Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

mostra

Inserisci quello che vuoi cercare
mostra - nei post

Terra d'arte e terra d'orto - 23 Ottobre 2020 - 19:06

“Dalla terra alla Terra…dare forma al pensiero” è il titolo della mostra di Pino Deodato a Palazzo Parasi, in chiusura il 25 ottobre a Cannobio. L’artista conduce il visitatore a comprendere ed esaltare il rapporto uomo-natura, nella sua semplicità e nella sua complessità, attraverso l’impiego di terracotta, ingobbio e forme ispirate al kokedama.

BiancoLatte torna a Crodo il 24 e 25 ottobre - 23 Ottobre 2020 - 17:22

Solo con escursioni autunnali e menù speciali nei ristoranti. Un'edizione decisamente contenuta (annullate la mostra-mercato, la Merenda Sinoira ela marchiatura del Bettelmatt) con escursioni guidate e delizie da gustare nei ristoranti.

Archivi corali, la 4^ edizione - 18 Ottobre 2020 - 10:03

Dal 19 al 25 ottobre si terrà a Villa Giulia la quarta edizione di Archivi Corali; l’evento sarà rivolto al pubblico per la sensibilizzazione alla disciplina corale, ma avrà anche come obiettivo l’esplorazione di nuovi sistemi di interazione WEB e multimediale per le prove dei cori a distanza, in linea con gli obiettivi perseguiti da ACP.

Raduno Velico “Camicie Rosse Garibaldine” - 17 Ottobre 2020 - 16:06

Domenica 18 ottobre 2020, con inizio segnali di partenza alle ore 9:00, si svolgerà nelle acque antistanti la Marina di Belgirate il Raduno Velico “Camicie Rosse Garibaldine”, giunto alla 29ª edizione.

"Nei tuoi panni" - 17 Ottobre 2020 - 08:01

NEI TUOI PANNI: una mostra sensoriale per provare a vivere le vite degli altri. Un progetto realizzato da EnAIP Domodossola in collaborazione con Welcomtech.

"L'aperitivo nella grafica d'autore" - 16 Ottobre 2020 - 15:03

Sabato 17 ottobre 2020 dalle 17.30alle19.00 presso “Casa Ceretti” sede del Museo del Paesaggio, in via Roma 42,Verbania, si terrà il secondo appuntamento dedicato alla grafica d’arte intitolato “L’APERITIVO NELLA GRAFICA D’AUTORE”curato dalla Dott.ssa Giulia Grassi.

Omegna: eventi e manifestazioni dal 16 al 18 ottobre - 16 Ottobre 2020 - 08:01

Eventi, e manifestazioni in programma a Omegna e dintorni dal 16 al 18 ottobre 2020.

“Fuori di Zucca” - 14 Ottobre 2020 - 12:05

La sagra dedicata ai golosi frutti dell’autunno proporrà anche quest'anno, nonostante e nel rispetto delle restrizioni legate al contenimento del Covid-19, un programma ricco e variegato.

Torna il Treno del Foliage - 11 Ottobre 2020 - 19:06

Dal 17 ottobre al 15 novembre a bordo dei treni della Ferrovia Vigezzina-Centovalli: tra Piemonte e Canton Ticino un indimenticabile viaggio nell'autunno.

"Osservazione di una superficie" - 9 Ottobre 2020 - 13:01

Sabato 10 ottobre 2020 alle ore 17.30 l’Officina di Incisione e Stampa in Ghiffa “Il Brunitoio" inaugura presso la Sala Esposizioni “Panizza” di Ghiffa,la mostra “Osservazione di una superficie” di CRISTINA AMODEO.

Le pietre dei Sacri Monti - 8 Ottobre 2020 - 19:06

Le pietre dei Sacri Monti. BAVENO, CENTRO CULTURALE NOSTR@DOMUS. Venerdì 9 ottobre 2020, ore 21:00.

Baveno: eventi e manifestazioni dal 9 all'11 ottobre - 8 Ottobre 2020 - 16:02

Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 9 all'11 ottobre 2020.

Stagione Culturale Cannobio - 7 Ottobre 2020 - 11:04

Riprende con la proiezione del film “Bohemian rapsody” la nuova stagione culturale invernale cannobiese che anche questa’anno sarà distinta nelle due rassegne: la stagione cinematografica e la stagione culturale di "Parasi Incontra".

Omegna: eventi e manifestazioni dal 2 al 4 ottobre - 2 Ottobre 2020 - 17:04

Eventi, e manifestazioni in programma a Omegna e dintorni dal 2 al 4 ottobre 2020.

Ciak e Quack. Tavole originali tra cinema e fumetto - 25 Settembre 2020 - 15:03

Da sabato 26 settembre a domenica 4 ottobre il Forum di Omegna ospita la mostra Ciak & Quack. Tavole originali tra cinema e fumetto.

"Etna: tra cenere e neve" - 24 Settembre 2020 - 14:33

Nell'ambito del Festival Letteraltura 2020, venerdì 25 settembre, nel foyer del centro Eventi Il Maggiore si terrà la presentazione della mostra "Etna: tra cenere e neve" di Roberto Bianchetti.

Architetture “ordinarie” - 24 Settembre 2020 - 11:33

Ancora un evento che nasce dalla collaborazione tra l’Ordine Architetti PPC Novara VCO e il festival LetterAltura. Venerdì 25 settembre alle 18.30, nel foyer del Centro Eventi Il Maggiore di Verbania, in programma l’incontro sul tema Architetture “ordinarie” - Piccole variazioni del quotidiano: ospite l’architetto Enrico Scaramellini in dialogo con Giorgio Tartaro, giornalista esperto di architettura e design.

Verbania: eventi e manifestazioni dal 25 al 26 settembre - 24 Settembre 2020 - 08:01

Eventi, e manifestazioni in programma a Verbania e dintorni dal 25 al 26 settembre 2020.

Panchina rotta in centro - 23 Settembre 2020 - 12:05

Un lettore del blog ci segnala la presenza di una panchina di pietra rotta in centro a Intra.

"Acqua, Lago, Pesce (Uomo)" - 19 Settembre 2020 - 13:05

La mostra “Acqua, Lago Pesce (Uomo)” apre il 12 settembre 2020, nonostante tutte le difficoltà pandemiche, grazie alla disponibilità dell’associazione La Degagna di Vignone e la gradita partecipazione di Fabrizio Parachini, curatore e critico.
mostra - nei commenti

Piemonte cerca medici e infermieri extracomunitari - 23 Novembre 2020 - 12:28

Re: Ottima iniziativa
Ciao Romeo purtroppo abbiamo e stiamo pagando decenni di tagli alla sanità, che hanno avuto come conseguenze l'abbassamento degli stipendi del personale medico e paramedico, il numero chiuso alle loro facoltà universitarie, un livello di spesa fermo al 2004, cioè a 16 anni addietro, favorendo il profitto del corrispondente settore privato, anch'esso ora messo a dura prova e che quindi mostra i suoi punti deboli, altro che modello! Speriamo che i nostri politicanti abbiano imparato la lezione, anche se le conseguenze ahimè non sono sulla loro pelle.....

Lupi: è polemica - 8 Settembre 2020 - 21:26

Secondo me
Secondo me Annes continua a confoneder gli immigrati con i clandestini; tornoa spiegare le mie idee ( che fatica!) : immigrato è colui che si presenta ai nostri confini, mostra un documento e legalmente entra in Italia ( es: quelli che arrivano dalla Romania per portare gli animali in alpeggio, come dice Annes) quindi per lavorare, mantenersi, e magari mandare a casa i loro risparmi, e a questi massimo rispetto ed accoglienza. Clandestini sono coloro che entrano non dai valichi, grazie alle navi ONG ed accoliti, senza documenti ( volutamente per evitare il rimpatrio), uasando l'essere in incinta come ulteriore scusante ( ma in realtà trattasi di prassi consolidata per far maggior pressione sulle anime candide) fidando nel fatto che l'Italia è un paese in cui tutti possono fare tutto e che comunque ci sarà chi garantirà loro vitto ed alloggio ( pure al barboncino al seguito) e magari pure i soldi per il cellulare ultimo modello che a loro non manca mai..

Regole più rigide per l'ingresso in Piemonte - 16 Agosto 2020 - 09:42

Rispetto delle norme
E quando mai noi italiani (in genere) rispettiamo le norme se non c'è un cane da guardia dietro le spalle che ci ringhia e mostra i denti? Banalizzando: quanti ancora ( basta guardare la TV), soprattutto al sud, non indossano il casco in moto/motorino o non allacciano le cinture in auto? L'altro ieri ho letto un resoconto di controlli dei Carabinieri a Napoli : 4.000 veicoli senza assicurazione...e solo a Napoli! Idem per i controlli anticovid: quando le forze di polizia piantonavano paesi e città, il 90% rispettava le norme; poi è bastato che i controlli si allentassero e alè....

Manifestazione contro il 5G - 16 Giugno 2020 - 12:24

Re: W la scienza
Ciao Damiano Guerra piccola premessa, da qualche tempo quando mi capita di scrivere nei forum vari evito le repliche perché so essere inutili, per varie ragioni, faccio lo strappo momentaneo e solo per questo mio intervento. Dici "concordo fino ad un certo punto: una cosa è avere delle opinioni, altra è il diffondere falsità astruse". Qui si entra in meandri quasi inestricabili: chi decide cosa è vero e cosa è falso? Ma io sono pure pronto a lasciare questo privilegio a chiunque se lo voglia accaparrare e in nome di qualsiasi verità si ritenga scevra da errori (faccio inoltre notare che la parola scienza spesso viene utilizzata da organismi che anelano all'assolutismo, dato che spesso ignorano deliberatamente ricerche scientifiche che non fanno comodo, e qui potrei fare molti riferimenti e per diversi argomenti traendoli da Pubmed ove si trovano articoli scientifici semplicemente ignorati; spesso si scambia il cieco scientismo per procedimento scientifico, il secondo non è possibile incasellarlo perché per sua natura è libero ed in continua evoluzione, il primo invece tende a concentrare in organismi delle verità inviolabili e per questo ambisce all'impartizione di dogmi) e quindi mi metto già in una posizione di non-comando, da tale posizione subalterna però mi permetto di dire: - che se lo desiderano coloro che detengono tali verità facciano quello che meglio credono per ammaestrare il volgo; - che a sua volta il volgo sia libero di accettare o respingere tali verità; - che il volgo abbia la libertà di esprimere liberamente le proprie idee e di leggere liberamente quelle di altri liberi cittadini. Nel caso specifico 5G, dato che nel documento UE si afferma esplicitamente che "è importante combattere la diffusione di disinformazione sulle reti 5G, in particolare per quanto riguarda le affermazioni secondo le quali questa rete costituirebbe una minaccia per la salute o il fatto che sarebbe collegata al COVID-19", ma tralasciando l'aspetto "intimidatorio" di cui ho già parlato anche nel post di ieri e che va tenuto ben presente, faccio rilevare che queste persone che lo hanno stilato paiono ignorare esse stesse i procedimenti scientifici dato che a priori decidono che non ci possono essere effetti sulla salute, senza citare alcuna ricerca in merito. Ma vengo io in loro soccorso, e riprendo uno stralcio da un mio post di qualche settimana fa e che metto qui sotto. Dal sito NCBI (National Center for Biotechnology Information promuove la scienza e la salute fornendo l'accesso alle informazioni biomediche e genomiche). Titolo della pubblicazione del settembre 2019: Wireless 5G ed effetti sulla salute: una revisione pragmatica basata su studi disponibili riguardanti da 6 a 100 GHz. Estrapolo: Questa recensione ha analizzato 94 pubblicazioni pertinenti che svolgono indagini in vivo o in vitro. ....... L'80 percento degli studi in vivo ha mostrato risposte all'esposizione, mentre il 58% degli studi in vitro ha dimostrato effetti. ....... Gli studi disponibili non forniscono informazioni adeguate e sufficienti per una valutazione significativa della sicurezza o per la domanda sugli effetti non termici. Sono necessarie ricerche sugli sviluppi del calore locale su piccole superfici, ad es. Pelle o occhi, e su qualsiasi impatto ambientale. La nostra analisi della qualità mostra che affinché gli studi futuri possano essere utili per la valutazione della sicurezza, la progettazione e l'implementazione devono essere notevolmente migliorate...... ....... Va notato che non ci sono studi epidemiologici riguardanti la comunicazione wireless per questa gamma di frequenza, quindi questa revisione riguarderà gli studi condotti in vivo e in vitro. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6765906/

Centri estivi privati: 19 vagliati dal Comune - 9 Giugno 2020 - 12:22

I genitori "vaglino" Comune, ASL, e normative.
Magari sono solo io che non sono al corrente sulle ""normative nazionali e regionali"" in base alle quali ASL e non meglio specificato ""personale comunale"" valuteranno le proposte i progetti, ad ogni modo spero col tutto il mio cuoricino che i genitori valutino attentamente cosa sarà selezionato e proposto. Un video del 12 maggio del Tgcom in youtube intitolato ""Ecco come in Cina si è tornati a scuola dopo il coronavirus: mascherine, cappelli e distanze"" mostra la situazione in Cina (non so quanto estesa nel paese) nelle scuole, in aula e all'esterno.

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 24 Aprile 2020 - 16:18

Gli studi
Magari ne avete già parlato, nel caso ignorate. Dal sito NCBI (National Center for Biotechnology Information promuove la scienza e la salute fornendo l'accesso alle informazioni biomediche e genomiche). Titolo della pubblicazione del settembre 2019: Wireless 5G ed effetti sulla salute: una revisione pragmatica basata su studi disponibili riguardanti da 6 a 100 GHz. Estrapolo: Questa recensione ha analizzato 94 pubblicazioni pertinenti che svolgono indagini in vivo o in vitro. ....... L'80 percento degli studi in vivo ha mostrato risposte all'esposizione, mentre il 58% degli studi in vitro ha dimostrato effetti. ....... Gli studi disponibili non forniscono informazioni adeguate e sufficienti per una valutazione significativa della sicurezza o per la domanda sugli effetti non termici. Sono necessarie ricerche sugli sviluppi del calore locale su piccole superfici, ad es. Pelle o occhi, e su qualsiasi impatto ambientale. La nostra analisi della qualità mostra che affinché gli studi futuri possano essere utili per la valutazione della sicurezza, la progettazione e l'implementazione devono essere notevolmente migliorate...... ....... Va notato che non ci sono studi epidemiologici riguardanti la comunicazione wireless per questa gamma di frequenza, quindi questa revisione riguarderà gli studi condotti in vivo e in vitro. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6765906/ Mi sono fermato solo alla prima pubblicazione che ho trovato, nel sito si possono trovare altre ricerche relative al 5G, per chi avesse pazienza. Vorri porre l'attenzione sull'ultima frase che ho estrapolato: "Va notato che non ci sono studi epidemiologici riguardanti la comunicazione wireless per questa gamma di frequenza, quindi questa revisione riguarderà gli studi condotti in vivo e in vitro." E qui mi riallaccio ad una considerazione della dottoressa Fiorella Belpoggi che si trova in un video del 19 aprile in youtube e che chiede se non sia possibile trovare 2 milioni di euro per uno studio approfondito. Ho visto che qualcuno tra i commenti deride le preoccupazioni, atteggiamento a mio modo di vedere sconsiderato e privo di rispetto. Penso che tutti noi si voglia vivere in un mondo privo di pericoli, dunque a mio modesto parere risultano incomprensibili le prese di posizione aprioristicamente. (in verità so bene cosa avviene nella zucca di coloro che così non ragionano ma ora vorrei evitare, si entrerebbe in altri ambiti).

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 1 Aprile 2020 - 19:09

Stop 5g
Buon giorno Sig.ra Annes rispetto molto la sua opinione, ma non mi sento di condividerla. Anche io studio queste cose da lungo tempo, e mi occupo di igienismo naturale, sono e rimango concorde a ciò che avevo già espresso. Cioè che i virus sono veleni , catene di rna e dna o vitaminiche che si staccano dalla cellula quando questa... è avvelenata. Sono talmente piccoli che in una cellula se ne trovano a migliaia. Tanto per intenderci col valore che può avere una mascherina messa sul volto. Ma non è mia intenzione soffermarmi su questo, discorsi troppo lunghi che sarebbe bello fare a voce di persona, quindi impossibile. Invece continuo dicendo che mi trovo perfettamente d'accordo con ciò che ai tempi spiegò Rudolf Steiner e che ora riaffermano grandi medici americani, Quando siamo davanti a pandemia, troppi casi in così breve tempo. Siamo davanti ad un AVVELENAMENTO del sistema in cui viviamo. NON SONO QUI PER CONVINCERE NESSUNO, ma mi sento, almeno ancora libera di esprimere il mio pensiero e ciò che conosco, se posso. Si, ha ragione sig. Sinistro, quello che lei mostra è forse l'unico lato positivo della situazione, e anche io come lei credo UINIVERSALMENTE nella grandezza della natura. Sa, gli animali non hanno paura della morte, le piante non hanno paura della morte, perchè la loro connessione a ciò che siamo è unica e pura. Noi esseri umani invece, amiamo vivere sulla terra, fare questa esperienza, possibilmente nei migliori dei modi, e se qualcosa arriva di così grande e pericoloso, da superare tutto ciò che ci ha recato danno finora, direi che il portarsi con devozione per impedire in sana maniera che ciò possa accadere, mi sembra dovere. QUESTO E' SEMPRE SOLO IL MIO PENSIERO , OVVIO . Ho visto sig. Paolo sul sito dell'Alleanza Italiana STOP5G, che i comuni ufficialmente STOP 5G al 27/03/20 sono 182, e che tra i comuni che hanno ufficialmente approvato atti STOP5G per la sospensione moratoria, precauzione, vi è il comune di BACENO ( con delibera approvata per ricerca scientifica) . Sono molto contenta, li conosco un pò, chissà se è possibile che questa cosa possa essere condivisa da altri comuni della zona ! Grazie mille di cuore a tutti. Buona serata

PD: "I 34mln per la SS34 già c'erano" - 5 Agosto 2019 - 09:37

Finalmente!!!
Finalmente un ministro non fighetto sempre in giacca e cravatta, che si mostra com'è,non nascondendo anche le sue imperfezioni ficiche, che sta al mare in mezzo alla gente (...che fa la fila per farsi fotografare con lui!) che non si rifugia neri soliti luoghi dei vecchi giurassici politici quali Cortina e/o capalbio, chemagari non sa far beneil dj ma che comunque parla un linguagio che tutti possono capire e con un lessico che è quello che giornalmente usiamo tutti noi, che evita di andare a scodinzolare di fronte agli emissari europei ed ostenta un quasi disprezzo verso di loro: insomma un uomo del popolo che la gente comune apprezza e che giornalmente aumenta i consensi (....i pochi dissenzienti sono soliti sinistrodi radical chic e/o i pochi rimasti fedeli al Vaticano, de quali è bene"...non ti curar di loro ma guarda e passa").

Mostra Conigli Nani - 19 Aprile 2019 - 20:30

Mi auguro e spero
Mi auguro e spero che i genitori dei bambini in visita alla bella mostra di cui mi compiaggio, non acquistino poi dei congili " da compagnia" solo per fare contenti sul momento i pargoletti e che poi, a brevi, i poveri animali siano destinati ad una brutta fine. Preciso che non sono un vegetariano e che il coniglioio al forno o in umodo con la polenta mi piace moltissimo, ma un conto è allevarli a fini alimentari un conto è partire dall'ide a di farne un elemeno di compagnia per poi sbarazzarsene in modi inopportuni. Il discorso mio vale per tutti gli animali, d'affezionie, siano essi conigli,cani, gatti, pesci, uccell, tartarighe, rettili o altro. Chi sceglie di avere un animale per compagno deve essere cosciente che sta inserendo nella sua famiglia un nuovo "personaggio" che necessiterà poi di tutte le attenzioni e gli affetti e le cure del caso.

Fronte Nazionale: no all'ospedale unico - 11 Aprile 2019 - 07:50

Re: Re: Re: Re: Re: corto circuito
Ciao paolino Capisco il tuo ragionamento ma secondo me sbagli. È proprio per la voragine di buchi aperti nella sanità con montagne di soldi senza controllo che negli anni novanta e duemila si sono portati parametri di sostenibilità economica come efficienza efficacia ed economicità. Le ruberie e le inefficienze ci sono ancora ma in modo molto più limitato. Prima non venivano a galla. Oggi si. La salute e un diritto ma anche un servizio. E i servizi costano. Non avere controllo sulla spesa sanitaria sarebbe il suicidio dello stato. E lo stesso sarebbe non avere una adeguata attrezzatura e organizzazione militare. Non pensare che la nostra vita quotidiana e la nostra società siano frutto solo della mostra civiltà. A monte ci sono uomini mezzi e armi.che ci difendono e fanno sì che non finiamo come altri paesi. Mi dispiace ma tutto ha un costo. Se la sanità non guarda ai costi che deve sostenere è semplicemente in bancarotta. Altrimenti anche medici e infermieri dovrebbero lavorare gratis!

Fronte Nazionale: no all'ospedale unico - 6 Aprile 2019 - 23:18

Con l'ospedale unico cade il PD
Un recente articolo di un quotidiano mostra che il PD è l'unica forza politica, insieme alle liste civiche alleate, ad appoggiare lo sconsiderato progetto dell'ospedale unico. Sarà una dei più rilevanti motivi della prossima disfatta elettorale a Verbania. Pochi verbanesi riferiscono la chiusura dell'ospedale cittadino per spostarlo su una collina di un piccolo paesotto. Vedrete quanti medici vorranno trasferirsi a Ornavasso...

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 15:17

Il turismo.....questo sconosciuto
Innanzi tutto va chiarito a quale turismo ci si riferisce altrimenti parliamo di cose diverse pensando alla stessa parola. Divertimento, vita notturna, eventi……...turismo giovane, chiasso e ore tarde, gestione di grosse quantità di gente che si spostano per brevi periodi e che, generalmente, non spendono grosse cifre. Natura, paesaggio, lago, montagna e storia…….turismo di più giorni, gruppi, famiglie che arrivano in cerca di hotel, campeggi e Airbnb…..attrazioni ed eventi ma senza clamore con medio/alta qualità del servizio. Non è sempre così, ovviamente, ma le distinzioni vanno fatte altrimenti si rischia di confondere la cioccolata con la…..marmellata. Cosa si vuol fare? Si vuole continuare a far arrivare i clienti dei ristoranti e bar/pub con la macchina davanti ai locali oppure li si convince a fare due passi sul bellissimo lungolago "diffuso" per poi prendersi con calma uno spritz senza rumori di macchine e motorini ? Si vuole rompere l'anima ai cittadini con rumori e musiche sino a tarda notte per attirare il turismo giovanile (dove per altro siamo in grave ritardo rispetto al Garda) oppure si vuole incentivare il turismo naturalista, contemplativo, delle famiglie che alle 22.30, normalmente, va a dormire? Quando si parla di turismo si mena sempre l'esempio di CH e D...…..nelle località turistiche di questi due paesi alle 23 non si serve più ai tavoli esterni e i locali sono tutti insonorizzati. Beh…...bisogna decidere del futuro del bimbo perché, bimbo, non è più. Siamo già in ritardo e continuare a riempirsi la bocca con le parole: perla del lago maggiore, perla del Rosa, Verbania turistica…..etc.....etc....e poi: lasciare che il lungo lago diffuso diventi parcheggio diffuso, sponde fluviali discariche di RSU, parchi gioco dei bimbi che paiono bombardate, strade sporche, spiagge sporche o inospitali, dehor che intralciano il cammino sui marciapiedi, baraonda fuori dai locali che tengo svegli cittadini e turisti, cantieri edili storici mai chiusi (si pensi ad un turista che nel 2008 scattò la foto dal lungo lago di Pallanza e immortalò del due gru a fianco dell'ospedale - ex suore orsoline - oggi tornando a VB ritrova le stesse gru nella stessa posizione), aiuole e giardinetti che paiono residuati post nucleare, un ciclabile che si interrompe lasciando i ciclisti in pieno traffico, un palazzo di città che fa brutta mostra di sè in pieno lungo lago…...il contorno del teatro maggiore che pare un campeggio degli anni 70,...…….. insomma è necessaria una decisione ed una visione a lungo termine, altrimenti si rischia (ma lo è già da diverso tempo) di fare sempre una scarpa e una ciabatta. NON SI PUO' ACCONTENTARE TUTTI……..

Nuove Tendenze nell'Architettura del Paesaggio - 11 Dicembre 2018 - 15:45

mostra biennale paesaggio
Che coraggio quei pubblicitari !!!!!!!!!!

Nuove Tendenze nell'Architettura del Paesaggio - 9 Dicembre 2018 - 10:49

mostra biennale paesaggio
Chissà se si parlerà dell'orrore del Maggiore ? In tal caso chissà che considerazioni..........

Mostra "Piccoli Quadri" - 9 Ottobre 2018 - 15:23

Re: mostra collettiva Laborart
Ciao Gualtiero BECCATOOOOO! Non c'è nulla di male nel sognare o nell'avere ambizioni anche utopiche ma tu ti sei posto male. Sembra che hai voluto dire: "solo io devo dipengere!".

Mostra "Piccoli Quadri" - 8 Ottobre 2018 - 14:34

Re: Re: Re: mostra collettiva Laborart
Ciao paolino highlander? In poche parole la differenza tra eternità ed immortalità.

Mostra "Piccoli Quadri" - 8 Ottobre 2018 - 14:10

Re: Re: mostra collettiva Laborart
Ciao SINISTRO "Non voglio raggiungere l'immortalità attraverso le mie opere d'arte, voglio raggiungerla non morendo" cit.

Mostra "Piccoli Quadri" - 8 Ottobre 2018 - 08:31

Re: mostra collettiva Laborart
Ciao Gualtiero oramai l'immortalità la conquisti tramite web.

Mostra "Piccoli Quadri" - 7 Ottobre 2018 - 21:58

mostra collettiva Laborart
No comment. Non vale la pena.

Mostra "Piccoli Quadri" - 7 Ottobre 2018 - 09:33

Re: mostra collettiva Laborart
Ciao Gualtiero producono tanta arte. Diamo sfogo alle proprie passioni artistiche. Dov'è il problema? Mica tu sei un di quelli di pretendono di campare giocando a fare l'artista?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti