Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

montagna

Inserisci quello che vuoi cercare
montagna - nei post

Cleonice Tomassetti “partigiana nell’animo” - 5 Dicembre 2019 - 10:23

Un filo rosso unisce la provincia di Rieti e quella di Verbania, in Piemonte, rappresentato dalla memoria di una giovane donna, Cleonice Tomassetti, fucilata a 33 anni a Fondotoce di Verbania, assieme a quarantadue partigiani, sulle sponde del Lago Maggiore, il 20 giugno del 1944, proprio quando la sua terra nativa, il Cicolano, tornava libera.

Dati S. Barbara 2019 - 5 Dicembre 2019 - 08:01

Riportiamo il discorso tenuto ieri dal Comandante Provincial dei VVF, Felice Iracà, nel corso della cerimonia di S. Barbara: con i dati più significativi dell'attività di soccorso, di prevenzione incendi, di formazione antincendio e dei servizi di vigilanza antincendio, e l'elenco dei premiati con le croci di anzianità e i diplomi di lodevole servizio.

Maltempo: cessata fase critica, resta il rischio valanghe - 26 Novembre 2019 - 16:16

Con il miglioramento delle condizioni meteorologiche è cessata l’allerta per rischio idrogeologico e idraulico. Permane invece l’allerta gialla sui settori alpini per il pericolo di residue valanghe spontanee, che potranno interessare la viabilità montana.

Marchioni su sanità - 21 Novembre 2019 - 17:34

La replica e la posizione del Primo Cittadino Paolo Marchioni a seguito della proposta della Regione Piemonte ufficializzata lo scorso 25 ottobre, su futuro della sanità locale

"Mountain Rescue Drones" VCO premiato - 21 Novembre 2019 - 16:02

Con il progetto "Mountain Rescue Drones" - dedicato al tema della sicurezza e alla gestione delle emergenze in montagna attraverso l'utilizzo dei droni - l'Unione Montana dei Comuni Olimpici della Via Lattea si aggiudica l'edizione 2019 del Premio Piemonte Innovazione, l'iniziativa nata dalla collaborazione tra ANCI Piemonte e Forum PA per far emergere e valorizzare le buone pratiche in materia di innovazione.

Nuove prospettive di Welfare per le Comunità Alpine - 20 Novembre 2019 - 17:04

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Presidente della Provincia VCO, Arturo Lincio, a margine del Convegno Arco Alpino.

Comitato Salute VCO: dividerci non conviene a nessuno - 19 Novembre 2019 - 11:08

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, a margine del Consiglio Comunale aperto di sabato scorso, inerente la sanità locale.

Consegnata la Borsa di Studio in memoria di Giacomo - 13 Novembre 2019 - 09:33

Con una breve ma partecipata cerimonia, svoltasi martedì 12 nella sede di Verbania di Vco Formazione, è stata consegnata allo studente più meritevole dello scorso anno, la borsa di studio alla memoria di Giacomo Bellora, il diciassettenne di Cambiasca scomparso nel 2018 a causa di un incidente in montagna.

Zacchera su sanità VCO - 12 Novembre 2019 - 18:06

Riceviamo e pubblichiamo una nota di Marco Zacchera, estratta dall'ultima edizione della sua newsletter "Il Punto", riguardante l'ospedale unico del VCO.

Economia di montagna e possibili ritorni - 30 Ottobre 2019 - 18:06

Il Parco Nazionale della Val Grande patrocina il convegno “Economia di montagna e possibili ritorni” e vi partecipa con un intervento del Direttore Tullio Bagnati nel corso della tavola rotonda: il punto di vista degli enti e delle istituzioni culturali locali, che si terrà sabato 9 novembre presso il Collegio Rosmini di Stresa.

Sanità: “Cannobio e Valle Cannobina: il territorio più penalizzato” - 30 Ottobre 2019 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, la presa di posizione del sindaco di Cannobio sulla localizzazione del nuovo ospedale.

Giornata Nazionale delle Tradizioni e del Folkore - 26 Ottobre 2019 - 19:06

Quarna Sopra celebra la Giornata Nazionale delle Tradizioni popolari e Folkoloristiche. Iniziativa istituita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Firmato accordo per il “Metrò dei Walser” - 24 Ottobre 2019 - 18:06

Storica firma tra i sindaci dei Comuni di Formazza, Bruna Papa, e di Bosco Gurin Alberto Tomamichel, che si sono incontrati nei giorni scorsi per la stipula di una dichiarazione d’intesa per la progettazione e la costruzione di una funicolare fra Bosco Gurin e Fondovalle di Formazza.

Domeniche a Teatro - 19 Ottobre 2019 - 19:06

Onda Teatro, Residenza Teatrale “Dalla montagna al lago” presenta DOMENICHE A TEATRO dal 20 ottobre al 8 dicembre 2019. Rassegna di teatro per le famiglie giunta alla Quattordicesima edizione.

Morissolo Vertikal - 19 Ottobre 2019 - 08:01

Domenica 20 ottobre si terrà la prima edizione di una nuova manifestazione che unisce il lago alla montagna. I partecipanti partiranno da Cannero e arriveranno in cima al Monte Morissolo, passando da Ronchè, Oggiogno e Ronno, per poi avviarsi sulla “direttissima” che porta dritto dritto fin sulla cima.

Ambiente: Intervento di Lincio in Regione - 18 Ottobre 2019 - 19:11

Riportiamo l'intervento del Presidente della Provincia dott. Lincio nella Seduta del Consiglio Regionale, in Assemblea aperta, tenutosi il 15 ottobre 2019 sul tema delle azioni da intraprendere a difesa dell'ambiente

Cerimonia di premiazione Comuniterrae - 18 Ottobre 2019 - 18:06

Il 19 ottobre a Vogogna il progetto Comuniterrae premiato da Europa Nostra con il Premio del Patrimonio Europeo 2019.

Fiera Agricola dell'Alto Verbano - 12 Ottobre 2019 - 09:16

Torna a Premeno per la 2° edizione la Fiera Agricola dell'Alto Verbano. Appuntamento domenica 13 ottobre, dalle ore 10.00.

"Anello Geoturistico della Valle Loana" - 11 Ottobre 2019 - 14:33

Inaugurazione dell'itinerario "Anello Geoturistico della Valle Loana" in occasione della Settimana del Pianeta Terra

8º Campionato ANA di corsa in montagna - 11 Ottobre 2019 - 08:01

Il 48º campionato ANA (Associaziona Nazionale Alpini) di corsa in montagna individuale si svolgerà a Verbania il 12 e 13 ottobre, organizzato dalla Sezione di Intra.
montagna - nei commenti

Montani risponde al PD su sanità - 28 Novembre 2019 - 17:16

seconda parte...
ICARDI: se una persona non è preparata deve avere l’umiltà di non fare quella cosa. Arriva al Tecnoparco con una presentazioncina (per fortuna registrata dalla TV locale, sennò indisponibile ai poveri cittadini) ppt che è onestamente orrenda, umiliante per lui che la presenta e irritante per chi con più di tre neuroni deve assistere ad uno spettacolo così triste. A parte la qualità grafica del lavoro, che credo sia costata non più di 20 minuti di impaginazione, e che sarebbe stata triste in Bangladesh, la cosa peggiore è la qualità dei dati presentati, in gran parte incompleti e quando presenti limitati a valori unici, senza un minimo di valore matematico e statistico. E dire che ha a disposizione dati di vent’anni e aveva pure tre mesi di tempo… se un mio studente non dico di magistrale ma di triennale mi si presentasse con un lavoro del genere lo rispedirei al primo anno a rifarsi l’esame di statistica dove evidentemente dormiva! Il fatto è che nel panorama politico lui era quello “esperto”… pensate gli altri! Non può andare ad un incontro sulla sanità perché non ha la sicurezza di avere un videoproiettore :-) MARCHIONINI: non si può dire che non sia coerente, vuole l’ospedale unico, tra Fondotoce e Ornavasso, e tre presidi di territorio, uno per ogni centro principale, con una sorta di PS che fa riferimento al DEA centrale. Soluzione ragionevole, se l’ospedale unico fosse in grado di attirare quelle competenze e quel livello di qualità negli assunti che gli ospedali di Verbania e tanto meno di Domo riescono a garantire. La mia domanda è: perché l’ospedale unico dovrebbe attrarre medici più bravi? Che io sappia a Biella, situazione paragonabile, non è che succeda… Soprattutto a causa della competizione fortissima da parte delle strutture di pianura, Milano, Novara e Pavia in primis… Perlomeno agli incontri sul territorio ci va, e la netta maggioranza dei cittadini della provincia è schierata con lei, nuovo capopopolo… ALBERTELLA: Ha dimostrato di avere coraggio, oltre che di usare il cervello in modo indipendente dai vantaggi del momento. Sta su posizioni molto simili a Marchionini, fa notare con cattiveria le incongruenze di Montani &co (“abbiamo fatto sta scelta perché per fare l’ospedale nuovo ad Ornavasso ci volevano 15 anni…” mentre quello di Domo sorgerà dalle sabbie del Toce in una notte come se fossimo a Guangzhou…) e secondo me è furbissimo. Ora ha tutta la Lega contro, ma quando ci saranno le prossime elezioni secondo voi Salvini a chi offrirebbe la candidatura, a lui con suo seguito o quelli che ho citato sopra? CRISTINA: mitica! facciamo un centro oncologico di eccellenza! E chi ci viene? Forse non le hanno detto che a parte quelli già esistenti nel raggio di 100 km a breve ne avremo di nuovi alla Città della Salute di Novara, allo Human Technopole e per la parte articolazioni pure al nuovo Galeazzi di Rho… che dire? Romantica? Secondo me la cosa migliore sarebbe che il Verbano ed il Cusio si spostassero con l’ASL di Novara, avremo in ASL un nuovissimo centro hub, e due spoke con DEA a Borgo e a Verbania. Avremo reparti convenzionati con l’università con professori a volte di fama mondiale a fare i primari, e i migliori tirocinanti e specializzandi in reparto. Avremo pure accesso alle apparecchiature del Maggiore che verranno presto liberate… Domo resterebbe sede della sua piccola ASL di montagna, manterrebbe l’ospedalino, comunque giustificato dalla specificità, e pure la sede dell’ASL, così Pizzi potrà dire che ha fatto assumere altri 4 gatti. Però tutti noi avremo cure migliori, non peggiori come viene prospettato ora!

Oggebbio - Gonte: riapre l'unico Bar - 11 Novembre 2019 - 13:04

grazie per aver investito ad Oggebbio
Tutti scappano dai piccoli paesi ma ad Oggebbio siamo stati fortunati perché c'è ancora qualcuno che crede fattivamente nei piccoli territori di montagna e investe nelle attività locali. Un sincero ringraziamento alla famiglia che ha acquistando l'edificio che ospita il bar della frazione di Gonte, l'unico nella parte alta del Paese, e che la sua chiusura in primavera aveva sollevato parecchi malumori fra i cittadini. Un grosso "in bocca al lupo" al gestore, Mario, che sappia cogliere le richieste dei clienti e possa offrire un servizio che sia soddisfacente sia per lui che per tutti gli avventori. Il mio sentito ringraziamento anche ad Elisabetta che, con il suo bar "mobile", ha garantito un ottimo servizio durante la chiusura del bar, Auguri a Mario e adesso ...... aspettiamo i Clienti ........ che mi auguro siano numerosi.

Sanità: Preioni attacca Marchionini - 4 Novembre 2019 - 08:38

E te pareva
Una vicenda che riguarda la sanità regionale e che vede come protagonista la destra locale,incapace e poltronara,e nessun altro. Gente che sceglie di spendere una montagna di soldi per costruire un inutile ospedale nuovo in luogo di tre esistenti. E lo fa scontentando tutti,tranne i suoi adepti ciechi e sordi. Invece di analizzare i fatti per quel che sono,lupus preferisce avventurarsi in una macchinosa teoria che va a sfociare nel solito ossessionante "dagli addosso al nero",che per i leghisti è come il grigio,va bene un po' su tutto. Ci portano via l'ospedale? "colpa dei neri,che ci costano troppo" . E il leghista si mette il cuore in pace. Ovviamente l'immigrazione non c'entra nulla con questa vicenda,gli incapaci sono tutti rigorosamente padani,e i soldi non sono un problema visto che scelgono di buttarne una marea. È questione di scelte,e quelle di questa pseudo destra alle cozze sono tutte sbagliate, ecco il vero problema.

PD: "I 34mln per la SS34 già c'erano" - 11 Agosto 2019 - 09:37

Re: Re: Battaglie navali
Ciao robi che c'entrano gli elettori? È una sottile questione di percezione della realtà. L'elettore verboso di sinistra va al seguito di marce antifasciste credendo di seguire ed essere coprotagonista di chi risolve i problemi. L'elettore pentasellato spesso viene preso con una serie di chiacchiere giustizialiste e antisistema mentre il problema reakecrimane grosso come una montagna. L'elettore leghista segue il dito di chi indica nei migranti il problema principale italiano credendo in un "Capitano" che gioca le battaglie navali dallev sagre della polenta disertando nello stesso momento ben 22 riunioni europee dove si cerca di cambiare le regole che contesta. Capitano che ora abbandona la nave alla vigilia di una legge di bilancio difficile. La realtà democratica è complicata. Val al di là del tifo tra destra e sinistra che fate voi. C'è un gioco di percezione, verità false o autentiche condivise ecc.

Di Gregorio: Riflessione post-elettorale - 25 Giugno 2019 - 19:22

Analisi corretta
Ovviamente non condivido nulla politicamente con il PCI ma mi pare corretto dire che politicamente ha vinto il centro desta e amministrativamente il centro sinistra. Poi che abbiano fallito ok. Ma i dati di fatto rimangono. La Marchionini ha vinto e con il premio di maggioranza stravince. Con il decisivo aiuto di Rabaini che sposta al centro l'asse della giunta. Ma in politica ci sta. Se gli elettori di destra a parte me vanno al lago o in montagna invece che votare è un nostro problema.

Marchionini confermata sindaco di Verbania - 13 Giugno 2019 - 13:57

Minibot
-Papà,mi compri la moto? -no Matteo,non ho i soldi -fai un finanziamento,no? -non me lo concedono, come faccio poi a pagare le rate? -chiedi un prestito,e con quello ci paghi il finanziamento. - se non ho i soldi per il finanziamento, secondo te li ho per ripagare il prestito?! Dove vado a prenderli? -non preoccuparti,ho io la soluzione. Convinciamo la banca a prendere i soldi del Monopoli, dicendo che anche la finanziaria lì accetta,ed è fatta. - a parte che non accetteranno mai,ma prima o poi 'sti soldi dovremo tirarli fuori,e con una montagna di interessi... come cacchio faremo? -noi intanto rimandiamo il più possibile,poi un giorno qualcuno ci penserà. Magari mio figlio, cavoli suoi! - bravo. Da grande farai strada, magari addirittura ministro.

Piano Asfaltatura Piazza Don Minzoni - 6 Maggio 2019 - 21:07

E' triste
E' triste che siano i cittadini a dover segnalare e non chi è preposto a controllare che tutto sia in ordine! E non mi pare che Giovanni% abbia fatti riferimento ad una stradetta di montagna dove magari anche l'occhio del preposto non è arrivato......

Fronte Nazionale: no all'ospedale unico - 5 Aprile 2019 - 10:22

Le vere urgenze...
Le vere urgenze, quelle da codice rosso tendente al nero, nella nostra provincia le gestiscono con gli elicotteri. Siamo seri, tra VB ed Ornavasso ci sono 20minuti di auto (detto da Gmaps!) e 25min tra lo stesso e Domodossola. Calcolati con persorso automobilistico, non con ambulanza a sirena accesa. Vogliamo dire che questo tempo addizionale non è gestibile nelle urgenze? Quindi tutti quelli che abitano a 25min da un PS muoiono per colpa dello Stato che non costruisce un centro ospedaliero per ogni paesino di montagna? Tigano è un medico, ma evidentemente mette davanti la faccia del politico: non c'è un solo professionista del settore che è contro ad un ospedale degno di tal nome (indipendentemente da dove verrà fatto). La serietà è un'altra cosa. Saluti AleB

Vocazione turistica? - 21 Marzo 2019 - 10:25

Re: Al limite della decenza....
Ciao Alberto Un conto è costruire una pista ciclabile in un contesto di alta urbanizzazione dove da una parte abbiamo un lago e dall’altra una montagna, un altro conto è costruire una pista ciclabile potendo espropriare i campi di mais o di patate

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 15:17

Il turismo.....questo sconosciuto
Innanzi tutto va chiarito a quale turismo ci si riferisce altrimenti parliamo di cose diverse pensando alla stessa parola. Divertimento, vita notturna, eventi……...turismo giovane, chiasso e ore tarde, gestione di grosse quantità di gente che si spostano per brevi periodi e che, generalmente, non spendono grosse cifre. Natura, paesaggio, lago, montagna e storia…….turismo di più giorni, gruppi, famiglie che arrivano in cerca di hotel, campeggi e Airbnb…..attrazioni ed eventi ma senza clamore con medio/alta qualità del servizio. Non è sempre così, ovviamente, ma le distinzioni vanno fatte altrimenti si rischia di confondere la cioccolata con la…..marmellata. Cosa si vuol fare? Si vuole continuare a far arrivare i clienti dei ristoranti e bar/pub con la macchina davanti ai locali oppure li si convince a fare due passi sul bellissimo lungolago "diffuso" per poi prendersi con calma uno spritz senza rumori di macchine e motorini ? Si vuole rompere l'anima ai cittadini con rumori e musiche sino a tarda notte per attirare il turismo giovanile (dove per altro siamo in grave ritardo rispetto al Garda) oppure si vuole incentivare il turismo naturalista, contemplativo, delle famiglie che alle 22.30, normalmente, va a dormire? Quando si parla di turismo si mena sempre l'esempio di CH e D...…..nelle località turistiche di questi due paesi alle 23 non si serve più ai tavoli esterni e i locali sono tutti insonorizzati. Beh…...bisogna decidere del futuro del bimbo perché, bimbo, non è più. Siamo già in ritardo e continuare a riempirsi la bocca con le parole: perla del lago maggiore, perla del Rosa, Verbania turistica…..etc.....etc....e poi: lasciare che il lungo lago diffuso diventi parcheggio diffuso, sponde fluviali discariche di RSU, parchi gioco dei bimbi che paiono bombardate, strade sporche, spiagge sporche o inospitali, dehor che intralciano il cammino sui marciapiedi, baraonda fuori dai locali che tengo svegli cittadini e turisti, cantieri edili storici mai chiusi (si pensi ad un turista che nel 2008 scattò la foto dal lungo lago di Pallanza e immortalò del due gru a fianco dell'ospedale - ex suore orsoline - oggi tornando a VB ritrova le stesse gru nella stessa posizione), aiuole e giardinetti che paiono residuati post nucleare, un ciclabile che si interrompe lasciando i ciclisti in pieno traffico, un palazzo di città che fa brutta mostra di sè in pieno lungo lago…...il contorno del teatro maggiore che pare un campeggio degli anni 70,...…….. insomma è necessaria una decisione ed una visione a lungo termine, altrimenti si rischia (ma lo è già da diverso tempo) di fare sempre una scarpa e una ciabatta. NON SI PUO' ACCONTENTARE TUTTI……..

Muretti a secco patrimono dell'Unesco - 11 Febbraio 2019 - 09:59

Le solite
Le solite parole inutili , o meglio utili se fossimo in un paese normale diciamo come la Germania , ma sino a che saremo la solita italietta non se ne farà nulla . Voglio solo aggiungere che tra qualche tempo non avremo nemmeno più le strade asfaltate per raggiungere i muretti a secco in montagna.

Docenti e studenti del Maggia dicono NO - 8 Febbraio 2019 - 11:15

Coincidenza
Ma guarda, come per il fantomatico ospedale unico la politica sceglie di costruire ex novo una cattedrale nel deserto in montagna,a mezza costa, invece che cercare una più logica ed economica collocazione in pianura. Come se l'interesse fosse quello di far lievitare i costi e i tempi, invece di risparmiare e accelerare. Deve essere una semplice coincidenza.

UNCEM fattura elettronica e negozi chiusi in montagna - 15 Gennaio 2019 - 17:22

Fattura elettronica
Per il servizio di fatturazione elettronica, pago 5€/anno + iva e posso emettere un numero pressoché infinito di fatture, il prezzo di listino sarebbe 25€/anno + iva, ed ho approfittato di un'offerta! Si può pagare di più, mo non molto di più, in funzione dei servizi offerti. Io non sarei obbligato a farla, ma la trovo così comoda che non ci ho rinunciato. Oltre al servizio annuale, non ci sono sovra costi, sempre che qualche "furbetto".... Comunque, tenuto conto che, una piccola attività commerciale che vende al dettaglio, probabilmente non ha l'esigenza di emettere fatture elettroniche, ma solo di riceverle, e potrebbe riceverle direttamente il commercialista, non vedo la relazione tra "fattura elettronica e negozi chiusi in montagna", spesso ho il dubbio che molti parlano senza sapere quello che dicono!

Regione delibera per il contenimento dei selvatici - 4 Gennaio 2019 - 21:01

Re: Ricetta
Ciao lupusinfabula va bene anche qui! va bene anche qui! va bene anche qui! La neve è molto bianca e la montagna verde. Ma Salvini non li fa sbarcare e il Pd vincerà. .vincerà vincerà. Ma Trump non vuole..

Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 30 Dicembre 2018 - 09:33

fatemi capire
dunque,per non dover vincolarsi alla reperibilità di qualche dottore e infermiere in più da assumere,risolviamo il problema spendendo 200 milioni mal contati? e mentre la regione "ragiona sul lunghissimo periodo" (traduzione: se va di lusso 10 anni) siccome le risorse andrebbero tutte sul nuovo,i due ospedali si avvierebbero alla rovina. risultato,per un decennio avremo due ospedali allo sfascio e uno in costruzione. ecco,mentre nel lunghissimo periodo prendono forma i sogni dei politici,nel brevissimo periodo la gente si ammala e muore negli ospedale cadenti,costrigendo i fortunati che possono alla transumanza verso altri lidi più affidabili. 200 milioni (molto più realistici dei 170 sognati) divisi equamente in 10 anni,fanno 20 milioni all'anno di investimenti nei due ospedali per 10 anni,una montagna di soldi. abbastanza per farli diventare due gioiellini. a me non sembra così difficile.

“Altro che Tav, ecco le priorità per i pendolari” - 13 Dicembre 2018 - 09:10

NO TAV
si certo una bella galleria di 60 km da scavare in una montagna piena d'amianto e materiali radioattivi da affiancare alla linea ferroviaria già esistente dove le merci viaggiano all'80% con container quasi sempre vuoti,,ed essendo ferma da vent'anni alla fase preliminare,cioè ai famosi tunnel geognostici ed esplorativi (peraltro già costati 2 miliardi) non ha neppure l'handicap di essere in fase avanzata di costruzione,dunque , a mio parere, deve essere bloccata,per dirottare quei fondi ad opere davvero utili

Montani contrario al progetto ex Acetati - 25 Novembre 2018 - 16:52

ci sono anche io
Non posso esimermi dal commentare anche io, considerando che stanno commentando tutti i pezzi da novanta del blog e per l'occasione è risorto un grande calibro che s'era messo spontaneamente in quiescenza. Partiamo dalla matematica che è poco opinabile, dai 16 e/mq che è un dato che non ha alcun senso. Se si deve fare qualche conto, il costo della bonifica deve essere riferito esclusivamente alla superficie costruibile e non sull'intera area. Se 2,5M euro sono una montagna di soldi (che poi li ha comunicati acetati che aveva tutto l'interesse a spararla grossa) sarebbero pochi soldi se poi si potesse edificare 250.000 mq. In pratica avrebbe un'incidenza di 10e/mq e quindi sarebbe insignificante. Se invece si potesse edificare 25.000 mq allora ci sarebbe un'incidenza di 100e/mq che inizia già a cubare ma sempre sostenibile. Se invece si potesse edificare 2.500 mq allora il costo di bonifica sarebbe insostenibile per qualsiasi speculatore. Ciò premesso, facciamo 2 ragionamenti. Cosa porta ricchezza: il commercio o l'industria? Rispolveriamo i ricordi degli studi di 2a media e capiamo che il commercio dovrebbe rientrare nel cosiddetto "terziario" ovverosia "servizi" a "servizio" dell'"industria" "primaria" (fabbriche o turismo). Il turismo genera ricchezza se permette di far entrare capitali dall'estero. Il turismo di italiani possiamo semplificarlo come una "partita di giro" tra italiani come lo è il commercio verso italiani. Soldi che escono da una tasca italiana ed entrano in un'altra tasca italiana. Un’industria crea ricchezza perché dà valore aggiunto alle produzioni e se queste produzioni vengono esportate allora è vera ricchezza per la nazione. Normalmente l’industria dà paghe buone e regolarmente pagate negli straordinari, nel commercio ultimamente è il contrario. Già buono se arriva la paga base, straordinari e festivi neanche a parlarle. Ad ogni modo l’Italia è un Paese a fortissima deindustrializzazione e quindi le aree industriali hanno poco valore, addirittura pochissimo se andassero all’asta e allora visto in prezzo di saldo potrebbe essere appetibile per qualche INDUSTRIALE che grazie al poco prezzo potrebbe investire e ritenere un fattore secondario la brutta localizzazione dell’area. Sono ormai pochissime le industrie collocate all’interno di una città e ciò può essere un ostacolo nel caso ci si dovesse “scontrare” con gli abitanti. Idem lo è il commercio. L’economia ci ha sempre insegnato che ciò che accade negli USA poi accadrà da noi. Negli USA il commercio tradizionale dei grandi mall (perdonami Lupus) è in profonda crisi. Tecnicamente è il cosiddetto effetto Amazon. E di conseguenza è crisi anche per gli immobili commerciali. Ci sono tantissimi locali commerciali vuoti coi cartelli affittasi-vendesi e nuovi insediamenti commerciali non avrebbero premesse favorevoli. Sopravvive il commercio che si basa sull’esperienza e sul servizio. Al turista tipico interessa fare il giro nel centro storico e comprate nei negozi lì operanti. I negozi, senza storia, senza “ambientazione” sono poco interessanti. Ci sono ovunque, in centri commerciali più grandi, magari a prezzi più bassi, più vicini a casa loro senza incunearsi a Verbania. Questa amministrazione vorrebbe rilanciare il commercio a Trobaso e in via Tacchini. Creare una nuova zona commerciale non è assolutamente compatibile con gli intenti dichiarati. Se fallisse acetati poco male, il tutto andrebbe all’asta e magari botta di ci e potrebbe essere rilevata per quattro soldi da qualche industriale vero. Al limite potrà acquisirla il comune e poi convertirla in area commerciale e poi lottizzarla facendoci anche un discreto affare. Affare che oggi è nelle mani di acetati grazie al benestare dall’AC. Favore che spesso è negato al comune cittadino. Stupisce come questa amministrazione abbia fatto i ponti d’oro a grandi gruppi (vedasi affare Lidl) o ora si stia prodigando per favorire gli affari speculativi immobiliari di una società che ha dismesso la fabbrica italiana per delocalizzarla i

Muore cercatore di funghi in Cannobina - 23 Settembre 2018 - 19:13

x Alessandro
Non ho dato colpe a nessuno ,ho fatto una semplice constatazione ,è ovvio che la montagna pur essendo colpevole non ha una parte attiva.

Muore cercatore di funghi in Cannobina - 21 Settembre 2018 - 10:07

Tutti gli anni
Purtroppo tutti gli anni i soliti incidenti, La montagna e in particolari le nostre sono molto pericolose facciamocene una ragione. Il prossimo anno ce ne sarà un altro purtroppo è così,

Strada malmessa all'Alpe Blitz - 26 Agosto 2018 - 17:56

Autorità preposte????
Vorrei solo far notare che fra qualche tempo non riusciremo più a viaggiare nemmeno sulle arterie provinciali esempio la provinciale Mergozzo Fondotoce, segnaletica orizzontale scomparsa cunette piene di erba fossi sull'asfalto cartarinfrangenti scomparsi, quindi per favore non parlatemi di strade di montagna così particolari che interessano una parte marginalissima del traffico veicolare. E naturalmente vedo ancora la polizia stradale che si mette col telelaser a cercare di fregare gli automobilisti indisciplinati, ma non muovono un dito (per quello che ne s0 ) per denunciare lo stato di pericolosità delle strade lasciate allo sbando,
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti