Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

progetto

Inserisci quello che vuoi cercare
progetto - nei post

Il Canto dei Cervi di Devero - 25 Settembre 2020 - 18:06

Il Canto dei cervi di Devero si svolgerà in due date 26 settembre e 3 ottobre, organizzato da Valgrande Società Cooperativa,

Ciak e Quack. Tavole originali tra cinema e fumetto - 25 Settembre 2020 - 15:03

Da sabato 26 settembre a domenica 4 ottobre il Forum di Omegna ospita la mostra Ciak & Quack. Tavole originali tra cinema e fumetto.

Lavori parcheggio e piazza a Fondotoce - 25 Settembre 2020 - 09:16

Proseguono gli interventi per il nuovo parcheggio a Fondotoce. Al via la procedura per la riqualificazione di piazza Adua.

Insieme per Verbania su interventi Piana del Toce - 25 Settembre 2020 - 07:02

Riceviamo e pubblichiamo, una nota del gruppo Insieme per Verbania, riguardante la Commissione Urbanistica e gli interventi proposti nella Piana del Toce.

Architetture “ordinarie” - 24 Settembre 2020 - 11:33

Ancora un evento che nasce dalla collaborazione tra l’Ordine Architetti PPC Novara VCO e il festival LetterAltura. Venerdì 25 settembre alle 18.30, nel foyer del Centro Eventi Il Maggiore di Verbania, in programma l’incontro sul tema Architetture “ordinarie” - Piccole variazioni del quotidiano: ospite l’architetto Enrico Scaramellini in dialogo con Giorgio Tartaro, giornalista esperto di architettura e design.

Consultazione con la città per la rigenerazione dell’area Acetati - 23 Settembre 2020 - 18:06

L'Amministrazione Comunale ha deciso di avviare un confronto pubblico con cittadinanza e portatori di interesse in vista della redazione di un Piano Particolareggiato che definirà il futuro dell’area Acetati.

Presidio Ambientalisti per piana di Fondotoce - 23 Settembre 2020 - 15:03

Le Associazioni ambientaliste firmatarie hanno deciso di fare un presidio a Palazzo Flaim il giorno 24 settembre alle ore 20,30 per dimostrare tutta la contrarietà davanti alla chiusura dell'Amministrazione Comunale alle loro richieste.

Legge su durata autorizzazione paesaggistica - 22 Settembre 2020 - 10:03

E' stata depositata mercoledì la Proposta di legge di Forza Italia per modificare la durata dell'autorizzazione paesaggistica che vede come prima firmataria l'onorevole azzurra Mirella Cristina, nell'ambito delle azioni urgenti per la semplificazione e lo snellimento dei procedimenti: la burocrazia rischia di ostacolare la ripartenza.

ASLVCO tra i finalisti Premio Innovazione Digitale in Sanità - 21 Settembre 2020 - 12:05

Il 23 settembre saranno proclamati i vincitori per ciascuna categoria in occasione del convegno “Rivoluzione Connected Care: se non ora, quando?”

Al via il Minivolley - 20 Settembre 2020 - 10:03

In una stagione che vede Asd Rosaltiora e Pallavolo Altiora unite per la promozione del volley, grazie soprattutto al fondamentale sostegno degli sponsor amici Vega Occhiali e Plastipak, che sempre attenti al mondo giovanile supportano il progetto, inizia l’avventura del minivolley.

"Acqua, Lago, Pesce (Uomo)" - 19 Settembre 2020 - 13:05

La mostra “Acqua, Lago Pesce (Uomo)” apre il 12 settembre 2020, nonostante tutte le difficoltà pandemiche, grazie alla disponibilità dell’associazione La Degagna di Vignone e la gradita partecipazione di Fabrizio Parachini, curatore e critico.

Bando “Sport e Periferie 2020” - 18 Settembre 2020 - 15:03

Bando “Sport e Periferie 2020” del Governo. Il Comune di Verbania partecipa con progetti per Suna, Trobaso e S.Anna.

Set sul Verbano: soddisfazione dei sindaci - 18 Settembre 2020 - 12:05

E’ stato presentato mercoledì 16 settembre 2020, a Cannobio, nel corso di una visita sul set, il lungometraggio svizzero “Monte Verità” diretto da Stefan Jaeger.

Canile al via la ristrutturazione - 18 Settembre 2020 - 10:03

Canile a Verbania. Al via prossimamente i lavori di riqualificazione e ristrutturazione.

Incontro con Giovanni Gastel - 18 Settembre 2020 - 08:01

In occasione della mostra fotografica Giardini disobbedienti in corso nelle sale di Villa Giulia a Verbania sabato 19 settembre 2020 alle ore 16,00 si terrà un incontro pubblico con la partecipazione di Giovanni Gastel.

Google Trekker Lago d'Orta - 17 Settembre 2020 - 16:31

Venerdì 18 settembre 2020 alle ore 21.00 presso la piazza San Rocco a Chesio (in caso di maltempo presso il salone dell'Ex Asilo) si terrà la presentazione del progetto relativo al sito web “Lake Orta Experience” che nasce a seguito della realizzazione del programma Trekker Loan Program di Google il quale permette di visualizzare i percorsi sentieristici.

Insieme per Verbania: mancanza d'ascolto da parte del Sindaco - 17 Settembre 2020 - 09:16

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo consiliare, Insieme per Verbania, molto critico con il sindaco e la mancanza di ascolto dei consiglieri e delle commissioni.

Il Barocco a Orasso - 12 Settembre 2020 - 15:03

Nell’ambio del progetto regionale “L’essenziale è Barocco” e delle iniziative della Rete Museale Alto Verbano, è organizzato un evento in Valle Cannobina a Orasso alla scoperta di alcune fra le più preziose testimonianze barocche del VCO.

Mostra Herbarium vagans - 12 Settembre 2020 - 13:01

La grande mostra itinerante Herbarium vagans si sposta - come vuole la sua natura - e inaugura sul lago d'Orta. Partecipano artisti contemporanei italiani e stranieri che, insieme ai pittori botanici di Floraviva, hanno disegnato un’erba officinale che cresce tra Alpi e Prealpi.

Aperisportivo - 11 Settembre 2020 - 11:04

Arcigaynuovi colori, nell’ambito del progetto “Libero il tempo”, vi invita a Aperisportivo, l’aperitivo contro le discriminazioni nello sport.
progetto - nei commenti

Presidio Ambientalisti per piana di Fondotoce - 24 Settembre 2020 - 12:22

con la scusa del Turismo.....
Che vi stupiate mi….stupisce. Con la parola TURISMO si è fatto tutto ed il contrario di tutto. Si fanno passare scelte politiche per "un futuro turistico" di Verbania che, in molti casi, nulla hanno a che fare con il vero turismo. Altre sono progettate come una coperta fatta di avanzi di stoffa (Patchwork) senza avere una benché minima prospettiva temporale ma guardando solo all'immediatezza che è tipica della fase adolescenziale. Sono decenni che non esiste un vero progetto e questo nonostante lo scettro sindacale sia passato di mano in mano sempre (tranne quella Zacchera) a giunte di un certo tipo. Questo è esemplare della capacità progettuale della nostra classe politica o che si ritiene tale. Circa 70 anni di monopolio (caso quasi unico in Italia) per essere ancora qui a capire cosa si vuole fare da grandi…..mentre abbiamo già un piede nella fossa. Se si può…….Alegar

Presidio Ambientalisti per piana di Fondotoce - 24 Settembre 2020 - 11:45

Re: progetto
Ciao jon snow anche su verbaniasettanta puoi trovare info abbastanza dettagliate http://www.verbaniasettanta.it/la-piana-di-fondotoce-tra-camping-golf-e-centro-sportivo/

Presidio Ambientalisti per piana di Fondotoce - 24 Settembre 2020 - 11:24

Re: progetto
Ciao jon snow il progetto lo trovi riassunto e quantificato su un articolo di verbano 24 http://www.verbano24.it/index.php/19259-camping-residence-golf-e-centro-sportivo-a-fondotoce-un-maxi-progetto-da-14-5-milioni

Presidio Ambientalisti per piana di Fondotoce - 24 Settembre 2020 - 10:05

progetto
Buongiorno, in rete ho trovato solo un post di Italia Nostra che riporta una lettera del Manoni all'amministrazione. Qualcuno mi saprebbe dire se il progetto è già disponibile per il pubblico da qualche parte? Oppure si tratta di un'altra opposizione "a prescindere"?

Preioni su servizi ASL VCO - 28 Luglio 2020 - 06:33

Disamina corretta
Direi che sono d'accordo con la disamina di Preioni. La giunta Chiamparino fece disastri come del del resto il pd quando governa. Ha lasciato una situazione desolante cercando poi di rimediare per il vco con la proposta del nuovo ospedale affiancato dal fedele scudiero Reschigna. Ovviamente dopo avere affondato per motivi ideologici il vecchio progetto della giunta Ghigo. Oggi la pandemia ha cambiato tutto e servirebbe un progetto nuovo per la sanità mondiale. Figuriamoci del vco. Se aspettiamo i trilioni promessi dall'azzeccagarbugli de Foggia e dal suo strampalato governo di nullafacenti ed ex bibitari.....

Marchionini: "Bandiera Nera un abbaglio" - 21 Luglio 2020 - 16:43

Re: ...
Ciao Gianluca, complimenti per il tuo messaggio preciso e ben circostanziato. Aggiungiamo anche che sicuramente, dato che il progetto è stato avviato, gli enti gestori delle 2 aree protette limitrofe hanno dato parere favorevole. Inoltre non viene modificato nessun habitat di interesse comunitario, lì c'era un campo di granturco abbandonato. Ripeto, per me LA si è fidata troppo di una segnalazione estemporanea, non me la spiego altrimenti

Marchionini: "Bandiera Nera un abbaglio" - 21 Luglio 2020 - 13:08

peccato
Concordo con la Sindaca. E' un vero peccato che un'associazione come Legambiente, importante e con tanti meriti, prenda poi delle clamorose cantonate come questa, su di un intervento che probabilmente non è nemmeno stato visto, in un'area che probabilmente non conosce, con motivazioni del tutto non pertinenti rispetto al progetto. Sa tanto di presa di posizione a prescindere, oppure hanno ricevuto una "imbeccata" sballata e si sono fidati

Marchionini risponde su pedonalizzazione Pallanza - 17 Luglio 2020 - 15:11

Re: lungo lago e assembramento
Ciao bmag54 io sarei già contenta che la via tacchini fosse pulita e accogliente, Ora, come dice bene HAVF "...in pratica è la discarica degli hotel...". Che, peraltro, non si fanno nessuna remora a tal proposito (nemmeno il Comune e ASL a controllare). E' impensabile passare dal "nulla" alla "via del lusso". Bisogna iniziare innanzitutto con il cambiare le abitudini delle persone (cittadini). In tutte le parti del mondo, da Ascona a Evian, da Peschiera del Garda e Portofino, da Orta a Bolzano le ZTL o pedonali hanno portato sviluppo e turismo. Sempre….non c'è eccezione alcuna. Bisogna però introdurla gradualmente creando, anno per anno, quei servizi che non possono essere creati tutti in un colpo…….solo per esempio: pista ciclabile di collegamento, servizi igienici efficienti, bar e negozi, intrattenimenti di livello (sia culturale che ludico),...…..BISOGNA CREARE ED AVERE UNA STRATEGIA…..UNA VISIONE A LUNGO TERMINE IL PIU' CONCERTATA POSSIBILE PERCHE' INIZIATO IL CAMMINO NON SI DEVE TORNARE INDIETRO. cosa che invece succede sempre: cambia il colore a Palazzo di Città e i primi due anni sono passati a cercare di "smontare" ciò che ha fatto la giunta precedente con perdita di tempo e soldi. Sono decenni che le Amministrazioni di tutti i colori parlano di Verbania turistica ma nessuno…..dico nessuno….ha mai pensato veramente e seriamente a questo. Tutti affaccendati a dar retta a questo e quello per accontentare tutti e non scontentare nessuno. Serve coraggio e visione…….coraggio di sperimentare…...visione concreta di un progetto che possa portare la ns città ad essere realisticamente ciò che si merita.

Verbania Civica: proposte per paseggiata Villa Taranto a Villa Giulia - 15 Giugno 2020 - 12:19

Re: Annes paga?
Ciao Filippo ma che spiritoso! Le cose si devo fare bene altrimenti. con la solita "scarpa e ciabatta", chi "rispecchia l'Italia che spreca soldi pubblici" è Lei, caro Filippo. Questa soluzione, adottata da molti paesi molto più civili del nostro, alla lunga costerebbe certamente meno che chiedere alla polizia municipale di uscire a controllare gli accessi tutte le sere (ammesso sia possibile per CCNL e pagando gli straordinari notturni) e di tante opere inutili fatte negli ultimi anni, Un esempio su tutti, visto che si parla di azionamenti pneumatici, ricordate il famoso impianto per mettere la spazzatura sotto terra proprio sul lungo lago di Pallanza. Realizzato e smantellato nel giro di pochi mesi. La verità è che un tal sistema potrebbe realmente funzionare ed impedire finalmente, ai soliti furbi, di farla in barba a chi invece le regole le rispetta garantendo a chi frequenta l'isola pedonale di non trovarsi tra i piedi macchine, furgoni e moto non autorizzate. Vorrei ricordare poi che il capitolo di spesa "sanitaria" è in capo alla Regione e il lavoro dei pilastrini sarebbe a carico del Comune. Non capisco il richiamo alla "sanità alla canna del gas". Se il concetto è questo si dovrebbe sospendere qualsiasi lavoro pubblico comunale: la pista ciclabile (superflua), le asfaltature, la fibra ottica, la cura e manutenzione del verde, il progetto per la piazza mercato (7.5 ML di cui 2,5 a carico del comune).

Provincia VCO: delegittimazione, costi è viabilità - 11 Giugno 2020 - 09:55

Provincie Regioni
Giusto rivediamo quanto è stato fatto, ma con una variante, si alle Provincie no alle Regioni, prima lo scandalo dei rimborsi (mutande verdi) e oggi la pandemia che hanno dato uno spettacolo pietoso di come si gestiscono le regioni e poi la pandemia ci ha insegnato quanto è più imortante tenersi gli ospdedali che abbiamo e potenziarli o siamo ancora per spendere milioni di euro per un ospedale unico? riguardo al turismo abbiamo un progetto comune per il rilancio della nostra zona lago, monti, o siamo ad aspettare i miracoli.

Verbania Civica: proposte per paseggiata Villa Taranto a Villa Giulia - 9 Giugno 2020 - 13:11

Iniziamo dalle cose semplici
Come molti utilizzo quasi giornalmente, andata e ritorno, il tratto Villa Taranto Villa Giulia per jogging o bicicletta e, prima di spendere soldi e tempo per progetti, cerchiamo di ESSERE CONCRETI con queste priorità: 1. Sistemazione fondo stradale con buche con rischio storte ed inciampo. 2. Sistemazione drenaggio acqua tratto iniziale da Villa Taranto in quanto dopo ore di cessazione precipitazioni rimangono enormi pozze. 3. Sistemazione illuminazione in quanto ci sono zone molto buie e, non scherzo, correndo bisogna fare attenzione a non scontrarsi. 4 Muretti laterali in condizioni pietose. 5. Blocchi di contenimento in sassi da eliminare rifacendo il muro (Orribili). 6. Pulizia della jungla amazzonica presso la punta. Dato che molti, come me, prolungano la corsa/passeggiata al parco Villa Maioni c'è da sistemare il tratto da ristorante Pascale a Villa Maioni ora in condizioni VERAMENTE PIETOSE con anche griglie scarico acqua a rischio inciampo e illuminazione inesistente. Gli attrezzi per un percorso vita sono da logicamente sistemare nel parco di Villa Maioni, così fruibili anche da chi ora utilizza i pochi sul lungolago di Corso Mameli, ma non in mezzo ad una strada. Docce aereosol e gazebo per ombreggiare un percorso quasi sempre all'ombra??? (da questi due punti si capisce che il progetto è fatto dietro la scrivania). Infine che senso ha chiudere il traffico a quelle quattro macchine, probabilmente di residenti, che vedo passare in un'ora di passeggiata oltretutto guidate da persone educate che passano a velocità molto ridotta.

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 26 Aprile 2020 - 17:14

Re: anche se non vi piace
Ciao Damiano Guerra Citazione del professor Nicola Pasquino tratta dal video: “..fermo restando che gli effetti unici accertati sono quelli termici..” Nello studio che ho riportato nel precedente post si dice che per la frequenza sino a 30 Ghz: “Sfortunatamente, ci sono solo due pubblicazioni in questo gruppo... ...Uno studio condotto su batteri e funghi ha mostrato un aumento della crescita cellulare… L'altro studio in vitro è stato condotto su fibroblasti (25 GHz, 0,80 mW/cm2 , 20 min), con effetti genotossici osservati a livelli SAR elevati (20 W / kg) [ 24 ]….” Prendo da wikipedia il significato di genotossicità: “In genetica per genotossicità si intende la capacità di alcuni agenti chimici di danneggiare l'informazione genetica all'interno di una cellula causando mutazioni ed inducendo modificazioni all'interno della sequenza nucleotidica o della struttura a doppia elica del DNA di un organismo vivente”. Vero che la ricerca si riferisce ai 25 Ghz ma si può ben capire che siamo prossimi ai 26,5-27,5 Ghz del 5G, dato che la frequenza di quest’ultimo è superiore, in linea teorica l’effetto si può ipotizzare che non sia inferiore. Tutto ciò per dire che le affermazioni tranchant del prof. Pasquino (tralascio il tenore dell’intervista) paiono avventate perché si può avere il ragionevole dubbio che quel che avviene a 25 Ghz e 0,80 mw/m2 possa essere simile a quel che avviene a 1 Ghz e mezzo sopra. (e non ho letto altri possibili effetti delle 2 ricerche che vengono citate all’interno dello studio al link che avevo indicato, forse varrebbe la pena andare a cercarle). Ma al di là di ciò, non si capisce il motivo per cui ci si deve fissare in prese di posizione che parteggino per l’una o l’altra posizione. Come si può vedere più sotto ho una mia idea su questo tema e lo sviluppo in un ragionamento più ampio, resta comunque inteso che non avrei alcuna obiezione da fare nel momento in cui si giungesse ad avere ragionevoli certezze della innocuità di tale tecnologia sull'uomo e sulla natura. Per me la questione è semplice. Si prende del denaro, lo si destina a chi fa ricerche, in vitro, in vivo, epidemiologiche, nel momento i cui si stabilisce che non ci sono problemi di salute si prosegue con il progetto. È forse un concetto astruso? Obsoleto? C’è un piccolo particolare che si dimentica, siamo esseri umani e non pietre insensibili, la nostra complessità biologica è stupefacente; pretendo troppo se affermo che gradirei rispetto per l’essere umano ma pure per gli animali? (Per la verità mi piacerebbe pure includere anche il regno vegetale ma probabilmente potrei venire linciato). Il problema purtroppo è quello che avevo già detto qualche tempo fa: si intende la sola possibilità tecnica di realizzazione come implicita necessità di metterla in atto. Ciò si chiama in altre parole, a seconda dei casi, follia o istupidimento o ignoranza, ecc, forse si potrebbe compendiare come alienazione dalla natura e da se stessi. Ne abbiamo molte dimostrazioni in molti ambiti, a mo' d'esempio nell'edilizia, basta porsi di fronte ad una casa costruita nel primo ‘900 e ad una edificata anche solo pochissimi decenni dopo, la prima anche se scelta fra le più misere conserva ed esprime un minimo di armonia, la seconda spesso esprime artificiosità, estraneità dalla natura, freddezza (anche se è vero che negli ultimi anni si vede il tentativo di ritrovare l’armonia coniugandola alla tecnologia moderna). Noi umani non abbiamo bisogno di più velocità ma di più lentezza e tempo, per potere vivere degnamente; personalmente non desidero agire a distanza su accessori domestici, e nemmeno rincoglionirmi con oggetti tecnologici quando sono all'aria aperta (chi vuole già ora può farlo tranquillamente), la realtà aumentata potrebbe essere sviluppata, volendo, ugualmente senza 5G, la telemedicina idem, le auto con guida automatica pure, ma al di là dei miei pensieri che magari possono apparire eccentrici, ci si è mai chiesti se quanto viene pr

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 30 Marzo 2020 - 17:25

Stop 5g risposte
buon giorno sig. Paolo, La ringrazio per le informazioni, studio questo argomento da lungo tempo, e ammetto di essere seriamente preoccupata. Ho visto che in italia sono diversi già i comuni che a differenza di Premia e Druogno, non solo non hanno aderito alla sperimentazione qualche mese fa, ma hanno anche dichiarato di non voler assolutamente far parte di questo circuito a livello nazionale. La regione Basilicata invece ,si è esonerata per intero. Queste decisioni è evidente sono frutto di serie motivazioni.. vivo in Domodossola, non so come la questione 5G stia procedendo nel mio comune ?! Se ne sa qualcosa ?! Desidererei invece rispondere al Sig. SINSTRO che capisco e so molto bene cosa la società sta attraversando a livello di epidemia, ed è appunto per questo che mi preoccupo per l'eventuale continuità del progetto 5G ! A mio avviso a livello di salute e incolumità purtroppo le cose viaggiano insieme. Grazie di cuore, Vi leggo sempre con molto interesse. Isabella

Immovilli su chiusura SS34 - 3 Febbraio 2020 - 13:51

Re: Coerenza
Commentare questo comunicato è come sparare sulla croce rossa. Riporto solo l'esperienza personale: il passaggio VB-Bieno-Fondotoce al mattino alle 9.30 mi ha impegnato per circa 15minuti, ovvero il tempo normale di attraversamento. Il rientro, a tarda mattinata e poco prima dell'incidente, mi ha preso 25minuti circa (coda dal semaforo di Bieno sino a Trobaso). Gli incidendi non sono preventivabili (nè si conoscono le dinamiche di quanto accaduto) e la gestione è stata pronta, riaprendo temporaneamente la SS34 a senso unico per limitare i danni al sistema viabilistico. Cosa si poteva fare di più? Ma davvero questa gente pensa che il taglio di una pianta di quelle dimensioni doveva essere eseguito di notte? Rischiando incidenti sul lavoro per cosa, scusate? Ah già , mi ero ripromesso di non commentare il nulla. Per quanto riguarda l'utilità della pista ciclabile non concordo con Marco e lo invito a dare un occhio al progetto esecutivo: si tratta di rendere ciclabile/pedonabile uno dei tratti più belli sul lago maggiore con una passerella a sbalzo sul lago. La suderemo in code e disagi, questo è sicuro, ma è altrettanto certo che la città ne guadagnerà in bellezza e fruibilità. Il resto, solo sterili polemiche....il nulla, appunto. Saluti AleB

Zacchera su sanità VCO - 13 Novembre 2019 - 10:57

vincolo idrogeologico e altro
Gli argini servono per contenere esondazioni che possono avvenire allorché le acque del fiume superano il livello di contenimento del naturale greto. Questi argini, però, non possono impedire che le acque, per risalita, allaghino proprio i prati in questione. Ciò significa che non si può "scavare". Ovvero. Non si possono creare spazi tecnologici negli interrati con conseguente aumento dell'occupazione di suolo esterno. C'è poi da considerare l'aspetto acustico. L'area proposta in Ornavasso sarebbe realizzata in uno spazio al cui contorno si trovano: la Ferrovia Novara - Domodossola, dove circolano i treni HUPAC anche in piena notte; l'Autostrada/superstrada dell'Ossola. Forse non tutti sono al corrente che gli ospedali rientrano in quelle strutture in cui DEVE essere garantito (per legge dello Stato) un confort acustico elevato. In quel sito lo si potrebbe certamente ottenere ma con un notevole aggravio dei già elevati costi di realizzazione, per interventi di bonifica certamente a carico del progetto stesso sia sulla ferrovia che sull'asse stradale. Cerchiamo di essere realisti. Non è necessario realizzare niente di nuovo ma avere l'onestà intellettuale per fare una scelta guidata unicamente dalla convenienza. Dove per convenienza intendo dire un severo e professionale (non politico ne ideologico) computo dei vantaggi e svantaggi dei due siti. Fatta la scelta su di una posizione l'altra potrebbe rientrare in parte come sede di lungo degenza e offrire comunque servizi come l'imprescindibile PRONTO SOCCORSO. Ricordiamoci tutti che i soldi non sono del PD, della Lega e nemmeno dei M5S. Non sono di Pizzi, della Marchionini e nemmeno di Cirio……...SONO NOSTRI e dobbiamo pretendere che vengano spesi con criterio. Criterio che deve avere come primo obiettivo la CONVENINZA (pur trattandosi di sanità) e non lotte campanilistiche di partito.

Sanità: “Cannobio e Valle Cannobina: il territorio più penalizzato” - 31 Ottobre 2019 - 11:31

No Ospedale Unico
Sembra ormai evidente che il progetto ospedale unico periferia Domodossola sarà fonte di problemi per gli abitanti del Cusio, Verbania e valli Cannobine. L'unica soluzione oltre al nuovo e quella di mantenere operativo il Castelli con il suo DEA ed in considerazione del tempo biblico prima che sia operativo Domodossola utilizzare una parte dei fondi, fin che ci sono, per migliorare il Castelli soprattutto il DEA. PS qualcuno di quelli che scrivono ha mai avuto bisogno del DEA di Verbania??? Io personalmente più volte ed ho trovato una struttura al limite (es per l'accesso parenti alla rianimazione mancavano i camici usa e getta) che funziona solo per la grande professionalità e disponibilità del personale numericamente scarso.

Nuovo ospedale a Domodossola - 28 Ottobre 2019 - 16:52

Re: Benissimo
Ciao robi Tu hai capito che avremo un pronto soccorso e non jn dea? Tu hai capito che porteranno il Castelli, spogliando poco per volta, alla chiusura? Tu hai capito che i privati che subentranno nd faranno una casa di cura/ricovero e un un ospedale come Omegna? Tu hai capito che ci danno il contentino ma il progetto è mandarci a curare nel novarese? E, infine, hai visto che, pur unendo le due strutture, mancheranno già in partenza una decina di reparti ? Se sei contento, son felice per te !

Nuovo ospedale a Domodossola - 27 Ottobre 2019 - 18:55

Benissimo
Io ho appreso con soddisfazione la notizia del nuovo ospedale tra domo e villa e comunque il mantenimento del castelli con una struttura che offre comunque i servizi essenziali. Non credo che sarà semplice perché i nostri amministratori prima dormienti e ancor prima fautori del fallimento dell'ospedale di piedimulera ora faranno le barricate. Mercedes Bresso e Sergio Chiamparino non sono stati chiamati in causa per questa catastrofe. Cirio si perché è di centro destra e dunque il nemico politico. La verità è che lui ha detto le cose come stavano. Siamo ed eravamo divisi. Dunque una decisione andava presa. Non lo hanno fatto Reschigna e Chiamparino che anzi hanno distrutto il sogno di entrare in Lombardia. Dunque ben gli sta e ora arrangiatevi. Io per quello che mi riguarda non voterò alcun referendum contro questo progetto. Che tanto non verrà realizzato per almeno dieci anni. Ma la soddisfazione a vedere certe facce di bronzo targate Pd e sinistra almeno me la sono presa. Passo è chiudo.

Firmato accordo per il “Metrò dei Walser” - 25 Ottobre 2019 - 09:06

Funicolare Formazza - Bosco Gurin
Un progetto che vale la pena di essere realizzato nell’interesse delle Comunità montane Italo-Svizzere. Con il collegamento Val Lavizzara - Leventina (Sassello) sarà un altro tassello di rilancio della speranza di vita nell’arco alpino, nuove opportunità!

Grande Nord: rischi della nuova ciclopedonale - 5 Ottobre 2019 - 15:45

Ho visto apparire
Mi sembra un fatto indiscutibile dell'assurdo che si è venuto a creare , ma molte volte il diavolo fa la pentola ma non i l coperchio , ho visto mettere in tutta fretta un cartello che indica alle biciclette di proseguire dritto senza utilizzare la pista in senso Pallanza Fondotoce, Mi sembra più che evidente che progettisti e politici non sapevano bene quello che facevano e se lo sapevano sono stati zitti adesso temo che chiuderanno la pista ciclabile , il rischio di un incidente mortale in quel tratto è troppo alto. Quel progetto doveva essere fatto in blocco con un inizio e una fine , il sistema a pezzi in alcuni lavori è deleterio , e porta solo caos.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti