Svizzera e la l'Austria fa i ponti d'oro agli industriali italiani. Conosco personalmente 2 imprenditori che hanno delocalizzato in Ticino. Far fallire Acetati? Non auguro il fallimento a nessuna società ma Acetati è già fallita di fatto perché esclusivamente con una speculazione edilizia, il Tribunale la terrebbe in vita. Ad ogni modo è più agevole trattare con un proprietario col quale si può "trattare" perché ne ha la possibilità economica e non ha la spada di Damocle del Tribunale sulla testa piuttosto che trattare con una società che può solamente agire in uno solo modo perché in alternativa deve portare i libri in Tribunale. Se devo barattare le patate preferisco barattarle con Giacomo che può offrirmi carote, lenticchie, pere e magari si offre anche di pelarmi le carote piuttosto che barattarle con Tommaso che ha solo mele di cui alcune bacate e non può agire diversamente. Chiunque rileverà tale area dovrà bonificarla e comunque non tutte le industrie sono inquinanti. la stessa italpet (o come ora si chiama) nonostante l'imponenza degli impianti, non mi risulta inquini. Il turista viene per il lago, per le gite col battello, per le isole, per le ville, per la Trinità, per la Val grande, per Santa Caterina non viene e non verrà perché c'è un area commerciale come la possono trovare vicino a casa loro, probabilmente più grande, più economica Saluti

Songa (FdI) sul VCO in Lombardia - 16 Giugno 2018 - 09:31

Noi cuneesi..
Il delirio filosabaudo di qualche cervello fine è piuttosto insignificante e imbarazzante. Mi si dica il vco cosa ha a che spartire con Torino o Cuneo! Parliamo un dialetto di derivazione lombarda. Siamo sempre stati viscontei e Borromei. Il nostro lago confina con Varese e canton ticino e non con Bardonecchia! Torino ci ignora se non peggio. Credo che dovrebbero essere i filo piemontesi del vco a dover emigrare a Fossano o Nichelino. Almeno lì si sentiranno a casa! Quando si fa l'abbonamento del treno non è Sesto calende ad avere la tariffa piemontese ma Arona ad avere quella lombarda! Quindi armatevi di valigie torinesi e sbarcate al lingotto. Quando direte che siete del vco vi guarderanno come per dire....vco cosa??? Ma di stranieri non c'è ne sono già troppi!? CEREA!

Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 18 Luglio 2017 - 09:06

chiarimento
Provo, anche se sarà difficile, mettere un pochino d'ordine a quanto scritto: Signor Alberto Antoniazzi, che io sia ancora attivo sul territorio e con quale associazione, penso che in questo caso sia un dato di poco conto; però, per darle serenità, le dico che sono sempre con la medesima bandiera da oltre trent'anni. I brevetti che ha al suo interno personale del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco li conosco molto bene, così come conosco molto bene anche le didattiche legate agli stessi, come vede di passaggi ne ho persi ben pochi; così come il fatto che "i VVF rivendichino una imbarcazione ANTINCENDIO visto che è il Vostro compito istituzionale", penso che nessuno abbia da obiettare alcun che. Vede, c'è però un qualcosa che stona e mi fa sobbalzare quando sento parlare di soccorso in acqua, e sa perchè?, perchè spesso mi sono trovato, come tecnico nazionale del salvamento, a proporre ed offrire ai Comuni rivieraschi servizi di sorveglianza balneare sulle spiagge dei loro territori con Assistenti Bagnanti brevettati e, per tutta risposta, mi veniva e mi viene ancora risposto: "ABBIAMO SIGlaTO UN ACCORDO ONEROSO CON I VVF E/O CON GLI OPSA della CROCE ROSSA PER COPRIRCI IL SERVIZIO QUINDI PER QUEST'ANNO SIAMO A POSTO COSI'". A di là che è una cosa non fattibile perchè è contro la legge, però questo da l'idea di come vengono fatte le cose. Le chiedo, le sembra logico tutto questo?, visto gli Assistenti di cui sto parlando sono gli unici legittimati a svolgere questo delicato compito sulle spiagge, oltre al fatto che spendono dei denari propri per conseguire il brevetto, per poi poter portare a casa un misero stipendio di circa €. 1.000 mensili per circa tre mesi, non pensa sia un diritto anche per loro avere un lavoro?, a già, loro non hanno i sindacati!! Come detto nel mio precedente commento: "che per svolgere questo specifico lavoro sulle spiagge è necessario avere il brevetto di salvataggio rilasciato: dalla F.I.N., dalla S.N.S. o dalla F.I.S.A.", le chiedo di spiegarmi perchè due entità (VVF e OPSA), propongono ai Comuni servizi, che di fatto non possono essere sostitutivi al lavoro dell'Assistente Bagnanti, andando però a penalizzare il lavoro stesso dell'Assistente Bagnanti; ad essere s.....i basterebbe fare un'interrogazione al Ministero competente (come già fatto per gli OPSA), in modo tale da rimettere ognuno nei propri ranghi e al proprio posto. Le do solo un dato: in Italia gli Assistenti Bagnanti F.I.N. sono oltre 80.000, pensa che una interrogazione non abbia il suo peso? Signor Ivan D'alì, sul fatto che sul lago maggiore i VVF sono l'unico corpo statale con al suo interno la figura del soccorritore acquatico, non penso che nessuno lo possa negare; rispolverando però un bricciolo d'intelligenza che mi è rimasta, andrebbe ben chiarito cosa significhi "soccorritore acquatico", quel che è certo non può essere un Assistente Bagnanti di spiaggia. Concludo ragguagliandola sui compiti istituzionali degli altri enti statali presenti sul verbano (polizia, carabinieri, gdf, ecc.), certo che hanno altri compiti, sono agenti e ufficiali di polizia giudiziaria, ma si informi bene sui compiti delle loro squadriglie navali, di certo i loro pattugliamenti non sono mirati esclusivamente alla sorveglianza balneare, ma sono dei veri e propri organi di soccorso e salvataggio, chieda ad esempio alla Polizia Nautica e alla Guardia di Finanza di Cannobio quanti salvataggi hanno fatto, sia di giorno che di notte, e al 118 quanti interventi di soccorso. Infine le do solo un piccolo consiglio, abbia più rispetto per i volontari, perchè sono dei professionisti del soccorso, che lavorano a gratis per il popolo e pagano lo stipendio a persone come lei. Comunque, per non continuare nella polemica, ognuno si tenga le proprie convinzioni. BUONA SALUTE.

Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 13 Febbraio 2017 - 20:12

per Paolino
Come te, preciso meglio, io vivo in una piccola frazione del comune di cui dicevo che i servizi citati li ha nel capoluogo (5 minuti in auto da casa mia, 10 minuti a piedi)....ma con spettacolare vista sul lago! Mi basta aprire la finestra e mi sento un super privilegiato confronto a quei rosiconi che stanno in città: credi ame, è tutta invidia per dove abitiamo noi! Non sanno cosa si perdono!

Una Verbania Possibile su programma Il Maggiore - 22 Settembre 2016 - 13:44

Re: rob da matt
Buongiorno Sig. Renato Brignone, guardi sul fatto che certe scelte siano insostenibili economicamente, nello specifico, deve ammettere che il cem è nato per volontà di altri. Ormai c' è e va riempito, di solito lo decide chi governa ( oltre tutto mi pare che ci stia riuscendo brillantemente ), del resto qualcuno voleva metterci la "casa del lago". Per quanto riguarda le sue considerazioni rispetto la democrazia non posso fare altro che darle ragione, in particolar modo per la sua prima affermazione...... "Concludiamo rilevando quanto poco sia elegante la costante presenza, al fianco della direttrice artistica, del sindaco quasi a voler sempre focalizzare sulla propria persona tutto ciò che riguarda Verbania; crediamo che amministrare una città (minuscolo, non perchè si sta parlando di Verbania, ma in generale) sia cosa ben diversa dal voler sempre apparire." Questa non l' ho proprio capita, ma il Sindaco, che volente o nolente rappresenta la città, dovrebbe rimanere nell' ombra? Per lasciare visibilità a chi? No non ditemelo che già mi vien da ridere.....

Ferragosto in piazza a Mergozzo - 12 Agosto 2016 - 00:16

Re: x Giovanni %
Si è capito che a Giovanni dà fastidio vedere gente in piazza che si diverte e che sta insieme i una serata estiva. Dà fastidio vedere che prende il sole e d fa il bagno sulle rive del lago di Mergozzo. Basta manifestazioni. Troppo trambusto. Invochiamo qua e là regolamenti e leggine mal interpretate, giusto per dire qualcosa. Poi i soldi dovrebbero essere spesi per quel muretto la cadente.... giusto per insinuare qualche senso di colpa, un tentativo per rovinare la festa. Giovanni può sempre fare la scelta più giusta per lui. Rimanere in casa e non rovinarsi il fegato nel vedere gente gioiosa. P.S. il referendum costituzionale non c'entra un tubo.

Zanotti, Brignoli e Scalfi: bilancio condiviso - 11 Marzo 2016 - 13:54

Immobili e lavori comunali
Detto che sono un semplice cittadino e non conosco tutti i dettagli della vita politica verbanese, non so rispondere di preciso alla domanda su casa Ceretti. Personalmente l'avrei lasciata dov'era (il mio pensiero è unico e vale per tutti gli immobili, fatta eccezione per quelli dedicati a servizi esclusivi comunali), ma magari la risposta la trovi qui: http://www.museodelpaesaggio.it/it-it/home/press/comunicati_stampa?obid=143 Continuo invece a non capire il motivo per cui non si possa avere due grossi cantieri in città e nello stesso momento: sono ditte diverse, progettisti diversi, aree e condizioni diverse...i fondi si trovano prima, i pagamenti si fanno nel mentre. Sarebbe come a dire che a Milano visto che stanno costruendo la nuova metropolitana Lilla non si possono fare altri lavori pubblici. Bisogna superare questa mentalità: in ogni caso facevo leva sulla dichiarazione del vecchio politico. Se è così facile reperire i fondi, la cilabile facciamola subito perchè tanto i finanziamenti per il progetto della piazza arriveranno da altre risorse. Ma evidentemente, reperire fondi per progetti pubblici, non è poi così semplice! Infine, sul tema del decisionismo, io rifeltto solo che la continua concertazione tra le parti, interne ed esterne, ha portato poco in cassa. Si sono persi anni d'oro ed oggi ci troviamo indietro rispetto a tante altre realtà come la nostra (vogliamo parlare dei salotti sul lago di Garda? - per restare nel ns Paese). Io sono tutto fuorchè di parte, ma davvero fatico a vedere questi scempi che si narrano sull'attuale amministrazione. Nel bene o nel male fanno scelte politiche: se ad una parte della cittadinanza non va bene, è lampante che si tratti di politica e non di mera amministrazione. Lo so che alcuni preferivano un commissario che gestiva il conto economico e, per non far politica, applicava le aliquote più elevate sulle tasse locali: l'abbiamo avuto, l'abbiamo provato, per alcuni sarà anche stato un bel ricordo ma oggi viviamo il presente. Non piace? Amen, al prossimo giro sarete più fortunati! Saluti AleB

Comunità.vb su acquisto di Casa Ceretti - 4 Ottobre 2015 - 09:37

casa Ceretti
Comunità vb risponde negativamente ma con motivazioni che, come siamo abituati, raccogliamo con attenzione, al nostro comunicato. Glissa tuttavia sui soccorsi storici (che conosce) e che abbiamo ricordato affinché essi possano essere distribuiti e giustificati con equilibrio verso tutti coloro che operano per la nostra città. L'acquisto di casa Ceretti è coerente con il risarcimento che si deve alla Sassonia, dopo l'emigrazione a lago dell'ex CEM. Anche per questo abbiamo preparato, poiché privilegiamo la concretezza dei propositi, il convegno dell'11 ottobre al Circolo Zappelli sui luoghi eccellenti della Sassonia. Al soccorso del quartiere. Siete invitati.

Belle FOTO di Palazzo di Città "arancione" - 17 Marzo 2015 - 19:08

W VERBANIA ARANCIONE
Gentile Signore, sono convinta quanto lei che i delinquenti, i ladri, gli assassini, gli evasori fiscali, vadano puniti sempre, tutti di qualunque razza essi siano ed indipendentemente dalla posizione sociale ricoperta. Che le nostre leggi non siano abbastanza efficaci purtroppo è sotto gli occhi di tutti, chi ha soldi per pagarsi un buon avvocato se la cava, chi ha l'avvocato d'ufficio resta in prigione. Ma detto tutto questo , il razzismo resta l'odio verso chi è diverso perché viene da altrove e siccome è diverso e si comporta e parla diversamente, e come capita a tutti può sbagliare, noi non riusciamo a sopportarlo, abbiamo paura li vogliamo eliminare tutti, non solo quello che ha sbagliato. Il razzismo è una brutta bestia di cui io sì ho molta paura. Le dico che sono contenta di avere avuto la possibilità, in questa seconda parte della mia vita, di incontrare persone che provengono da luoghi di cui non conoscevo l'esistenza che non vedrò mai ,ascoltarli quando parlano del loro paese , della loro famiglia, della terra, è una esperienza ricca Certo che sono prudente come sempre quando le persone si conoscono poco .Prudente ma non ostile L'iniziativa del Comune di Verbania è un segno importante, afferma che un problema c'è, lo stiamo affermando anche io e lei, offre l'opportunità di scambiarci opinioni, di provare un confronto, di pensare anche solo per un attimo .... e se fossi nata in un campo rom anzicchè nella mia bella casa sul lago Maggiore ?........... Stia bene ,buona sera.

Club Forza Silvio: una proposta per il CEM - 16 Dicembre 2014 - 22:44

sconosciuta "casa del laGO"
Come ho letto dalle vostre risposte,il dubbio che avevo si è rivelato verità,nessuno conosce la "casa del laGO" è un piccolo museo che già esiste vicino alla pericolante "Villa Simonetta" ,un museo che nessuno visita,perchè è proprio di scarsissimo interesse,salvo obbligare le scolaresche a "conoscerlo".. Una barca rotta un pò di polvere ,così come il famoso Acquamondo di Cossogno,si vedono molti più pesci alla ESSELUNGA portate li i vostri ragazzi,oppure la fantomatica "casa CERETTI" o il Museo di TRAREGO inutilità fatte con i soldi dei contribuenti,la proposta era solo di spostarlo in una sede piu congrua,non di inventarne un'altro. Comunque ho i miei dubbi sulla realizzazione del CEM penso che se verrà finito sarà nel 3015 .

Club Forza Silvio: una proposta per il CEM - 16 Dicembre 2014 - 18:21

Fate un esperimento
Ecco che tra i commentatori c'è chi si riempe la bocca (in questo caso la tastiera) tirando il ballo il turismo culturale. Ma il fantomatico quanto inutile museo che viene proposto mica è il Louvre, ripeto non sarà il Louvre e non attirerà neanche i verbanesi, tranne le solite gite scolastiche. Non abbiamo già un museo? Bello, interessante, certo piccolo e provinciale ma sempre semideserto? Ma per piacere cari politici, fate un esperimento. Andate in piazza e dite alla cittadinanza che premete per dare grande spazio all'interno del costosissimo CEM per il museo "la casa del lago", annotate cosa vi risponderenno,,, gestacci compresi!

Coldiretti: conseguenze dell'alluvione - 13 Novembre 2014 - 14:02

rischio esondazione fiume Toce
Faccio parte dei floricoltori della piana di Fondotoce. Siamo tutti arrabbiatissimi, ogni volta che piove violentemente siamo con l'ansia di poterci trovare sommersi, tutto questo perché non permettono più le pulizie dei fiumi, il Toce ha un tappo enorme ed il letto del fiume si è alzato moltissimo e chi ne paga le conseguenze siamo sempre noi floricoltori che non facciamo notizia..abbiamo chiamato la protezione civile e non ci hanno nemmeno saputo dire nulla, loro erano interessati al lago in quanto più persone vivone sulle sponde di questo. NOI però abbiamo la nostra vita sulle sponde del Toce, casa, lavoro, famiglia e tutto quello che possediamo e siccome già non abbiamo situazioni floride economicamente in questi periodi se ci fosse una esondazione ci sarebbero moltissime famiglie disastrate.....quindi se non puliamo i fiumi non ci sarà mai tranquillità! ! E non è che tenendoli sporchi salvaguardiamo la natura, anzi la stiamo distruggendo!!

Vita da frontaliere - 4 Novembre 2014 - 17:26

vita da frontaliere
una vita che io non farei o che,dovrei dire,ebbi la fortuna di non fare.E' vero che c'è un guadagno superiore per via del cambio,ma anni fa lvorai come paramedjco in un ambulatorio medico gestito dall'ASL 14 in Cannobbio.Per circa 6-7 anni mi ci recai da Verbania con l'autobus tutte le mattine alle 7,30 per essere la' alle 8 e alle 16 per tornare a casa. Uno stress solo di viaggio,che pero'anche senza il gadagno superiore fu' meno stressante di quello dei frontalieri perche'in autobus potevo dormire,leggere o solo guadare il panorama,anche se se per lo stesso dopo 7 anni.Mentre andavo e venivo in autobus,vedevo miriadi di automobilisti in tutte e ore e stagioni che sfrecciavano veloci suoprandosi vicendevolmene e pericolosamente per loro e per gli altri.E comunque sia ebbi svariate testimonianze di chi quella vitae cia la faceva da oltre 30 anni e guai a sbagliare orario,altrimenti,oltre confine non ci avrebbero pensato su due volte a lasciarti a casa..Ho letto qualcosa dell'aliscafo,ma pur non conoscendo belle la situazione,penso anche che non è che quello arriva via lago e tutti hanno il posto di lavoro dove attracca.Secondo la mia modesta opionione,ci dovrebbe esse re un servizio di navette su strada,con una minima spesa Italia/Svizzera che vada a prendere nelle varie localita'i vari lavoratori frontalieri,almeno in quei casi di emergenza comune frane o altro.Molti anni prima di lavorare a Cannobbio dovetti recarmi per circa 2 anni a Domodossola per un servizio sanitario ambulatoriale nelle valli.Ci andavo col treno ed era comodo e economico perche' pagava l'ASL 14=(oggi azienda sanitaria latitante)ma quando scendevo dal treno dovevo percorrere a piedi piu' di 2 Km e non sempre arrivando in perfetto orario.Per la Svizzera è la stessa cosa o peggio.Detto fra noi è molto meglio prendere solo 1700 euro al mese in Italia che avere tutti quei problemi oltre confine Questo pero'detto in segno di solidarietà'.

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 3 Novembre 2014 - 20:26

rischio idrogeologico
Non ho letto tutti i commenti perche' sono pigro a quest'ora;sono solo le 19,30,solitamente mi sveglio e scrivo dopo le 24.Dicevo non ho letto tutti i commenti ma mi sono arenato sul primo scoglio..quello di Kirlyenka che dice che è esage rato allarmarsi eccessivamente perche'con i suoi oltre 50 anni,a parte l'acqua del lago uscita a Pallanza non è il caso,.Io ne ho solo qualcuno piu'di lui,ma indipendentemente dall'eta'penso che il mondo è un tantino stanco delle incuria dell'u omo,e quello che non è successo mai in 500 anni,potrebbe,comune a Genova e altrove,succedere oggi. Quando avevo 12 anni e stavo spesso con i nonni paterni al sud,in provincia di Foggia,ogni 3 x 2,mentre giocavo con dell'acqua alla fontana,che era la stessa che si utilizzava per l'igiene personale e per cucinare e bere,improvvisamente vacillava e si sentivano rumori terribili,come ad esempio una mattina,la caduta del campanile dell'unica chiesetta medio evale ancora rimasta in piedi.laggiu'non vorrei mai e poi mai avere degli immobili;infatti da anni vendemmo tutto il ven dibile.laggiu' c'è solo l'imbarazzo della scelta di comune morire o perdere la casa,senza drammatizzare ma solo veder do e ricordando i disastri naturali passati di persona e nei tabù TG nazionali.Qui' al nord,ma in tutti i posti dove ci sono corsi fluviali,anche apparentemente piccoli e gioiosi,quando ci sono tempi particolarmente catastrofici, si ingrossa no e creano quello che vediamo tutti i giorni in tivù'.Che bella la casetta in riva al fiume quando ci sono belle giornate"! Ma purtroppo l'uomo in tutte le sue cose,vuoi per potere o per denaro che sono la stessa cosa,o per incuria volontaria o superficiale,o perché i verdi non vogliono che si tocchino i fiumi e altri li vorrebbero o dovrebbero pulire....insomma tutti parlano ma NESSUNO fa'niente e poi succedono i disastri con morti e gente che resta in mutande.A Verbania abbiamo il lago e non i terremoti.Il lago quando sale,soprattutto in zone in cui come a Feriolo di Baveno,entra direttamente nelle case e non è piacevole,ma se fosse un fiume sarebbe peggio,perché' nella sua corsa,oltre a fango e detriti porterebbe via tutto.Non abbiamo i terremoti,anche se il VCO è al terzo posto come zona sismica,forse perché'trovanbdoci in una zona sotto e accanto alle Alpi di piu' vecchia eta' geologica(ma dico forse) si hanno meno smottamenti interni come al contrario succede in tutta la spina dorsale italiana accanto o sopra agli Appennini di natura geologica piu' recente e basata su miliardi di conchiglie depositatesi in miliardi di anni(queste cose le studiai a scuola 50 anni fa,magari sono anche cambiate).In Campania ci sono vulcani subacquei che potrebbero esplodere da un momento all'altro e creare fenomeni sismici terribili.Poi c'è l'Etna e il Vesuvio,e la gente testarda che continua a costruire sui loro pendii.Poi ci sono le frane e gli smottamenti.Terribile da fine del mondo quelle immagini che vidi l TG 5 dell'anno scorso o due anni fa,inb cui una intera massa montagnosa si spostava con tutte le case sopra.Poi si da' la colpa all'incuria umana.Io non sorse è proprio così',pero'puo' darsi.Diamo una breve occhiata al Giappone;a parte il terribile terremoto con Tsunami che dist russe tutti e di più',per i terremoti mi fece abbastanza senso il vedere le immagini di precedenti fenomeni sismici in cui quel popolo,ripreso nelle sue case e nei suoi uffici,stava seduto tranquillo a suo posto mentre tutto andava a ramingo in balia delle scosse sismiche,conce quelli che vanno sul calcinculo.Questo perché',essendo abituati da sempre a quelle avventure naturali,e pur avendo un governo imperialista,sono stat seriamente abituati a convivere con quegli sconvolgimenti naturali,a usare tecniche per non sopperire e a costruire case e citta',idonee a quegli eventi.Quella gente non potrai mani dire"i nostri governi e noi stessi "non abbiamo mai fatto nulla per sopravvivere alle calamita' naturali. Quello che non è mai successo in1000 anni,incuria umana o no,prima o poi succede.E sta'succedendo.Dove non ci sono i fiumi

Casa Simonetta quale futuro? - 27 Ottobre 2014 - 16:07

immobile ai limiti dell' agibilità
invece di costruire altre opere salviamo e recuperiamo quelle già esistenti ...e soprattutto evitiamo incidenti quando possibile.. mi sono sempre chiesta come fa ad essere accessibile la casa del lago in quel contesto disastroso o vergognoso.. per fortuna questa amministrazione sta cominciando a fare qualcosa

Casa Simonetta quale futuro? - 27 Ottobre 2014 - 11:20

Simonetta
Il problema di villa Simonetta è veramente urgente dato che ,sotto al piano terra vi è" la casa del lago"è vero che non è proprio sotto in verticale ma se vi fosse un collasso dell' intera struttura potrebbe coinvolgere anche la parte del palazzo usata e coinvolgere magari una scolaresca che sta entrando per fare una visita alla casa del lago,poi non si dica che gli incidenti accadono,io penso invece che gli incidenti accadono in buona parte per colpa dell'incuria dell'uomo,e del totale menefreghismo delle autorità competenti. Tanto ormai i burocrati non pagano mai (vedi Genova) al contrario la gente per bene e comune paga sempre anche due volte .

Area Beata Giovannina: trovato un primo accordo tra le parti - 9 Settembre 2014 - 11:33

che bella trovata
Adesso se la (spiaggia) ritorna pubblica diventerà un porcile come prima con la differenza che si obbliga il gestore di pulire la ***** degli altri che per dispetto faranno.Senza contare il sicuro danneggiamento dei suoi beni barche comprese.A Verbania non vale la pena di avere iniziative private per migliorare l'immagine tanto si sà i soliti compagni la pensano sempre uguale (quello che è mio è mio quello che è tuo metà per uno) Io se fossi il concessionario del sito permetterei l'accesso a condizione di farsi carico della manutenzione a chi accede (erba e pulizia spiaggia a loro carico) tutto è assurdo sarebbe come se io vado a passeggio sul lungo lago e mi ritenessi in diritto di andare a casa di uno perchè mi serve il bagno.Come già detto si vede che alla Beata Giovannina ci sia l'acqua benefica e tutti vogliono bagnarsi in quel punto nella speranza di guarire dalla demenza congenita.

Frontalieri con le ali - 4 Settembre 2014 - 23:00

si può.
In altri stati ove c'è un lago esso viene sfruttato per la mobilità, perchè non si può qui da noi? Credo sia una buona idea. Certo. Se arriva a locarno alle 7.20 taglia fuori una barca di gente. Io personalmente lo userei, è noto a tutti i frequentatori della strada di confine che ormai si passano ore in coda, con seri rischi di incidenti, stress elevatissimo. Io personalmente la ritengo la strada peggiore che abbia mai frequentato, non capita mai di non trovare un rallentamento o due... o dieci... Il lago potrebbe essere una valida soluzione ma si gioca molto sugli orari. la grossa fetta credo debba arrivare molto prima... Un altro problema è l'affidabilità, se salta una corsa cosa faccio per tornare? Una sola andata ed un solo ritorno son pochi... Pagherei oro per vedere realizzata questa iniziativa, sarebbe un bell'esempio di civiltà. Il problema del traffico si risolve con idee intelligenti, questa è una. Bene Silvia. Dopo 30 anni di inutilità politica finalmente qualcosa di decente, non per colore politico ma per cervello. Son daccordo che andrebbero agevolate anche le altre forme di pendolarismo e migliorati ma di molto certi servizi. Dovrebbero rendere completamente deducibile il trasporto pubblico. Mi auguro di poter raccontare a mia figlia che a un certo punto papà ha iniziato ad andare a lavorare in battello e per questo arriva a casa meno incazzato e stravolto. Francamente non ho molto capito alcuni attacchi sterili. Credo che tutto ciò che toglie auto dalla strada sia utile e molto sensato.

"Remember Kursaal": autorizzata la sosta sulla pista ciclabile - 21 Agosto 2014 - 10:48

...e già.... i parcheggi
Certo, il DJ fa il suo lavoro. Mentre chi sta a palazzo di città......no! Al posto di dire......fatevi due passi.....chiuderemo un occhio su parcheggi non proprio "cristiani"....cosa succede? la pista ciclabile viene usata per parcheggiare le auto di persone che passerranno tutta la sera a ballare. Siamo in Italia.....Tutto è possibile. Compreso questo. Tra: gli ospiti dell'Hotel Majestic (che parcheggiano spesso sulla ciclabile per caricare/scaricare i bagagli, i parcheggi dello stesso albergo che, ospitando clienti con macchine particolermente lunghe, invadono la pista, i frontisti della litoranea che pensano di avere diritto di lasciare le auto fuori casa semplicemente perchè abitano li, le manifestazioni/matrimoni a villa Rusconi, Remenber Kursaal, piogge trorrenziali, alberi che cadono, macchine che sfrecciano a 70/80 Kmh (a fronte del limite di 30 - mai visto la PM effettuare controlli) lavori/scavi alle stazioni di sollevamento delle fogne........sarebbe meglio riaprire alla circolazione entrambe i sensi di marcia o, in alternativa, far diventare tutta la ciclabile un parcheggio, vista la GRANDISSIMA CARENZA DI PARCHEGGI, e chiudere al traffico il lungo lago di Pallanza agevolando così le persone che, poverine, non riescono a fare 200/300 metri a piedi fare una passeggiata sul lago o entrare in discoteca........assurdo.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti