Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

esposto

Inserisci quello che vuoi cercare
esposto - nei post

Coronavirus: aggiornamenti (8/3/2020 - ore 16.00) da Regione Piemonte - 8 Marzo 2020 - 17:04

Ore 16. L'appello dell'assessore Icardi. "Stiamo mettendo in campo tutti gli strumenti per affrontare l’emergenza sanitaria, dalla riorganizzazione degli ospedali, all’assunzione di medici, infermieri e operatori socio-sanitari, all’acquisto di apparecchiature e dispositivi di sicurezza per gli ospedali,

Coronavirus all’ospedale Castelli di Verbania - 5 Marzo 2020 - 19:56

Medici e infermieri a contatto con il paziente positivo sono in isolamento, ma la situazione è sotto controllo. L’Azienda Sanitaria chiarisce la situazione relativamente alla scoperta di un caso di Coronavirus presso l’Ospedale Castelli di Verbania.

Incontro con il comitato a difesa ospedali e DEA - 12 Febbraio 2020 - 10:02

Primo incontro coi cittadini di Verbania a Palazzo Flaim Venerdì 7 Febbraio, sui problemi sanitari e l'assetto Ospedaliero del VCO con il comitato a Difesa de due ospedali e dei DEA.

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 10 Febbraio 2020 - 18:06

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Stop 5G del VCO, a margine di un incontro con il sindaco Silvia Marchionini.

Montani su chiusura biglietteria stazione di Stresa - 6 Febbraio 2020 - 09:33

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del senatore della Lega Salvini, Enrico Montani, in merito all'annunciata chiusura, il prossimo 20 febbraio, della biglietteria della stazione di Stresa.

Grande Nord su strada per Mergozzo - 21 Gennaio 2020 - 17:34

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Roberto De Magistris, Segretario Provinciale Grande Nord, in cui lamentano la situazione della strada provinciale che da Fondotoce conduce a Mergozzo.

VerbaniaArte: Manifesti di Marcello Dudovich - 20 Gennaio 2020 - 12:05

Inaugurata il 29 settembre 2019, si chiuderà il 16 febbraio prossimo a Chiasso (CH) la bellissima mostra che il m.a.x. museo della città elvetica ha dedicato a uno dei padri della pubblicità cartellonistica del Novecento: Marcello Dudovich (1878-1962).

Mostra "Operazione Ladomir" - 8 Novembre 2019 - 12:15

Sabato 9 novembre 2019 alle ore 17.30 presso la sala esposizioni “Panizza” di Ghiffa (VB) l’Officina di Incisione e Stampa in Ghiffa “Il Brunitoio” inaugura la mostra OPERAZIONE LADOMIR “COME ILLEGITTIMA COMETA” a cura di Evelina Schatz e con il patrocinio del museo Chlebnikov di Sstrachan.

CROSS Award 2019 Ecco i vincitori - 16 Ottobre 2019 - 11:27

Con oltre 260 candidature provenienti da oltre 30 Paesi europei e extraeuropei CROSS Award 5a edizione si conferma un appuntamento di grande interesse per artisti e performers internazionali.

Nuovo CUP regionale - 24 Settembre 2019 - 12:05

Dal 30 settembre sarà attivo il nuovo numero verde 800.000.500 dedicato al servizio CUP Piemonte dal quale si potrà prenotare, modificare, cancellare visite, esami diagnostici e specialistici, sia in regime di SSN sia in libera professione, con chiamate sia da rete fissa che da rete mobile.

Emozioni e colori nel paesaggio ossolano e del Lago Maggiore - 7 Agosto 2019 - 11:28

L'inaugurazione della mostra e la presentazione del libro si terranno giovedì 8 agosto alle ore 21:00 presso la Sala Consiliare del Palazzo Comunale.

Una soluzione per le lavoratrici di Piedimulera - 28 Luglio 2019 - 10:03

La Regione Piemonte interviene per risolvere il problema delle 15 lavoratrici ossolane, con contratto part-time della cooperativa Azzurra di Piedimulera, che manifestano difficoltà nel trasferirsi a Novara, sede della nuova società che si è aggiudicata la gara indetta da SCR, società di committenza regionale, per il Centro unico di prenotazione di visite ed esami.

Minore su incompatibilità incarichi - 9 Gennaio 2019 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del consigliere comunale Stefania Minore, riguardante ruoli, incarichi e conflitti di interesse.

Il caso del Museo all’aperto nel Carso Goriziano - 5 Dicembre 2018 - 11:04

Giovedì 6 dicembre 2018, alle ore 21:00, presso Casa Ceretti, via Roma 42, evento dal titolo: Progettare il paesaggio Il caso del Museo all’aperto nel Carso Goriziano, con Paolo Bürgi architetto e paesaggista svizzero.

SS34, Cristina: "Situazione non più sostenibile" - 22 Novembre 2018 - 23:21

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'On. Mirella Cristina sulla situazione della strada statale 34 del lago Maggiore.

Pallavolo Altiora presenta stagione 18/19 - 14 Settembre 2018 - 11:27

Il Consiglio Direttivo di Pallavolo Altiora ha trascorso un’estate di silenziosa operatività societaria per allestire al meglio uno staff tecnico profondamente rinnovato, un Settore Giovanile mai così numeroso e una Prima Squadra letteralmente stravolta rispetto allo scorso anno.

VerbaniaArte: Sandro Chia, ospite illustre a Casa Rusca - 11 Settembre 2018 - 12:04

Presentata alla stampa il 6 settembre scorso, fino al 6 gennaio 2019 è visitabile presso la Pinacoteca Comunale Casa Rusca di Locarno una interessante retrospettiva dedicata a Sandro Chia.

Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 26 maggio al 3 giugno - 25 Maggio 2018 - 16:01

Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 26 maggio al 3 giugno 2018.

LegalNews: Contratto telematico e approvazione delle c.d. clausole vessatorie - 23 Aprile 2018 - 08:00

I contratti telematici, ossia quelli stipulati a distanza attraverso la rete internet, sono ormai diffusissimi: una problematica di centrale importanza, raramente affrontata dalla giurisprudenza, è quella dell’approvazione delle c.d. clausole vessatorie.

VerbaniaArte: “Spazio Sacro” di Mario Botta - 11 Aprile 2018 - 08:01

Realizzata in collaborazione con lo Studio Mario Botta Architetti, sotto la direzione scientifica di Rudy Chiappini, è visitabile fino al 12 agosto a Locarno - nella Pinacoteca Comunale di Casa Rusca - una interessante mostra dedicata allo “spazio sacro”, pensato e realizzato dal noto architetto svizzero Mario Botta in circa vent’anni di attività professionale.
esposto - nei commenti

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 4 Aprile 2020 - 05:44

Comitato stop 5G VCO
Ci sono studi di centinaia di scienziati accreditati che hanno chiesto di fermare il 5G. Non sono affatto bufale, tanto è vero che ci sono posizioni preoccupate del Consiglio d'Europa, della Svizzera, della Slovenia, della Regione di Bruxelles, di centinaia di città AMERICANE e di Comuni di tutto il mondo. 5G. DAGLI USA LA RICERCA DA PAURA: “DANNI AL DNA ED EFFETTO CANCRO” di Martin Pall Nel panorama dell’informazione tutto tace. Guai a parlarne. In ballo ci sono i miliardi delle aziende di telefonia. Ma cosa ci stanno nascondendo? Sta per arrivare il 5G, il nuovo sistema permetterà connessioni dati a maggiore velocità e molte altre funzioni wireless. La velocità di partenza del 5G potrà spingersi fino a 1000 volte di più dell’attuale con 1milione di connessioni per chilometro quadro. Ma il danno sugli esseri viventi a causa delle onde elettromagnetiche potrebbe essere disastroso. In assenza di uno studio preliminare ‘ufficiale’ sul pubblico rischio sanitario, a tappare la falla ci pensa Il Prof. Martin L. Pall, emerito di Biochimica e di Scienze Mediche di Base della Washington State University, che ha inviato alle istituzioni europee e statunitensi una revisione di studi che dimostrano la pericolosità della tecnologia 5G. LO studio fa paura, davvero! Martin Pall, tra i più noti studiosi al mondo degli effetti biologici delle radiofrequenze, non lascia equivoci: il 5G provoca 8 principali danni alla salute umana. Eccoli, in sintesi: danni cellulari al DNA – rottura al filamento singolo del DNA, rottura del filamento doppio, ossidazione delle basi del DNA; diminuzione della fertilità maschile e femminile, aumento di aborti spontanei, abbassamento di ormoni come estrogeni, progesterone e testosterone, abbassamento della libido;danni neurologici e neuropsichiatrici; apoptosi e morte cellulare; stress ossidativo e aumento dei radicali liberi (responsabili della maggior parte delle patologie croniche); effetti ormonali; aumento del calcio intracellulare; effetto cancerogeno sul cervello, sulle ghiandole salivari, sul nervo acustico. Insomma, c’è poco da starne sereni, l’impatto su tutta la popolazione potrebbe essere davvero devastante. Qualche tempo fa 170 scienziati indipendenti hanno chiesto alle istituzioni dell’Unione Europea di bloccare lo sviluppo della tecnologia 5G in attesa che si accertino i rischi per la salute per i cittadini europei. Con il sostegno dell’associazione AMICA, per le Malattie da Intossicazione Cronica e/o Ambientale (suo il rilancio in Italia della ricerca di Pall) i primi firmatari dell’appello furono Rainer Nyberg, EdD, professore emerito della Åbo Akademi in Finlandia, Lennart Hardell, docente al Dipartimento di Oncologia della facoltà di medicina di Orebro in Svezia. Poi sono seguite le firme di altre decine e decine di scienziati. L’appello chiede da tempo alle istituzioni dell’Unione Europea di bloccare lo sviluppo della tecnologia 5G in attesa che si accertino i rischi per la salute per i cittadini europei. “Serviranno molte nuove antenne con un’implementazione su larga scala che in pratica si tradurrà in un’installazione di antenne ogni 10-12 case nelle aree urbane, aumentando così in modo massiccio l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici – dicono gli scienziati – Con “l’uso sempre più intensivo delle tecnologie senza fili” nessuno potrà evitare di essere esposto perché, a fronte dell’aumento di trasmettitori della tecnologia 5G (all’interno di abitazioni, negozi e negli ospedali) ci saranno, secondo le stime, “da 10 a 20 miliardi di connessioni” (frigoriferi, lavatrici, telecamere di sorveglianza, autovetture e autobus autoguidati, ecc.) che faranno parte del cosiddetto Internet delle Cose. Tutto questo potrà causare un aumento esponenziale della esposizione totale a lungo termine di tutti i cittadini europei ai campi elettromagnetici da radiofrequenza” Angela Francia https://www.youtube.com/channel/UCsLAEHyA7EYbXT575Ov8i7g AL MIO CANALE TELEGRAM: https://t.me/An

Al via processo Ex Veneto Banca - 29 Febbraio 2020 - 16:53

Re: Re: Re: Re: C.V.D.2
Caro Hans Axel Von Fersen non scantonare, spostando la discussione su un argomento diverso! Il mio pensiero è stato esposto nei post di dicembre e gennaio. Siccome sostenevo la tesi che, per motivi assolutamente oggettivi, il processo sarebbe stato spostato a Treviso, oltre ad altre osservazioni che non starò qui a ripetere, il mio CVD (il come volevasi dimostrare di scolastica memoria) altro non voleva dire che la mia tesi è stata dimostrata, non c'era nulla d'aggiungere a quello già scritto! Il CVD 2, altro non è che un articolo sul tema della responsabilità dei dipendenti, anche questo un tema già ampiamente dibattuto nei post precedenti, dove si parla dell'orientamento della procura di Treviso. E' vero, in questo secondo punto non di è dimostrato niente, visto che a Treviso le indagini "ripartiranno", il mio CVD2 era solo una "licenza letteraria". Sei tu che mi hai messo in bocca cose che non ho scritto! Dopodiché, se hai voglia di discutere del nulla, accomodati pure, per me la questione è chiusa, il processo è stato trasferito a Treviso, vedremo se gli organi di stampa ci faranno sapere le motivazioni, e a Treviso, l'orientamento è di non coinvolgere i dipendenti, salvo che effettivamente ci siano elementi accusatori validi secondo la procura!

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 13 Febbraio 2020 - 13:00

Re: Comitato stop 5G VCO
Ciao Paolo Caruso Di seguito potrà leggere il profilo del dr livio Giuliani, con tutti gli incarichi ricoperti, la laurea in Matematica, qui ha ragione ma c'era un errore nel sito dove io mi ero informato, con 110 e lode. Quindi un uomo di notevole intelligenza. Ho scritto che era dirigente dell'Ispesl e ricercatore sui campi elettromagnetici e questo risulta ampiamente dal suo profilo. * Riguardo a Giuliani ha scritto " Livio Giuliani, dirigente Ricercatore ISPESL ...", senza ulteriori aggiunte si assume che lo sia ancora (mentre non lo è più da 14 anni). Sul fatto che avere una laurea in matematica con 110 e lode significhi automaticamente essere molto intelligenti mantengo dubbi (io ho una laurea con 110 e lode in informatica, ma non penso di esserlo) * Riguardo allo studio del Ramazzini la rimando all'articolo di altroconsumo che ho linkato sopra. Per quanto riguarda gli Schwannomi cardiaci, non ci sono differenze significative tra il gruppo di controllo (non esposto a radiazioni) di ratti femmina e quello esposto a radiazioni. Mentre il gruppo maschile presenta la stranezza che nel gruppo di controllo non ci sono stati del tutto casi (mentre avrebbero comunque essercene stati). Per quanto riguarda i gliomi cerebrali la differenza c'è stata solo tra il gruppo di controllo e quello esposto maschile, non in quello femminile (il che a me fa venire qualche dubbio sulla correttezza delle procedure e dei risultati.) * Sull'elettrosensibilità il Consiglio d'Europa si è limitato ad invitare gli stati a seguire l'esempio della Svezia, ma non ha legiferato ulteriormente in materia. Riguardo alla Svezia stessa non riconosce come malattia l'elettrosensibilità, ma la riconosce come causa di invalidità classificandola come "intolleranza ambientale idiopatica" (“idiopathic environmental intolerance”, vedi https://eloverkanslig.org/wp-content/uploads/2019/09/the-nordic-adaptation-of-classification-of-occupationally-related-disorders-icd-10.pdf a pagina 33). Questo tipo di classificazione è esattamente quella proposta dall'OMS (vedi pag. 49): viene riconosciuto che la persona presenta dei sintomi di malessere ma non la causa ("Per sottolineare che la condizione non ha un'eziologia accettata: suggeriamo di “etichettare” la malattia/sintomo con il codice R69 “Sconosciute o non specificate cause di morbosità” ("To underscore that the condition has no accepted aetiology: We suggest to “tag” the disease/symptom code with R69 “Unknown and unspecified causes of morbidity”", p. 49)

Parcheggio "libero" - 23 Agosto 2019 - 18:41

mercato
se per caso qualcuno nutre dei dubbi su quanto esposto all'indice, domani sabato, giorno di mercato, venite a vedere che bellezza di parcheggi...

Verde infestante sui marciapiedi - 23 Luglio 2019 - 16:28

Re: Re: Piazza Pedroni,, cosa fare?
Ciao annes I bambini all uscita di scuola ci giocavano eccome. Finché non sono stati cacciati dai residenti. Ricordo la vicenda perché mi ero incavolata parecchio, era stato esposto un cartello di portare altrove i bambini. Ma Pallanza e' famosa, oime', per essere per la gran parte intollerante .

Una Verbania Possibile su relazione CEM - 5 Aprile 2019 - 12:40

Re: Re: La frase sembra chiara
La tristezza è non cogliere l’opportunità di sviluppo culturale che questo Teatro sta dando al territorio. Ma partiamo dalla notizia: curioso come quasi tutti i giornali online pubblichino il comunicato stampa di una forza politica senza invece citare la conferenza stessa. Si trova l’articolo qui: http://www.ossolanews.it/verbano-news/una-stagione-entusiasmante-per-il-maggiore-che-si-propone-sempre-di-piu-come-punto-di-riferimento-per-verbania-8436.html OssolaNews?? Vabbè. La conferenza stampa ha esposto l’andamento della stagione culturale al Maggiore ed i risultati sembrano essere buoni, se non ottimi alla luce delle criticità che sono emerse, dell’avversione che questa opera si porta dietro nella cittadinanza e del fatto che siamo in una fase di start-up. Non posso che sottolineare le parole della Presidente Nobile: “i numeri di utilizzo di questo centro sono in continua crescita tra convegni, presentazioni, teatro, teatro scuola; “Il Maggiore” è un punto di riferimento, e insieme a tutto il cda cerchiamo di rispondere alle esigente della città, perché “Il Maggiore” appartiene alla città tutta”. Abbiamo eventi di ogni genere, vogliamo per caso ricordare che nel foyer ci hanno fatto un incontro di boxe? Quella multifunzionalità è da mettere in atto, non è lontano dalle necessità del territorio. Sarebbe stato lontana una sala teatrale da 1000posti, quello sì che non avrebbe avuto senso. E’ assolutamente calata nelle esigenze della ns provincia e va portato avanti con determinazione lo sviluppo del CEM in ogni sua potenzialità. Sposo infine il commento di Robi: dove trova scritto Renato che nelle conferenza è stato detto qualcosa di diverso? Ed invece di fare i conti della serva, non ritiene Brignone un successo aver coperto i costi degli spettacoli con i biglietti in una realtà come la nostra disabituata da decenni ad acquistare cultura in loco? Tra l’altro, solo il fantomatico studio di gestione di zaccheriana memoria mandava a pareggio la struttura e peraltro nemmeno nei primi anni, salvo poi prevedere che la tassa di soggiorno, prevista proprio in quegli anni, sarebbe stata dedicata a coprire i costi della struttura. Tornando ai conti, facile aver sborsato extra costi in fase iniziale considerando la grana CPI e tutto l’equipaggiamento iniziale del teatro (o Renato crede che lo regalino!). Sarà comunque facile dover continuare a sborsare soldi per coprire i costi perché pochissime realtà come questa stanno in piedi da sole (stia tranquilla la lettrice Marta, nessun privato prenderà le redini del giochino se non con quote di minoranza): l’investimento in cultura non è una perdita finanziaria? Anche perché poi il risultato che ci ritroviamo sono i leoni da tastiera su facebook che “vomitano” improperi solo perché il gusto architettonico non sposa quello proprio. Si spera nelle prossime generazioni che cresceranno avendo un luogo dove si crea cultura: la nostra, di generazione, ormai è persa. “Crescere cittadini migliori e consapevoli e per rendere accessibile a tutti la cultura, come bene universale e primario”. Ho avuto l’occasione di ascoltare, in differita, la discussione sulle conclusioni dell’inchiesta sul CEM: a parte la volontà di alcuni di metterla in politica quando la stessa ha responsabilità di indirizzo e non certo tecnica, viene fuori che “qualche” controllore - dopo aver ignorato che il CEM avesse delle coperture a forma di sasso (lo sapevano anche…i sassi, ma non i VdF!) sta facendo il prezioso e dopo essersi bevuto le coperture (ndr: pare che nei documenti predisposti non fossero incluse..un minimo di proattività però ci vorrebbe nelle nostre istituzioni) ora contesta anche le vetrate: mi domando, si aspettava per caso una colata di cemento al posto delle finestre? La normativa antincendio lascia ampio spazio all’interpretazione (lo dice un tecnico ascoltato dalla commissione, non il sottoscritto anche se vagamente la conosce): bisognerebbe mettersi un limite, altrimenti anche la perfezione diventa perfettib

Lega torna su ospedale unico - 20 Marzo 2019 - 15:12

ospedale nuovo
Scusate se intervengo, ma vedo purtroppo una grande confusione ed una scarsa conoscenza dei problemi. Mi permetto di far osservare che bisognerebbe partire dalle necessità dei cittadini sul territorio piuttosto che dall'ospedale. Quando io ho un problema di salute, la mia prima preoccupazione è quella di trovare qualcuno che mi dica che cosa ho. Se lo trovo vicino a casa come faceva notare la signora di Cannobio mi tranquillizzo subito ed evito di correre verso l'ospedale e mettermi in coda al DEA ad aspettare che qualcuno mi esamini. Quindi se le strutture sul territorio funzionano, posso anche evitare di ricorrere subito all'ospedale.. Non solo, i vari presidi che oggi stanno sorgendo e che si aggiungeranno a quelli esistenti di: Cannobio, Crevoladossola, Omegna, Verbania otterranno il risultato di coprire il territorio 24 ore su 24 come adesso fa il DEA.. Non solo, ma le due strutture ospedaliere esistenti, il San Biagio ed il Castelli diventano essenziali per completare questa copertura sanitaria territoriale. Alla luce di quanto esposto, la discussione che si è aperta oggi con le opinabili esternazioni di alcuni esponenti politici sull'ospedale nuovo ipotizzando improbabili "privatizzazioni" dimostrano la scarsa conoscenza dei problemi che dicevo, ed è strumentale alla loro rappresentanza politica, più che agli interessi dei cittadini. Certo un po' di folclore ravviva l'ambiente, ma la salute dei cittadini merita di essere trattata più seriamente.

Una Verbania Possibile su soldi pubblici e campagna elettorale - 15 Marzo 2019 - 15:53

Re: Re: Darsi da fare....o no! un consiglio.......
Ciao Renato. mi sfugge il senso della seconda domanda/risposta: è da tempo che anche io batto sulla questione se sia più efficace, in termini sostanziali, un esposto formale presso gli enti preposti o un banale comunicato stampa. In questi anni ne abbiamo visti di "esposti" sulle testate giornalistiche e, poche o forse nessuna ha raggiunto un organo competente. Stando a questa risposta, il lettore capisce che in politica è ammessa la polemica fine a sè stessa, non importa se il fatto sussista o meno. Se sei a conoscenza di un "reato", tu che sei rappresentante della comunità, perchè ti limiti a darne evidenza giornalistica senza sapere se, della tua nota, ci sia o meno fondamento giuridico? Eppure non hai lamentato quisquilie: c'è danno erariale (e forse qualcosa in più) se funzioni pubbliche utilizzano soldi pubblici a fini privati, non credi? Saluti AleB

Una Verbania Possibile su soldi pubblici e campagna elettorale - 15 Marzo 2019 - 12:38

Darsi da fare....o no! un consiglio.........
Se siete sicuri di quanto affermate nel comunicato del 14/03/19 non vi resta altro che inviare un esposto all' Ente preposto alla verificaca della liceità delle spese degli enti pubblici. Per semplificarvi il compito Vi allego l'indirizzo : CORTE DEI CONTI Sezione giurisdizionale Procura regionale Servizio amministrativo unico regionale Via Bertola, 28 - 10122 Torino Tel. 011 5608611 alla quale potrete inviare il Vs esposto ; ovviamente saremmo grati se ci teneste aggiornati sullo sviluppo dell' "affaire" . Non è meglio utilizzare i canali messi a disposizione dallo Stato Italiano per verificari gli "sprechi" degli Enti Locali e non, che emettere "comunicati" che alla fine lasciano il tempo che trovano e dato il tenore dei "commenti" non interessano a nessuno? fate Voi Ugo Lupo

Regione Piemonte abolisce tiket sui farmaci - 6 Marzo 2019 - 16:35

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: confus
Ciao "Cervello (poco)" in fuga Mi hai convinto con il tuo intervento serio e condivisibile. Ti chiedo scusa. Ho visto solo parte del problema. Hai perfettamente ragione sul fatto del problema logistico di verbania. Il prodotto era valido ma i fattori negativi che abbiamo esposto sono prevalsi. Una curiosità. Come faccio a diventare cittadino svizzero??

Forza Italia su urbanistica e lavori pubblici - 1 Marzo 2019 - 13:25

Re: Quando la matematica è un'opinione
All’avv. M.M., coordinatore cittadino FI – il quale critica gli utenti di questo blog che non si firmano ma si guarda bene da esporre il suo nome sotto i suoi comunicati e/o risposte, rispondo che: - Il mio nome e cognome l’ho già indicato diverse volte (il nickname è nel nome profilo, non lo cambio se è quello che intende) e se avesse avuto il coraggio di rispondermi pubblicamente su facebook alla domanda “che cosa avete fatto VOI per la stazione di Fondotoce?”, avrebbe potuto appurare per mezzo del mio profilo che non siedo in consiglio né sono politicamente esposto. Tra l’altro, la mia umile storia di elettore proviene e rimane all’interno della sua area politica ed oggi mi ritrovo a contestare/sollecitare quelli che dovrebbero rappresentare la mia idea perché perdono tempo nella spiccia demagogia piuttosto che creare nuova politica partendo da volti nuovi e proposte concrete. Invece rimaniamo con l’ombra di Zacchera senza avere alcuna idea pratica per far crescere la città – che nel frattempo cresce e si fa bella per merito di altri. - Essendo cittadino comune non ho idea dei documenti ufficialmente approvati dal consiglio, poiché non ho il tempo di seguire la vita amministrativa del mio paese. Se leggo su un sito istituzionale - come è quello del Comune, che un documento è emendato/aggiornato e la versione precedete SUPERATA, ritengo valido l’aggiornamento. Ma fa bene l’avvocato a cavillare, è il suo mestiere: al momento i numeri approvati contengono un refuso che anche i grillini hanno capito e “superato” ed ascoltiamo pure la demagogia fatta con i numeri. Poi, quando il DUP sarà finalmente approvato nella sua veste emendata, il coordinatore cittadino farà ammenda pubblica e dirà la verità ai suoi elettori. Punto 28 OdG: appuntamento il 7/3, h.21, giusto? - L’avv. dovrebbe anche sapere che il DUP è un documento flessibile all’interno della vita amministrativa e che i revisori contabili “considerano nel rispetto del principio di coordinamento e coerenza dei documenti di bilancio e di tutti gli altri documenti di programmazione, ivi compreso il documento di programmazione triennale delle opere pubbliche (nell’elenco DUP lettera a)).”. Il virgolettato non è a caso. Quindi, il documento di programmazione triennale delle opere è parte integrante del DUP e questo richiama gli importi esatti ed approvati per le opere programmate. E’ pertanto palese che, sulla questione di merito, vi sia un vizio formale facilmente superabile. FI ed il suo coordinatore, se vogliono continuare sulla strada del pressapochismo, ne hanno facoltà: gli elettori pure. Saluti AleB

Manifestazione contro le scelte inumane - 13 Febbraio 2019 - 17:36

Re: Re: Re: Continuare così!
Ciao robi a proposito della tenuta dei grillini, nonché della presunta coerenza del loro guru genovese: Beppe Grillo polemico con gli abruzzesi dopo la frenata di M5s alle Regionali: "Hanno deciso e hanno fatto benissimo - ha detto il comico durante uno spettacolo a Bologna - ma chiedo che ci diano indietro i 700mila euro che gli abbiamo dato l'anno scorso, le 4 ambulanze e gli spazzaneve a turbina...". Verso la fine dello show, un gruppo di attivisti no-vax ha esposto uno striscione e contestato Grillo.

Nasce "Alleanza civica del Nord" - 28 Gennaio 2019 - 13:13

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Civismo cittadino
Ciao robi, per quanto già esposto non pensiamo proprio si possa oggettivamente affermare che lo schema federalista proposto da Miglio sia un'idea leghista, anche no. Miglio, come detto l'ideo' nel 1945 molto prima della nascita della Lega di Bossi, il quale poi non la fece propria cosicché Miglio abbandonòla Lega per portare avanti il suo progetto nel neonato Partito Federalista. Miglio fu iscritto alla DC dal 1943 al 1968 supportando la sua parte di sinistra (eh già), per cui probabilmente è più corretto (e onesto) parlare di un modello di federalismo dei macroterritori nato dalla sinistra i centro. Un tipo di federalismo che possa intervenire sui grandi problemi, come le economie basate quasi esclusivamente sulle finanze degli stati, ancora una volta, sovrani e le immigrazioni che potrebbero divenire sostenibili grazie all'azione dall'Europa dei territori che riconosca la necessaria autonomia dei paesi originatori dei flussi migratori oltre a concretizzare assi di sviluppo economico/sociale che vadano dall'Europa ai paesi del Mediterraneo del Sud attraverso i collegati macroterritori italiani. Cordiali saluti.

Una Verbania Possibile: bilanci di fine ciclo - 6 Gennaio 2019 - 15:30

Re: Re: luoghi comuni
Ciao Hans Axel Von Fersen sul mancato CPI del teatro è stato scritto tanto e c'è un articolo di VCO24 che spiega bene tutti i passaggi fatti: sono con te quando sostieni che è stato un errore madornale e che qualcuno dovrebbe pagare, ma ho il dubbio che questo "qualcuno" sieda negli organi di controllo competenti e che non sia solo il progettista del costruttore privato. C'è una commissione d'inchiesta in corso e spero che si giunga ad una conclusione da cui trarre le dovute conseguenze. Quello che dico invece è che, in mancanza di altri temi, si continua a far polemica sul nulla: la scuola o qualsiasi altro edificio pubblico di vecchia data ospita cittadini (lavoratori od utenti) per diverse ore al giorno per tutti i giorni. Non è comparabile con la presenza presso il nostro teatro (quasi mai pieno, ma questo è un altro discorso) e quindi la probabilità di accadimento è molto inferiore: non nego ci sia un problema con la conformità alle regole vigenti, dico che sarebbe ora di smetterla di fare allarmismi inutili poichè tali sono. In caso di incendio, la sala ci mette 3 minuti per evacuare avendo l'arena esterna direttamente accessibile dalle porte di emergenza poste sulla facciata. Sulla ex Acetati ormai abbiamo già esposto le ns opinioni: ci diamo appuntamento qui tra 10 anni e conteremo gli esercizi commerciali chiusi **a causa** di questo fantomatico centro commerciale. Probabilmente avranno già chiuso e nemmeno senza nuovi esercizi commerciali: ahinoi, il Sistema Italia ha una miccia sempre accesa. Infine, sul porfido di Intra, può darsi che a qualcuno non stia bene: probabilmente costoro non amano il porfido come pavimentazione. Ce ne faremo una ragione. Fatta. Saluti AleB PS: io cmq continuo ad attendere una risposta di Renato..confido in una sua replica a giorni! :)

Piazza F.lli Bandiera, FI: "costerà 10 milioni!" - 23 Dicembre 2018 - 19:06

Re: Re: Re: Leggete qui
Ciao robi, Anche io sostengo che le scelte debbano essere fatte solo dalla maggioranza che ne se ne assume la responsabilità politica davanti agli elettori. Questa è la democrazia. Infatti ho sempre criticato le opposizioni che pretendono codecisioni che si riassumerebbero di deresponsabilizzazione. Ma questi questi esponenti politici locali che hanno risposto pare che non sappiano distinguere quello che non copre esposto dalla semplice critica politica.

Mergozzo: il Comune pulisce le strade della Provincia - 26 Luglio 2018 - 19:23

Che strano!!!!!
Il comune di Mergozzo ,non avrebbe dovuto in alcun modo mettere mano alla pulizia delle cunetta ,ma avrebbe dovuto fare un esposto alla procura della repubblica , denunciandone l'ente proprietario, così facendo invece a fatto pagare l'intervento a noi cittadini Mergozzesi. Perché non parliamo anche del trenino per i campeggi bella idea ma deve essere pagato dai fruitori o dai commercianti che ne hanno i ritorno economico ,poi sul cartello pubblicitario appare treno gratuito e poi appaiono 3 euro adulti e 1 euro bambini ,ma in totale il trenino viene pagato da chi? Vogliamo parlare del porto e del lungo lago che ogni fine settimana si trasforma in un indecoroso ammasso di persone che in costume fanno quello che gli pare ,ma i vigili dove sono??????Perché non intervenite in questo caso che è di vostra diretta competenza??????

Forza Italia critica sulla chiusura SS34 per lavori - 26 Luglio 2018 - 13:21

Il Pd verbanese è finito ma...
Robi ha esposto una questione cruciale. Il Pd con il folle provetto di eliminare l'ospedale cittadino si è ormai giocato il voto dei verbanesi. Perché votare per un partito che rema contro Verbania? Come scrive giustamente Robi non c'è sostanzialmente alcuna alternativa cittadina e regionale credibile.

Spiaggia di Suna e divieti - 26 Giugno 2018 - 14:48

Re: Re: Re: ...non perdiamo il sentiero....
Ciao annes, viaggio parecchio e sono fermamente in disaccordo con molte cose che lei ha scritto ma ha esposto nella sua risposta una questione giusta e sacrosanta. Come afferma lei a Verbania mancano SPIAGGE degne di questo nome. Le spiagge sono una delle principali fonti di attrazione per il turismo lacustre e questo a Verbania non è stato mai compreso mostrando notevole ottusità per quanto concerne le politiche turistiche.. Per questo obiettivo importante sto con lei

Frecce tricolori: cartina, parcheggi e viabilità - 16 Maggio 2018 - 08:45

Incentivare il turismo
Non è stato esposto un manifesto per evidenziare l'evento .Forse qualche interessato avrebbe prenotato qualche pernottamento per visitare verbania e seguire la manifestazione. SILENZIO ASSOLUTO , E poi palano di turismo

Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 4 Maggio 2018 - 00:02

Re: Re: Due referendum diversi e due risultati div
Ciao privataemail hai appena esposto il più classico dei metodi per non arrivare al nulla con la presunzione di attuare una buona pratica. Voto si. L'unico grave difetto dell'operazione è il mancato coinvolgimento di altri comune dell'hinterland. Voto sì per mia convinzione personale anche se non sono più favorevole all'attuale Amministrazione e soprattutto al PD locale e regionale.sempre più scollegato con gli interessi della popolazione.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti