Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

evento

Inserisci quello che vuoi cercare
evento - nei post

I 5 finalisti di Premio Stresa di Narrtiva - 2 Luglio 2020 - 13:01

La giuria dei Critici del Premio Stresa di Narrativa, composta da Piero Bianucci, Emmanuelle de Villepin, Orlando Perera, Marco Santagata e Andrea Tarabbia ha selezionato le cinque opere finaliste del Premio Stresa di Narrativa 2020.

Torna Musica in quota - 27 Giugno 2020 - 08:01

Le note salgono in vetta anche quest'anno. Dal 28 giugno al 6 settembre 9 appuntamenti: tra le esibizioni più attese quella di Paolo Fresu e Ramberto Ciammarughi in una cava di pietra.

‘Lo Sport Riparte’ - 26 Giugno 2020 - 09:25

Si terrà venerdì 26 giugno sul lungolago di Piazza Garibaldi a Pallanza dalle 20.30 ‘Lo Sport Riparte’, un piccolo evento che culminerà con l’esibizione di ‘calcio freesyle’ Swann Ritossa.

"Il tempo della buzza" - 25 Giugno 2020 - 12:05

Venerdì 26 giugno 2020 alle 18.30 “Il Brunitoio Officina di incisione e Stampa in Ghiffa” inizia la sua stagione espositiva con l’inaugurazione presso il Parco Besozzi Benioli Vicolo Jacchini, Verbania -Intra della mostra: “IL TEMPO DELLA BUZZA” Disegni di Gianni Pizzigoni con fotografie di Natale Zoppis a cura di Ubaldo Rodari.

Vega Occhiali Rosaltiora a "Lo sport riparte" - 25 Giugno 2020 - 10:03

Primo appuntamento ufficiale per Vega Occhiali Rosaltiora dopo il lungo stop dell’attività a causa dei drammatici momenti degli scorsi mesi per l’epidemia di Covid-19.

Mostra di Giselda Poscia - 19 Giugno 2020 - 10:03

Sabato 20 giugno si inaugura una personale di Giselda Poscia. Il ricavato della vendita del catalogo curato dal Maestro Gilberto Carpo andrà a favore della Cooperativa sociale “La Prateria” .

Cannobio: eventi e manifestazioni dal 19 al 21 giugno - 18 Giugno 2020 - 19:06

Eventi, e manifestazioni in programma a Cannobio e dintorni dal 19 al 21 giugno 2020.

Annullato il Raduno Internazionale dello Spazzacamino - 15 Giugno 2020 - 15:03

Il Covid-19 ferma i grandi eventi italiani: gli organizzatori comunicano la cancellazione della 39esima edizione del celebre raduno, che tornerà dal 3 al 6 settembre 2021.

"L'economia internazionale dopo l'impatto Covid" - 13 Giugno 2020 - 12:05

Equilibri mondiali pre-Covid-19, problematiche attuali e previsioni per il futuro: di questo e molto altro si è parlato durante il webinar

L'ambiente in Piemonte: i dati del 2019 e del lockdown - 13 Giugno 2020 - 10:03

Presentato venerdì mattina, in una conferenza virtuale dalla sala della trasparenza della Regione Piemonte, la relazione sullo Stato dell'Ambiente in Piemonte.

evento on line "Spirito e Materia" - 12 Giugno 2020 - 18:06

Prosegue, ancora con la modalità on line, la stagione culturale “Verbano Barocco” della Rete Museale Alto Verbano, che gode del sostegno dell’Unione del Lago Maggiore e della Fondazione Comunitaria VCO, ed è legata alla grande iniziativa regionale “Piemonte Barocco”.

Un Paese a Sei Corde/Master 2020 - 10 Giugno 2020 - 15:03

La grave emergenza che ha colpito il nostro Paese ha avuto un forte impatto sulla rassegna Un Paese a Sei Corde/Master 2020, che prevedeva alcuni eventi già nei mesi di Aprile e Maggio, che sono stati annullati o rimandati.

Sesto Calende riapre l'Ufficio Turistico - 3 Giugno 2020 - 09:26

‘Si riparte anche dalla accoglienza turistica’. Questo il messaggio che il Sindaco di Sesto Calende, il Dottor Giovanni Buzzi, ha pronunciato in occasione della riapertura dell’Ufficio Turistico di Sesto Calende.

Santa Marta - evento streaming - 23 Maggio 2020 - 14:04

Nell’ambito dell’offerta culturale del Comitato pro Restauro Santa Marta e delle collaborazioni nazionali che spendono la propria vicinanza al progetto vi segnaliamo un’anteprima streaming.

Concerto online di Roberto Olzer - 21 Maggio 2020 - 18:06

Dopo il grande successo del primo appuntamento, tornano venerdì 22 maggio le dirette virtuali del maestro Roberto Olzer sui canali social dell'Associazione Ruminelli.

Bandiera Blu a Cannero e Cannobio - 16 Maggio 2020 - 10:03

Anche per l’anno 2020 il Comune di Cannero Riviera e quello di Cannobio hanno ottenuto l’assegnazione della Bandiera Blu.

"A lume di candela" virtuale - 15 Maggio 2020 - 08:01

La programmazione delle attività Del Museo Archeologico Mergozzese e dell'Ecomuseo del Granito di Montorfano non si ferma nonostante l'emergenza sanitaria in corso.

La Dolce Vita di Fraka - 13 Maggio 2020 - 08:01

Giovedì 14 maggio, ore 21, verrà proposto come anteprima online l’evento culturale del con la presentazione de “La Dolce Vita di Fraka”, libro di Gianpietro Olivetto (Edizioni All Around, prefazione di Gian Antonio Stella) sulla vita, avventurosa ed affascinante, di Arnaldo Fraccaroli (1882-1956).

evento on line Pittura barocca nel Verbano - 1 Maggio 2020 - 08:01

Sabato 2 maggio ore 17.30. Dopo l’evento di lancio a Pasquetta dedicato alla chiesa di San Martino, la Rete Museale Alto Verbano torna a proporre con questa nuova modalità un appuntamento della stagione culturale “Verbano Barocco”

100 cannoli per il Castelli - 26 Aprile 2020 - 08:01

Il 25 aprile l’Associazione “Domus Sicula” ha donato all’ospedale di Verbania 100 cannoli tradizionali, preparati artigianalmente dall’Azienda Sant’Anna di Di Perna Francesco (ormai noto come “Zio Ciccio”).
evento - nei commenti

Show di Paolo Carta per inaugurazione isola pedonale - 19 Giugno 2020 - 10:53

Show di Paolo Carta
Buongiorno, se qualcuno mi sa rispondere.. con tutti i problemi di distanziamento e divieto di assembramento,come si puo partecipare all'evento? E sufficiente recarsi in piazza? Ci sono delle limitazioni? Oltre alla mascherina. Grazie

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 20 Aprile 2020 - 02:24

Stop 5g CONDIVIDETE.. CHE SIA UN ESEMPIO !!!!!
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Contro il 5G e l’inquinamento elettromagnetico si sono schierati Ambiente Salute nel Piceno, in accordo con l’Associazione Medici per l’Ambiente, la Dottoressa Isde Patrizia Gentilini, oncologa, la Dottoressa Isde Renata Alleva con dottorato in biochimica, Stop 5G Marche nella persona di Stefania Gagliardi , Adriano Mei per i comitati in rete Marche. Allo scopo di fare sentire la propria voce, questi comitati e associazioni hanno inviato una lettera al Sindaco di San Benedetto, Pasqualino Piunti. Di seguito le loro parole tramite la nota inviata al primo cittadino. “Siamo qui con la presente per riproporLe quanto da noi richiesto mesi fa per vietare la sperimentazione e l’installazione della tecnologia 5G a San Benedetto del Tronto; tecnologia messa in discussione da medici e ricercatori di tutto il mondo proprio perché si pongono seri dubbi sui suoi effetti sulla salute. Chiedemmo allora che Lei, come massima autorità sanitaria locale, appoggiato da un atto amministrativo largamente condiviso dal consiglio comunale, imponesse il divieto alla sperimentazione ed installazione di tale tecnologia fino a che non fosse provata la sua innocuità nei confronti della salute dei cittadini, facendo leva sul Principio di Precauzione, fondamentale normativa europea per la tutela e la prevenzione della salute pubblica. Oggi, a distanza di mesi, abbiamo acquisito la consapevolezza che la sperimentazione in Italia è ormai terminata e che nel corso del 2020 molte aziende si stanno già preparando ad inviare le proprie richieste per l’installazione nel nostro comune di antenne 5G. Im virtù di questa nuova situazione Le chiediamo con urgenza di esprimere la Sua contrarietà con un atto amministrativo, in ragione della sua massima carica di Primo Cittadino, e che lo faccia coinvolgendo tutto il consiglio comunale, gli uffici tecnici del Comune, l’azienda Polab alla quale è stato appaltato il piano antenne cittadino. Consideriamo ancora fondamentale l’utilizzo e il potenziamento del monitoraggio da noi proposto ed ottenuto per il controllo dei limiti delle emissioni delle antenne già esistenti. Chiediamo inoltre, proprio con l’ausilio di una commissione, di rivedere il regolamento comunale su questa materia per mettere in sicurezza il nostro territorio prevedendo la tempestiva informazione dei comitati di quartiere. Certi che lei abbia compreso l’urgenza e la gravità della questione ci auspichiamo in un riscontro positivo alle nostre richieste”. Ambiente Salute nel Piceno ricorda che sabato 18 aprile, alle ore 19, in diretta sulla pagina facebook dell’associazione, si terrà un evento online.

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 3 Aprile 2020 - 00:04

Comitato stop 5G VCO
Isabella la ringrazio per l'attenzione al problema 5G un problema molto serio da molti punti di vista. Salutistico,e ambientale, sociale ed etico. Nella provincia del VCO il Comune di Baceno ha stanziato dei fondi, su iniziativa del Comune di Trento, per promuovere una ricerca indipendente che deve appurare se il 5G è dannoso per l'Ambiente e per gli esseri umani. e' STATO PURE PRESENTATO UN ODG al Comune di Verbania per chiedere una moratoria sul 5G. Adesso lo dicono pure dal Parlamento Europeo: “5G accelera la pandemia di Covid-19!” La pandemia di Coronavirus è iniziata dalla città cinese di Wuhan, uno dei primi posti al mondo dotato di tutte e tre le bande di frequenza del 5G, col Wi-Gig anche a 80 Ghz. Pertanto, i cinesi sono stati esposti per primi al mondo a radiazioni molto forti. Questa chiaramente non è l’origine del virus. Ma il Prof. Kalus Buchner (fisico e parlamentare tedesco dei Verdi-Alleanza libera europea al Parlamento europeo) sottolinea: “Esistono prove scientifiche chiare che la diffusione di virus è accelerata dalle radiazioni elettromagnetiche. In particolare, il 5G è un accelerante della pandemia di Coronavirus. “ La ricerca sull’effetto delle onde radio sul sistema immunitario è stata condotta già molto tempo prima della crisi del Coronavirus All’inizio, i risultati erano contraddittori. Ma poi si è realizzato che l’esposizione a lungo termine danneggia il sistema immunitario. In particolare, è noto come questa radiazione acceleri la replicazione virale: apre i canali del calcio nelle cellule. Ciò è stato dimostrato per un altro virus Corona, un parente vicino a quello che causa l’attuale pandemia. I Questo suggerisce una terapia bloccando i canali del calcio. In effetti, questo è stato applicato con successo nelle prime fasi della polmonite. Il Prof. Buchner raccomanda di evitare il più possibile le radiazioni elettromagnetiche, in particolare telefoni cellulari, telefoni cordless, WLAN, Bluetooth e contatori intelligenti Smart Meter. In particolare, gli smartphone aumentano la contaminazione da radiazioni dell’utente e del pubblico. Insieme all’eurodeputata francese Michelle Rivasì, lo scorso anno Buchner ha ospitato a Bruxelles gli scienziati Martin Pall, e Marc Arazi e Maurizio Martucci dell’Alleanza Europea e Italiana Stop 5G dando vita al primo evento in Belgio per una moratoria internazionale in difesa della salute pubblica. Chi vuole puo' documentarsi tranquillamente su internet ed approfondire meglio tutta la materia. Ringrazio tutti per la partecipazione a un confronto che vuole essere aperto e costruttivo.

Caffè della Memoria 7° incontro - 2 Dicembre 2019 - 17:08

Re: Caffè' della memoria
Gentile sig. Caroglio, l'evento era già presente da alcuni giorni sul blog, ieri, come d'abitudine, in prossimità dell'evento abbiamo fatto l'ultimo passaggio in home page. Grazie di seguirci.

8º Campionato ANA di corsa in montagna - 11 Ottobre 2019 - 11:52

Re: info
Buongiorno Alessandro, la notizia è online da giorni, oggi abbiamo fatto nuovamente un richiamo in home page nell'imminenza dell'evento, per chi volesse assistere. Grazie di seguirci.

Cossogno: volontari puliscono le strade - 14 Agosto 2019 - 10:30

Re: ruota di scorta
Ciao lupusinfabula ahimè, come volevasi dimostrare, ecco l'ultimo esempio della serie "qui lo dico e qua lo nego": LA STATALE 34 E’ UNA “NON EMERGENZA” ?! …. DURE LE REAZIONI LOCALI LA STATALE 34 E’ UNA “NON EMERGENZA” ?! …. DURE LE REAZIONI LOCALI La notizia della comunicazione pervenuta da parte dei ministeri romani, che come gia anticipato dal sottosegretario grillino Sibilia indica la situazione della Statale del Lago Maggiore in riferimento “alle condizioni di dissesto del versante, che non costituiscono evento imprevisto ed imprevedibile”, suscita accese reazioni a livello locale. Tra i primi ad intervenire con il comunicato “Adesso basta giocare a rimpiattino”, il portavoce di Fratelli d’Italia, Luigi Songa. Certamente la Regione Piemonte – dichiara in un comunicato -, attraverso il Presidente Cirio , si è gia attivata una volta presso il Ministero, adesso bisogna necessariamente agire attraverso un’azione sinergica di tutti, a partire dai parlamentari locali e piemontesi, con i Sindaci, la Provincia e tutti gli organismi interessati, senza escludere le associazioni di categoria- visti i risvolti economici della criticità della Statale. Riteniamo inaccettabile per questo territorio che qualche burocrate romano derubrichi la situazione della Statale 34 ad una “NON emergenza”: venissero questi signori a rischiare del loro ogni giorno per lavorare in Svizzera o in Italia percorrendo una strada che presenta decine di punti critici su pochi chilometri. Abbiamo chiesto al Senatore Nastri ed ai nostri parlamentari di Fratelli d’Italia di farsi interpreti della questione presentando un interrogazione parlamentare e intraprendendo ogni iniziativa atta a affrontare questo -ormai- annoso problema.

Moto Percorso Gastronomico - 23 Luglio 2019 - 12:46

Re: Re: Re: Annullamento giro, precisazioni
Ciao Laura GHIDINI Allora speriamo che l'evento venga organizzato prossimamente e, naturalmente, fino a Cicogna. Conosco personalmente almeno 5-6 amici motociclisti, ed anche io, che hanno rinunciato per via del ridimensionamento del giro in seguito a quanto già sappiamo. Peccato, volevamo fermarci per pranzo al circolo e poi assaggiare ed acquistare gli ottimi formaggi che vengono prodotti a Cicogna. Ovviamente nessuno ci vieta di farci un giro ugualmente al di là dell'ufficializzazione dell'evento, ma il motogiro poteva essere un'occasione per conoscere altre persone da fuori zona ed al contempo fargli conoscere certi posti, e sapori, che si celano nelle nostre valli. Buona giornata e... alla prossima.

Moto Percorso Gastronomico - 23 Luglio 2019 - 11:24

Re: Re: Annullamento giro, precisazioni
Questa e' la comunicazione dell'organizzatore che conosco personalmente. È GIUSTA E DOVEROSA UNA SPIEGAZIONE Sono l'organizzatrice dell'evento in collaborazione con il comune di Cossogno. L'evento ha avuto un calo di iscritti sì è vero, ma per ben atri motivi: impegni privati e vacanze estive. Non sono e non faccio parte di nessun motoclub, sono solo un privato che organizza uscite in moto con amici. Sì, pubblico gli eventi sui social ma non per questo si superano le 25/30 moto, anche perché diventerebbe difficile da gestire lo spostamento in sicurezza e nel rispetto del codice della strada. Purtroppo le adesioni sono arrivate con ritardo, concentrate nei giorni di venerdì e sabato, troppo tardi per dare il via ai preparativi per una buona riuscita. Ovviamente chi vuole partecipare ai motogiri guarda all'ultimo momento per organizzarsi il week end. Infatti, non ho mai ammesso che l'evento era annullato (come molti possono confermare), ma solamente: troppo tardi per le adesioni. Per il rispetto di quanti mi hanno dato commenti favorevoli e soprattutto per le richieste ricevute, l'evento è solo RINVIATO A DDD. Ringrazio tutti voi che avete scritto e auguro una buona giornata.

Festa del Vino - 26 Giugno 2019 - 16:29

Per robi
Solo perché non è sport se no qualcuno iniziava a dire che non si può fermare una strada per un evento sportivo vedi triathlon

Cristina su Olimpiadi a Milano - Cortina - 26 Giugno 2019 - 10:38

Discorsi sul sesso de angeli
Anche se le olimpiadi si fossero sciolte con la compartecipazione di Torino nessun evento era previsto a Verbania ma solo appunto a Torino e Sestriere. Vogliono farvi credere che le persone che verranno per le olimpiadi verranno poi a fare un giretto invernale nel Vco? Non sarà mica qui la "festa". Pensiamo a costruirci un nome e un'identità turistica conosciuta e apprezzata. Lavoro, marketing e iniziative.

“La famiglia è superata?” - 3 Maggio 2019 - 09:22

Re: Quella tradizionale
Ciao lupusinfabula si può parlare di famiglia, visto che è prevista e tutelata dalla Costituzione. Poi è fin troppo facile e comodo tirare in ballo il legittimo discendente di Pietro, soprattutto in occasione di un evento a cui partecipano anche persone separate e divorziate. Sia ben chiaro, possono esserlo per causa propria, del coniuge o di entrambi, e ad ogni modo anche una famiglia cosiddetta alternativa potrebbe essere una soluzione a minori che provengono da situazioni di forte disagio e degrado sociale, in mancanza di una richiesta di affido o adozione da parte di famiglie tradizionali.

Giornata nazionale della salute della donna - 9 Aprile 2019 - 12:11

Re: Iniziativa sulla giornata nazionale della salu
Gentile Silvia, la notizia è online da molte settimane, la data del post fa riferimento alla giornata di "scadenza" dell'evento, ovvero il giorno successivo l'11 aprile. Grazie di seguirci.

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 18:36

Carissimo ...in fuga....
Non sono banalità quelle che dici. Tutto vero. C'è però una grossa differenza tra come si gestiscono le cose da loro e da noi. Infatti, a livello urbanistico, loro sono molto più avanti di noi. Mai si sognerebbero di mettere un bar/Pub sotto un'abitazione. Da noi è una normalità. Nel centro di Locarno, dove si fa il festival (per altro evento ben definito nel tempo e non diffuso a tutto l'anno) sono pochissime le abitazioni residenziali. Quasi tutti uffici e/o terziario che alle 19 chiudono i battenti. Stesso discorso per Ascona dove il festival dura 9 giorni.....dopo di che la cittadina ritorna ad essere (che meraviglia) un isola pedonale di tutta la famiglia. Tranquilla, assolata e sicura. L'ora dell'aperitivo NON sono le due di mattina in piazza San Rocco…..se sei stato all'esterno saprai benissimo che i giovani escono prima e si ritirano prima di quanto si fa qui in Italia. Non sto dicendo che vanno a dormire ma spariscono dalle vie. Berlino…..2018.....ore 21.00......un macello increbdile…..ore 23.00 più nessuno. Tranne qualche sbandato. tutti nei locali…...insonorizzati.

Una Verbania Possibile su soldi pubblici e campagna elettorale - 19 Marzo 2019 - 09:10

Re: Re: Grazie
what are you saying does no help to clearly understand the real meaning of a world. Anyway it is true that spoil means "rovinare" and if you ask to every young people around in Italy, they can tell you the meaning : advance the contents of an event .. movie, serial and so on, destroying the effect ( anticipare il contenuto di un evento.. film, serial,etc.., cioe' rovinarne l'effetto.

Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 30 Dicembre 2018 - 07:30

Re: Re: Re: Re: Re: evento negativo per Verbania
Ciao Hans Axel Von Fersen Il risparmio si sarebbe avuto (ormai sono passati quattordici anni. .) Facendo un vero ospedale su un progetto del divo degli architetti radical chic Renzo piano. Mica un fascio populista come piacciono a me. Leggiti il piano aress dell'epoca. Troverai tutto. E se fai due conti sui soldi sbattuti via per mantenere in piedi con lo sputo i tuoi ospedali preferiti in questi quattordici anni di tempo perso...vedrai che ti si illumina la lampadina. O altrimenti vai a Milano e richiedi copia della mia tesi. Buon anno.

Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 29 Dicembre 2018 - 18:41

Re: evento negativo per Verbania
Ciao Giovanni% ma certo, lo è per tutte le comunità all'infuori di quella di Ornavasso e Gravellona se la mettiamo sotto l'aspetto logistico. E' per questo che una soluzione che scontenta tutti di fatto è l'unica ad essere percorribile; se la vedi invece da un altro punto di vista, uscendo da un provincialismo spiccio - bandiera degli ossolani più testardi, probabilmente i vantaggi sono assai più numerosi a cominciare dalla qualità del servizio, dagli ambienti moderni e, più indirettamente, dai costi di lungo periodo. Sarebbe importante condividere con l'intera comunità i risultati delle ricerche tecniche: la tesi del giovane ossolano può essere uno strumento importante di comunicazione, così come i risultati degli studi di un tempo (appoggio HAVF nella richiesta a Robi per sommi capi). Ma anche senza addentrarci in tecnicismi finanziari, è palese che un ospedale unico con TRE sedi costa certamente di più di un nosocomio unico con sede singola. Rileggete l'intervista al primario di ginecologia: «Ho lasciato Novara per questa sfida, ma è dura. I punti nascita richiedono un medico in guardia attiva e uno reperibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Siamo in 11, dal primo gennaio saremo sotto organico di 4 e in queste condizioni siamo poco attraenti agli occhi di giovani specialisti». I turni si riescono a coprire solo ricorrendo alla collaborazione - come capita anche a pediatria, Dea e ortopedia - di «gettonisti» esterni. In sostanza: un unico punto nascite con doppia sede --> doppio personale. C'è poco da far di conto. Così per tutti gli altri reparti, non contanto le mobilità tra i due ospedali e senza monetizzare i costi che le famiglie sostengono per passare da uno all'altro plesso ospedaliero. La regione, nonchè lo Stato, ragiona su investimenti di lunghissimo periodo: un ospedale "vive" per almeno 50 anni (ALMENO!) ed i conti si fanno sul lungo termine. Rinnovare oggi i due plessi potrebbe apparentemente avere un senso rispetto ai 170M€ di investimento + interessi per il nuovo polo, ma non lo ha per chi ragiona con la finanza dei pubblici investimenti. Io non sono certamente un tecnico di queste cose, ma i ragionamenti mi sembrano alquanto semplici. Saluti AleB

Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 29 Dicembre 2018 - 17:36

Re: Re: Re: Re: evento negativo per Verbania
Ciao robi Dai non fare il prezioso, dacci almeno ittioli dei capitoli del risparmio a grandi linee

Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 29 Dicembre 2018 - 17:05

Re: Re: Re: evento negativo per Verbania
Ciao Hans Axel Von Fersen Già fatto nella mia tesi di laurea. Ciao

Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 29 Dicembre 2018 - 11:21

Re: Re: evento negativo per Verbania
Ciao robi Puoi manifestare a noi comuni mortali dove, un ospedale con un involucro nuovo rispetto ad uno con l’involucro vecchio, possano nascere i risparmi tali da giustificare la spesa per la sostituzione?

Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 29 Dicembre 2018 - 05:14

Re: evento negativo per Verbania
Ciao Giovanni% Beh. Se vogliamo l'ospedale sotto casa tanto per averlo allora possiamo chiudere la sanità italiana. Io abito a 100 mt o anche meno dal castelli e ti assicuro che è una cosa inguardabile. Messo male, obsoleto. Una struttura che non ha niente di un ospedale moderno del 2018. Vuoi l'ospedale a Verbania? Allora scegli tu il posto perché il castelli va chiuso.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti