Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

ore 10

Inserisci quello che vuoi cercare
ore 10 - nei post

Coronavirus: aggiornamenti (27/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 27 Marzo 2020 - 19:35

Questa sera, l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato che il numero complessivo di pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, è salito a 38 cosi suddivisi su base provinciale: 19 residenti in provincia di Torino, 3 nell’Alessandrino, 5 nel Cuneese, 5 nell’Astigiano, 3 del Novarese, 1 nel Vercellese, 2 provenienti da fuori regione.

Coronavirus: aggiornamenti (27/3/2020 - ore 13.00) da Regione Piemonte - 27 Marzo 2020 - 13:52

Questa mattina, l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato che il numero complessivo di pazienti virologicamente guariti è salito a 35, cosi suddivisi su base provinciale: 16 residenti in provincia di Torino, 3 nell’Alessandrino, 5 nel Cuneese, 5 nell’Astigiano, 3 del Novarese, 1 nel Vercellese, 2 provenienti da fuori regione.

Coronavirus: aggiornamenti (26/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 26 Marzo 2020 - 19:46

Nel pomeriggio, l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato che il numero complessivo di pazienti virologicamente guariti è salito a 32, cosi suddivisi su base provinciale: 13 residenti in provincia di Torino, 3 nell’Alessandrino, 5 nel Cuneese, 5 nell’Astigiano, 3 del Novarese, 1 nel Vercellese, 2 provenienti da fuori regione.

Coronavirus: aggiornamenti (25/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 25 Marzo 2020 - 19:32

Questo pomeriggio, l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato la guarigione virologica di altri sette pazienti: si tratta tre residenti in provincia di Torino (un bambino di 3 anni, e due donne rispettivamente di 51 e di 58 anni); di un uomo di 55 anni e di una donna di 69 anni dell’Alessandrino; di una donna di 45 anni del Cuneese e di un uomo di 40 proveniente da fuori regione.

Coronavirus: aggiornamenti (23/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 23 Marzo 2020 - 19:43

Coronavirus Piemonte, allo studio nuove misure di contenimento - bollettino contagi - mascherine agli operatori delle case di riposo.

Il Comune di Verbania segnala i nuovi orari - 23 Marzo 2020 - 17:06

A seguito all'entrata in vigore dell'Ordinanza del Ministro della Salute 20 marzo 2020, dell'Ordinanza del 22 marzo 2020 adottata congiuntamente dal Ministro della Salute e dal Ministro dell'Interno e del Dpcm 22 marzo 2020, nonché del Decreto Regione Piemonte n. 34 del 21 marzo 2020, a decorrere dal 23/03/2020 e fino al 03/04/2020, gli uffici osserveranno le seguenti modalità operative.

Coronavirus: aggiornamenti (22/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 22 Marzo 2020 - 19:38

Coronavirus Piemonte, il numero dei guariti sale a quattordici – diciassette nuovi decessi – in terapia intensiva 330 ricoverati – bollettino contagi - sperimentazione avigan - test nei laboratori privati - dispositivi di protezione.

Coronavirus: aggiornamenti (22/3/2020 - ore 12.00) da Regione Piemonte - 22 Marzo 2020 - 13:10

Sono 28 i decessi di persone positive al test del “Coronavirus Covid-19” comunicati questa mattina dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte.

Coronavirus: aggiornamenti (21/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 21 Marzo 2020 - 19:48

Coronavirus Piemonte, il numero dei guariti sale a dieci – diciassette nuovi decessi – in terapia intensiva 312 ricoverati.

Coronavirus: aggiornamenti (21/3/2020 - ore 14.00) da Regione Piemonte - 21 Marzo 2020 - 14:02

Coronavirus Piemonte, assunti 1.099 sanitari per l’emergenza – quattordici nuovi decessi – il bollettino dei contagi.

Coronavirus: aggiornamenti (20/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 20 Marzo 2020 - 19:44

Coronavirus Piemonte, diciotto nuovi decessi - i deceduti complessivamente sono 224 – il bollettino dei contagi – in distribuzione mascherine e dispositivi di protezione - operativi i test rapidi - linee guida sui tamponi diagnostici.

Coronavirus: aggiornamenti (20/3/2020 - ore 14.00) da Regione Piemonte - 20 Marzo 2020 - 15:17

Coronavirus Piemonte, sospesa l’attività di sette pronto soccorso - i deceduti complessivamente sono 209 – il bollettino dei contagi – l’ospedale di Verduno pronto a partire.

Coronavirus: aggiornamenti (19/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 19 Marzo 2020 - 19:45

Coronavirus Piemonte, cinque nuovi guariti – i deceduti complessivamente sono 183 – il bollettino dei contagi – arrivano i medici e gli infermieri a verduno – altri cinque milioni di euro dalle donazioni

Coronavirus: aggiornamenti (18/3/2020 - ore 14.00) da Regione Piemonte - 18 Marzo 2020 - 15:04

Coronavirus Piemonte, bando per le assunzioni di personale all’ospedale di Verduno, 10 nuovi decessi, bollettino dei contagi.

Coronavirus: aggiornamenti (17/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 17 Marzo 2020 - 19:38

Coronavirus Piemonte, 11 nuovi decessi, in totale il numero dei morti sale a 144 – dalla fondazione crt, tre milioni di euro per l’emergenza sanitaria.

Coronavirus: aggiornamenti (17/3/2020 - ore 14.00) da Regione Piemonte - 17 Marzo 2020 - 15:03

Coronavirus Piemonte, 12 nuovi decessi, in totale il numero dei morti sale a 133 – in servizio 529 nuovi operatori sanitari per l’emergenza in Piemonte.

Coronavirus: aggiornamenti (16/3/2020 - ore 19.00) da Regione Piemonte - 16 Marzo 2020 - 19:43

Coronavirus Piemonte, 10 nuovi decessi, in totale il numero dei morti sale a 121 – ricoverate in terapia intensiva 193 persone positive al virus - dors, informazioni scientifiche accessibili a tutti.

Coronavirus: aggiornamenti (14/3/2020 - ore 12.00) da Regione Piemonte - 14 Marzo 2020 - 16:06

Coronavirus Piemonte, 13 nuovi decessi, in totale il numero dei morti sale a 59 – l’assessore regionale alla sanità, Luigi Genesio Icardi, ha incontrato il console cinese

Riaperto il Reparto di Medicina Interna dell’Ospedale Castelli di Verbania - 7 Marzo 2020 - 17:11

Dalle ore 14,00 di oggi sono stati riaperti 10 posti letto nel Reparto di Medicina Interna dell’Ospedale Castelli di Verbania grazie al supporto di Medici e operatori sanitari di altri Reparti che si sono resi disponibili a sostituire il personale del Reparto attualmente in isolamento fiduciario domiciliare.

ASL VCO modifica la gestione ambulatoriale - 6 Marzo 2020 - 11:04

ASL VCO data la situazione Coronavirus, modifica la gestione pazienti ambulatoriali e si allinea alla sospensione attività chirurgica ordinaria.
ore 10 - nei commenti

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 11 Febbraio 2020 - 15:56

Comitato Stop 5G VCO
A proposito delle altissime frequenze a microonde 5G esiste un documento pubblicato nel 2019 dal Comitato Scientifico sui Rischi Sanitari Ambientali ed Emergenti (SCHEER) della Commissione europea ha affermato come "il 5G lascia aperta la possibilità di conseguenze biologiche". L'allarme 5G da parte di SCHEER è scientificamente supportato da referenze. In un recente documento di orientamento sulle questioni emergenti in materia di salute e ambiente il 5G , è indicato tra le 14 questioni emergenti nell'area non alimentare identificate come futuri pericoli potenziali per la salute umana e per l'ambiente. Il documento Europeo riconosce quindi il 5G come agente pericoloso per l'umanità. Ma già nel 1977 erano noti a livello scientifico gli effetti delle onde millimetriche sulla salute degli esseri viventi. Il 5G puo' causare danni permanenti alla pelle umana anche dopo brevi esposizioni. L'allarme è sul numero di dicembre 2018 della rivista medica Health Physics. Gli stessi tipi di tumore rilevati dal NTP statunitense e dall'Istituto Ramazzini di Bologna emergono anche da uno studio epidemiologico sulla popolazione (Philps et al. ) del Regno Unito: dopo 10 anni di utilizzo di telefono per almeno tre ore al giorno. Livio Giuliani, dirigente Ricercatore ISPESL e biofisico in un'intervista ha affermato che "Già gli esperimenti condotti negli anni ‘70 sui pulcini mostrarono l’effetto tossico dei campi elettromagnetici sulle cellule, in particolare si osservò un’alterazione della pompa del calcio intracellulare. Significa che le onde interagiscono con i fondamenti della vita. Nel 2011 la IARC (l’agenzia dell’OMS che ricerca le sostanze cancerogene) stabilì che le radiazioni comprese fra i 30 kHz e i 300 Ghz (quindi anche i 2,6 Ghz del 4G e i 27,5 Ghz del 5G) sono possibili cancerogeni per l’uomo (Gruppo 2B). Sono almeno 10.000 gli studi che supportano il principio di precauzione (perfino il 27% di quelli finanziati dall’industria della telefonia." Per concludere il sistema sanitario francese ha rilevato dal 1990 ad oggi un incremento dei Glioblastomi, tumori rilevati dagli studi indicati precedentemente legati alle radiofrequenze, di ben 4 volte.

Forza Italia: "Piazza Garibaldi diventi il salotto di Verbania" - 4 Gennaio 2020 - 18:57

Re: Re: Salotto????
Carissimo. Prima si inizia e prima si risolleva la situazione. Come bene hai detto….sono mode. Possono cambiare in un battibaleno. Ma quanto ho elencato è solo in parte collegato al far diventare "salotto" Pallanza". Mi pare più una questione di decenza……….su "esagerare un pelino"...….è una questione soggettiva. Evidentemente la teoria dell'assuefazione sembrerebbe aver colpito i cittadini verbanesi. Penso che la città sia in piena decadenza……... Riguardo a quanto succedeva negli anni ottanta…...beh c'ero pure io…...ma non si tratta di ripartire dai ricordi ma dall'innovazione che passa certamente dalla chiusura definitiva da Villa Giulia sino alla Fornarina. PS: questa mattina alle ore 10.30, sull'ormai ex nuovo lungo lago, c'era parcheggiata una macchina, non sulla camminata, ma bensì nella camminata. Ovvero. Due gomme anteriori dentro l'erba e le posteriori sulla camminata. E' un parcheggio o una camminata? se fosse la seconda ipotesi a quando i paletti per delimitare la sede stradale?

Notai: Open Day Solidale - 4 Ottobre 2019 - 19:24

Re: Re: Re: Re: Re: Facciamo una colletta
Ciao SINISTRO Mi sembra che tu stia banalizzando un po’ troppo il ruolo del notaio ma voglio raccontarti una barzelletta: un’azienda ha un server rotto. I molti tecnici intervenuti non hanno trovato il guasto nonostante le svariate ore di intervento. Il titolare è disperato. Un amico gli dice di chiamare l’ing. Tizio che dicono essere bravissimo. Interviene Tizio dà un’occhiata al computer, chiede un cacciavite, dà mezzo giro di cacciavite su una vite e il computer riparte. Il titolare felicissimo dice: “Ingegnere mi prepari subito la sua parcella e gliela pago immediatamente!”. Dopo qualche giorno arriva la fattura: 10.000 euro. Il titolare scrive all’ingegnere di giustificare la parcella perché la ritiene esagerata. L’ingegnere risponde: girare la vite 1 euro, sapere quale vite girare e come girarla 9.999 euro. Dopo qualche giorno l’ingegnere ricevette il pagamento della sua fattura.

AstroNews: I buchi neri - 10 Maggio 2019 - 23:04

Meteora poco fa
Magari qualcuno ha visto... ore 22,48 circa di oggi venerdi 10, dalla zona tra Gravellona e Omegna scorgo da una finestra casualmente una meteora piuttosto luminosa, lascia una scia visibile per circa 3 secondi, direzione approssimativa da sud a nord

Marchionini su pulizia San Bernardino - 27 Marzo 2019 - 15:51

cortese Sindaco...
Mi auguro che l'ultimo capoverso da Lei scritto sia inserito anche nel suo eventuale prossimo programma amministrativo considerato che, amministra da 5 anni e aspetta gli ultimi tre mesi per fare il lavoro che Lei stessa definisce "un importante inizio". Ps: tra le ore 00:00 del 12/10/2018 le 00:00 del 27/10/2018 non è caduto un solo mm di pioggia. Quindi forse si è sbagliata. Ha fatto tre settimane asciutto e una di pioggia. Alegar

Una Verbania Possibile: bilanci di fine ciclo - 6 Gennaio 2019 - 15:30

Re: Re: luoghi comuni
Ciao Hans Axel Von Fersen sul mancato CPI del teatro è stato scritto tanto e c'è un articolo di VCO24 che spiega bene tutti i passaggi fatti: sono con te quando sostieni che è stato un errore madornale e che qualcuno dovrebbe pagare, ma ho il dubbio che questo "qualcuno" sieda negli organi di controllo competenti e che non sia solo il progettista del costruttore privato. C'è una commissione d'inchiesta in corso e spero che si giunga ad una conclusione da cui trarre le dovute conseguenze. Quello che dico invece è che, in mancanza di altri temi, si continua a far polemica sul nulla: la scuola o qualsiasi altro edificio pubblico di vecchia data ospita cittadini (lavoratori od utenti) per diverse ore al giorno per tutti i giorni. Non è comparabile con la presenza presso il nostro teatro (quasi mai pieno, ma questo è un altro discorso) e quindi la probabilità di accadimento è molto inferiore: non nego ci sia un problema con la conformità alle regole vigenti, dico che sarebbe ora di smetterla di fare allarmismi inutili poichè tali sono. In caso di incendio, la sala ci mette 3 minuti per evacuare avendo l'arena esterna direttamente accessibile dalle porte di emergenza poste sulla facciata. Sulla ex Acetati ormai abbiamo già esposto le ns opinioni: ci diamo appuntamento qui tra 10 anni e conteremo gli esercizi commerciali chiusi **a causa** di questo fantomatico centro commerciale. Probabilmente avranno già chiuso e nemmeno senza nuovi esercizi commerciali: ahinoi, il Sistema Italia ha una miccia sempre accesa. Infine, sul porfido di Intra, può darsi che a qualcuno non stia bene: probabilmente costoro non amano il porfido come pavimentazione. Ce ne faremo una ragione. Fatta. Saluti AleB PS: io cmq continuo ad attendere una risposta di Renato..confido in una sua replica a giorni! :)

Da VCO al corteo NO TAV - 11 Dicembre 2018 - 14:14

Re: Re: Re: Re: perchè?
Ciao Vincenzo Colombo se si facesse un intervento sull'intermodalità il tutto avrebbe un senso. qui si tratta solo di sostituire un treno con un altro più veloce,fine. e per farlo ci imbarcheremmo in una pericolosa avventura economica,ambientale,e di tempi biblici. ora io capisco se si parlasse di tagliare i tempi di viaggio di giorni,potrebbe anche avere un senso,ma dubito fortemente che la nostra economia spiccherebbe il balzo se le merci arrivassero (tra almeno 10 anni,peraltro) tre ore prima a Lione. il vero interesse economico è la costruzione in sè,un ciclopico business per i soliti noti,e non certo i possibili sviluppi dal 2030 (verosimilmente) tramite la Torino-Lione.

Aggredito capotreno - 14 Aprile 2018 - 18:23

esempio facile facile
facciamo un esempio facile facile,di quelli che tutti possono capire. un biglietto da Bamako (Mali,da dove arrivano tantissimi adesso) a Parigi costa intorno ai 300 euro,e con uno scalo si arriva a destinazione in 8-10 ore. quindi,secondo l'informatissimo info,questi "villeggianti" scelgono di spendere 4/5mila dollari e attraversare due deserti su camion stracacarichi o a piedi,e poi su un gommone il mare,rischiando di morire e mettendoci anche dei mesi,invece di un breve,sicuro ed economico viaggio in aereo. ma sempre secondo il nostro esperto di questioni internazionali,questa gente non scappa da guerre o dittature,e a casa loro sono liberi di fare quello che vogliono. è che a loro proprio piace di più rischiare la vita e buttare i soldi. io suggerirei a tutti,prima di dire fesserie sesquipedali,di informarsi un pochino. farete comunque brutte figure,ma un po' meno.

Forza Italia Berlusconi su Fondazione Il Maggiore - 13 Settembre 2017 - 14:01

La lettera H nel verbo “avere”
"[..]e infine in questi anni a taciuto sapendo che il CEM[..]" Se può servire un ripasso: http://pennablu.it/acca-verbo-avere/ Con l'occasione, si suggerisce un'attenta lettura del seguente articolo: http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/punteggiatura Alle istituzioni che hanno il diritto/dovere di rappresentarci, non sono permessi strafalcioni grammaticali..e non è il primo ma l'ultimo di una lunga serie. Un comunicato stampa lo si rilegge 10 volte prima di darlo in pasto alla comunità: altrimenti basta lanciare un post social tanto ormai diventa notizia anche quello in poche ore (vedi quella dell'architetto "dimenticato"). Imparino a scrivere, poi imparino a studiare la storia recente ed infine imparino a raccontare la realtà e non la fantasia ( "il grande scandalo nazionale del CEM" è solo nelle loro teste o forse nelle loro speranze): solo allora potranno aspirare a diventare guida cittadina e fare del CEM la Sydney Opera House de noantri. Saluti AleB

Ubriaco e armato: espulso - 16 Agosto 2017 - 14:39

Re: robi del 16.8 ore 10,39
Contate su di me ... non avrò nessuna pietà di loro!

Ubriaco e armato: espulso - 16 Agosto 2017 - 12:07

robi del 16.8 ore 10,39
Ed io sarò al suo fianco!

Cristina su Sindaco e deleghe - 28 Luglio 2017 - 16:02

BEH...
Qualcun altro ha impattato contro lo spread... Faccio tutto io? Peccato che la stessa cosa, anzi lo stesso motto, era tanto caro al suo Presidente:” Berlusconi: per la democrazia «ghe pensi mi»” (cit. il Sole 24 ore, articolo del 13/10/2009)…… Inoltre, parafrasando “Disse il prete: fa quello che ti dico ma non fare quello che faccio io.”

Spiaggia di Suna e divieti - 23 Aprile 2017 - 08:24

Re: x info
Sig. Alberto Furlan, Mi sono probabilmente espresso male. Nella lettera di lamentela che ho scritto non ho mai detto che questi atteggiamenti si ripetono in presenza degli assistenti ai bagnanti, avevo semplicemente risposto ad un suo post del 21/04 ore 10:14 sostenendo che spesso accade anche in presenza degli assistenti (quest'ultimi però sono intervenuti verbalmente in più di un'occasione e l'esito dell'intervento lo può facilmente immaginate): ma questo vale solo per la spiaggia, i grandi eventi calcistici hanno luogo nei candidi manti erbosi del lungolago. La mia domanda è :i preposti all'ordine pubblico quante volte sono passati in zona e soprattutto sono intervenuti? Un tempo, quando si veniva fermati dalle forze dell'ordine, era normale identificare le persone, è un ottimo deterrente anche perché, se minorenni e sprovvisti di documenti, scatta la chiamata a casuccia e magari (si spera) qualche genitore potrebbe prendere una bella soluzione nei confronti del proprio figlio; i genitori che invece penseranno di opporsi alle maniere (lo so...qualcuno vuole dirlo prima di me..lo dico io..maniere del ventennio) democratiche, oltre a farsene una ragione, gli proporremo un corso di democrazia e convivenza civile e, perché no, magari insieme a qualche immigrato che ne ha bisogno.

Comitato Amici pendolari: ancora ritardi - 15 Aprile 2017 - 07:24

non solo eventi eccezionali
Mercoledì 11 aprile l'ultimo treno direzione Domodossola in partenza attorno alle 21.20 (qui si potrebbe aprire un dibattito, chi arriva a Milano Centrale dopo le 21.30 e deve andare a Verbania ci va il giorno successivo, grande esempio di apertura verso il polo turistico del VCO) senza preavviso è stato sopresso, poi con varie voci non "ufficiali" dato in partenza a Porta Garibaldi, infine in quella Sede alle ore 21.50 dato in partenza dopo 10 minuti dalla stazione di Milano Certosa con evidente impossibilità di salirci visto che il treno per Certosa era già partito. Non esiste solo il "pendolarismo" ma anche chi a Milano ci va per problemi sanitari o solamente per una visita turistica che impone un rientro serale tardivo. Questo è il solito esempio "all'Italiana" poi non lamentiamoci se la mattina dopo un cittadino Tedesco o di altra nazionalità ti dice "Italia? ... Ahi ahi ahi..."

"Consigli comunali bloccati" - 4 Dicembre 2016 - 11:38

Re: Davvero inaffidabili ma anche falsi
Compagno Di Gregorio Sulla Variante del Piano Regolatore certo che so di quello che stiamo parlando. Lei lo saprà sicuramente meglio di me visto che la prima istanza di modifica del piano regolatore da parte dei cittadini di Verbania è datata dicembre 2011. Lei era già membro del consiglio comunale quindi immagino avrà esaminato ulteriormente alcune delle 20 proposte dei cittadini verbanesi. La commissione urbanistica nel periodo precedente al consiglio comunale ha esaminato 2 volte il punto in questione (14 ottobre e 25 novembre). Le posizioni dei vari gruppi consiliari le abbiamo già espresse in queste assemblee, ci sono stati dei punti che hanno trovato condivisione tra i gruppi (ad esempio una proposta è stata stralciata di comune accordo nell'ultima commissione, per precisione l'istanza a numero di protocollo 41006). Ora il fatto che tutti i gruppi consiliari possano esprimersi in consiglio comunale per ogni singolo punto della variante, utilizzando 10 minuti a testa per ogni punto, io lo chiamo ostruzionismo e spreco di denaro pubblico. Vorrebbe dire che i 14 gruppi potrebbero discutere per un totale di 2800 minuti (circa 46 ore), più le dichiarazioni di voto (altri 70 minuti). Vuol dire che si potrebbero fare almeno 5/6 consigli comunali sul singolo punto. In euro direi più di 10000. Noi faremo la proposta di modifica del regolamento proprio per questo motivo. Per quanto riguarda l'accertamento in segreteria lo farò ma solo per questioni di trasparenza, non ho nessun problema personale coi membri del consiglio; giusto per capire quanti rimborsi sono stati elargiti ad oggi ed a quali soggetti. Saluti e buona domenica

La Camera conferma 8milioni per Verbania - 30 Novembre 2016 - 16:55

8milioni vs 30euro
passeggiando sul lungolago....lato A,abbastanza in ordine,tutto ok....lato B....proprio ''lato b'',foglie mai spazzate ,camminata impraticabile,nn mi dite che sono state le intemperie,le foglie sono stampate come fossili,cio' vuol dire che sono settimane che sono cadute.....cmnque,8 milioni di euro.......no,bastano 30 euro all'ora e uno con la voglia di lavorare,ramazza e vai.........350 euro totale,10 ore ed anche il lato b del lungolago, sara' nuovo.

Al via la pista di pattinaggio a Pallanza - 30 Novembre 2016 - 16:53

les feuilles tombent......
passeggiando sul lungolago....lato A,abbastanza in ordine,tutto ok....lato B....proprio ''lato b'',foglie mai spazzate ,camminata impraticabile,nn mi dite che sono state le intemperie,le foglie sono stampate come fossili,cio' vuol dire che sono settimane che sono cadute.....cmnque,8 milioni di euro.......no,bastano 30 euro all'ora e uno con la voglia di lavorare,ramazza e vai.........350 euro totale,10 ore ed anche il lato b del lungolago, sara' nuovo.

Ipotesi di passeggiata Intra - Suna - 11 Ottobre 2016 - 17:56

Re: Re: Follia è fare sempre la stessa cosa
Ciao Aston Tutti i dubbi sono leciti ci mancherebbe, proprio per questo motivo scelte strategiche e costose andrebbero sempre attuate in un ottica di lungo periodo, e questo per i motivi sopracitati non viene fatto. Prima di investire milionate forse qualche studio di fattibilità non guasterebbe. Per quanto può valere il mio parere ci provo magari in maniera troppo fantasiosa, parlavi di insostenibilita economica pensiamo che al prezzo di un bus classico credo si possano comprare almeno 8/10 pulmini da 9 posti , senza contare i minori costi di manutenzione, e si aumenterebbe l'occupazione. Riguardo ad una metropolitana mi sembra eccessiva per verbania , forse si potrebbe pensare ad una sorta di tram elettrico su ruote per la tratta lungolago intra pallanza, se riduciamo il traffico auto e la via le facciamo a senso unico con ciclabile annessa, magari se fosse un filobus si potrebbe sfruttare la linea aggiungendo una copertura a vantaggio della ciclabile, che sarebbe protetta per la pioggia. Esagerato? Forse ma le buone idee vengono anche con questi esercizi. Sui turisti che girano in auto a verbania farei alcune considerazioni, quanti sono solo in transito e non si fermano? Quanti sono alloggiati in campeggio magari a fondotoce dove tra il continental e l'isoluno parliamo di 4/5000 persone che si muoverebbero volentieri con dei mezzi pubblici efficienti, aumentando i consumi e l'occupazione di intra e pallanza e riducendo il traffico, qualche sondaggio in merito che non sia autocelebrativo non guasterebbe. I residenti che rinuncerebbero o ridurebbero l'uso, dell'auto darebbero spazio ai turisti Sempre i turisti o chi abita in collina sfrutterebbero vari parcheggi già esistenti anche se non centrali con una buona rete pubblica. Voglio esagerare, perché non incentivare in estate o al sabato anche d'inverno una sorta di tuc tuc , con pedalò elettrici a batteria , le prestazioni cominciano ad essere incredibili nel cicloturismo, dove ragazzi disoccupati o studenti potrebbero avere uno sbocco, quanti di noi salirebbero in coppia su di un pedalò intra pallanza al costo di 2 euro? In un turno di 4/5 ore un ragazzo potrebbe incassare dai 30 ai 40 euro , senza menzionare i vari noleggi con conducente o servizi tipo uber o bla bla Car, dato che i nostri giovani avranno sempre meno possibilità economiche per mantenere un auto di proprietà. Il bike sharing esistente andrebbe reso più fruibile, prevedere una sorta di app dove tutti questi ipotetici servizi ed orari con relative mappe siano visibili prenotabili ed aggiornati, all'ingresso della città pubblicizzare a caratteri cubitali la sola app dove il turista avrebbe subito tutte le informazioni ed i mezzi per un piacevole soggiorno, magari sviluppata in collaborazione con alberghi ed associazioni varie dividendo i costi spero di non avervi annoiato ma di aver stimolato la fanatasia

Cannobio: Eventi e Manifestazioni - Settembre 2016 - 31 Agosto 2016 - 13:32

10 settembre - concerto swing
Buongiorno, si può aggiungere il nome della band che suonerà sabato 10 settembre? Siamo la TnB Swing Band e ci esibiremo anche quest'anno sul Lungolago c/o Fontana in Piazza dalle ore 21. Allego foto. Grazie!

Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 13 Aprile 2016 - 05:12

Re: Re: A quelli che "danno i numeri"
Ciao Maurilio Sbagli. Alcuni beni possono avere vita eterna altri no. Un aereo è progettato per poter lavorare un preciso numero di ore. Dopo aver volato quelle ore, l'aereo non può più volare. Fermo l'aereo e ne devo comprare un altro. Anche le pompe di raffreddamento di una centrale hanno una scadenza. Dopo aver funzionato un certo numero di ore devono essere cambiate anche se funzionanti. Una nave teoricamente è eterna. Vengono periodicamente riammodernate ma tranquillamente puoi trovare per mari navi che hanno un secolo magari nate come navi merci e poi trasformate in navi da crociera o viceversa. Anche un'automobile non ha limiti tecnici ma ha un limite di ragionevolezza economica. Non andrò mai a spendere 1.000 euro di tagliando (distribuzione, freni, manutenzione ordinaria, pompa) per una macchina che ha un valore commerciale di 300 euro. Butto l'auto e ne compro un'altra. Poi abbiamo impianti ad alto livello evolutivo. Anche se efficiente e relativamente nuovi sono diventati obsoleti. Un impianto di 5 anni fa che produceva microprocessori, oggi è completamente da buttare, puoi salvare solo il capannone. Poi abbiamo impianti con un bassissimo livello evolutivo ed è il caso dei forni crematori ("dal 2004 a oggi la tecnologia è rimasta pressoché invariata" prof. Nardin di una certa università) che dopo aver fatto l'investimento iniziale puoi continuarlo ad usare senza limiti di tempo. Come ogni impianto avrà le sue manutenzioni ordinarie, esempio: ogni 6 mesi pulire un certo condotto, ogni anno lubrificare certi componenti, ogni 2 anni fare certe tarature, ogni 3 anni cambiare il refrattario, ogni 10.000 h cambiare la valvola del gas ecc ecc. Poi abbiamo le manutenzioni straordinarie ovverosia la sostituzioni di componenti al di fuori della manutenzione ordinaria prevista che hai sempre per tutti gli impianti. Con meno frequenza per gli impianti nuovi ma passati i primi anni che hai componentistica nuova anche su un impianto di pochi anni si inizia ad avere la manutenzione straordinaria. Ad ogni modo questa manutenzione straordinaria corrisponde ad una piccola percentuale rispetto al valore dell'impianto. Per un impianto da un valore di 1,5 milioni (secondo gli 11) non si spenderà mai più di 50.000 euro di manutenzione all'anno. E' stato scritto che l'anno scorso è stato fermo 2 mesi perché rotto. Anche l'anno scorso il semaforo di Fondotoce è stato fermo quasi un mese perché rotto e sai cosa aveva di rotto? Aveva le lampadine bruciate e il comune non le aveva da cambiare. Non tenevano lampadine di scorta e ad agosto la ditta era chiusa! Alla fine sono riuscite a recuperarle facendosele spedire dal comune di Bologna... Quindi è bene non confondere l'inefficienza della PA con i problemi reali degli impianti. Comunque attendo con ansia la pubblicazione del business plaaaaaaannnnnn
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti