Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

primo

Inserisci quello che vuoi cercare
primo - nei commenti

Piazza F.lli Bandiera, FI: "costerà 10 milioni!" - 21 Dicembre 2018 - 03:49

Il Gruppo Consiliare di FI e i conti della serva
Le cose sono due: o il gruppo consiliare di FI non sa leggere i bilanci oppure li interpreta a suo uso e consumo, delle due l'una. Visto il clima ormai elettorale riteniamo la seconda ma ci viene qualche sospetto anche sulla prima. I costi di un'opera vanno desunti analizzando non il Bilancio di Previsione triennale, che come indicato dalla sua denominazione, rappresenta una previsione di entrate e spese (e non un consuntivo triennale), bensì il Piano triennale delle Opere Pubbliche 2019-2021 ed il suo cronoprogramma. In riferimento all'opera di riqualificazione della P.zza F.lli Bandiera qui contestato nei costi si desume chiaramente come la spesa totale contabilizzata nel 2019 PER IL primo LOTTO della piazza sia di 2.720.000€, di cui 2.500.000 da CCDDTT, quindi per MUTUO, e 220.000 da RFF, ristorno frontalieri; per il 2020 nessuna spesa; per il 2021 per il SECONDO LOTTO sia di 4.460.000€ da CR, contributo regionale, preventivato da anni. Il totale di spesa, quindi, per i due lotti e non tre come erroneamente indicato è di 7.380.000€ e non 10.240.000€ come si vuol far credere, di cui 5.140.000 che non si comprende da dove arrivino, se non da un pasticcio molto dilettantistico di somme di più voci indicate nel cronoprogramma. Quindi, il finanziamento della piazza non è totalmente a debito come affermato da FI, ma solo per meno di un terzo dell'opera complessiva e rappresenta l'8% dell'indebitamento complessivo dell'ente, che peraltro in 5 anni è sceso da 38.000.000 a 29.000.000 di euro. Inoltre, per tacere le illazioni di questo e altri gruppi consiliari di minoranza sull'utilizzo incongruo dei ristorni frontalieri, facciamo notare come questi siano da sempre utilizzati per la realizzazione delle Opere Pubbliche, in questo caso per le Opere Stradali (Voce 01, che include altri interventi quali ad es. messa in sicurezza strade, piano del traffico, pubblica illuminazione, ecc) e tutti gli addetti ai lavori questo lo sanno, o almeno dovrebbero. Per cui il loro utilizzo in quest'opera non solo è congruo ma totalmente lecito: affermare il contrario è bassa propaganda elettorale. È quindi deplorevole che il gruppo consiliare di FI si sia basato sul Programma delle Opere triennale invece che sul Bilancio di Previsione per presentare le loro rimostranze, peraltro mediaticamente solo alla popolazione piuttosto che ufficialmente ai due organi istituzionali preposti quali la Commissione Finanze e il Consiglio Comunale, alla presenza dell'Assessore al bilancio Vallone e dei Consiglieri di maggioranza, dove si è ben guardato da farne cenno, crediamo a questo punto per timore di essere smentiti. Fare mera propaganda elettorale a fini elettorali spacciando numeri falsi è di per sé deplorevole, farlo sbagliando i conti appare oltremodo ridicolo. Per fare politica, financo si stia all'opposizione, bisogna avere un minimo di onestà intellettuale oltre che politica, oltre che saper leggere i bilanci e fare di conto.

Piazza F.lli Bandiera, FI: "costerà 10 milioni!" - 21 Dicembre 2018 - 03:49

Il Gruppo Consiliare di FI e i conti della serva
Le cose sono due: o il gruppo consiliare di FI non sa leggere i bilanci oppure li interpreta a suo uso e consumo, delle due l'una. Visto il clima ormai elettorale riteniamo la seconda ma ci viene qualche sospetto anche sulla prima. I costi di un'opera vanno desunti analizzando non il Bilancio di Previsione triennale, che come indicato dalla sua denominazione, rappresenta una previsione di entrate e spese (e non un consuntivo triennale), bensì il Piano triennale delle Opere Pubbliche 2019-2021 ed il suo cronoprogramma. In riferimento all'opera di riqualificazione della P.zza F.lli Bandiera qui contestato nei costi si desume chiaramente come la spesa totale contabilizzata nel 2019 PER IL primo LOTTO della piazza sia di 2.720.000€, di cui 2.500.000 da CCDDTT, quindi per MUTUO, e 220.000 da RFF, ristorno frontalieri; per il 2020 nessuna spesa; per il 2021 per il SECONDO LOTTO sia di 4.460.000€ da CR, contributo regionale, preventivato da anni. Il totale di spesa, quindi, per i due lotti e non tre come erroneamente indicato è di 7.380.000€ e non 10.240.000€ come si vuol far credere, di cui 5.140.000 che non si comprende da dove arrivino, se non da un pasticcio molto dilettantistico di somme di più voci indicate nel cronoprogramma. Quindi, il finanziamento della piazza non è totalmente a debito come affermato da FI, ma solo per meno di un terzo dell'opera complessiva e rappresenta l'8% dell'indebitamento complessivo dell'ente, che peraltro in 5 anni è sceso da 38.000.000 a 29.000.000 di euro. Inoltre, per tacere le illazioni di questo e altri gruppi consiliari di minoranza sull'utilizzo incongruo dei ristorni frontalieri, facciamo notare come questi siano da sempre utilizzati per la realizzazione delle Opere Pubbliche, in questo caso per le Opere Stradali (Voce 01, che include altri interventi quali ad es. messa in sicurezza strade, piano del traffico, pubblica illuminazione, ecc) e tutti gli addetti ai lavori questo lo sanno, o almeno dovrebbero. Per cui il loro utilizzo in quest'opera non solo è congruo ma totalmente lecito: affermare il contrario è bassa propaganda elettorale. È quindi deplorevole che il gruppo consiliare di FI si sia basato sul Programma delle Opere triennale invece che sul Bilancio di Previsione per presentare le loro rimostranze, peraltro mediaticamente solo alla popolazione piuttosto che ufficialmente ai due organi istituzionali preposti quali la Commissione Finanze e il Consiglio Comunale, alla presenza dell'Assessore al bilancio Vallone e dei Consiglieri di maggioranza, dove si è ben guardato da farne cenno, crediamo a questo punto per timore di essere smentiti. Fare mera propaganda elettorale a fini elettorali spacciando numeri falsi è di per sé deplorevole, farlo sbagliando i conti appare oltremodo ridicolo. Per fare politica, financo si stia all'opposizione, bisogna avere un minimo di onestà intellettuale oltre che politica, oltre che saper leggere i bilanci e fare di conto.

Alcuni sindaci tornano sul nuovo ospedale unico - 17 Dicembre 2018 - 13:50

La realtà dei numeri
Quale sventurato cittadino, o suo rappresentante, non tiferebbe per avere l'ospedale sotto casa, così come il lavoro, il supermercato, la lavanderia, il medico di famiglia, l'asilo, la scuola... Si badi bene però ad avere un Ospedale degno di tal nome, efficace ed efficiente, con i migliori professionisti a nostra disposizione. Rigorosamente davanti l'uscio di casa. Eppure i numeri dicono tutt'altro: senza addentrarsi nei meandri dei conti economici, dicevano quei tali che "il bilancio dello Stato è talmente grande da potersi permettere un welfare degno dei Paesi scandinavi"; quei tali che oggi giocano con lo zero-virgola perchè evidentemente i numeri sono numeri ed i loro predecessori s'impantanavano sugli stessi scogli. Così verrà il tempo che, a livello regionale, la futura giunta dx-centro-5S-4comete dovrà nuovamente sbattere contro il muro dei numeri. Uno dei due nosocomi (il terzo ha di fatto già chiuso), chiuderà e verrà relegato al Condominio della Salute, quello in cui si fanno i prelievi per poi essere ospedalizzati altrove. Qualche numero potremmo anche darlo, quelli più emblematici di una situazione che non può essere sostenibile. Correva l'anno 2017 ed i nuovi nati nel VCO si ripartivano come segue: DOMO: 128 VB: 433 http://www.ossolanews.it/salute-e-benessere/nascite-nel-vco-nel-primo-quadrimestre-dellanno-lieve-incremento-rispetto-al-2017-14163.html Due reparti ginecologico-ostetricia per un solo ospedale (almeno dal punto di vista formale): insieme superano la soglia minima, universalmente riconosciuta come quella di sicurezza, ma è solo un inganno matematico. I reparti sono differenti e, pur avendo a rotazione le stesse professionalità, non sono entrambi preparati a gestire i casi più difficili. Lo dice la OMS, non il sottoscritto. E così via dicendo per tutti gli altri rami della salute. Se, come auspicato dai tanti commentatori, si cambierà timoniere in regione ma anche in città (VB), probabile che verrà affossata l'idea del nuovo nosocomio: i nostri eroi, quelli che oggi giocano al pallottoliere perchè credevano di poter fare politica con i numeri dei conti economici, arriveranno presto al muro e prenderanno le decisioni dell'urgenza e della mancata pianificazione. Ringrazieremo quelli che oggi hanno cambiato idea solo per finalità elettorali e quelli che oggi tifano per schiantarsi contro la parete dei numeri. A chi non piacerebbe avere la clinica privata sotto casa, peccato che in pochi se la possono realmente permettere. Saluti AleB

Processo contributi Ordine di Malta - 17 Dicembre 2018 - 09:00

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: primo
Ciao robi spiacente contraddirti, ma l'ex Isoardo, nella sua lunga carriera politica meneghina, circa 5 lustri da consigliere comunale, ha raccolto consensi presso le moschee, ha difeso il Leoncavallo dalla chiusura, ha raccolto petizioni per legalizzare le droghe leggere.... Insomma, un comunista a tutto tondo, senza se e ma! Evidentemente ora ti torna comodo tirare in ballo certe opinioni di sinistra, a convenienza alterna.

Processo contributi Ordine di Malta - 14 Dicembre 2018 - 20:01

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: primo
Ciao robi intervengo sommessamente solo per dire che lo spirito della sentenza era : se un partito politico non è in grado di controllare che i finanziamenti siano usati per altri fini,allora non è degno di riceverli. se non può garantire di ciò che succede al proprio interno,un partito non può gestire denari pubblici,ergo deve restituirli tutti. in un mondo ideale potremmo anche essere d'accordo,ma nel mondo reale le cose sono un po' più complesse,e migliaia di attivisti onesti non possono essere puniti per le colpe di poche persone. diversa cosa è la gestione dei soldi (anche in era Salvini) perlomeno disinvolta della Lega,tra bilanci inverosimili,investimenti africani molto sospetti,fondazioni fantasma che maneggiano soldi ecc,sulla quale è giusto e doveroso indagare,ma senza colpire il partito nella sua interezza. se ci saranno reati saranno i singoli a doverne rispondere,non certo il partito nella sua interezza.

Processo contributi Ordine di Malta - 14 Dicembre 2018 - 19:22

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: primo grad
Ciao SINISTRO Vedo che continui con inesattezze e malafede. Salvini è iscritto da quando aveva 17 anni alla lega e il termine "comunista" era solo la distinzione tra le varie componenti interne leghiste. Non era inteso assolutamente come comunista classico. In quanto a Telese beh...può dare fastidio una verità a te scomoda ma purtroppo la tua disonestà intellettuale e la tua faziosità non ti permettono di giudicare seriamente. Ci sono due responsabili che hanno usato soldi dei cittadini dati lecitamente al partito lega nord che sono stati usati a fini personali. Quantificati al massimo in tre milioni. Ok. Allora i 49 milioni non c'entrano nulla. Se ho rubato 3 restituisco 3 e vengo punito. Chiedere 49 milioni significa colpire a fini politici un partito in grande espansione che da fastidio ad alcuni. E non vado oltre e chiudo perché con i demagoghi è difficile discutere. Hi.

Processo contributi Ordine di Malta - 14 Dicembre 2018 - 14:14

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao robi essendo comunista, o presunto tale, oltre ad essere contro il PD, in un certo senso potrebbe anche esser dalla stessa parte di un ex comunista padano, non credi? A bella posta ho citato l'ex direttore di radio Padania, ora grillino. E comunque non cambia nulla: trattasi di una tesi, di una interpretazione soggettiva. A me interessano i risultati, i fatti. Poi, per carità, l'errore giudiziario, se di questo trattasi, può sempre verificarsi. D'altronde anche il moralista Travaglio spesso è stato smentito non solo pubblicamente, ma anche da sentenze che lo hanno condannato, sia in sede civile che penale: il giornalismo d'inchiesta comporta anche rischi legati a clamorosi svarioni, dopo altrettanto eclatanti scoop.

Processo contributi Ordine di Malta - 14 Dicembre 2018 - 13:15

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao SINISTRO Evidentemente non hai letto bene. Il comunista Telese ha letto la sentenza è da avversario della lega non ha trovato alcun riferimento alla cifra se non un massimo di trei milioni. Gli altri non c'entrano nulla e sono quelli elargiti dopo. Ma se parliamo con linguaggio diverso è inutile. Io mi fido dell'antileghista Telese. Giornalista intellettualmente onesto. Lui. .

Processo contributi Ordine di Malta - 14 Dicembre 2018 - 09:04

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao robi Visto che sei in atmosfera nostalgica, ti invito a riflettere su cosa diceva il compianto Pertini.

Processo contributi Ordine di Malta - 14 Dicembre 2018 - 08:54

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao robi peccato contraddirti, ma la Cassazione ha confermato il sequestro: se poi la cifra dovesse esser maggiore, beh, pazienza.....

Processo contributi Ordine di Malta - 13 Dicembre 2018 - 18:47

Re: Re: Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao SINISTRO Infatti la somma non è 49 milioni ma neppure uno. Informati. In quanto al garantismo lo sono sempre. E in quanto ai magistrati ti sei informato su Calamandrei e su quello che ha detto? Rimarrai molto male di cosa dice dei tuoi eroi..

Processo contributi Ordine di Malta - 13 Dicembre 2018 - 12:07

Re: Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao robi beh, sicuramente non tutti i magistrati sono di sinistra, compresi coloro che ricoprono cariche politiche. Se poi vogliamo sostenere tesi su inchieste giudiziarie ad orologeria, allora è facile capire come sia troppo comodo, allo stesso tempo, esser garantisti con se stessi ma giustizialisti con altri....

Processo contributi Ordine di Malta - 13 Dicembre 2018 - 08:55

Re: Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao robi o forse sei te che identifichi magistratura e politica, sostenendo erratamente che tutti i magistrati siano di sinistra, compresi coloro che siedono in Parlamento. Riguardo ai 49mln non credo ci sia da preoccuparsi, considerato che, con rate da 600.000 euro annuali, non restituiranno mai tutto il maltolto.... Troppo comodo essere garantisti con se stessi e giustizialisti con gli altri!

Processo contributi Ordine di Malta - 13 Dicembre 2018 - 06:34

Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao SINISTRO Sei tu che non sei equidistante. Metti sempre lega e destra dalla parte dei cattivi e non guardi mai la tua parte sinistra. Io ti faccio da contraltare. Nella vicenda fondi lega c'è un bel tiro incrociato di procure che cercano di affondare politicamente Salvini nonostante i responsabili siano stati individuati in modo preciso e la cifra di 49 milioni non sia quella reale. Ma questo è il metodo mani pulite. Non è una novità. Come diceva il socialista Calamandrei i magistrati. ..ma lascio a te continuare la frase. Saluti.

Processo contributi Ordine di Malta - 12 Dicembre 2018 - 16:26

Re: Re: Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao SINISTRO Certo! Quando c'è da sgraffignare... (non riferito naturalmente alla vicenda di questo articolo)

Processo contributi Ordine di Malta - 12 Dicembre 2018 - 11:21

Re: Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao Hans Axel Von Fersen beh, allora confermi le mie teorie bipartisan.....

Processo contributi Ordine di Malta - 12 Dicembre 2018 - 11:12

Re: Re: Re: Re: primo grado
Ciao SINISTRO Sinistro non bestemmiare! "A mia insaputa" è un'invenzione di Prodi (affare Telecom-Angelo Rovati)

Processo contributi Ordine di Malta - 12 Dicembre 2018 - 09:11

Re: Re: Re: primo grado
Ciao robi Certo, purché il discorso sia bipartisan e non dettato da tifoserie a convenienza: tutti hanno qualche scheletro nell'armadio e nessuno è perfetto. Poi c'è chi se la cava "a sua insaputa" e chi invece, un pochino meno, dicendo che, anche non essendo ai tempi al comando, ha dovuto votare secondo ordini di scuderia (Concessione Autostrade Benetton 2008)

Processo contributi Ordine di Malta - 12 Dicembre 2018 - 09:07

Re: Re: Re: primo grado
Ciao robi certamente, purché il discorso sia bipartisan, e non solo di tifoseria a convenienza.... Altrimenti non regge! D'altronde nessuno è perfetto e gli scheletri nell'armadio li hanno un po' tutti: facile dire "a mia insaputa", oppure "allora io non comandavo, anche se ho votato consapevolmente a favore". Diciamo che nel primo caso puo' anche andarti bene (Scajola docet), nel secondo un pochino meno..... (Autostrade/Benetton 2008).

Processo contributi Ordine di Malta - 12 Dicembre 2018 - 06:09

Re: Re: primo grado
Ciao SINISTRO Oppure come i fondi che il PCI prendeva dall'URSS comunista. O come i fondi del PCI PDS del compagno Greganti. O come i soldi che si intascano politici che sono ancora in magistratura e non dovrebbero esserci. O come recenti presidenti della camera che andavano in palestra con la scorta e poi erano schifati dalle forze armate. Ci sono cose orrende che fanno tutti. Noi due compresi. Quindi non fare il Santarello che la rogna la abbiamo anche noi.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti