Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Eventi

Christmas Wine Festival di Orta San Giulio

Al Via il Christmas Wine Festival di Orta San Giulio (No). Non solo vino… Lago d’Orta 28, 29 e 30 dicembre 2018.

Fuori Provincia
Christmas Wine Festival di Orta San Giulio
Il Christmas Wine Festival di Orta San Giulio non è solo vino. Anzi no! È ottimo vino, vino raro e ricercato… ma è anche Master Class di Cucina e di cultura gastronomica. In primo luogo un’occasione per vedere all’opera chef stellati, a palazzo Perotti Ubertini. Da vicino. Tre giovani stelle del firmamento gastronomico italiano: Pasquale Laera, pugliese d’origine, piemontese d’adozione. Una stella Michelin al Boscareto Resort di Serralunga d’Alba. Ama i sapori forti della tradizione, la sua è una cucina di gusto. Proporrà venerdì 28 una Lasagnetta all'albese, gamberi di fiume e salsa barbera: da vedere ed assaggiare; sabato 29 sarà Federico Gallo, miglior giovane chef 2017, a proporre la sua cucina mix di tradizione ed innovazione. Lavora nelle Langhe, alla Locanda del Pilone, e proporrà un’Anguilla in porchetta; poi ci sarà, domenica 30, Marco Miglioli e la sua Trota salmonata barbabietola rafano e crescione. Miglioli ha una carriera da grande pur essendo giovanissimo, la stella l’ha presa a Torino, al ristorante Carignano, dopo esperienze londinesi con la famiglia Roux. Anche lui un giovane ma già grande. Ma ci sarà anche altro… Vediamo, giorno per giorno.

Il primo giorno, 28 dicembre
Si può cominciare dal vino
Come si dice in questi casi: c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ci si può fermare in piazza Motta ad assaggiare i vini selezionati da Matteo Pastrello, noto sommelier e già in forza Villa Crespi con Antonino Cannavacciuolo. Ecco alcuni nomi: Le Monde, Friuli; Eredi Monsupello, Oltrepò Pavese; Ca di Rajo, Treviso; Azienda Alta langa Marco Capra; Tenuta Il Corvo di Boca; Bottazzi con Rossetti & Scrivani pavese; Fontezoppa, Marche; Villa Guelpa, Lessona; Rovellotti, Ghemme; Le Piane, Boca; Valle Roncati, Colline Novaresi; Pidrin, Borgomanero... oltre alle cantine del nord e sud Piemonte sono dunque presenti altre aziende italiane ma anche cantine e produttori esteri dalla Francia, dalla Corsica e dalla Spagna: Domaine Gentile, Michel Juillot, Val Ventos Rosell...
Oppure o dopo, si può curiosare fra le bancarelle di Artigusti: il mercatino agroalimentare che durerà per i tre giorni (se non lo potete vedere tutto in un giorno). Magari assaggiare del pesce a Fish to Fish, con Marco Contini per Global Pesca. Addirittura si può assaggiare dell’olio evo per capire le differenze: Mario Coppini dell’omonima ditta a guidare e a spiegare. Non vi piace l’olio? Assaggiate allora il crudo di Cuneo, prosciutto raro e assai quotato. Assaggiate questo ed altri salumi tagliati con la mitica Berkel. Non siete paghi? Allora andate al cooking show di Pasquale Laera, stellato al Boscareto Resort. Primo Masterclass della tre giornate. E poi, infine, ballate col dj Mr. Tambourine… Mica male per essere la prima giornata!

Il secondo giorno, sabato 29 dicembre
Pane & Cioccolato, Vino e Rock ‘n’ Roll
Il secondo giorno si apre alle 9,00, ma il Wine Circus alle 10. C’è tempo dunque per un caffè con vista sulla bellissima Isola di San Giulio. Una passeggiata fra le bancarelle, oppure si può arrivare le 11 per partecipare ai laboratori dedicati: al cacao e alla cioccolata con Diego Signini di Audere; alle 12, poi, si parlerà di pane con il panificio Dentella. Nel pomeriggio, alle 16,30, il magnifico cooking show di Federico Gallo, chef della Locanda del Pilone, una stella Michelin. Per chiudere, alle ore 18.30, The Blue Rooster – Rock’in blues…

Il terzo giorno, domenica 30 dicembre
Ballerine volanti e focaccina di Nonio
Apertura delle bancarelle alle nove, anche il terzo giorno. Il Wine Circus apre alle 10. Mentre alle 11 si incomincia con i laboratori Master Class: si parlerà di Focaccina di Nonio con Aldo Piazza, pasticcere assai noto; e poi di wermuth con Elena Maffioli, autrice del libro “Soul Wermuth”, in dialogo con il nuovo nato Vandalo di GLEP Beverage. Dal Lago d’Orta. Nel primo pomeriggio, poi, altri voli: in piazza Motta ci saranno fachiri, ballerine volanti e sputafuoco. Abilità di altro tipo, ma altrettanto singolari, quelle che metterà in campo Marco Mignoli, giovane e talentuoso chef stellato del Ristorante Carignano di Torino. Un Master Class da non perdere! Alle 17,30 il Gospel Ladies trio. Alle ore 20.00 Brindisi di chiusura evento. Al nuovo anno!

Ricorda: le Master Class enogastronomiche sono a numero chiuso ed è necessaria la prenotazione. Ecco dove: ortawinefestival@gmail.com www.cinghialevents.cloud Phone. 371.1154504 La partecipazione alle Master Class costa per 1 giorno / 20 Euro – per 2 giorni / 30 Euro - per 3 giorni / 50 Euro e contempla anche la degustazione al Wine Circus.
Che dire d’altro? Che lo chef Fabrizio Tesse, il coordinatore e magister delle tre giovani realtà, ci proporrà tre belle esperienze gastronomiche.
Per i vini, invece, la consumazione e la degustazione sono esclusive per chi si iscrive. 1 giorno / 12 Euro - 2 giorni / 22 Euro - 3 giorni / 30 Euro. La scelta è di Matteo Pastrello. Famoso sommelier.

Immagine 1



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti