Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

anas

Inserisci quello che vuoi cercare
anas - nei post

Statale 34 lavori sui pendii - 5 Novembre 2019 - 11:05

Accordo fra i sindaci: da Ghiffa si parte con le opere preparatorie, per 25 milioni di euro, che saranno seguite dalla vera e propria messa in sicurezza dopo la frana del 2017.

Lavori alla rotonda di Fondotoce - 27 Ottobre 2019 - 09:16

Il comune di Verbania ha deciso di intervenire sulla strada provinciale 33, per un intervento di asfaltatura nella zona della rotonda di Fondotoce, vista la situazione del manto stradale, da tempo in pessime condizioni.

70 milioni per la 337 della Val Vigezzo - 15 Settembre 2019 - 12:05

La presidenza dell’Unione Montana della Valle Vigezzo (di cui riportiamo i comunicato all'interno - ndr) unitamente ai parlamentari locali ha partecipato alla riunione convocata a Roma, mercoledì 4 settembre 2019, con i vertici della Direzione Generale anas.

Lincio: riclassificare "superstrada" SS33 - 13 Settembre 2019 - 12:35

Riceviamo e pubblichiamo, una nota della Provincia del VCO, in cui il Presidente Lincio annuncia la prossima richiesta di riclassificazione della "superstrada" SS.33.

SS34: Senso unico alternato - 9 Settembre 2019 - 08:01

Lavori di messa in sicurezza del versante della ss. 34 del lago maggiore In località Carmine Inferiore , nel tratto tra Cannobio e Verbania dal km 32+000 al km 32+200.

Incontro con anas per la SS337 - 4 Settembre 2019 - 18:06

Riceviamo e pubblichiamo, una nota dell'On, Alessandro Panza a margine dell'incontro con anas per la situazione della strada statale 337 della Val Vigezzo.

UNCEM: digital divide e montagna 10 cose da fare - 27 Agosto 2019 - 16:01

Uncem ha lanciato qualche giorno fa la mappatura delle aree del Paese senza copertura per la telefonia mobile. Basta scrivere a uncem.nazionale@uncem.it.

Songa su SS34 e mancata emergenza - 14 Agosto 2019 - 12:05

Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Luigi Songa, portavoce di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale VCO, riguardante la notizia della mancata dichiarazione emergenza.

Panza: qualcosa si muove per la SS337 - 6 Agosto 2019 - 13:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell’On. Alessandra Panza, riguardante la situazione della strada statale 337 della Valle Vigezzo.

PD: "I 34mln per la SS34 già c'erano" - 31 Luglio 2019 - 13:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Democratico VCO, in risposta alla nota dell'Assessore regionale Gabusi, riguardante i 34milioni di euro per la statale 34 del Lago Maggiore

34mln per la Statale 34 del Lago Maggiore - 31 Luglio 2019 - 08:01

I lavori di manutenzione finanziati grazie all’inserimento della SS34 nelle ‘nuove opere del piano di investimenti ministeriale. Gabusi: «Stiamo lavorando per riportare l’attenzione sul Piemonte; dopo l’incontro con Toninelli le buone notizie iniziano ad arrivare».

SS34: notizie false sui social - 11 Luglio 2019 - 20:01

Riceviamo e pubblichiamo, una nota della Presidenza della Provincia del VCO, che smentisce notizie girate sul web di una imminente chiusura della SS34.

Montani e Zanetta incontrano anas - 7 Luglio 2019 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del senatore Enrico Montani e l’ex senatore Valter Zanetta, riguardante le strade del VCO.e l'incontro con anas.

SS34: senso unico alternato a Ghiffa - 12 Maggio 2019 - 18:06

Per consentire alla Società richiedente di effettuare la manutenzione del verde all’interno del proprio terreno privato adiacente alla sede stradale, da lunedì 13 a venerdì 17 maggio sarà istituito il senso unico alternato nel tratto compreso tra il km 16,100 e il km 15,200 della statale 34 “del Lago Maggiore”, nel comune di Verbania al confine con Ghiffa.

Incontro a Roma sulla SS337 - 27 Aprile 2019 - 11:04

Mercoledi 24 aprile si è svolto a Roma presso la sede dell'anas un incontro sulle problematiche relative alla SS337 della valle Vigezzo con l'ing. Vurro, nuovo responsabile dell'area progetti della direzione nazionale dell'anas.

SS34: senso unico alternato e chiusura - 7 Aprile 2019 - 11:04

Da lunedì 8 sino a domenica 28 aprile 2019, sarà istituito un senso unico alternato e una chiusura totale a fasce orarie sulla Strada statale del lago Maggiore tra località Puncetta e località Gardanna.

Cirio, SS34: "L'anas mi ha assicurato che sarà in sicurezza prima di Pasqua" - 7 Aprile 2019 - 09:33

«I lavori di messa in sicurezza della Statale 34 verranno conclusi prima di Pasqua e le rifiniture saranno eseguite dopo le feste, in modo da non produrre un danno al turismo in uno dei periodi di maggior affluenza»: ad annunciarlo è Alberto Cirio, candidato alla Presidenza della Regione Piemonte per la Coalizione di Centrodestra.

Cristina Interrogazione su SS337 - 12 Febbraio 2019 - 14:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'On. Mirella Cristina, riguardante la situazione della SS337, per la quale ha presentato una Interrogazione al Ministro delle Infrastrutture.

Piano d'emergenza per la SS34 - 23 Gennaio 2019 - 18:06

In data 21.01.19 si è riunito presso la sede della provincia il Tavolo per l’Economia Transfrontaliera del VCO con all’ordine del giorno la costituzione di un gruppo tecnico di lavoro rappresentativo di tutte le categorie economiche, sociali e degli utenti della SS 34.

M5S su partecipazione Si TAV Amministrazione Verbania - 10 Gennaio 2019 - 07:02

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania e Domodossola, critico sulla presa di posizione Si TAV del sindaco di Verbania e dell'Amministrazione Comunale.
anas - nei commenti

Forza Italia: addio fondi per SS34 - 18 Luglio 2019 - 18:16

Re: Re: STORIE DI ORDINARIA MOROSITÀ'
Ciao Hans Axel Von Fersen i contributi regionali finirebbero comunque nei conti di anas, con il rischio di essere pignorati, per le vicende descritte nell'articolo...il sistema è "marcio" e tutti i partiti che hanno governato negli ultimi 25 anni hanno la grossa responsabilità di NON AVER FATTO NULLA, per cambiarlo, se non in peggio!!!!!

Forza Italia: addio fondi per SS34 - 17 Luglio 2019 - 13:56

Re: STORIE DI ORDINARIA MOROSITÀ'
Ciao "Cervello (poco)" in fuga Scusa Cervello tutto bello quello che dici ma qui si parla di contributi regionali e non statali. Contributi che avrebbero permesso di cantierizzare i lavori immediatamente indipendente dai puffi dell’anas

Forza Italia: addio fondi per SS34 - 17 Luglio 2019 - 11:40

STORIE DI ORDINARIA MOROSITÀ'
anas SPA, gestore delle strade e autostrade pubbliche, controllato dallo stato, si ritrova pignoramenti per 200 milioni di euro per lavori mai pagati. ci troviamo di fronte a una società dello stato che: 1) non paga fornitori e creditori; 2) accolla ai contribuenti l'onere del recupero crediti; 3) contribuisce all'intasamento della giustizia civile; 4) indebolisce il suo stesso azionista” Qui, l'articolo...http://www.ilgiornale.it/news/politica/anas-morosit-stato-lavori-mai-pagati-pignorati-200-milioni-1727800.html Cari amici di Forza Italia, di cosa stiamo parlando? In queste condizioni, non si faranno più partire cantieri per anni... Ora, criticare è facile, ma cosa avete fatto, nei vostri anni di governo, per migliorare la situazione (dell'anas e della SS349?

Vocazione turistica? - 24 Marzo 2019 - 17:38

Re: Chiamiamola con il suo nome: SP167
Ciao AleB Ah ecco. Non capivo come mai l’anas se ne fosse dimenticata

Sindaci dell'Unione del Lago Maggiore: solidarietà ad Albertella - 26 Dicembre 2018 - 17:09

Re: Re: Re: Re: Re: Poche balle
Ciao SINISTRO Allora parlo chiaro. In teoria potrebbe. Ma a fronte di che cosa? Di lavori o pericolo imminente con ordinanza contingibile e urgente. Inoltre ci sarebbero voluti pareri e via libera di anas e altri enti. Ripeto. Per bloccare il tratto comunale ovvero la strada per la svizzera avrebbe dovuto farlo per motivazioni che sul momento non potevano sussistere. Io avrò reminiscenze di codice Albertino. Tu nemmeno quelle. ...

Sindaci dell'Unione del Lago Maggiore: solidarietà ad Albertella - 26 Dicembre 2018 - 14:04

Potere e soldi
Il potere genera soldi, dice Sinistro; forse ma non certo nei comunelli come i nostri, dove l'occupare certe sedie porta solo rogne. Non si può generalizzare: un conto è il sindaco di una grande città, un conto è fare il sindaco in paesi di provincia. E cosa avrebbe dovuto fare Albertella per pararsi il posteriore? Chiudere la SS 34 a tempo indterminato? Ma ciò rientrava nei suoi compiti, nelle sue prerogative? L'ente proprietario della strada è lo stato stesso che l'amministra attraverso anas. Stiamo con i piedi per terra, per favore e non cerchiamo di insinuare dubbi laddove proprio non è il caso!|

SS34: ANAS rettifica gli orari d'apetura - 4 Dicembre 2018 - 15:28

Re: orari protezione civile 24 h su 24 h?
Ciao carmine.lamorte2014 DA OGGI AUMENTANO LE ORE DI APERTURA AL TRAFFICO DELLA STATALE 34 TRA CANNERO E CANNOBIO: SI TRANSITA DAL TARDO POMERIGGIO PER TUTTA LA NOTTE: Per ridurre i disagi in considerazione dello stato di avanzamento dei lavori di messa in sicurezza, anas informa che da oggi l’orario di apertura al traffico della Statale 34 tra Cannero e Cannobio viene ampliato. Si transita infatti a senso unico alternato dal tardo pomeriggio e per tutta la notte e precisamente dalle ore 16.30 alle ore 8.30. Esigenze imposte dai lavori ancora in programma impongono il mantenimento della chiusura fra le ore 8.30 e le 13.30 e fra le 14.30 e le 16.30.

SS34 è ufficiale: ANAS riaprirà la strada dal 29 novembre - 28 Novembre 2018 - 12:50

Re: Frana per Cannobioo
Ciao Mario Caroglio, una buona notizia: http://www.verbanianotizie.it/n1336428-ss34-anas-rettifica-gli-orari-d-apetura.htm

SS34 è ufficiale: ANAS riaprirà la strada dal 29 novembre - 28 Novembre 2018 - 10:34

Re: Frana per Cannobioo
Ciao Mario Caroglio sembrano non esserci eccezioni per i prefestivi e festivi. L’annuncio da parte di anas dei giorni e degli orari di parziale riapertura sulla Statale 34 nel luogo ove è caduta la frana tra Cannero e Cannobio, è stato subito accolto per l’intero pomeriggio da un susseguirsi di proteste. Sono in molti a chiedersi il perché di una riapertura a fasce orarie, in quanto la sussistenza di eventuali rischi non dovrebbe essere solo in certi momenti della giornata, e con quali criteri siano state decise le fasi di apertura, con le quali restano aperti non pochi problemi che riguardano frontalieri e studenti. Tra le esigenze fatte presenti ci sono in particolare quelle dei numerosi frontalieri che rientrano in orario serale, tenuto anche conto che al momento non è garantita la prosecuzione del servizio via lago, e dei bus degli studenti che partono da Verbania nel primo pomeriggio. Delle lamentele si sono subito fatti interpreti presso anas i sindaci dei comuni interessati.

Frana a Cannero: M5S su manifestazione a Cannobio - 27 Novembre 2018 - 13:42

Re: Fatti e non parole !
Ciao Graziellaburgoni51 LA STATALE 34 RIAPRE A FASCE ORARIE E A SENSO UNICO ALTERNATO 0Cronaca, News27 novembre 2018 A+A-EMAILPRINT LA STATALE 34 RIAPRE A FASCE ORARIE E A SENSO UNICO ALTERNATO anas rende noto che la Statale 34 viene riaperta con le seguenti modalità: giovedì 29 novembre nella fascia oraria dalle ore 13 alle 18.30; a partire da venerdì 30 novembre nelle fasce orarie dalle ore 5.30 alle 8.30, dalle 12.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 18.30. Il transito è consentito a senso unico alternato regolato da movieri. Saranno diffuse in seguito informazioni sullo stato di avanzamento dei lavori e su ripristino definitivo della viabilità. author-avatar SCRITTO DA SERGIO RONCHI

Frana a Cannero: M5S su manifestazione a Cannobio - 27 Novembre 2018 - 11:46

Re: Fatti e non parole ! (SPERUMA.....!)
Ciao Graziellaburgoni51 La statale del Lago Maggiore sarà riaperta giovedì dalle 13 alle 18 a senso unico alternato Da venerdì le fasce orarie saranno: 5,30-8,30, 12,30-13,30 e 16,30-18,30 Pubblicato il 27/11/2018 Ultima modifica il 27/11/2018 alle ore 11:11 CANNOBIO Sarà riaperta giovedì 29 alle 13 la statale 34 del Lago Maggiore, chiusa dal 6 novembre a causa di una frana tra Cannero Riviera e Cannobio. Nella fase iniziale, la strada sarà aperta a senso unico alternato. Nel primo giorno, giovedì 29, la statale resta aperta dalle 13 alle 18,30. Dal giorno successivo, venerdì 30, le fasce orarie in cui sarà consentito il transito sono tre: 5,30-8,30, 12,30-13,30 e 16,30-18,30. Il senso unico alternato sarà regolato dal personale presente sul posto. Sarà poi anas, che intanto prosegue l’intervento nel punto franato, a comunicare quando ci sarà la riapertura della statale.

Frana a Cannero: M5S su manifestazione a Cannobio - 27 Novembre 2018 - 06:52

Fatti e non parole !
A parte il fatto che le cose non si sono svolte esattamente così , è fastidioso quando i politici vogliono mettere il cappello puntualizzando chi c'era e chi non c'era ! Il punto più importante è stato che gli accordi sono già stati fatti con il precedente ministro Delrio , i soldi ci sono , e come ha detto il Sindaco Albertella , il problema è la burocrazia . Non possiamo aspettare , il problema è urgente , perché va messo in sicurezza tutto il versante e non solo il punto rifranato . Altre frane possono cadere in qualsiasi momento e non sempre si è fortunati a che non ci siano vittime . Ricordando la vittima Svizzera rimasta sotto la frana del 2017 . Qui si ,che entrano in campo i 5 stelle , dato che il nostro Sindaco ha scritto al Ministro Toninelli per sollecitarlo a sveltire le pratiche burocratiche e permettere che inizino i lavori . Ora vedremo come saranno costruttivi , con fatti e non parole ! Per quanto riguarda i lavori alla " rifrana" il Sindaco non ha detto quando la strada riaprirà , solo anas dirà ufficialmente al Prefetto e lui a noi !

Frana a Cannero: silenzio assordante - 15 Novembre 2018 - 12:40

Re: Mi si dice
Ciao lupusinfabula a posto siamo.... Speriamo che quanto prima lo Spresal dia l'ok ad anas per la prosecuzione dei lavori, visto che ha ricevuto le carte mancanti.

Forza Italia: SS34 lavori non più rinviabili - 15 Novembre 2018 - 09:26

Re: Caro Sinistro....
Ciao lupusinfabula per esempio cercare di sbloccare l'impasse burocratico che si è venuto a creare con l'anas in seguito all'intervento dello Spresal. riferisce il sindaco di Cannobio Giandomenico Albertella. Lo stesso ha scritto un paio di giorni fa al Presidente del Consiglio Conte e al Ministro delle Infrastrutture Toninelli perchè inizino subito i lavori di messa in sicurezza della statale 34 del Lago Maggiore. Missiva sulla quale al momento non ha ricevuto riscontri.

Passaggio alla Lombardia: referendum a ottobre - 20 Agosto 2018 - 14:56

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Segnali
Ciao SINISTRO Per me la parentesi anas può essere anche definitiva. Per me devono essere date in gestione alle varie regioni che poi decideranno se gestirle direttamente, farle gestire all’anas o a privati con gare d’appalto serie e soprattutto con pedaggi bloccati

Passaggio alla Lombardia: referendum a ottobre - 20 Agosto 2018 - 09:56

Re: Re: Re: Re: Re: Segnali
Ciao Hans Axel Von Fersen concordo ma, dopo l'eventuale parentesi provvisoria di anas, chi si farà avanti sapendo di correre un rischio che, fino ad ieri, era considerato, erroneamente, eventuale e teorico? Ne deduco solo chi si sente le spalle al sicuro, quindi pro-attuale governo.

Passaggio alla Lombardia: referendum a ottobre - 19 Agosto 2018 - 14:15

Re: Re: Segnali
Ciao SINISTRO Non c’è da nazionalizzare nulla. Si revoca la concessione per inadempienza contrattuale senza alcuna penale e da domani il tutto è sotto gestione anas che incassa i pedaggi e fa manutenzione. Autostrade x Italia fallirà, pazienza

Mergozzo: il Comune pulisce le strade della Provincia - 29 Luglio 2018 - 12:20

strade provinciali
Verissimo, per quale motivo i cittadini devono farsi carico anche dell'onere relativo alle spese per la manutenzione ordinaria delle strade provinciali e statali???? Paghiamo ad ogni Ente ( Stato, Provincia, Comune) imposte e tributi per avere in cambio servizi. Ognuno dia quello che deve. Da un po' di tempo a questa parte la manutenzione ordinaria viene fatta regolarmente da alcuni Comuni anche su strade di competenza anas. E poi chiediamoci: ma la Provincia non è amministrata da quella maggioranza che ha proposto il Referendum per il passaggio alla Lombardia perchè la nostra Regione trascura il VCO? La colpa è sempre di qualcun altro. Comincino ad amministrare bene quello che è nelle loro mani!!!!

Con Silvia per Verbania su referendum fusione - 17 Maggio 2018 - 22:20

Re: Geografia stradale
Ciao lupusinfabula Lupus non fare il Brignone della situazione. La SS finisce a Piaggio Valmara ovviamente, la competenza (manutenzione, sgombero neve) del tratto verbanese è di competenza del comune di Verbania, dallo zust in poi è competenza anas, così m’avevano spiegato una volta (mano sul fuoco non la metto)

Comitato Salute VCO su ospedale unico - 5 Aprile 2018 - 18:49

A chi interessa l'ospedale unico?
A proposito di ospedale unico, penso e mi ritrovo a fare un percorso a ritroso ricordando gli anni in cui la "necessità" della costruzione di un "ospedale unico provinciale" o di "eccellenza", -così veniva definito-, provocava discussioni abbastanza animate fra i cittadini, manifestazioni molto partecipate e per la politica locale era il cavallo di battaglia tanto a Domodossola quanto a Verbania, le due città che si contendevano il nuovo nosocomio. Erano gli anni 1999/2004 ed io ero coinvolto come tutti i cittadini personalmente e politicamente in quanto Consigliere comunale di maggioranza nelle fila del mio partito, Rifondazione Comunista, nella prima Giunta a guida Cattrini con DS -oggi PD-, Rif. Comunista e Margherita. Colti dal fervore della "necessità" di poter "ospitare" sul proprio territorio il nuovo "ospedale provinciale di eccellenza", il passo successivo era: l'individuazione dell'area destinata allo scopo, indicata in uno spazio tra Domodossola e Villadossola, la presentazione dell'O.d.G. al Consiglio comunale atto a ratificare tale scelta, con voto favorevole di tutta l'opposizione e della maggioranza, con voto contrario mio (Rif. Comunista) e del mio gruppo. Le motivazioni del voto contrario nel corso di quel consesso di una componente della maggioranza, (Rif. Com.) a tale proposta o progetto, furono ampiamente documentate con cognizione di causa, che oggi sono ancora più stringenti che andavano; da quella relativa alla mancanza di un piano Sanitario serio che riguardasse anche le numerose Valli ed il loro raggiungimento molto spesso difficoltoso con mezzi di soccorso o per il raggiungimento del San Biagio in determinati periodi dell'anno, oggi ancora più preoccupante per i recenti fatti in Val Vigezzo e le condizioni in cui versano tutte le strade della provincia e dell'anas. I giorni nostri vedono ripresentarsi la "necessità" dell'ospedale unico provinciale, con decisioni sull'ubicazione della struttura calate dall'alto, decisioni praticamente indolori sia per quanto riguarda quella "politica locale" agguerrita a tutti i livelli, -oggi prestata anche a Roma- passando per Torino Regione, Verbania e altri Comuni interessati anche di altra estrazione politica, ignorando la popolazione ed i suoi punti di vista. Si tratta della decisione della costruzione di un nuovo ospedale, attenzione, non di un bar o una discoteca, un ospedale che, a rigor di logica, tale struttura richiederebbe un ubicazione con facilità di raggiungimento e accessibilità a tutti evidentemente anche in zona baricentrica tenendo ben presente la situazione del territorio, e invece no, quale il sito prescelto, -secondo me- al di fuori di ogni logica? Ornavasso, oltretutto non in piano, ma in "collina bella vista" con tutto quello che ne consegue di spese, ambiente, consumo di territorio ecc.ecc.. Ma la domanda sorge spontanea: perchè proprio in collina? Chiudo ribadendo la nostra e non solo nostra contrarietà al nuovo ospedale per i motivi già menzionati aggiungendo che: non essendoci disponibilità economiche dovendo ripiegare su privati finanziatori, il SSN, cioè la SANITA' PUBBLICA SPARIREBBE a favore di quella PRIVATA dove chi HA I SOLDI SI CURA, ALTRI NO. Al San Biagio sono stati spesi fior di quattrini pubblici, di tutti noi, per poi donare il San Biagio eventualmente a privati in concorrenza con la struttura pubblica. Questo è il mal costume che sta distruggendo quello che di meglio avevamo, la SANITA' PUBBLICA. Sia chiaro, la Sanità come si presenta oggi non è certo il meglio, anzi, ma proprio per questo va rivista, riorganizzata, migliorata e specializzata mantenendo le strutture esistenti ma, ahinoi per tutto questo ci vogliono persone e POLITICI SERI, questa è solo una delle grosse preoccupazioni.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti