Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

trentino

Inserisci quello che vuoi cercare
trentino - nei post

Bicincittà su ciclabile Toce-Lago Maggiore - 12 Gennaio 2021 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Associazione Bicincittà VCO, contenente alcune riflessioni e proposte sulla questione della rete ciclabile nell'area Toce-Lago Maggiore.

Verbania nella top ten della classifica Eco Sistema Urbano - 9 Novembre 2020 - 19:06

Verbania avanza di una posizione rispetto al 2019, arrivando al decimo posto nella classifica di Lega Ambiente (in collaborazione con Il Sole24Ore) per il miglior Ecosistema Urbano 2020.

Sentieri e Pensieri 2020 - 18 Agosto 2020 - 10:03

Dal 19 al 25 agosto torna a Santa Maria Maggiore Sentieri e Pensieri, il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta.

Sentieri e Pensieri 2020 - 18 Luglio 2020 - 12:05

Dal 19 al 25 agosto torna a Santa Maria Maggiore , il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta.

In 30mila ai Presepi sull'acqua - 11 Gennaio 2020 - 14:06

Presepi sull'acqua cresce: 30.000 visitatori per l'edizione 2019/2020- La manifestazione del Comune di Crodo ha consentito importanti ricadute economiche e turistiche per il territorio.

BellaZIa: Le Frittelle di Mele - 17 Novembre 2019 - 08:00

Un grande classico, un cuore morbido e succoso avvolto in una pastella croccante esteriormente che racchiude tutta la morbidezza del frutto e della pastella. L'ideale per un dessert accompagnate a dello zabaione o come una sfiziosa merenda.

Concerto della Banda Provinciale Giovanile del VCO - 19 Ottobre 2019 - 17:04

Nella scorsa primavera la rappresentativa provinciale delle bande musicali ha preparato un concerto che si è svolto in aprile a Verbania, presso la chiesa di Madonna di Campagna.

Show-cooking gratuito con Antonella Iannone - 10 Ottobre 2019 - 11:01

La foodblogger Antonella Iannone scalda i cuori del pubblico piemontese con due gustose ricette. Scavolini Store Gravellona Toce Corso Milano, 1, 28883 Gravellona Toce (VB), sabato 12 ottobre – dalle 18:00 alle 20:00.

Rate, VCO tra più alti in Italia - 26 Settembre 2019 - 15:03

In Piemonte, per quanto riguarda la distribuzione delle diverse tipologie di contratti di credito, l’incidenza dei mutui all’interno del portafoglio delle famiglie è più alta rispetto alla media nazionale, con un peso pari al 22,6% sul totale, dato che colloca la regione al 9° posto assoluto della graduatoria nazionale.

La "Rana del Garda" a Omegna - 6 Settembre 2019 - 20:15

Con la traversata a nuoto da Gozzano alla spiaggia della nuova Canottieri di domani mattina sosterrà la sezione locale della UILDM.

Truffa delle case vacanza - 27 Luglio 2019 - 15:03

In fase conclusiva una complessa attività d’indagine riferita alle ipotesi di reato di truffa in concorso (artt.110,640 c.p.), A carico di tre persone, due residenti a Verbania ed una a Castellanza.

Avvistamento Orso a Crevoladossola - 29 Giugno 2019 - 07:03

L’orso che questa notte è stato avvistato in Località Crevoladossola costituisce un evento eccezionale, ma non del tutto inaspettato.

Al via “ReStartApp per i cammini italiani” - 25 Giugno 2019 - 11:27

Valorizzare i territori alpini e appenninici attraversati da sentieri e cammini: è questo il filo conduttore di “ReStartApp per i cammini italiani”, l’incubatore temporaneo per le giovani imprese della montagna, promosso da Fondazione Edoardo Garrone in stretta collaborazione con Fondazione Cariplo, che prende il via oggi a Premia, nel Verbano Cusio Ossola.

UNCEM fattura elettronica e negozi chiusi in montagna - 14 Gennaio 2019 - 16:31

Quattro negozi chiusi a Borgo Valsugana, provincia di Trento. Due attività in meno a Pessinetto, Valli di Lanzo, Torino. Una in meno, l'ultima rimasta, a Sovazza, frazione di Armeno. Due chiusure a Vallarsa, trentino.

"Con la tecnologia si può restare umani?" - 11 Gennaio 2019 - 17:04

Secondo appuntamento "stagionale" sabato 12 gennaio alle ore 21 con i Caffè organizzati dal Vicariato dei Laghi della Diocesi di Novara all’Oratorio San Vittore di Intra.

Presepi sull'acqua clamoroso successo - 10 Gennaio 2019 - 19:06

Presepi sull'acqua: oltre 25.000 visitatori per l'edizione dei record. La manifestazione organizzata dal Comune di Crodo ha richiamato visitatori provenienti da tutta Italia e dall'estero: Liguria, trentino, Calabria, Campania e perfino Spagna e Russia.

La Basilica della Natività e la dendrocronologia - 3 Dicembre 2018 - 15:03

Martedì 4 dicembre alle ore 11:00 presso l’Aula Tonolli dell’Istituto, Viale Tonolli 50, Verbania Pallanza, si terrà il seminario dal titolo: “La Basilica della Natività a Betlemme e altre storie di dendrocronologia”.

Due giorni dedicati ad Antonio Rosmini - 25 Ottobre 2018 - 18:06

Il 26 e 27 ottobre a Domodossola due giorni dedicati ad Antonio Rosmini. La Filosofia dopo le “filosofie” - La sfida rosminiana alla contemporaneità. Il convegno di studi, aperto a tutti e con ingresso libero, porterà – per la prima volta con approccio moderno e innovativo – esperti, studiosi e filosofi per un confronto sul pensiero rosminiano.

Il VCO è Piemonte su esito Referendum - 23 Ottobre 2018 - 14:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di "il vco è piemonte!", gruppo di cittadini auto-organizzatisi, riguardante l'esito del referendum sul passaggio a Regione Lombardia.

“Cactus Folies” 2018 - 12 Luglio 2018 - 10:23

Nel parco di Villa Giulia a Verbania Pallanza, nei giorni 13-14-15 luglio si terrà la sedicesima edizione di “Cactus Folies” mostra-mercato di piante succulente e rare da collezione.
trentino - nei commenti

ANCI Piemonte chiede risposte per lo sci - 26 Novembre 2020 - 17:24

Confermo
Confermo, almeno in parte e per diretta esperienza, ciò che ha detto Annes, essendo stato, che nella prima decade di ottobre in trentino, Val di Non per la precisione, ove c'era il pieno di turisti: ho allogiato in un agriturismo ( bellissimo per la cura dei particolari e dell'ambiente circostante), per una settimana ed alla mia richiesta di poterci rimanere ancora qualche giorno, mi è stato risposto negativamente in quanto i giorni successivi avevano già prenotazione per l'intera struttura. Trasferitomi sul lago di Garda (sponda veneta) l'ho visto stracolmo di turisti ( una roba simil Rimini/ Riccione, cosa che, per il mio modo di essere da orso solitario mi ha convinto a non tornarci, ed era ormai la seconda settimana di ottobre) con un traffico stradale impensabile.

ANCI Piemonte chiede risposte per lo sci - 26 Novembre 2020 - 11:01

..non va dimenticato che....
Non va dimenticato che questa estate, e ve lo dico perché l'ho passata a Macugnaga, la montagna ha fatto il pieno ovunque. Non è quindi vero che la montagna e le sue attività sono rimaste a "bocca asciutta tutto il 2020". A Macugnaga (e mi immagino in trentino o Valle d'Aosta) non c'erano più case in affitto; negozi, bar e ristoranti erano affollati all'inverosimile. La riapertura degli impianti, secondo me, potrebbe avvenire solo dopo il 6 gennaio, quando il rischio di assembramenti si riduce drasticamente anche applicando il protocollo che mi pare, sin da ora, sia già pronto. Resterebbe da valutare il periodo di carnevale, sempre affollato, e quello Pasquale, sempreché ci sia ancora neve a sufficienza. Una cosa è certa. Questo modus operandi dev'essere valido per tutto l'arco alpino, altrimenti si vedranno gli assembramenti si vedranno ai confini. Per quanto riguarda la Svizzera. Beh....che dire....loro hanno sempre pensato solo ai soldi e il loro comportamento ne è una diretta conseguenza. Bisognerebbe boicottarli duramente.....anche a livello EU. Alegher

Comitato Salute VCO: "Allucinante!" - 27 Ottobre 2020 - 07:43

SANITA'?
Premesso che i medici ed il personale ospedaliero italiano hanno dimostrato abnegazione e senso del dovere in questi mesi di pandemia, sarebbe opportuno, conseguentemente rispettarli, come? Razionalizzando i progetti su quei 40 milioni di euro che erano a disposizione da tempo e che i litigi "dell'asilo mariuccia" hanno fatto accantonare. Oggi, dopo tanti anni e tutto quello che è accaduto tali risorse potrebbero essere facilmente aumentate ed i tempi, a tal proposito sono propizi. Come detto a suo tempo creare un polo nuovo tirandosi le lenzuola reciprocamente come hanno fatto Verbania e Domodossola è assurdo. Ciò che realmente serve è un piano di ristrutturazione del Castelli e dell'ospedale di Domo, per i quali 15/ 20 mln. di euro consentirebbero ampliamenti ed integrazioni importanti per entrambe le realtà. Altri 10 mln. oggi facilmente reperibili consentirebbero di migliorare l'emergenza/urgenza, vera realtà che spessissimo nessuno riconosce come FONDAMENTALE. Chi viene colpito da infarto del miocardio ed ischemie non ha tempo e gli interventi devono essere estremamente tempestivi: parliamo di 5/10 minuti dalla chiamata. Un'ambulanza che parte da Verbania per raggiungere Cannobio, Miazzina, come da Domodossola, i paesini delle vallate ci mettono almeno 15/20 minuti ad essere molto ottimisti. Risultato? La gente muore. Allora, come hanno fatto anni fa in altre zone montane (Alto Adige e trentino docet) è opportuno avere un altro elicottero (Pelikan costo 8 Mln.) ed un elipad x ogni comune, altri 2 mln. Avere una unità coronarica completa in una delle 2 strutture esistenti permetterebbe ad un elicottero di raggiungerla velocemente oppure di dirottarla nei tempi dovuti in altre città con realtà ospedaliere ancora + avanzate. Da dire ci sarebbe molto altro, ho solo iniziato a descrivere una proiezione ipotetica, ma soprattutto ci vuole la volontà e l'onestà intellettuale di fare le cose non per come dice il partito ma per come la realtà dei fatti e la popolazione richiedono.

Zorzit risponde su San Bernardino - 3 Aprile 2019 - 17:35

Re: Re: Re: Re: Friday for future
Ciao Giovanni% il problema delle centraline idro è anni che c'è e sono altrettanti anni che la politica locale fa lo "struzzo". Non c'è da inventare niente…….basta leggersi la Legge creata ad hoc dal trentino e/o Alto Adige e adattarla alle nostre esigenze..

Centralina San Bernardino: archiviazione - 19 Marzo 2019 - 14:33

Auspico che.....
…….la Regione Piemonte intraprenda un percorso che porti all'emanazione di una Legge Regionale dedicata alle centraline idroelettriche sullo stile "trentino Alto Adige", così da poter rendere le esistenti e le future opere vere e proprie strutture a servizio dei territori e dei cittadini e non fonte di ricchezza per pochi con l'acqua di tutti. Alegar

Antincedio Lago Maggiore: CONAPO chiede mezzi - 21 Luglio 2018 - 12:02

Guarda caso....
"...siamo a conoscenza che sul lago di Garda..." guarda caso il lago di Garda è parte in Lombardia e parte in trentino. Il VCO invece è in Piemonte.......così. tanto per dire....

Forza Italia candida Albertella alle Comunali - 29 Aprile 2018 - 16:04

Dopo....
Dopo la Boschi candidata in trentino Alto Adige......meglio tacere.

Chifu e Immovilli su futuro piana del Toce - 15 Gennaio 2018 - 10:30

giusto ci vuole buon senso
sul Garda e nel trentino si investe cercando di offrire sempre qualche cosa di nuovo e non mi sembra di trovare grandi scempi. Qui noi critichiamo e bocciamo a priori sempre tutto, senza neppure avere visto il progetto, non al collegamento Devero-Veglia, no al centro sportivo a Fondotoce, no alla ciclabile ecc ecc. (poco impattante il teatro lago maggiore costruito sulla foce di un fiume). Giusto ci vuole buon senso nel controllare che cio' che viene creato sia conforme al paesaggio alle normative ecc ecc, ma ben vengano quei privati che intendono investire, bravi a San Domenico. il turismo si incentiva non con l eco di vecchi ricordi ma ofrendo, un volta Verbania c era il mondo per divertirsi, oggi non c è più neppure una discoteca e poi ci scandalizziamo se i giovani annoiati sfogano la loro repressione facendo i vandali. quindisi al centro ma costruito con buon senso e fruibile da tutti

Comitato contro Impianto idroelettrico S. Bernardino - 12 Settembre 2017 - 15:22

Re: Paese dei Comitati del NO
Ciao Filippo In Italia non ci sono più centrali ad nafta BTZ ne a carbone. Sono d'accordo alle centraline Idro solo se, sfruttando un bene comune come l'acqua, lascino un pezzo del loro profitto alla comunità. In questo senso (guarda caso) sia i trentino che l'alto Adige fanno scuola. Infatti loro concedono derivazioni ai privati con precise e proficue collaborazioni ove spesso l'ente pubblico ha forniture gratuite di energia e/o parte del profitto prodotto. Spesso i consorzi di sfruttamento sono commistioni pubblico/privato. Da noi manco morti. La Regione non legifera in proposito e chi deve, si gongola pagando licenze con pochi spicci. Badate, da noi di centrali e centraline ce ne sono una quantità che manco ve lo immaginate. Forse una riflessione andrebbe fatta al di là dell'oasi.

Mercatini di Natale a Intra: 12 mila passaggi stimati - 16 Dicembre 2016 - 13:52

Re: i mercatini hanno rotto
Ciao Max Lavecchia. Premetto che non frequento i mercatini anzi li rifuggo, non si può non notare la folla che portano (quando organizzati per bene). Ci sono località che ne hanno fatto un evento turistico richiamando visitatori fuori provincia/regione/stato. Alcune amiche per questo natale sono andate a Como, in trentino e in Austria (organizzato con più pullman da una agenzia viaggi) . Viceversa e' successo con gli ormai famosi mercatini di santa Maria Maggiore.. Sicché a te han rotto, a me non piacciono ma "tirano". Ciao 😊

Centinaia di furti: carabinieri arrestano 20 persone - 30 Giugno 2016 - 10:30

Che immane fortuna...
... poter disporre di così tante risorse... Cito testualmente: << Cinque dei presunti colpevoli erano stati arrestati in flagranza la notte di capodanno: tra il trentino e il Cavalese, e poi scarcerati. >> Non commento oltre perché sarei certamente censurato...

M5S: la falda di acqua calda possibile risorsa - 16 Marzo 2016 - 09:14

Risposte ai commenti
Buongiorno a tutti. Nel merito: 1)Alcuni distretti termali italiani con temperature relativamente basse: -Lombardia, Bagni del Masino San Pellegrino, 26 °C -Liguria: Pigna, 28 °C - trentino-Alto Adige: Comano Terme, 28 °C -Basilicata: Latronico 22°C Fonte: Ministero dell’Industria. 2) Leggendo le carte si evince come la massa di acqua è tale che per poterla riscaldare artificialmente (anche chimicamente) richiederebbe una mole di energia inmpensabile, l'azienda è dismessa da 5 anni, sarebbe dovuta diminuire la temperatura, non aumentare. 3) Se si legge bene l'articolo si evince tutto, ovviamente il titolo è provocatorio, l'importante è leggerne il contenuto. Cordialità, Roberto Campana

Sacchetti per la indifferenziata troppo cari? - 25 Settembre 2015 - 09:00

sacchetti per rifiuti e altro
I sacchetti sono anche di scarsa qualità ,sempre molto più sottili . ? ? ? A quando, un isola per rifiuti differenziati dove ogni privato potrebbe portare il proprio come ,plastica ,metallo alluminio o ferro , carta , vetro o altro possibile.E che per quel servizio ogniuno con la propria tessera rifiuti riceve uno sconto sulla propiria bolletta . Così come fanno in trentino ?. Non sarebbe molto più individuabile il diritto allo sconto ? "La crisi ci aiuta a costruire ,lavorare di più...... a sviluppare le idee, il piangersi addosso rende l'esistenza una lunga agonia." come commentava il vecchio Albert Einstein

Marcovicchio: "E vogliamo essere una città turistica?" - 6 Settembre 2015 - 07:38

fosse solo questo....
Il caso citato è la punta di un iceberg enorme. Il fare turismo è altra cosa. È servizi, accoglienza, gratuità specialmente per bambini e anziani, coordinamento, reti, buona qualità e costi bassi. Da noi i turisti sono mediamente spellati e pure con pochi servizi. Meglio il trentino.

Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 19 Luglio 2015 - 01:10

ecco guardi........
lo scrivere: " i pescatori professionisti che peraltro catturano di solito coregoni, pesci che sono solo minimamente pescabili con la canna." si commenta da solo. Dimostra quanto di pesca lei ne sappia, si informi, prima di scrivere bisogna informarsi, la pesca del coregone con la canna dalla barca è una pesca affascinante che ha tutto un mondo dietro, in certi laghi del trentino si è costruito un sistema turistico importante, nei grandi laghi Svizzeri è la pesca più praticata, ma dal commissario per la pesca cosa si può pretendere? Ha mai sentito parlare delle persichiere, dopo il loro passaggio il nulla, ne mettono fino a che il buco è svuotato, ma una volta si mettevano le fascine, mi dirà, bene ora ci vuole il permesso per metterle, lo sa il perchè? Provi ad immagimare il perchè? C' è sempre di mezzo il professionista, si acculturi, mi pare che di pesca ne capisca poco, " esistono gli obblighi ittiogenici regolamente stabiliti e depositati in provincia per i pescatori professionisti", bene, il problema non è se ci sono o non ci sono obblighi, il problema come anche lei ammette, è farli rispettare.

Minore su riapertura spiaggia Beata Giovannina - 10 Aprile 2015 - 11:56

VACANZA AL LAGO: TUTTI ALLA BEATA GIOVANNINA
NON HO VOGLIA NE TEMPO DI SINTETTIZZARE IL TESTO........IL SUMMA POTREBBE ESSERE: CHI IN SARDEGNA,COSTA AZZURRA, ETC..... CHI ALLA BEATA GIOVANNINA! TUTELARE UN DIRITTO FONDAMENTALE....COME QUELLO DELLE VACANZE......SANCITO ANCHE DALLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO 1948 E' COSA BUONA E GIUSTA... BRAVA MINORE! DA LEGGERE: Eurostat ha dichiarato che nel 2020 in Italia non ci saranno più famiglie numerose statisticamente parlando: rappresenteranno infatti meno dell'1% delle famiglie. E' l'ovvia della mancanza – cronica, strutturale, trasversale – di politiche a sostegno e promozione della famiglia in quanto cellula fondamentale, costituente, della società, come pure previsto dalla Costituzione. Il mancato ricambio generazionale, conseguente ad una grave crisi di denatalità che attraversa tutta l'Europa e il forte invecchiamento dell apopolazione sta già avendo importanti conseguenze dal punto di vista economico e sociale, previdenziale e produttivo, storico e culturale, mettendo in seria discussione le prospettive future in termini di sviluppo, ma anche di benessere e welfare. Salvo alcune rare situazioni locali (per l’Italia il trentino e per l’Europa la Francia) dove la classe politica e gli amministratori si sono resi conto della situazione e hanno iniziato a pianificare ed a mettere in atto politiche promozionali per i giovani e le famiglie, in generale le famiglie sono state abbandonate a se stesse e state spesso sono diventate oggetto di pregiudizi e di gravi penalizzazioni ed iniquità anche dal punto di vista fiscale e dell’accesso a servizi pubblici. Nel giro di tre anni l'arrivo del terzo figlio ha portato il 40% delle famiglie sulla soglia della povertà: maggiore povertà significa rinunce a spese che sono erroneamente considerate superflue come ad esempio le spese per il tempo libero, lo sport e le vacanze. Si contraggono le opportunità per le famiglie di trascorrere assieme momenti di tranquillità e di intimità che hanno un profondo contenuto salutare. Gli enti locali, che di fatto rappresentano la mano dello stato tesa verso i bisogni delle famiglie con figli, si preoccupano di sostenere attraverso servizi e risorse, altri bisogni delle famiglie; ad esempio erogano contributi per l’affitto, per le utenze, per i testi scolastici per tanti bisogni che possono avere le famiglie ma in queste non considerano quasi mai (sono rarissime le eccezioni) il bisogno di fare vacanze di riposarsi soprattutto per i figli, ma anche per l’intera famiglia perché possa trovare momenti di serenità e fare quello che fanno le alte famiglie senza sentirsi discriminata. Eppure, in una italia che taglia sui consumi alimentari, è naturale che siano le vacanze ile prime viittme dei tagli La nostra associazione è impegnata anche su questo fronte, attraverso convenzioni con i privati in località turistiche (sfruttando i momenti e gli spazi vuoti, quelli meno costosi, che se non impegnati non rendono nulla) ed opere di sensibilizzazione di chi ha responsabilità politiche ed amministrative. Questo deve far riflettere tutti gli addetti ai lavori e non poiché il turimo sociale rivolto alle famiglie con bambini è quindi strumento e garanzia di un diritto fondamentale (quello alle vacanze), sancito anche dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo già nel 1948 e che mai come oggi assume una valenza particolare: infatti, in una società in cui i nuclei famigliari sono sempre più isolati e, contemporaneamente, sottoposti a crescenti problematiche (sociali, economiche, ecc) emerge fortemente la necessità di dare sostegno alla famiglia intesa come istituzione sociale, posizionandola all’interno di un network composto dalle diverse tipologie di istituzioni esistenti nella società: e questo anche in ambito turistico. 31/07/2010 WORKSHOP: Il turismo sociale rivolto alle famiglie Terzo workshop preparatorio al Congresso Mondiale del BITS (Bureau International du Turism Social) che si terrà dal 19 al 23 settembre 2010 a Rimini.

Sondaggio: Quali priorità a Verbania? - 12 Settembre 2014 - 14:24

Ringrazio
Grazie Micol per la spiegazione. Immagino però che in Germania o in trentino o in qualsiasi altro luogo dove ci sono piste ciclabili che si intersecano tra di loro, da qualche parte "sbucheranno"; per esermpio in un bel parco all'aperto dove fare un pic nic? Un centro storico ricco con negozi carattestici? un parco giochi per bambini lontano dalla strada? Qui da noi..oltre al lago cosa c'è?? Le piste ciclabili dove portano? Si parte dalla loro costruzione per poi fare tutto il contorno??? Non dico che non debbano essere costruite, ma che siano la priorità no...

Sondaggio: Quali priorità a Verbania? - 12 Settembre 2014 - 05:37

Piste ciclabili
Desidero spiegare a Fede Fede che le piste ciclabili, oltre che per i verbanesi, sarebbero per i turisti. Basta andare nei Paesi del nord (basta già la Germania) o solo il trentino, per trovare una fitta rete di piste ciclabili che si intersecano fra di loro; una rete stradale vera e propria ad uso delle biciclette e, perché no, dei pedoni. Si incontrano tantissime persone, giovani e anziani, famiglie con bambini ed adolescenti che le percorrono sia nei piccoli spostamenti che per le vacanze vere e proprie. Questo è ciò che ci chiede il turista straniero e provo vergogna ad immaginare cosa pensino i turisti che dai vari campeggi si trovano solo brevi tratti di ciclabile che terminano ad esempio nel traffico caotico delle ore di punta tra Fondotoce e Suna.. Non possiamo pensare di offrire un turismo concorrenziale con altri Paesi. Il tedesco che sceglie il Lago Maggiore per le vacanze, l'anno successivo sceglierà il trentino (se va bene...): ci sono altrettanti posti belli ai nostri in Italia e all'estero nei quali c'è più offerta. Verbania sveglia!!!!!

Punto Nascite Domo: Consiglio di Stato dice NO - 31 Agosto 2014 - 08:34

ben vi sta'
cari verbanesi ossolani e cusiani. ben vi sta'!!!avete osteggiato fino alla morte l'ospedale unico ed adesso pagate il fio.non ci sono piu' soldi!!! per delle stupide motivazioni campanilistiche avete rinunciato alla grande opportunita di avere un ospedale completo e moderno e vi siete fatti manovrare dai politici che distribuiscono posti di lavoro, primariati e le cariche all'interno di un ospedale. sveglia ragazzi siamo nella globalizzazione , divisi non si va' da nessuna parte uniti forse qualcosa puo' migliorare. e pensare che l'ospedale lo finanziava l'europa!!!!non ci posso pensare!!!! avete dato retta ai sindacati perche' gli ospedalieri , poverini, erano scomodi!!!! o magari era per mantenere piu' posti di lavoro e conseguentemente piu' tessere sindacali? per quanto riguarda le mamme delle valli...non mi sembra che siamo l'unica zona di montagna d'italia perche' non guardiamo alle regioni piu' avanzate come il trentino alto adige? sono pieni di soldi per il fatto che sono regione autonoma e pur potendo mantenere un sistema costoso non mi pare proprio che ci sia una situazione del genere..dai siamo seri....e' ora di razionalizzare le risorse , voglio un ospedale unico efficente con attrezzature adeguate e che per la sua modernita' attiri bravi medici, non voglio piu' dover emigrare in lombardia per avere una sanita' efficente non voglio piu' essere trasportata a novara se ho un problema anche di media entita' .ed adeguata. non fatevi strumentalizzare dalla politica e dai sindacati non e' piu' tempo per gli sprechi.

Pista Ciclabile o Salerno - Reggio Calabria? - 7 Aprile 2014 - 03:48

Per clprofessional
Io, uso molto la bici e le piste ciclabili, ho vissuto 3 anni in Inghilterra, per lavoro frequento Berlino, Monaco di Baviera , Barcellona , Madrid, Londra , Amsterdam ed altre capitali extraeuropee. Spesso mi servo del bike sharing, io volevo soltanto far presente che se più persone usassero le piste ciclabili a S.Anna e lungo il San Bernardino, sarebbe molto difficile evitare scontri tra bici, in quanto la pista ciclabile, è condivisa con i pedoni ed inoltre è molto stretta , tanto che nei tratti da me citati, i ciclisti usano prevalentemente la strada, per non parlare del tratto davanti alla Bennet dove la pista è attraversata dalle auto che devono parcheggiare... Fatevi un bel giro all'estero o in trentino e capirete perché Verbania va sempre peggio. Per non fare l'esterofilo o troppi km, consiglio di vedere la ciclabile che costeggia il lago . Mi piacerebbe allegare foto al commento ma al momento non ne ho.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti