Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

statale 34

Inserisci quello che vuoi cercare
statale 34 - nei post

Montani su tangenziale Verbania - 1 Dicembre 2020 - 13:01

Montani (Lega Salvini): “Emendamento per portare fondi per la realizzazione della tangenziale di Verbania: chiedo e Borghi e Mirella di sostenerlo”.

Maggioranza su dimissioni Albertella - 23 Ottobre 2020 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della maggioranza in Consiglio Comunale a Verbania, sulle dimissioni di Giandomenico Albertella da Presidente del Consiglio Comunale.

Lavori parcheggio e piazza a Fondotoce - 25 Settembre 2020 - 09:16

Proseguono gli interventi per il nuovo parcheggio a Fondotoce. Al via la procedura per la riqualificazione di piazza Adua.

Frana a Oggebbio, SS34 fasce orarie 3/9/2020 - 2 Settembre 2020 - 18:25

Domani giovedì 03/09/2020, salvo condizioni meteo avverse, la S.S. 34 sarà aperta nelle fasce orarie che riportiamo all'interno.

Frana a Oggebbio, SS34 fasce orarie ampliate - 1 Settembre 2020 - 19:01

"I lavori di messa in sicurezza del versante non sono ancora ultimati, nonostante ciò, già a partire da stasera garantiremo il passaggio sulla S.S. 34 dalle 23.00 alla 01.00.

Frana a Oggebbio SS34: una nota del sindaco Ferrari - 31 Agosto 2020 - 12:56

Riceviamo e pubblichiamo,un comunicato rilasciato dal Sindaco del Comune di Oggebbio Ferrari Alessio nella mattinata odierna, riguardante la frana che ha coinvolto la strada statale 34 del lago Maggiore.

Frana a Oggebbio, SS34 riapertura a fasce orarie - 30 Agosto 2020 - 18:07

Grazie all'incessante lavoro delle ditte Colla e Grassi coadiuvate dai tecnici incaricati dal Comune e all'ottimo lavoro di ANAS siamo riusciti a garantire l'apertura a senso unico alternato della SS34 nella giornata di lunedì 31/08/2020. Così la nota del Comune di Oggebbio.

Frana a Oggebbio, SS34 chiusa accertamenti in corso - 30 Agosto 2020 - 14:44

Il Comune di Oggebbio fa sapere che per ora la strada statale 34 del lago Maggiore resta chiusa, nuovi aggiornamenti in serata.

Frana a Oggebbio, SS34 resta chiusa - 29 Agosto 2020 - 18:23

Pochi minuti fa sul sito del Comune di Oggebbio, un breve comunicato annuncia che la strada statale 34 del lago Maggiore resta chiusa, in mattinata di domani decisioni sulla riapertura.

Frana a Oggebbio, SS34 ancora chiusa - VIDEO - 29 Agosto 2020 - 09:06

E' ancora bloccata la strada statale 34 del lago Maggiore dopo la grossa frana avvenuta ieri attorno alle ore 16.00. All'interno un video della situazione ripreso dal drone.

Frana a Oggebbio, SS34 bloccata - 28 Agosto 2020 - 16:45

Riceviamo segnalazioni di lettori del blog che ci dicono di una grossa frana a Oggebbio.

PD Verbania su sicurezza SS34 - 25 Agosto 2020 - 10:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato stampa del Gruppo Consiliare PD Verbania, riguardante la messa in sicurezza della strada statale 34 del lago Maggiore.

Al via il Piano asfalti - 6 Luglio 2020 - 08:01

Partono il 7 luglio i lavori per il piano asfalti 2020 approvato dall’Amministrazione Comunale di Verbania guidata dal sindaco Silvia Marchionini.

SS34: Senso Unico alternato - 21 Giugno 2020 - 08:01

Lunedì 22 giugno senso unico alternato sulla statale 34 del Lago Maggiore per i lavori di realizzazione del nuovo parcheggio a Fondotoce.

Immovilli su problematiche commercio - 16 Giugno 2020 - 12:05

"Occorre cambiare rotta perché se oggi siamo in piena difficoltà è certamente colpa dell'emergenza Coronavirus, ma non dimentichiamo tutte le mancanze di questi anni". Il capogruppo della Lega Salvini in consiglio comunale a Verbania Michael Immovilli, interviene così sulle problematiche del commercio alla luce della recente riunione con il Comune.

Fondo RipartiPiemonte - 7 Maggio 2020 - 09:33

Tutte le misure necessarie per mettere benzina in questo Piemonte che ha bisogno di ripartire": il presidente Alberto Cirio ha sintetizzato così i contenuti del disegno di legge RipartiPiemonte.

Forza Italia su SS34 - 20 Aprile 2020 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Forza Italia VCO che comunca: "S.S. 34: Soddisfazione per lo sblocco dei finanziamenti ma i tempi sono ancora lunghi "

Pronti i fondi per la strada statale 34 - 16 Aprile 2020 - 16:06

È positivo l’ultimo passaggio burocratico per il trasferimento alla Regione Piemonte dei fondi ministeriali destinati alla messa in sicurezza delle strade piemontesi.

Forza Italia su fondi per SS34 - 3 Marzo 2020 - 10:03

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Forza Italia VCO, riguardante la notizia dei fondi per la messa in sicurezza della strada statale 34 del lago Maggiore.

Messa in sicurezza del versante della statale 34 del lago Maggiore - 29 Febbraio 2020 - 10:03

In questi giorni la regione Piemonte ha approvato, con atto di Giunta il 21 febbraio, la Convenzione che formalizza gli impegni del Ministero delle Infrastrutture, per il finanziamento di 25 milioni di euro per la messa in sicurezza della statale 34 del lago Maggiore.
statale 34 - nei commenti

Frana a Oggebbio, SS34 ancora un fiume - VIDEO - 29 Agosto 2020 - 13:21

era nell'aria
tutto previsto, anni e anni di incuria sul territorio non possono che generare un disastro simile , un temporale di circa 1 h e 25 minuti ha messo in ginocchio la viabilità di una importante arteria stradale come la statale 34, possiamo ringraziare coloro che che non hanno capito che il problema madre di questa zona è questa unica strada.

Panza: stato d'emergenza per il VCO - 16 Agosto 2019 - 22:28

MICA SOLO CAUSA MALTEMPO....
NIENTE STATO DI EMERGENZA PER LA statale 34 La notizia si era già diffusa suscitando reazioni a livello locale ed ora trova conferma ufficiale in una nota inviata al presidente della Regione, Alberto Cirio. Nelle condizioni attuali mancano i presupposti che giustifichino la dichiarazione di stato di emergenza per la statale 34 del Lago Maggiore. A confermare quanto già annunciato nei mesi scorsi prima delle elezioni è il capo dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli, sostenendo che le criticità esistenti non sono tali da giustificare misure che trascendono le capacità operative e finanziarie degli enti competenti in via ordinaria. Cade dunque nel vuoto la richiesta di stato di emergenza inoltrata dai Comuni interessati, tra cui Verbania, per accelerare progettazione e realizzazione delle opere di consolidamento dei versanti finanziate con i 25 milioni assegnati alla Regione dal Cipe nell’ambito del piano di messa in sicurezza. Il Politecnico di Torino aveva individuato 14 punti a rischio crolli sul collegamento viario, ma questo non basta per ottenere il provvedimento richiesto. E’, per il momento, l’ultimo capitolo della tormentata vicenda della statale 34.

Cossogno: volontari puliscono le strade - 14 Agosto 2019 - 10:30

Re: ruota di scorta
Ciao lupusinfabula ahimè, come volevasi dimostrare, ecco l'ultimo esempio della serie "qui lo dico e qua lo nego": LA statale 34 E’ UNA “NON EMERGENZA” ?! …. DURE LE REAZIONI LOCALI LA statale 34 E’ UNA “NON EMERGENZA” ?! …. DURE LE REAZIONI LOCALI La notizia della comunicazione pervenuta da parte dei ministeri romani, che come gia anticipato dal sottosegretario grillino Sibilia indica la situazione della statale del Lago Maggiore in riferimento “alle condizioni di dissesto del versante, che non costituiscono evento imprevisto ed imprevedibile”, suscita accese reazioni a livello locale. Tra i primi ad intervenire con il comunicato “Adesso basta giocare a rimpiattino”, il portavoce di Fratelli d’Italia, Luigi Songa. Certamente la Regione Piemonte – dichiara in un comunicato -, attraverso il Presidente Cirio , si è gia attivata una volta presso il Ministero, adesso bisogna necessariamente agire attraverso un’azione sinergica di tutti, a partire dai parlamentari locali e piemontesi, con i Sindaci, la Provincia e tutti gli organismi interessati, senza escludere le associazioni di categoria- visti i risvolti economici della criticità della statale. Riteniamo inaccettabile per questo territorio che qualche burocrate romano derubrichi la situazione della statale 34 ad una “NON emergenza”: venissero questi signori a rischiare del loro ogni giorno per lavorare in Svizzera o in Italia percorrendo una strada che presenta decine di punti critici su pochi chilometri. Abbiamo chiesto al Senatore Nastri ed ai nostri parlamentari di Fratelli d’Italia di farsi interpreti della questione presentando un interrogazione parlamentare e intraprendendo ogni iniziativa atta a affrontare questo -ormai- annoso problema.

Cirio nel VCO per Sanità e Viabilità - 16 Luglio 2019 - 15:41

Come volevasi dimostrare, siamo alle solite....
Ciao paolino Notizie dalla Regione, per la verità poco confortanti, giungono anche a proposito dei lavori per la messa in sicurezza della statale 34. Giungeranno infatti solo il prossimo anno i 25 milioni di euro destinati dal Ministero all’intervento, che si riteneva di avviare già a partire dall’anno in corso. Un rinvio sul quale alcuni amministratori locali manifestano il loro disappunto.

SS34: ANAS rettifica gli orari d'apetura - 4 Dicembre 2018 - 15:28

Re: orari protezione civile 24 h su 24 h?
Ciao carmine.lamorte2014 DA OGGI AUMENTANO LE ORE DI APERTURA AL TRAFFICO DELLA statale 34 TRA CANNERO E CANNOBIO: SI TRANSITA DAL TARDO POMERIGGIO PER TUTTA LA NOTTE: Per ridurre i disagi in considerazione dello stato di avanzamento dei lavori di messa in sicurezza, Anas informa che da oggi l’orario di apertura al traffico della statale 34 tra Cannero e Cannobio viene ampliato. Si transita infatti a senso unico alternato dal tardo pomeriggio e per tutta la notte e precisamente dalle ore 16.30 alle ore 8.30. Esigenze imposte dai lavori ancora in programma impongono il mantenimento della chiusura fra le ore 8.30 e le 13.30 e fra le 14.30 e le 16.30.

SS34 è ufficiale: ANAS riaprirà la strada dal 29 novembre - 28 Novembre 2018 - 10:34

Re: Frana per Cannobioo
Ciao Mario Caroglio sembrano non esserci eccezioni per i prefestivi e festivi. L’annuncio da parte di Anas dei giorni e degli orari di parziale riapertura sulla statale 34 nel luogo ove è caduta la frana tra Cannero e Cannobio, è stato subito accolto per l’intero pomeriggio da un susseguirsi di proteste. Sono in molti a chiedersi il perché di una riapertura a fasce orarie, in quanto la sussistenza di eventuali rischi non dovrebbe essere solo in certi momenti della giornata, e con quali criteri siano state decise le fasi di apertura, con le quali restano aperti non pochi problemi che riguardano frontalieri e studenti. Tra le esigenze fatte presenti ci sono in particolare quelle dei numerosi frontalieri che rientrano in orario serale, tenuto anche conto che al momento non è garantita la prosecuzione del servizio via lago, e dei bus degli studenti che partono da Verbania nel primo pomeriggio. Delle lamentele si sono subito fatti interpreti presso Anas i sindaci dei comuni interessati.

Frana a Cannero: M5S su manifestazione a Cannobio - 27 Novembre 2018 - 13:42

Re: Fatti e non parole !
Ciao Graziellaburgoni51 LA statale 34 RIAPRE A FASCE ORARIE E A SENSO UNICO ALTERNATO 0Cronaca, News27 novembre 2018 A+A-EMAILPRINT LA statale 34 RIAPRE A FASCE ORARIE E A SENSO UNICO ALTERNATO Anas rende noto che la statale 34 viene riaperta con le seguenti modalità: giovedì 29 novembre nella fascia oraria dalle ore 13 alle 18.30; a partire da venerdì 30 novembre nelle fasce orarie dalle ore 5.30 alle 8.30, dalle 12.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 18.30. Il transito è consentito a senso unico alternato regolato da movieri. Saranno diffuse in seguito informazioni sullo stato di avanzamento dei lavori e su ripristino definitivo della viabilità. author-avatar SCRITTO DA SERGIO RONCHI

Frana a Cannero: M5S su manifestazione a Cannobio - 27 Novembre 2018 - 11:46

Re: Fatti e non parole ! (SPERUMA.....!)
Ciao Graziellaburgoni51 La statale del Lago Maggiore sarà riaperta giovedì dalle 13 alle 18 a senso unico alternato Da venerdì le fasce orarie saranno: 5,30-8,30, 12,30-13,30 e 16,30-18,30 Pubblicato il 27/11/2018 Ultima modifica il 27/11/2018 alle ore 11:11 CANNOBIO Sarà riaperta giovedì 29 alle 13 la statale 34 del Lago Maggiore, chiusa dal 6 novembre a causa di una frana tra Cannero Riviera e Cannobio. Nella fase iniziale, la strada sarà aperta a senso unico alternato. Nel primo giorno, giovedì 29, la statale resta aperta dalle 13 alle 18,30. Dal giorno successivo, venerdì 30, le fasce orarie in cui sarà consentito il transito sono tre: 5,30-8,30, 12,30-13,30 e 16,30-18,30. Il senso unico alternato sarà regolato dal personale presente sul posto. Sarà poi Anas, che intanto prosegue l’intervento nel punto franato, a comunicare quando ci sarà la riapertura della statale.

Forza Italia: SS34 lavori non più rinviabili - 15 Novembre 2018 - 09:26

Re: Caro Sinistro....
Ciao lupusinfabula per esempio cercare di sbloccare l'impasse burocratico che si è venuto a creare con l'Anas in seguito all'intervento dello Spresal. riferisce il sindaco di Cannobio Giandomenico Albertella. Lo stesso ha scritto un paio di giorni fa al Presidente del Consiglio Conte e al Ministro delle Infrastrutture Toninelli perchè inizino subito i lavori di messa in sicurezza della statale 34 del Lago Maggiore. Missiva sulla quale al momento non ha ricevuto riscontri.

Zacchera su referendum Lombardia - 24 Agosto 2018 - 00:39

Finalmente un analisi decente
 Direttore responsabile:  Riccardo Marchina OdG.103353 / 2004 HOME PAGE STAMPA CHIUDI  Isola dei Pescatori, Stresa Verbano-Cusio-Ossola: pro, contro ed effetti del passaggio in Lombardia di NICOLA DECORATO pubblicato il 18/08/2018 Quanto guadagnerebbe la provincia del VCO se i cittadini decidessero, il 21 ottobre, di trasferirsi in Lombardia? La doppia analisi, quella dei costi-benefici e quella (più importante) del paragone tra le due regioni coinvolte, dei pro e dei contro del trasferimento del VCO in Lombardia passa in larga parte dalla comparazione degli stanziamenti indirizzati da un lato dal Piemonte al VCO, e dall’altro dalla Lombardia alla provincia di Sondrio, esclusivamente montana e di confine, come quella di Verbania.  Tra le principali motivazioni addotte dal comitato Diamoci un taglio, promotore del referendum per il passaggio oltreticino della provincia, vi è l’apparente negazione dei 18 milioni di canoni idrici da parte della Regione Piemonte. Fondi che, invece, i cugini lombardi riconoscono alla provincia di Sondrio. In realtà la situazione che verrebbe a delinearsi è parecchio più complessa di quanto si voglia far credere. A partire proprio dalla questione relativa ai canoni idrici. I CANONI IDRICI – Nel 2018, per la prima volta, è stata inserita tra le voci spese del bilancio regionale l’attribuzione dei canoni idrici al VCO. Non nella loro totalità (circa 3 milioni sul totale richiesto), ma il caso rappresenta comunque un unicum nella storia della politica economica regionale. Scelta resa possibile dal pareggio di bilancio ottenuto dalla giunta nel 2017. Il mancato versamento dei canoni fino ad oggi è da attribuire ai debiti accumulati dalle precedenti amministrazioni, Bresso e Cota in primo luogo, cha hanno reso necessaria una difficile politica di ripianamento del debito, comunque portata a termine, nell’ottica del rispetto dei vincoli di bilancio richiesto alle regioni. FONDI COMPLESSIVI E SPESA PUBBLICA– Ma, a dispetto di dati parziali e circostanziali, occorre tenere a mente la portata complessiva degli investimenti pubblici dirottati, dalle regioni Piemonte e Lombardia, alle rispettive province montane.Fondi che, nel caso piemontese, superano i corrispettivi lombardi. A partire da quelli dedicati alle infrastrutture stradali: per la ristrutturazione della statale 34, il Piemonte ha investito circa 25 milioni di euro, a fronte dei 4,2 destinati da Milano alla statale 38 passante per Sondrio. Mentre, per quanto concerne l'assistenza ai trasporti, i disabili piemontesi godono di accesso completamente gratuito su treni e pullman regionali, agevolazioni non presenti in Lombardia. Per quanto riguarda il trasporto su rotaia, in Lombardi, differentemente che in Piemonte, le tratte locali vedono la compartecipazione al servizio di Trenitalia e Trenord: purtroppo, però, rilevamenti di giugno 2018 indicano come inaffidabile ben il 76% delle linee ferroviarie lombarde, sulla base proprio degli standard stabiliti nelle condizioni generali di trasporto di Trenord. Su38 linee, ben 29 sono state bocciate.  Anche per quanto concerne l’ambito culturale, Torino destina alla "provincia azzurra" somme più ingenti di quanto fatto da Milano verso Sondrio. E un caso interessante è rappresentato dal Teatro Maggiore. L’obiettivo dichiarato è quello di fare della struttura un polo culturale di rilevanza regionale, capace di attrarre visitatori (e investimenti) non solo dal VCO, ma anche dalle vicine province piemontesi (Novara e Vercelli), Lombarde (Varese), e lo svizzero Canton Ticino. In quest’ottica rientra il protocollo d’intesa firmato dalla Regione con il Comune di Novara a dicembre 2016. Per le sole attività in cartello nel 2018, il Piemonte ha investito 250.000 euro nellaFondazione Centro Eventi Il Maggiore. Politica differente, quella seguita dalla Lombardia, che destina ai centri culturali periferici della Regione meno del Piemonte, impegnandosi a concentrare sforzi e risorse ai poli culturali milanesi.  Altro caso

SS34: "La Camera confonde le strade?" - 10 Aprile 2017 - 13:34

Strada o montagna ? Questo è il dilemma !
A parte l'errore riferiti ai chilometri, a me sembra si parli , si della frana e dei lavori fatti, ma poi dei lavori di pavimentazione già programmati ! Non si dice invece niente su eventuali lavori straordinari , sul fronte montagna a ridosso della strada . La statale 34 ha grossi problemi di mancata manutenzione e messa in sicurezza , del versante montagna , non della strada ! O a Roma non hanno capito niente o c'è un errore di informazione , che naturalmente stà ai nostri rappresentanti politici chiarire !

Più di 8mila alla giornata del ricordo vittime della mafia - 21 Marzo 2017 - 16:52

FORSE...
I problemi di congestione del traffico credo siano dovuti alla concomitanza di 2 fattori che in questi giorni stanno interessando la statale 34: lavori in direzione Baveno e, sul lato opposto, a Cannobio. Certo che però 8.000 persone non sono mica poche....

Strada Statale 34 chiusa - 5 Marzo 2016 - 21:49

Sempre polemiche
Stamattina ho percorso la statale 34 per andare al lavoro....non pensate che oltre confine la situazione fosse migliore che in Italia....piante pericolanti ,rami rotti sulla strada ecc ecc....forse la neve elvetica ha un sapore diverso ma il dosaggio resta tale è oggettivo per tutti !!!!l unica cosa che cambia è che tutti collaborano senza scarica barile....buona neve e sole a tutti!!!

Auto cappottata sul lungolago - 29 Novembre 2015 - 15:15

Incidente a Intra
Caro Paolo51, suppongo non c'entra il manto della strada, ma la colpa è unicamente della guidatrice, addormentatosi al volante e perso il controllo della macchina. Io parlo con cognizione di causa: 3 anni fa, venendo da Locarno -in piena giornata e non dormendo- mi è venuto un malessere all'altezza di Ghiffa, avevo perso il controllo della macchina e sono precipitata giù al Lago dove 2 alberi mi hanno salvato la vita dal sicuro annegamento. Ha ragione dprofessional: debbo anche la vita alla cintura di sicurezza ed all'airbag. Purtroppo avevo riportato gravi lesioni alla gamba destra ed alla colonna vertebrale, codice rosso, ma dopo 5 mesi in 3 strutture ospedalieri sto abbastanza bene, un piccolo miracolo. Ma bisogna stare molto attenti sulla statale Sempione 34 tra il Ticino e Verbania, i guaio è che sul lato destro, venendo da Brissago, ci sono solo poche insenature per fermare la macchina se uno si sente male, soprattutto è difficile fermarsi durante il traffico di punto.

Frana SS34: chiusa a tempo indeterminato - Navette - FOTO - 16 Gennaio 2015 - 01:50

Nuova frana
In effetti sta' diventando un po' una farsa,oltre che un enorme pericolo per chi vi passa quotidianamente e non solo i sig nori frontalieri.L'Italia è piena di disastri dovuti a incuria da parte degli addetti ai lavori anche se le calamita' naturali so no imprevediblii,e anche se ci si mette tutta la tecnologia del mondo se devono succedere succedono.Poi iniziano le polemiche"è colpa tua è colpa mia!"Non vorrei fare mi disfattista"ma chi ci dice che anche una futura galleria a monte non possa crollare e magari un domani vorremmo ritornare sulla statale 34?In quanto a quel signore o chi esso sia,che dice"Son tutti pecoroni?Intanto in Svizzera ridono.A parte che in Svizzera non ridono affatto,ma se anche lo facessero avvrebbero gia'di loro da ridere e non da oggi.Per il resto puoi sempre incominciare tu;scendi in piazza con un megafo no e dai del coglione s tutti,e chiss',magari se non ti prendono a calci prima,,fai svegliare il can che dorme e che,se non c'è niente DA RUBARE preferisce continuare a dormire.Approfitto di questo mio intervento,per salutare Lady Oscar e dirle"Guarda che ho fatto alcune piccole indagini in merito a quel nome che mi desti,ma nessuno,neppure mia madre che ha 85 anni lo ha mai sentito.Comunque sia,va'bene anche cosi'.In passato,Molto lontano,parlavo per radio,sia sulla 27Mhz che su frequenze professionali.Fino a quando c'era il mistero era piacevole;una volta incontratisi,si perdeva qu ell'alone magico che si era creato,Quindi anem avant in sci.Magari un giorno,casualmente,ci si incontrerà'.Un saluto da un ragazzo prolisso"ah ah ah

Acqua Novara.VCO risponde sulle manutenzioni - 9 Gennaio 2015 - 09:58

eternit
potrebbe essere , che essendo la tubazione in eternit, smaltimento e lavori manutentivi siano più costosi... quindi si evita la spesa fino a quando qualcuno non "rompe le scatole" ... ad oggi vediamo grande mobilitazione dell'amministrazione per lavori che portano visibilità, fino al punto di pulire e diserbare anche la statale 34 a Fondotoce che è di competenza dell’Anas mettendola a carico del Comune pur di dare l'impressione di "attivismo".

"I gialli sono sono nei libri. Verbania abbia una vigilanza degna di una città turistica" - 8 Gennaio 2015 - 18:28

quindi tutto bene così?
Oggi l'amministrazione ci dice dunque che non se ne fa nulla, avranno voluto scherzare? e quei 1370 euro e moneta che è costato "il giochino" chi li paga? Perchè, a prescindere che non si evince dalla risposta che viene data, quale sarebbe stato il vantaggio per la Pubblica Amministrazione se questa "operazione" fosse andata a buon fine, delle domende bisogna pur farsele: Ma che cosa hanno fatto a fare la selezione (in particolar modo se ogni atto di assunzione è subordinato ad una programmazione triennale dei fabbisogni di personale -art. 39 L. 449/97-)? Mi risulta poi che nel processo programmatorio siano fondamentali le proposte dei dirigenti (da formulare annualmente), sia per quanto riguarda i fabbisogni (art. 6 comma 4bis del D.Lgs. 165/2001) che in relazione alle eventuali eccedenze (art. 6 comma 1 del D.Lgs. 165/2001). Dal convulso susseguirsi di "ordini e contrordini" mi parrebbe di capire che tutto sia stato fatto un po' in modo approssimativo (al minimo)! In conclusione, non ci si può accorgere all'ultimo che una cosa è meglio non sia fatta, perchè non programmando come prevede la legge si fanno buttare via i soldi all'ente (non foss'altro quelli per le pratiche di concorso) e QUESTO DANNO SI è EVIDENTEMENTE VERIFICATO, CHI PAGHERA'? Ovviamente gli stessi che hanno speso 2242 euro per medaglie d'oro assolutamente inutili (di cui una nemmeno ritirata con grande stima da parte mia verso chi ha lasciato quell'inutile orpello nei cassetti del Sindaco). Il sospetto che abbia vinto il concorso la persona "sbagliata" continua ad aleggare su questa bizzarra questione, poi magari le strade saranno più pulite (si pulisce e diserba anche la statale 34 a Fondotoce che è di competenza dell’Anas), perchè questa amministrazione paga per far pulire anche ciò che toccherebbe ad altri, poi magari le rotonde saranno più fiorite (almeno per quei giorni che durano i tulipani, ma dire che va tutto bene mi sembra al minimo "azzardato". http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n251717-la-presa-in-giro-continua.htm

SS34 Frana di Cannero niente apertura per Natale - 21 Dicembre 2014 - 04:32

Frana statale 34
Ognuno giustamente dice la sua,ma da quanto tempo si bisbiglia di costruire a monte una galleria che colleghi Verbania Intra a Cannobbio?Ma costa! Tutto costa,anche l'eventuale attracco traghetti a Cannobio(bufala) e la messa in sicurezza degli versanti tutti sopra Cannobbio; ma se per un fortuito caso quel tal vigile urbano di Cannero non avesse fiutato il pe ricolo,quante vite umane ci sarebbero andate di mezzo sotto quelle tonnellate di terra e sassi?Quasi quasi proporrei al signor Albertella,ia vecchia conoscenza,di fare anche un appunta di atterraggio per le navi aliene.Sicuramente costera' di più',ma chissà forse ai signori politici lui compreso,farà' maggiormente piacere diventando una originale attrattiva turistica...che poi fra alieni e sudditi Merkel non c'è molta dfferenza !!

Sanità Vco: ci batteremo per pari diritti - 11 Dicembre 2014 - 03:59

Scuse e considerazioni sulla frana
Mi scuso con i vari lettori ma non so perche'ogni volta controllo la lettera finita,ma ogni vola la formattazione va' per conto suo e mi storpia tutti i nomi e le parole.Non mi succede in tutti i siti.Vabbe' comunque ho espresso il mo parere. Per quello che riguarda la frana sulla st 34 è un grosso problema,anche se tutti hanno le loro ragioni bisogna avere un po' di pazienza mettendosi non solo nei panni nostri,dei frontalieri e di tutti coloro che sono rimasti isolati da quel feno meno,ma anche in quello di chi,imbragato fino al collo deve stare la' in cima tutto il santo giorno a rischio della sua vita a spalare fango.Ma anche in questi caso come per il DEA di Pallanza è da anni che si vocifera circa la possibilita' di una dì una strada in galleria sopra la montagna,ma che nessun politico ha mai preso in seria considerazione.Personalmente a me non interessa granche'perche saro' andato in Svizzera tre volte in 50 anni e recentemente solo per fare benzina che costa meno.Pero'piuttosto che causare ogni anno queste problematiche che rendono difficile la gia difficile soprav vivenza quotidiana alla gente,un pensierino.magari per Natale,avanzando qualche milione di euro,di quelli rubati sino a oggi a Roma Capitale',avvenimento del giorno,basterebbero a avanzerebbero per una galleria.Solo che poi se non sarai fatta come si deve,anziche' morire sotto una frana sulla statale 34 moriremo come i topi rinchiusi nella galleria.ah ah ah Ciao Lady Oscar tutti bene in famiglia?Spero di si.. Vedi sono diventato meno prolisso ah a ah..

Frontalieri con le ali - 19 Novembre 2014 - 09:37

frana
ma è possibile che io sia bloccato a Cannobio e per andare a prendere il treno a Gravellona io debba pagare il traghetto??? Cioè la pubblica amministrazione che si delinea su tutto il percorso della statale 34 ha il dovere di mettere in sicurezza questa strada e dal momento che succede un disastro come la frana di Cannero mi "obbliga" a pagarmi un traghetto per andare a lavorare?? ma è possibile???
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti