Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

patate

Inserisci quello che vuoi cercare
patate - nei post

Incontri Eco-Logici: Cena Vegana - 14 Novembre 2019 - 08:01

Venerdì 15 novembre alle ore 19.30, presso il Circolo Arci di Trobaso appuntamento con Incontri Eco-Logici Spazio Uomo Natura.

Show-cooking gratuito con Antonella Iannone - 10 Ottobre 2019 - 11:01

La foodblogger Antonella Iannone scalda i cuori del pubblico piemontese con due gustose ricette. Scavolini Store Gravellona Toce Corso Milano, 1, 28883 Gravellona Toce (VB), sabato 12 ottobre – dalle 18:00 alle 20:00.

Omegna: eventi e manifestazioni dal 9 al 13 ottobre - 9 Ottobre 2019 - 08:01

Eventi, e manifestazioni in programma a Omegna e dintorni dal 9 al 13 ottobre 2019.

BellaZia: Il Manzo alla Stroganoff - 29 Settembre 2019 - 08:00

Prepariamo un secondo piatto ricco e sostanzioso caratteristico della cucina russa, dal sapore molto deciso ma equilibrato e la particolarità del legante da aggiungere a termine cottura, la panna acida.

BellaZia: Le patate Piccanti - 8 Settembre 2019 - 08:00

Un contorno in stile Messicano, molto saporito e piccante. Sapori forti da accompagnare con un buon secondo di carne, ma ottimo piatto anche da gustare da solo.

BellaZia: La Vellutata di Peperoni al Cocco - 23 Giugno 2019 - 08:00

Un piatto esotico ed estivo, particolare e gustoso da assaporare caldo, ma ottimo anche freddo in una cena in terrazza o in riva al mare.

"Estate in Festa" - 21 Giugno 2019 - 09:16

L'Associazione Comunità Viva organizza presso il centro feste al coperte di a Bieno: "Estate in Festa"

12 ore con Mi&TI Onlus - 18 Maggio 2019 - 10:23

Domenica 19 maggio 2019 a Pieve Vergonte si terrà la manifestazione Ciclistica a scopo benefico "12 ore con MI&TI".

BellaZia: La Pasta e patate alla Napoletana - 28 Aprile 2019 - 10:03

Un primo piatto semplice, della tradizione partenopea. Un piatto avvolgente, cremoso e sostanzioso che vi conquisterà al primo assaggio.

BellaZia: I Saltimbocca alla Romana - 24 Marzo 2019 - 08:00

Secondo piatto tipico della tradizione laziale, diffuso poi in tutta Italia. Molto semplice da realizzare ma gustoso, solo un'accortezza, per assaporarli nella loro semplicità scegliete materie prima di qualità!

Incontri Eco-Logici - 12 Marzo 2019 - 16:37

Venerdì 15 marzo alle ore 19.30, presso il Circolo Arci di Trobaso appuntamento con Incontri Eco-Logici Spazio Uomo Natura.

BellaZia: Le Verdure al Forno - 10 Marzo 2019 - 08:00

Un paio di idee semplici e sane per preparare degli ottimi contorni che accompagneranno degnamente ogni tipo di secondo piatto.

Il Maggia cucina e scandisce il 2019 - 24 Gennaio 2019 - 15:03

L'Istituto Erminio Maggia ha quest'anno un suo calendario: a colori, da appendere a parete, con dodici ricette di pasta fresca da provare. Si tratta di dodici ricette scelte fra le molte prodotte dagli studenti di cucina del V anno,

"Dialettica e Rivoluzione in Marx - 12 Gennaio 2019 - 09:47

In occasione dei 98 anni di nascita del Partito Comunista Italiano, SABATO 19 gennaio ore 15.00 al Circolo operaio ARCI Ferraris di Omegna si terrà un incontro con il Compagno Storico Cosimo Cerardi del Comitato Centrale del PCI dal titolo: "Dialettica e Rivoluzione in Marx".

BellaZia: Lo Stufato di Verza e patate - 16 Dicembre 2018 - 08:00

Rimaniamo in tema invernale e proponiamo uno stufato gustoso e di sostanza, ma molto versatile, utilizzabile per molteplici preparazioni.

BellaZia: I Pancake di patate - 2 Dicembre 2018 - 08:00

Un'idea originale per servire degli ottimi antipasti dalla preparazione molto semplice ma dal risultato goloso, filante e di sicuro successo. Una preparazione molto versatile, che si può proporre con tante varianti.

Studenti giapponesi al Maggia - 28 Novembre 2018 - 09:33

Oggi una delegazione di alunni della scuola di Chiba, in Giappone, prenderà parte a una dimostrazione culinaria presso la scuola alberghiera di Stresa.

BellaZia: La Crema di Zucca e Ceci Arrostiti - 21 Ottobre 2018 - 08:00

Usiamo la zucca, uno degli ingredienti regina della stagione autunnale per preparare un colorato e gustoso primo piatto per apprezzarne la sua inconfondibile dolcezza ma contrastata da saporiti ceci invece dei più utilizzati crostini di pane.

Festival del cinema rurale Corto e Fieno - 20 Settembre 2018 - 11:04

Torna il 21 – 22 – 23 settembre 2018 sul Lago d’Orta la nona edizione del Festival del cinema rurale.

BellaZia: L'Hachis Parmantier - 19 Agosto 2018 - 08:00

Un piatto forse non molto estivo, ma molto goloso e semplice da preparare. E' tipico francese, una preparazione a base di carne e patate da mangiare caldo come piatto unico.
patate - nei commenti

Vocazione turistica? - 21 Marzo 2019 - 10:25

Re: Al limite della decenza....
Ciao Alberto Un conto è costruire una pista ciclabile in un contesto di alta urbanizzazione dove da una parte abbiamo un lago e dall’altra una montagna, un altro conto è costruire una pista ciclabile potendo espropriare i campi di mais o di patate

Nuova superficie in erba sintetica al campo di S.Anna. - 1 Febbraio 2019 - 08:10

No no no!
Non è possibile! Si rischia l'avvelenamento e poi l'erba è più bella e sana e Green perché noi vogliamo un mondo verde e non inquinato e amiamo la natura e gli animali e siamo vegani. Insomma. Vogliamo che i ragazzi continuino a giocare in un campo di patate (bio...) pieno di buchi. Abbasso il sintetico! W il manto erboso (che non c'è mai stato. ..)!

Alcuni sindaci tornano sul nuovo ospedale unico - 19 Dicembre 2018 - 09:41

Re: Re: La realtà dei numeri
Ciao Aston da quello che caspico, il problema non sarebbe tanto quello dell'utilità dell'ospedale unico (per svariate ragioni, anche quelle economiche) bensì, siccome sappiamo che come sistema Paese non siamo capaci nemmeno a mettere in sicurezza una strada, allora è meglio rinunciare in partenza. Per carità, da questo punto di vista siamo tutti d'accordo: inutile mettersi in pista per una maratona se non ci siamo allenati. Così ragionando, potremmo estendere il caso anche al nuovo ponte di Genova: opera faraonica, da 200M€ che sostituisce un manufatto crollato. Le alternative ad oggi esistono, senza nulla costruire, poco efficaci e poco efficienti ma ci sono. Basterebbe, secondo questo approccio, migliorare l'esistente. Tuttavia, con questo atteggiamento, non ci miglioreremo mai: rimarremmo con il nostro orticello dal quale potremmo sempre e solo cavare 4 patate e 2 carote. Gli appalti pubblici DEVONO migliorare e questo è il compito della politica locale ma soprattutto nazionale: tante opere subiscono i problemi ormai noti, ma tante altre arrivano a compimento nei costi e nei tempi dovuti (vedasi il tanto odiato CEM), con uno scarto fisiologico per questo tipo di progetto. Il rischio, ormai tangibile, è quello che le future amministazioni si ritroveranno con budget tagliati e dovranno prendere le decisioni dell'urgenza: potrebbe valere che l'avrà vinta chi urla di più (nel caso specifico, le partorienti dell'Ossola pur avendo un centro nascite da numeri risibili) oppure si guarderanno di nuovi i numeri e si prenderanno le decisioni più ponderate. Potrebbe andar bene ai cittadini di VB, oppure a quelli di Domo: siccome questa è una partita politica, non ci sono certezze. E' inutile a mio parere continuare a puntare sul conto economico dell'ammodernamento/adeguamento delle due strutture: non sta in piedi (perchè prima o poi finiranno anche i 170m€ destinati alla costruzione del nuovo) e ce l'hanno già detto tutti i livelli della politica nazionale e non, ivi compresi gli apparati di controllo. Se la democrazia sceglierà rappresentanti contro a questa idea (tra parentesi, gli stessi che pochi anni or sono furono favorevoli poichè messi contro il muro ed oggi cambiano idea per ragioni squisitamente elettorali), ringrazierete loro quando ci ritroveremo davanti allo stesso muro. Saluti AleB

Area Acetati una nota degli ambientalisti - 11 Dicembre 2018 - 09:32

Re: Re: Re: Re: Re: Obiettivo bonifica del sito
Ciao Con Silvia per Verbania, non rispondo in merito al forno perché s'è già ampiamente dibattuto all'epoca del referendum ma rimango sulla questione acetati. Ritenere che una città come la nostra possa campare solamente di turismo è utopia: Non siamo Venezia o Firenze ma siamo Verbania che ha turismo un buon turismo 3 mesi l'anno. L'economia si sostiene con le industrie e la Svizzera e la l'Austria fa i ponti d'oro agli industriali italiani. Conosco personalmente 2 imprenditori che hanno delocalizzato in Ticino. Far fallire Acetati? Non auguro il fallimento a nessuna società ma Acetati è già fallita di fatto perché esclusivamente con una speculazione edilizia, il Tribunale la terrebbe in vita. Ad ogni modo è più agevole trattare con un proprietario col quale si può "trattare" perché ne ha la possibilità economica e non ha la spada di Damocle del Tribunale sulla testa piuttosto che trattare con una società che può solamente agire in uno solo modo perché in alternativa deve portare i libri in Tribunale. Se devo barattare le patate preferisco barattarle con Giacomo che può offrirmi carote, lenticchie, pere e magari si offre anche di pelarmi le carote piuttosto che barattarle con Tommaso che ha solo mele di cui alcune bacate e non può agire diversamente. Chiunque rileverà tale area dovrà bonificarla e comunque non tutte le industrie sono inquinanti. La stessa italpet (o come ora si chiama) nonostante l'imponenza degli impianti, non mi risulta inquini. Il turista viene per il lago, per le gite col battello, per le isole, per le ville, per la Trinità, per la Val grande, per Santa Caterina non viene e non verrà perché c'è un area commerciale come la possono trovare vicino a casa loro, probabilmente più grande, più economica Saluti

PD su referendum Lombardia - 3 Ottobre 2018 - 07:30

Nessun dato. Solo demagogia
Congetture. Ipotesi elementari. Solo demagogia. E come ciliegina ci metterei che da verbania a milano ci sono decine di treni al giorno. Da verbania a torino ZERO treni. Non saremo più del ducato ma di certo non siamo sabaudi! Andate a raccogliere patate. Please.

M5S su Bando periferie - 13 Settembre 2018 - 15:16

Insultare la maggioranze degli italiani
"Un popolo influenzabile e credulone" " Un paese imbruttito partendo dai politici e la gente che li vota". Insomma parecchi milioni di italiani per qualcuno sono degli sciocchi e buzurri: ma quanto rode a qualcuno che finalmente il popolo italiano si è svegliato e non segue più gli "insegnamenti" della sinistra??? Si direbbero le medesime cose se quei milioni di italiano segfuissero ancora le "direttive" sinistrorse?? E già che ci siamo sarebbero in parecchi milioni ad essere gonzi e buzurri visti i voti raccoli da Marine Lepen, da Orban, dall' AFD in Germania, e recentemente anche in Svezia, tanto per citare anche qualche altra nazione europea. Non si rassegneranno mai alla plateale sconfitta delle idee sinistrorse ed alle loro politiche di accoglienza! Io invece mi inalbero con l' ONU che pretende di mandarci dei "supervisori" per verificare che in Italia non ci sia razzismo: andassero a pelar patate che sarebbe meglio! In Italia se esiste un razzismo, è quello del razzismo al contrario, quello di chi non invitato entra di atraforo in casa nostra e pretnede di imporci i loro barbari usi e costumi!

Cannavacciuolo cerca un addetto - 23 Marzo 2018 - 16:55

Ma quelle belle.....
Ma quelle belle trattorie di una volta dove si mangiavano piatti semplici ma gustosi, dove i piatti erano piatti e non quadri di pittori dediti all'astrattismo,dove chef che neppure sapevano di stelle e stelline, ti servivano porzioni da saziare un cammello, e dove il viino era generoso, buono, semplicemente bianco o rosso, senza che ci fosse il super esperto che ti dice che alla fine si sente il retrogusto di violetta, dove il cameriere elencava a voce due o tre primi, due o tre secondi e poi basta così...dove soprattutto, alla fine, il conto era equo sia per il gestore che per il cliente e non dovevi ipotecare l'auto per una cena con la famiglia o gli amici, dove proporre cannelloni e lasagne, lesso misto e trippa, bistecca impanata e patate fritte che accontentano sempre i bambini non vittime di genitori frustrati che mangiano e fanno mangiare guardando solo alle calorie ed ai grassi, propore questi piatti casalinghimì, dicevo, non era un disonore, quelle trattorie ce ne sono ancora????Qualcuna la conosco e non la mollerei di certo per un locale targato Michelin.

Cannavacciuolo cerca un addetto - 22 Marzo 2018 - 10:31

Cannavacciuolo chi????
Ne ho veramente piene le tasche di questi cuochi ,che pensano di essere dei fenomeni, lui non riesce nemmeno a parlare un italiano decente, vengono ripresi in cucina sempre senza cappello regolamentare, così i peli della sua barba e i suoi capelli finiscono nel piatto , spero che i tempi cambino e li rimetteremo a pelar patate e cucinare senza trattarli da geni intellettuali. Invece la nostra migliore gioventù ingegneri medici etc vengono trattati a pesci in faccia. E ci credo che cerchi personale per ricevere il cliente lui non saprebbe da dove iniziare a parte le pacche sulla schiena.

M5S su regolamento gioco d'azzardo - 9 Gennaio 2018 - 03:56

nascono come funghi
in Piazza Cavour,un anuovissima sala giochi/scommesse,della societa' che ha praticamente il monopolio su tutto il territorio......tentacolare..............beh.....recepire le normative....ma anche il buon senso dovrebbe dire NO a nuove aperture.in quella piazza due sale,una di fronte all'altra...ed a 100 mt scendendo verso il lago,una ben piu' grande.........sul lungolago e nelle vie laterali ..altre..........Pallanza idem con patate................il VCO e' diventato una piccola Las vegas.........tutti gamblers professionali..............

Sacco: "Scuole alberghiere arretrate" - 9 Ottobre 2017 - 11:14

Scuole arretrate...
Le scuole non sono solo arretrate, sono anche di troppo facile accesso, una volta c'era un esame da fare per potervi accedere, gli istituti dovrebbero essere di livello più alto, e la pratica dello stage abolita per legge, perché i ragazzi non imparano il valore del lavoro e, non sono assolutamente motivati, perché non capiscono che prima di diventare chef bisogna tritare il prezzemolo e pelare montagne di patate, e non si risponde ai superiori, ma, è dura se sei pagato, figuriamoci a gratis!!!! Senza contare che ristoratori e albergatori approfittano alla grande di questo sistema, uccidendo la professione!

Marco Sacco ambasciatore del gusto nel mondo - 16 Ottobre 2016 - 00:20

Re: I nostri
Giovanni, Pollaio? Galline? patate? Ma che stai scrivendo! Sto parlando di promozione del nostro potenziale agroalimentare che è di grandissimo livello e tutto questo è abbinata alla nostra grande tradizione gastronomica. C'è una produzione di valore da tutelar e promuovere. Pongo sul piatto solo una delle tante situazione del settore.Io non mi sono fermato a Mergozzo e ho girato un po' il mondo. Nelle principali città e località turistiche estere ci sono grandi catene in "franchising" che forniscono prodotti tipici italiani come pizza, spaghetti. I menù hanno adottano spesso paro paro le denominazioni italiano ma purtroppo hanno una caratteristica importante che le contraddistingue. Le varie corporation non sono italiane. Sembrerà una sciocchezza ma far diventare di moda cibo italiano vuol dire vendere prodotto italiano. Ben vengano questi superpresuntuosi masterchef. Giovanni per piacere non evocare pollai, patate e uova fritte a vanvera. Cerca di proporre qualche argomentazione che sta in piedi.

Marco Sacco ambasciatore del gusto nel mondo - 15 Ottobre 2016 - 22:23

I nostri
Penso che tu Giovanni %% non hai nemmeno mai avuto un pollaio con le galline, o un campo di patate io sì, cosa continui a dire i nostri vini , i nostri formaggi tu scommetto non sai nemmeno come si fa un uovo fritto.

Una Verbania Possibile: Se è questo il dialogo? - 26 Aprile 2016 - 20:10

gio%.......pessimismo cosmico
daaiiiii Gio%.....nn essere prorio cosi' pessimista....io ''opero'' in ambito commerciale /turistico e,ti posso garantire,ma sicuramente lo sai,che territori tipo Cannobio,ed imprenditori ''illuminati'',di soldi ne fanno a palate.Il nostro territorio e' spettacolare,basta seminare e raccogliere....certo che se semini patate,nn raccoglierai fragole,questo e' ovvio....ma ,privatamente,potrei farti mille esempi di imprenditori,senza nomi ''altisonanti'' del panorama dell'accoglienza e ristorazione,che ,lavorano sodo e raccolgono molto piu' di quello che si paensa.....certo,non esibiscono/ostentano,ma ti assicuro,che rilancerebbero quel posto alla grande.Buona sertata Gio%

Verbania documenti: "Il Cotonificio Verbanese" - 29 Marzo 2016 - 13:30

Gnocchi?
Ottimi quelli che faccio io con le mie patate e col pesto fatto con aglio e basilico del mio orto!

Iniziative per favorire il trasporto pubblico - 13 Gennaio 2016 - 13:44

Visto da fuori
Livio ha qui evidenziato più di una volta i problemi di viabilità che si creano al sabato intorno all'area mercatale. Perchè avviene ciò? Perchè chi va al mercato, in genere, fa spesa per tutta la settimana e quindi acquisti beni voluminosi e/o pesanti, ragione per cui cerca di avvicinarsi ai punti vendita il più possibile con il veicolo di cui si serve e da e per il quale magari fanno più volte avanti ed indietro. Ora, ve la vedete voi la massaio od il consorte che carichi di borse, magari di sacchi di patate o cassette di frutta e verdura andare fino alla fermata del bus e poi salirvi con tutto quello già faticosamente portato a braccia fin lì? Belle certe idee, ma stiamo con i piedi per terra per favore.

Piscine Comunali: gestione temporanea? - 2 Gennaio 2016 - 13:25

gestore
Per esperienza personale e professionale ,conosco molti gestori di Piscine Comunali.....beh,se penso che per nuotare da Verbania vado ad Omegna,e non sono il solo, e che vedo intere famiglie verbanesi che lo fanno,beh.....qualcosa che non torna ci deve essere.ADomo,sembra di essere in una piscina ''alla Svizzera'',ad Arona ,idem con patate.......beh......che qualcuno si faccia una domanda e si dia una risposta...........

Ordinanza anti botti - 23 Dicembre 2015 - 18:19

censure
Giovanni lamenta censure riguardanti i suoi commenti su Mewrgozzo, marco idem con patate su ordinanza botti: che succede? Non è che si possa sempre e solo scrivere bene ed osannare chi sta nella stanza dei bottoni, come vorrebbe Renzi !!

Bella zia: Finta focaccia con stracchino - 2 Maggio 2015 - 10:30

Re: x andre'
Ciao Kiryienka In effetti ci sono date e date.. può darsi di si oppure no.. dipende da che punto di vista le guardi...bacchettato Lady? No dai ... ringrazio per il suggerimento per l acidità ... ma dubito... se non ricordo male è fatta anche con le patate.. e.. insomma questa focaccia mi è proprio indigesta.... sarà l età ? ..dasvidanjia

Flash Mob della LAV "Lascialo vivere" - 28 Marzo 2015 - 18:25

nulla di personale...
Ma lo preferisco nel mio forno con patate di contorno

Flash Mob della LAV "Lascialo vivere" - 28 Marzo 2015 - 18:22

Scambiamoci le ricette per cucinare l'agnello.
A Pasqua mangerò un succulento agnello come è da tradizione. Tutte le manifestazioni della LAV sono completamente contro il buon senso e rappresentano autentico fanatismo. Approfittiamo di questo spazio per scambiarci le ricette per cucinarlo. AGNELLO ALLA CACCIATORA L’agnello alla cacciatora è un piatto classico del menu di Pasqua, è molto saporito e non è difficile da preparare. Per la buona riuscita del piatto scegliete un buon agnello nazionale. Ingredienti per agnello alla cacciatora (dosi per 8 persone) 2 kg. circa di agnello, consigliamo di usare le cosce e le spalle 1 mazzetto di rosmarino (possibilmente con le foglioline tenere) 2 cucchiai di farina 4 spicchi di aglio 4 acciughe sotto sale 1 bicchiere di aceto bianco, noi consigliamo quello di mele dal gusto più delicato 4 cucchiai di olio d’oliva extra vergine (sostituibile con dello strutto) pepe q.b. sale q.b. Preparazione Fatevi tagliare dal vostro macellaio l’agnello in fette regolari dallo spessore di circa 2 cm., e suggeritegli di usare la sega elettrica per evitare la presenza di frammenti di osso nell’intingolo. Noi consigliamo a questo punto di eliminare la maggior parte del grasso visibile, ma questa è una operazione opzionale. Lavate ed asciugate i pezzi di agnello. Recuperate gli aghi dai rametti di rosmarino. Lavateli ed asciugateli Pelate gli spicchi di aglio, tagliateli a fettine e metteteli nel vaso di un robot da cucina, o di un frullatore. Unite gli aghi di rosmarino e fate tritare il tutto. Mettete il trito da parte. Versate l’olio in un capace tegame, fatelo scaldare e rosolatevi i pezzi di agnello a fuoco vivo. Quando l’agnello è ben rosolato, pepatelo e salatelo. A questo punto la ricetta prevedere di spolverare l’agnello con due cucchiai di farina e di farla cuocere per qualche minuto mescolando; nelle foto abbiamo omesso questa aggiunta per la presenza tra gli ospiti di un celiaco. Bagnate l’agnello con un bicchiere di acqua calda ed uno di aceto. Mescolate per sciogliere bene i succhi generati durante la rosolatura, e fate sfumare a fuoco vivo per qualche minuto. Distribuite sopra l’agnello il trito di aglio e rosmarino e mescolate. Fate cuocere coperto per 30/45 minuti, a secondo del tipo di agnello e della grossezza dei pezzi; mescolando di tanto in tanto, e bagnando con un po’ di acqua calda se l’intingolo asciugasse troppo. Disliscate e dissalate le acciughe e unite i filetti all’agnello alla fine della cottura, mescolate e cuocete ancora qualche minuto per farli sciogliere. Servite l’agnello alla cacciatora senza nulla, se è parte di un ricco pranzo pasquale; altrimenti accompagnatelo con purè di patate o patate lesse o al burro, o se volete un piatto unico con del riso in bianco, e se volete fare gli strani, con delle fettuccine all’uovo condite con del burro. Qui c'è il link della ricetta corredata da fotografie http://www.verbanianotizie.it/n316939-flash-mob-della-lav-lascialo-vivere.htm#commenti-23431 Buon pranzo pasquale
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti