Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

quesiti

Inserisci quello che vuoi cercare
quesiti - nei post

Enrico IV - 21 Marzo 2022 - 18:06

Sul palco del teatro Il Maggiore arriva lo spettacolo di Luigi Pirandello ENRICO IV, con SEBASTIANO LO MONACO e regia e scene di YANNIS KOKKOS.

Grandi nomi per la stagione de Il Maggiore - 22 Novembre 2021 - 08:01

Il meglio della musica e della danza, della prosa, della comicità italiana, dei musical e un omaggio a Dante Alighieri: dopo il successo della stagione da poco conclusa, che, dopo mesi di chiusura, ha visto alternarsi i numerosi spettacoli di un ricco e variegato cartellone, Il Maggiore è pronto ad accogliere la sua nuova stagione culturale.

Torniamo al Cinema e al Teatro Sotto le Stelle - 28 Giugno 2021 - 11:04

E' questo il titolo della stagione estiva di cinema all'aperto, organizzata da CGS - Cinecircolo Socioculturale Don Bosco, con il contributo di Fondazione Comunitaria del VCO e in collaborazione con Biblioteca Civica Ceretti Città di Verbania, Letteraltura, Cross [x], Tones on the Stones, Verbania Musica e Museo del Paesaggio.

Coronavirus: Chiarimenti sui limiti dell'Ordinanza - 25 Febbraio 2020 - 09:54

Chiarimenti applicativi in merito all'Ordinanza contingibile ed urgente n. 1 del Ministero della Salute, d'intesa con il Presidente della Regione Piemonte, recante "Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-2019".

Sanità, Forza Italia consulta i cittadini - 7 Ottobre 2019 - 10:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Forza Italia, che comunica la consultazione dei cittadini del Vco sull’assetto sanitario del territorio. Con una serie di gazebo che saranno organizzati nelle piazze dei principali centri della provincia sabato 12 ottobre,

C.A.I. programma di giugno 2019 - 30 Maggio 2019 - 13:01

Appuntamenti del mese di giugno 2019 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-intra.

Assemblea Annuale FederIdroelettrica - 18 Aprile 2019 - 13:01

Mercoledì 3 Aprile 2019 presso il Grand Hotel Dino di Baveno si è svolta l’assemblea ordinaria di FederIdroelettrica: l’occasione per fare il punto sul settore. Di seguito la nota ufficiale.

Aprile mese della prevenzione alcologica - 15 Aprile 2019 - 11:04

Il 16 e il 17 aprile 2019 dalle 9 alle 16.30 presso il Centro Commerciale le Isole di Gravellona Toce Guida Sicura in collaborazione con Cooperativa Vaima, partner educativo Ipercoop.

Amministratori di Condominio nel VCO - 20 Marzo 2019 - 13:05

Al settimo convegno giuridico, promosso da Anaci (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali ed Immobiliari), che si è svolto l'8 marzo 2019 a Baveno, con la collaborazione dell’Ordine degli Avvocati della provincia di Verbania, è stato affrontato il tema dei rapporti di debito e di credito nei condomini

"Cibo ed emozioni" - 14 Marzo 2019 - 15:03

Venerdì 15 marzo 2019 alle ore 18.30 presso Auxologico Villa Caramora, corso Mameli 199, Verbania, si terrà l'incontro "Cibo ed emozioni".

Mozione delle minoranze su area Ex Acetati - 8 Febbraio 2019 - 11:27

Riceviamo e pubblichiamo, il testo di una Mozione firmata dalle minoranze in Consiglio Comunale, riguardante larea Ex Acetati.

7 domande su Area Acetati - 11 Dicembre 2018 - 17:04

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Fratelli d'Italia Verbania sulla questione Area Ex Acetati, e sette domande all'Amministrazione.

Ospedale Unico: "Silenzio assordante" - 3 Ottobre 2018 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dei Sindaci di Domodossola, Omegna, Cannobio e Borgomezzavalle relativo alla tematica Sanità nel VCO e l'iter realizzativo del Nuovo Ospedale.

Ospedale Unico: alcuni sindaci tornano a chiedere chiarezza - 22 Luglio 2018 - 09:16

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dei Sindaci di Domodossola, Omegna, Cannobio e Borgomezzavalle relativo alla tematica Sanità nel VCO e Nuovo Ospedale.

Alcuni sindaci chiedono chiarezza sul nuovo ospedale - 3 Luglio 2018 - 14:33

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato critico, relativo alla tematica della Sanità nel VCO e Nuovo Ospedale, a firma dei Sindaci di Domodossola, Omegna, Cannobio e Borgomezzavalle.

Successo per Amico Cane 2017- Elenco Premi - 17 Settembre 2017 - 15:03

Si è tenuta ieri, sabato 16 settembre, la 7° edizione della festa Amico Cane 2017 presso il campo sportivo ed il salone parrocchiale di Cambiasca.

LegalNews: il no della Corte Costituzionale al referendum sull’articolo 18 - 13 Febbraio 2017 - 08:00

La Corte Costituzionale con la recente sentenza n. 26 del 27.01.2017 ha dichiarato l’inammissibilità del referendum abrogativo avente ad oggetto la disciplina dei licenziamenti individuali dettata dal Jobs Act e dall’articolo 18.

"Momenti culturali" 6° appuntamento - 13 Ottobre 2016 - 19:14

Cannero sarà ancora teatro del Momento culturale di Raffaella Morelli. La musicista, festeggia quest'anno quest'anno l'edizione n°10 della sua rassegna.

"Mobilitazione Fdi-An" - 16 Settembre 2016 - 10:24

Anche in Piemonte Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale aderisce alla campagna “In nome del popolo sovrano”. Sabato 17 settembre gazebo in tutti i capoluoghi di Provincia dalle ore 15 alle ore 19. Di seguito la nota ufficiale.

Nasce comitato “VCO per il NO" al referendum costituzionale - 28 Luglio 2016 - 10:23

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Luigi Songa che annuncia la nascita del comitato “VCO per il NO” al referendum costituzionale di ottobre.
quesiti - nei commenti

Comitato Salute VCO; "A chi dobbiamo chiedere i danni?" - 16 Maggio 2022 - 09:41

Referendum
Pur da destra non voterò a favore dei referendum lega/radicali, in particolar modo condivido la legge Severino che esclude da cariche pubbliche i condannai fin dal primo grado(... a dire il vero non ci dovrebbe essere bisogno di una legge, ma dovrebbe essere chi ha subito la condanna ad andarsene sua sponte salvo poi rientrare in gioco se nei gradi di giudizio successivi la condanna verrebbe annullata) e quello in tema di arresti perchè a mio modo di vedere bisognerebbe agevolare gli arresti di chi delinque e non mettere ulteriori bastoni tra le ruote a chi fa rispettare la legge; se il problema sono le carceri sovraffollate ebbene se ne costruiscano delle nuove, ma i criminali vanno tenuti dentro affinchè non arrechino nuovi danni: sempre sto dalla parte di Abele a mai da quella di Caino, in un paese fin troppo ipergarantista. Degli altri quesiti poco mi importa come poco importerà alla maggior parte della gente comune.

CNA Piemonte Nord su blocco superbonus - 21 Febbraio 2022 - 11:28

Re: Del resto
Ciao lupusinfabula mah, secondo me i quesiti erano stati formulati bene, ma respinti per motivo etico/politici. Ad ogni modo si possono sempre riproporre oppure ci si può arrivare in altro modo, tramite sentenze. Certo è che, se ci fossero leggi chiare, sarebbe tutto più facile....

Codacons su lettera Trenord - 18 Febbraio 2022 - 16:02

Re: Forse
Ciao lupusinfabula mah, considerando la velocità e precarietà degli equilibri politici nostrani, niente è per sempre. Oramai dovrebbero averlo capito tutti (o quasi) che nulla è scontato perché, appunto, tra il dire e il fare c'è di mezzo un grande mare. Ad ogni modo, non ho mai visto (e forse mai si vedrà) nel panorama politico del nostro Bel Paese un partito che da solo abbia la maggioranza assoluta. Cosa a cui mirava il capo di I.V. con uno dei suoi quesiti referendari. Certo, sarebbe molto più credibile acquisire quel risultato in maniera naturale piuttosto che con premi artificiosi, ma spesso, in nome della governabilità e stabilità, si è costretti a scegliere il male minore. E questa è una mesta certezza.

Sicurezza CEM, centrodestra rilancia - 23 Giugno 2021 - 16:25

Re: quesiti
Ciao lupusinfabula appunto: il paradosso è che, se dovessero passare alcuni punti referendari, sarebbe un liberi tutti! Ennesima contraddizione di una parte politica!

Sicurezza CEM, centrodestra rilancia - 23 Giugno 2021 - 13:16

quesiti
Per quanto mi riguarda la custodia cautelare in carcere è fin troppo blanda e per lo più sostituita con i comodi arresti domiciliari (c'è gente a cui hanno dato i domiciliari su una panchina e quando qualcuno non li rispetta per lo più viene semplicemente riportato a casa) quando non con altre frivolezze (obbligo di presentazione alla polizia, obbligo di firma, divieto di abitare o recarsi in un certo luogo ed altre amenità) soprattutto quando ci si trova di fronte alla flagranza ( o quasi flagranza) di reato, si veda il recente episodio dei due tedeschi ubriachi che sul lago di Garda hanno speronato col motoscafo una barca uccidendo due persone e non si è potuto trattenerli neppure per un giorno;se passasse una norma simile equivarrebbe, oggi come oggi, a spalancare le porte del carcere ad un'infinità di malviventi soprattutto extracom; per quanto riguarda la Legge Severino mi limiterei ai soli reati "colposi", o quelli attinenti la libertà di pensiero e/o di parola: se devi avere la fedina penale o il certificato carichi pendenti con scritto "nulla"per divenire un qualsiasi dipendente pubblico, non vedo perchè la stessa norma non debba valere per politici ed amministratori. per quanto attiene la responsabilità civile dei giudici ( a meno che non ci sitrovi di fronte ad un palese uso strumentale del giudizio) vedo un forte rischio che molti di loro sarebbero restii a condannare per la paura di dover rispondere di persona con le proprie finanze; è un rischio che preferirei non correre. Sulle modalità di elezione dei mebri del CSM sono invece d'accordo Sulla divisione di carriera tra PM e Magistratura Giudicante più sopra ho già espresso i miei dubbi.

Lincio e Cristina chiedono modifica all'ultimo DPCM - 10 Dicembre 2020 - 15:27

ad ogni modo....
pare si sia aperta una riflessione interpretativa alla luce dei vari quesiti rivolti alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con le apposite FAQ. Che poi, mi chiedo come mai certi problemi gli addetti ai lavori non se li pongano prima, invece di correre sempre e solo dopo ai ripari con varie toppe!

Songa su esito Referendum - 26 Ottobre 2018 - 10:39

Re: Re: Re: Re: Re: questi omegnesi,sabaudi e mona
Ciao robi in effetti sono deluso quanto te per aver assistito all'ennesimo spreco di denaro pubblico, strumentalizzando un importante mezzo di democrazia diretta. Questo referendum altro non era che un anticipo di campagna elettorale, considerato che l'anno prossimo abbiamo a Verbania 3 appuntamenti elettorali: comunali, regionali ed europee. Inoltre era sbagliato nel metodo, povero nei contenuti, al punto tale da ritorcersi addirittura contro chi lo ha proposto, vittima di una sterile politicizzazione di scuderia, e quindi dall'esito negativo più che scontato. Qualcuno ha cercato di rientrare dalla porta di servizio, esattamente da dove era uscito anni addietro, tentando invano di illudere con vaghe promesse (non certezze), condite da richiami storico/folcloristici di 4 secoli or sono, che avrebbero dovuto mantenere non loro, bensì i futuri vicini di casa! Per fortuna la gente è sveglia e ha fiutato l'inghippo: prova lo è l'astensionismo BIPARTISAN, peraltro invocato anche dalla Destra (encomiabile a mio parere la lista di quesiti posta UFFICIALMENTE da FdI al Governatore della Lombardia, rimasta, se non erro, senza risposta, il che la dice lunga....). Noi siamo i datori di lavoro di chi eleggiamo, quindi, non lo sarò di sicuro rispetto ai prossimi. Che si facciano loro, piuttosto, l'esame di coscienza, soprattutto alla luce del risultato di questo referendum del Popolo & del cambiamento.

Zacchera su esito Referendum - 23 Ottobre 2018 - 13:27

Problema di fondo
Se davvero si volesse rendere incisivo il sistema referendario, bisognerebbe agire contemporaneamente in due direzioni: 1) aumentare il numero delle firme necessarie per l'indizione del referendum 2) abolire il quorum ( o per lo meno fissare una percentuale molto più bassa (pari al 20/25% degli aventi diritto al voto) per renderlo effettivo Senza questi due provvedimenti difficilmente se ne uscirà, senza contare poi che più volte il popolo si è espresso in modo inequivocabile su certi quesiti, ma i politici ci hanno messo poco a ribaltare la volontà popolare.

Stop lavori via delle Ginestre: "Conta far perdere il Sindaco" - 15 Giugno 2017 - 17:20

Re: carattere
Ciao robi concordo in toto, ciò che manca a questo Paese Italia è il decisionismo, perché tirare a campare, con contentini una tantum a destra & manca, non rende impopolari. Basta guardare cosa è successo col referendum costituzionale: con tutti i suoi errori (io avrei spacchettato i 4 quesiti), almeno dopo 3 anni si era giunti a qualcosa di concreto.... E ora, un'altra bicamerale ad vitam? Beh, credo che sarà davvero dura.....

Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 12 Gennaio 2017 - 02:24

Rispondo
Buon giorno, Non so nemmeno da dove partire ma proverò comunque ad essere sintetico. Spesso su questo blog, o in altri contesti, c'è chi addita altri (tra cui me) per essere sempre e comunque contro il sindaco, facendolo però non si sforza minimamente di ammettere il proprio tifo smisurato. L'amministrazione partecipa a un bando , ovviamente in solitaria ( ricordo che una Verbania Possibile nel 2015 si era accorta di bandi in favore della periferie e chiedeva di discuterne per essere pronti a un futuro bando) e "di fretta" ( prende un paio di progetti già confezionati, ci infila un paio di idee e manda tutto via PEC). A fine ottobre, senza alcuna certezza ( proprio i più grandi sostenitori del sindaco in passato mi hanno ricordato che "Verba volant scripta manent"), viene presentato in pompa magna l'ottenimento dei finanziamenti ( siamo bravi, ci siamo mossi per tempo...) e già allora qualcuno si chiedeva per quale motivo gioire prima che i fondi venissero stanziati e prima dell'uscita della graduatoria ( ovviamente i più strenui difensori dell'indifendibile davano comunque ragione al sindaco, senza basi, senza dati oggettivi...Ma tant'è). Ora la legge che stanzia i fondi è stata approvata http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:2016;232 , al comma 141 vedrete che parla di progetti selezionati per cui immagino ci sarà una graduatoria, ed effettivamente qualche giorno fa è uscita http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2017-01-05&atto.codiceRedazionale=17A00004&elenco30giorni=false ( all'art 1 co 3 si legge come oltre il 24° i progetti saranno finanziati con risorse che saranno successivamente disponibili, mentre all'articolo 8 si capisce perfettamente quanto importante sia la graduatoria). Vorrei solo sottolineare un'ultima cosa, quando un'amministrazione partecipa a un bando si adegua ( o meglio adegua le sue richieste) a ciò che il bando chiede, non capisco in quale mondo oggi uno si debba chiedere come assegnasse i punteggi il bando e, soprattutto, non capisco perché lo chieda a un consigliere di opposizione e non al sindaco ( meglio al dirigente in realtà anche se Marchionini mescola sempre un po' le carte). Ad ogni modo, questo è la legge in cui si prevede il bando http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/12/30/15G00222/sg ( dal comma 974 al 978), mentre questo è il bando http://www.governo.it/articolo/riqualificazione-urbana-e-sicurezza-delle-periferie-gazzetta-il-bando/4882 ( è da scaricare), da notare anche come "eventuali quesiti di carattere tecnico da parte dei Comuni interessati potranno essere inviati esclusivamente a mezzo mail all'indirizzo periferie@governo.it." , certo se ci si fosse mossi per tempo si sarebbe potuto porre qualche quesito ( e non chiedetemi un accesso agli atti per verificare quando hanno iniziato a lavorare sul bando perché tanto avremmo i documenti nel 2018). Ora vorrei capire, dopo tutto ciò, come faccia il sindaco ad affermare che i soldi ci sono, chi le da questa certezza? PS ricordo che senza quei soldi noi avremo speso tutto ciò che avevamo per rimettere a posto il terzo binario della stazione senza alcun parcheggio previsto

M5S su emendamenti, forno crematorio e streaming - 4 Ottobre 2016 - 02:22

Ah beh!
Questo lo pensa lei. Sarei più del parere che nei riguardi di certi quesiti referendari spudoratamente "strumentali" i verbanesi siano più coscienti di quanto lei possa pensare. Saluti

Marchionini replica sull'Interpellanza piscine - 7 Settembre 2016 - 15:43

ma ti rendi conto?
Ciao Maurilio, francamente mi hai stufato, ti rispondo in parte con l'intervento di Andrea: "...qualcuno potrebbe spiegarmi in che modo il sindaco avrebbe risposto ai quesiti? Sono contento che abbia ritenuto doveroso correggere errori ma già che c'era non sarebbe stato opportuno rispondere anche alle domande? Dopo la sua narrazione delle vicende societarie qualcuno ha capito se, nei fatti, ssd insubrika è titolata a chiedere la corsia per il nuoto agonistico? Si ritiene che l'orario sia consono a permettere ad atleti minorenni di allenarsi o si crede vada cambiato? Se a voi sembra tutto chiaro vi prego di illuminarmi." Ovvero una interpellanza è una domanda, se anche non ci fossero stati errori nelle premesse, la domanda sarebbe stata la stessa , e come dice Andrea non ha avuto risposta... ma tutti a fare i professoroni... si vogliono interpellanze più serie? Quella sulla correttezza degli atti sulla Beata Giovannina è abbastanza seria e documentata? http://www.unaverbaniapossibile.it/n756939-interpellanza-sul-ripristino-della-correttezza.htm eppure nessuno su questa cosa dice nulla. Mi sono prestato a presentare una interpellanza scritta da un iscritto al PD che non riusciva ad avere risposte, dov'è lo scandalo? dove sono le risposte? alla fine sta a vedere che va tutto bene tranne il sottoscritto... PS C'è UNA INTERPELLANZA CHE NON HO SCRITTO IO E CHE CHIEDE I CONTI DEL GIRO D'ITALIA, MA NESSUNO SI SCANDALIZZA SE QUEI CONTI NON VENGONO PRESENTATI? Le imprecisioni nelle premesse dell'interpellanza ci sono, chi lo nega, ma nel merito, malgrado l'errore (trappolone o meno) le risposte verranno date? Si chiede a questa spett. amministrazione -Se sia a conoscenza di tutto quanto sopra esposto -Se non ritenga inadeguata la “concessione” degli attuali gestori della piscina in considerazione di tutto quanto sopra citato e soprattutto facendo riferimento all’età degli atleti (quasi tutti minorenni) -Se non ritenga l’amministrazione necessario un proprio intervento al fine di garantire a venti giovani atleti della nostra città di potersi allenare regolarmente per poter ottenere risultati adeguati alle loro capacità, tenendo conto l’urgenza dovuta all’inizio della stagione agonistica fissata per metà settembre

Marchionini replica sull'Interpellanza piscine - 7 Settembre 2016 - 14:19

spiegatemi
Ci sono molte cose che dovrei dire, spero di riuscire ad articolare un discorso che possa chiarire la situazione. In un comune "normale" ( o ideale) il corretto funzionamento degli organi politici rende superflue gran parte delle interpellanze che a Verbania vengono presentate. Sarebbe sufficiente scrivere al presidente di una commissione la volontà di trattare un tema per risolvere qualsiasi dubbio, inutile dire che a Verbania ciò non succede, se i temi non piacciono non possono essere trattati. in un comune "normale", nel caso in cui il punto precedente non si potesse percorrere ( commissione appena convocata o altro) a un consigliere comunale basterebbe fare un accesso agli atti. Ecco, a Verbania se siedi ai banchi dell'opposizione devi aspettare almeno 30 giorni ( termine ultimo affinché l'amministrazione risponda), più spesso, scaduto il termine, dopo insistenze si riceve una risposta parziale e non soddisfacente ( cose strane accadono a Verbania). In questo specifico caso, risultava impossibile fare un accesso agli atti per ricevere le informazioni necessarie ( a metà settembre ricomincia la stagione agonistica) per cui è sembrato più efficace proporre subito interpellanza ( sotto forma anche di comunicato poiché questa è la modalità preferita dalla nostra amministrazione). Ora, io non sarò dotato di grande intelletto, ma qualcuno potrebbe spiegarmi in che modo il sindaco avrebbe risposto ai quesiti? Sono contento che abbia ritenuto doveroso correggere errori ma già che c'era non sarebbe stato opportuno rispondere anche alle domande? Dopo la sua narrazione delle vicende societarie qualcuno ha capito se, nei fatti, ssd insubrika è titolata a chiedere la corsia per il nuoto agonistico? Si ritiene che l'orario sia consono a permettere ad atleti minorenni di allenarsi o si crede vada cambiato? Se a voi sembra tutto chiaro vi prego di illuminarmi.

Referendum: fallisce il quorum - 18 Aprile 2016 - 21:05

Re: basta leggere
Ciao paolino i quesiti erano chiarissimi, ma non era per niente chiaro cosa sarebbe successo oggi! O meglio, nel caso delle "trivelle", NULLA!! Le piattaforme avrebbero continuato a pompare petrolio qualsiasi fosse stato l'esito del referendum. Mi spieghi l'utilità, oltre a dar manforte ad Emiliano? Sul forno crematorio, più o meno la stessa cosa. So di ripetermi, si sarebbe dovuto, eventualmente votare sulla bontà, o meno, d un bando, con chiari obblighi e responsabilità dell'appaltante, durata e quantità di emissioni massime,... In un referendum, quello che conta è l'impatto della domanda sul contesto, non andare in televisione o sui giornali... Saluti Maurilio

Referendum: fallisce il quorum - 18 Aprile 2016 - 13:53

basta leggere
i quesiti erano chiarissimi,non averli capiti significa avere problemi gravi di comprendonio. purtroppo la perdita di interesse verso la politica prosegue,incentivata da una classe dirgente scellerata che invita alla diserzione delle urne. chi oggi gioisce per il fallimento di un referendum,ricorda quegli imprenditori incapaci che esultano quando un concorrente fallisce,senza capire che loro saranno i prossimi.

Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 7 Aprile 2016 - 10:46

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Maurilio birichino...
Ciao Hans Axel Von Fersen nel momento stesso in cui scrivi "Se ad esempio..." stai giocando con i numeri! Quello che nessuno ha fatto, o quantomeno ha reso pubblico, è una tabella che rappresenti seriamente e in modo totale l'impatto di questa scelta su un piano pluriennale, inserendo costi, ricavi e tutte le altre variabili (allego il primo esempio che ho trovato su internet). Senza questo documento, ovviamente basato su dati certi, siamo sempre nell'ambito del "...ad esempio...", cioè stiamo giocando con i numero, sia se si è favorevoli che contrari alla privatizzazione! Ribadisco poi, che io ho solo commentato il fatto che Campana, uno dei principali oppositori della privatizzazione, non ha fatto nessun commento alla frase: "Il trasferimento della gestione del forno crematorio ad un privato, ..., comporterebbe per il Comune di Verbania una serie di benefici:...", lasciando intendere di essere d'accordo, senza prendere una posizione. So solo convinto che il referendom si una "fuffa", che si presta a troppe strumentalizzazioni e mi fanno ridere certi commenti basati sul nulla. Per esempio, mi ha fatto molto ridere parlare della pericolosità e del maggiore inquinamento atmosferico della cremazione di un cadavere sottoposto a più cicli di chemioterapia; quali studi confermano o meno questa teoria? Qualcuno ha presentato questi dati? Questo referendum andava fatto basandosi su ben altri, e meglio circostanziati quesiti! Basta parlare di democrazia partecipativa, se la domanda è mal posta, spesso non merita risposta, ecco spiegata la posizione di chi si asterrà. E' poi inutile, caro Hans Axel Von Fersen. che mi stuzzichi con questi esempi puerili. Gli affitti di rami d'azienda sono prassi consolidate, la bontà, o meno, di queste operazioni dipende da tutta una serie di fattori e, anche in questo caso, si devono basare su una seria analisi economica. Saluti Maurilio

Federazione Degli Studenti nel VCO su prossimi referendum - 30 Marzo 2016 - 09:23

Re: Re: Re: Re: Giovani
Ciao Giovanni% Appunto tu consideri fuffa questi quesiti, vedremo quanti la penseranno diversamente leggasi democrazia

Federazione Degli Studenti nel VCO su prossimi referendum - 30 Marzo 2016 - 09:14

Re: Re: Re: Giovani
Don ascolta, non sono contro lo strumento referendario in generale che storicamente ha prodotto batagglie importatntissime (divorzio e aborto). Sono contro QUESTI SPECIFICI quesiti referendari che considero autentica fuffa, battaglie inutili. L'azione migliore è rispedire al mittente queste inutili battaglie non andando a votare. Specifico che sono opinioni personali e che non sono legato in alcun modo al partito di Governo che considero ormai di destra.

Comitato pro Referendum - 20 Febbraio 2016 - 18:28

Diritto all'astensione costituzionalmente sancito
Ho contribuito alla partecipazione cittadina al voto per le elezioni del CdQ nel 2015 quando nessuno ci credeva e molti, senza andare tanto lontano, li ritenevano inutili (e il Q. Est è stato il più votato tra i 5), contribuisco oggi assieme agli altri Consiglieri agli obiettivi che ci siamo prefissi cioè da un lato aumentare la partecipazione alla discussione delle problematiche cittadine, discussione ove spesso vi sono posizioni diverse ma tutte rispettabili ed esprimibili, e dall'altro di pretendere la presenza dell'Amministrazione per dare risposte alle diverse richieste e quindi proporre soluzioni a tali problematiche (cosa che avviene regolarmente). Ora, essendo anche io cittadino verbanese, penso di avere lo stesso diritto alla partecipazione, alla discussione, a valutare le decisioni prese dall'Amministrazione e quindi di sostenerle se ritenute valide nell'interesse della collettività e di costituire un comitato se più persone la pensano alla stesso modo, esattamente come avete fatto voi. E non mi si venga a dire che il problema non è il fatto di essere favorevoli alla delibera consiliare sull'esternalizzazione del forno (quindi NO sulla scheda referendaria) quanto quello di "sponsorizzare l'astensione": ebbene l'astensione al voto in caso di referendum abrogativo E' UN DIRITTO COSTITUZIONALE a disposizione del cittadino elettore. A sostegno di ciò vi cito quanto detto nel 2009 da Stefano Grassi, ordinario di Diritto costituzionale generale all’Università degli Studi di Firenze, a pochi giorni dal referendum sulla legge elettorale: " Per i referendum è la stessa Carta costituzionale a riconoscere implicitamente il diritto all’astensione. L’elezione dei rappresentanti è un dovere funzionale alla formazione del Parlamento e degli altri organi elettivi. Per il referendum invece, i cittadini possono decidere se accettare o meno di rispondere ai quesiti proposti». L’astensione è dunque un comportamento costituzionalmente corretto? « Sì, votare ai referendum è frutto di una scelta libera. Prevedendo un quorum di partecipazione, l’art. 75 della Costituzione riconosce la non partecipazione al voto come una volontà legittimamente espressa». Astenersi è allora un diritto? « Assolutamente, l’astensione sul referendum abrogativo non è certo una vergogna. Il voto è un dovere morale: fino a poco tempo fa era prevista una sanzione per chi non partecipava alle votazioni (l’iscrizione “non ha votato” nel certificato di buona condotta); dagli anni novanta invece, la sanzione è stata eliminata anche per le elezioni politiche. Ma per il referendum il diritto di voto comprende il diritto di astenersi e quindi il dovere morale è solo quello di assumere una decisione sui quesiti, compresa quella di non accettare di rispondere, astenendosi, anche mediante il rifiuto della scheda. Quali sono le prerogative del referendum? « I quesiti sono posti da una minoranza a tutto il corpo elettorale che, chiamato a partecipare al procedimento legislativo, ha così la possibilità di cambiare, abrogandole, le leggi. Chi ritiene i quesiti inammissibili può evitare di esprimersi, negando così il proprio contributo al raggiungimento del quorum». Nel caso dei referendum abrogativi che prevedono un quorum il cittadino ha quindi tre possibilità: SI, NO ASTENSIONE, costituzionalmente sancite. Mi auguro quindi che l'Avvocato Brizio prima s'informi meglio e poi permetta (dopo averlo concordato con il Presidente del Quartiere Nord) ad entrambi i Comitati di esporre, alla bisogna, le rispettive posizioni, tutte. Posso quindi affermare Sig. Marconi nella fattispecie della mia doppia posizione di Consigliere di Quartiere e di componente del Comitato per l'astensione di non essere ne incoerente ne discutibile.

M5S dona i gettoni di presenza - 25 Dicembre 2015 - 11:46

Trasparenza e cambiamento culturale
Ciao André e auguri Non voglio dire che il movimento 5 stelle sia perfetto ed unto dal signore, ma bisogna ammettere che sarebbe un cambiamento notevole e necessario rispetto alla deriva morale ed etica della politica degli ultimi 40 anni , potrà essere fallibile, criticabile in alcune scelte e decisioni ma in questo momento storico va fatto per le future generazioni. Entrando nel merito delle tue osservazioni quando ho dato i miei contributi, in particolare mi ricordo una donazione per la ricostruzione di una scuola nel terremoto dell'Emilia , vi era la lista dei bonifici con il nome, l'iniziale del cognome e l'importo qui un link di rendicontazione http://www.beppegrillo.it/m/2013/04/rendicontazione_delle_spese.html e digitando nella ricerca del Blog rendicontazione troverai molte risposte ai tuoi quesiti ed anche critiche ai soliti professionisti della politica. http://www.beppegrillo.it/m/2015/11/milioni_di_euro_esentasse_al_pd_con_i_rimborsi_ai_senatori.html Ora non credo che la politica sia fatta solo da delinquenti e ladri ma di certo serve un cambio culturale, anche da parte di tutti i cittadini, ed i politici dovrebbero esseri i primi a dare il buon esempio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti