Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

legno

Inserisci quello che vuoi cercare
legno - nei post

Divertilandia 2019 - 6 Dicembre 2019 - 14:06

Sull’onda del successo ottenuto nelle scorse edizioni (2015-16, 2016-17, 2017-18, 2018-19) anche quest’anno, nel periodo natalizio, si ripeterà la quinta edizione della manifestazione DIVERTILANDIA diventata ormai un appunta-mento annuale, organizzata dalla No Profit APEVCO, in una formula rinnovata.

Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore - 5 Dicembre 2019 - 09:16

In programma dal 6 all'8 dicembre, sono tra i più amati d'Italia e si confermano tra i più grandi, con oltre 200 espositori selezionati di alta qualità.

C.A.I. programma di novembre 2019 - 7 Novembre 2019 - 08:01

Appuntamenti del mese di novembre 2019 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-intra.

La Lencistra alla Fiera Internazionale di cesteria di Salt - 15 Ottobre 2019 - 09:16

L’associazione La Lencistra di Esio (Premeno) è stata invitata a partecipare alla fiera internazionale della cesteria (Fira Internacional del Cistell de Salt) che si è tenuta in Spagna nel comune catalano di Salt dal 4 al 7 ottobre 2019.

Grande Nord: rischi della nuova ciclopedonale - 3 Ottobre 2019 - 17:32

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Grande Nord, riguardante una potenziale situazione di pericolo, in ingresso della nuova ciclopedonale in direzione di Fondotoce.

Concorso dedicato alla Grande Traversata delle Alpi - 9 Settembre 2019 - 12:01

La Regione Piemonte, con la partecipazione del Club Alpino Italiano di Enti Parco regionali e nazionali, lancia la prima edizione di “Sguardi sulla GTA Piemonte”, concorso che ha come filo conduttore la Grande Traversata delle Alpi.

“L’Orto di nonna Silvia” - 8 Settembre 2019 - 10:03

“L’Orto di nonna Silvia” è l’ultimo progetto realizzato dalla Fondazione Opera Pia Dr. D. Uccelli Onlus. Una coltivazione di piante aromatiche, ricavata nel giardino antistante l’Ente, comprendente sei vasconi di legno, sollevati da terra, che permetteranno anche agli anziani in carrozzina di accedervi.

Completato il primo tratto di pista ciclo pedonale tra Fondotoce e Suna - 10 Agosto 2019 - 09:16

Questo primo tratto si collega alla parte già presente di percorso ciclo pedonale che parte da Feriolo e arriva a Fondotoce. Di seguito la nota dell'Amministrazione Comunale.

La foresta suona techno: torna “Deep in the tree” - 8 Agosto 2019 - 15:03

Venerdì 9 agosto un vinyl set di musica techno nel cuore di una pineta secolare. A Santa Maria Maggiore (VB) 3a edizione di “Deep in the tree”:

VerbaniaArte: Le “Parole Posate” evocatrici di Marco Meier - 2 Agosto 2019 - 08:01

E’ stata - l’ho detto e ripetuto entusiasta alla sua organizzatrice, Nicoletta Mongini, responsabile culturale alla Fondazione Monte Verità - una delle “vernici” più belle cui mi sia trovato a presenziare, venerdì 26 luglio ad Ascona (CH).

“Costruire nel Costruito” - 24 Luglio 2019 - 16:15

La terza edizione del Convegno Internazionale “Costruire nel Costruito” si sposta in centro paese, al Municipio di Vanzone, in Valle Anzasca, dopo due anni alla Torre di Battiggio.

"Momenti culturali" 2019 - 23 Luglio 2019 - 15:03

I "Momenti culturali" 2019 di Raffaella Morelli continuano a prender forma. Non dimenticando minimamente il suo violino con cui è stata protagonista qualche giorno fa di un recital tutto sulla musica francese dell'800,

Eventi 20 luglio Belgirate - 19 Luglio 2019 - 15:03

Riportiamo il programma di eventi a Belgirate sabato 20 luglio,

Giornata del Paesaggio - 6 Luglio 2019 - 15:03

Anche quest’anno a Orasso in Valle Cannobina, col patrocinio del FAI (Fondo Ambiente Italiano) avrà luogo la ormai tradizionale “Giornata” dedicata al tema del Paesaggio (8° edizione), nella sua dimensione estetica e testimoniale della passata cultura rurale montanara.

Al via “ReStartApp per i cammini italiani” - 25 Giugno 2019 - 11:27

Valorizzare i territori alpini e appenninici attraversati da sentieri e cammini: è questo il filo conduttore di “ReStartApp per i cammini italiani”, l’incubatore temporaneo per le giovani imprese della montagna, promosso da Fondazione Edoardo Garrone in stretta collaborazione con Fondazione Cariplo, che prende il via oggi a Premia, nel Verbano Cusio Ossola.

Tennis solidale per gli Amici dell'Oncologia - 19 Giugno 2019 - 19:06

Nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 giugno si è svolto sui campi del tennis Pallanza un singolare torneo tennistico che ha riportato indietro il tempo agli anni 70.

Staccionata ancora malmessa - 13 Giugno 2019 - 17:04

Riceviamo una mail di un lettore del blog in cui lamenta che la staccionata in legno di via "Brigata Martini Valgrande" sia ancora in condizioni non decorose.

Ponticello pericolante - 2 Maggio 2019 - 20:11

Riceviamo una mail da un lettore del blog che segnala una situazione di pericolo sulla frequentata mulattiera per Cavandone.

Mostra Conigli Nani - 19 Aprile 2019 - 08:01

Dal 20 al 22 e dal 25 al 28 aprile, orario 11:00-17:30, si terrà, presso la Fattoria del Toce, la 1° Mostra Conigli Nani, unica a livello nazionale con presenti più di 100 esemplari di razze nane, una mostra interamente dedicata a loro.

Fantasia è il tema della Fabbrica di Carta 2019 - 1 Aprile 2019 - 15:03

“Da Pinocchio a Harry Potter... e oltre”: la ventiduesima edizione del Salone del Libro del Verbano-Cusio-Ossola è dedicata al genere fantasy. Inaugurazione il 24 aprile per lanciare “Rodari 2020” alla presenza di Pino Boero, il maggior studioso italiano di Gianni Rodari.
legno - nei commenti

Completato il primo tratto di pista ciclo pedonale tra Fondotoce e Suna - 10 Agosto 2019 - 14:00

Re: Alcune riflessioni
Ciao Giovanni È una ciclo-pedonale questo non obbliga i ciclisti a percorrerla. È decisamente a sbalzo: nell ultimo tratto: hanno messo piloni a lago (tra le lamentele dell ente parco) e tirato delle putrelle poi ricoperte di legno. Ciao

Completato il primo tratto di pista ciclo pedonale tra Fondotoce e Suna - 10 Agosto 2019 - 11:57

Alcune riflessioni
Sono un amante della bicicletta, quindi ben venga la possibilità di percorrere tratti di strada trafficati in sicurezza ,ma vi sono anche delle precisazioni e valutazioni da fare. 1) legno trattato autoclave etc nome impressionante ma purtroppo dal risultato disastroso dato che farà la fine della barriera posta sulla strada provinciale tra Mergozzo e Fondotoce come tutti possono notare è completamente marcia e cade a pezzi e nessuno si sogna di cambiare il legname , naturalmente risulta estremamente pericolosa per i ciclisti che avrebbero a che fare con bulloni sporgenti e completamente ruggini. 2)Che la parte a lago sia a sbalzo non mi pare dato che ci sono svariati piloni piantati sulla riva del lago. 3)Riguardo alla pista "non nata per le bici da corsa che sfrecciano" andrei cauto dato che le biciclette saranno obbligate ad usare la pista ciclabile , dato che mi pare proprio che il codice della strada preveda che si è obbligati ad usare la pista ciclabile quando presente e non fa distinzioni tra bici da corsa e da passeggio ,con sanzioni che vanno dai 25 ai 100 euro.

Staccionata ancora malmessa - 14 Giugno 2019 - 10:39

Steccionate
Il legno con il quale vengono fatte certe steccionate, ancorchè trattato, dura poco.Una stessionata analoga in ferro con piantoni ben cementati alla base sarebbe più durevole ed assolverebbe meglio al compito per cui è stata realizzata.

Forza Italia su urbanistica e lavori pubblici - 21 Febbraio 2019 - 13:41

Urbanistica e lavori pubblici: l'altra notizia
Per completare la notizia e dare a chiunque il giusto strumento di misura. Disclaimer: uso notizie di stampa e documenti di programmazione sul sito del comune. Non sono un tecnico e quindi il risultato è passibile di errori. Io però sono un lettore di un BLOG e mi posso anche permettere di scrivere inesattezze. Se così fosse, invito lettori e “Comunicatori seriali” a darne evidenza. Lista interventi conclusi o in completamento (quelli che l’opposizione chiama “a spot”): ABBATTIMENTO ex CAMERA del lavoro SISTEMAZIONE Parcheggio ed accesso bus via XXIV Maggio, Intra SISTEMAZIONE Via Madonna Campagna, piazzale bus e percorso pedonale – I e II lotto OPERAZIONE Nuova LIDL VILLA SAN REMIGIO, lavori di restauro e comodato d’uso MOVICENTRO, I LOTTO (in completamento) CICLABILE, I LOTTO (in completamento) OPERE DI RINNOVAMENTO PONTE S.GIOVANNI INTERVENTI P.zza MATTEOTTI e sostituzione WC pubblici (in completamento) OPERAZIONE ex TAMTAM SGOMBERO AREA EX RESTELLINI Lista interventi finanziati, esecutiva durante la prossima legislatura (chiunque sarà alla guida della città, se darà seguito al piano delle opere esecutivo): VILLA SIMONETTA MOVICENTRO, II LOTTO COMPLETAMENTO PISTA CICLABILE, II LOTTO SISTEMAZIONE SPIAGGE CITTADINE ed ACCESSIBILITA’ PARCHEGGIO CHE RESPIRA, S.BERNARDINO PARCO VILLA S.REMIGIO PIANO URBANO del traffico (Piazza Adua, Fondotoce) (non trovo notizie certe) Passerella in legno, Fondotoce Parcheggio, Fondotoce NUOVA P.zza Fratelli Bandiera – I LOTTO Madonna di campagna, allargamento sedime stradale - III lotto Lista interventi su Regolamento urbanistico per accomodare situazioni private in (via) fallimento: PARCHEGGIO R.SANZIO OPERAZIONE ex ACETATI (Leggendo le critiche di FI, pare che essi vogliano mantenere lo status quo. Importante saperlo.) Lista dei Desideri PALAZZO CIOJA AREA ESTERNA CEM Ex EDEN POSS Colonia MOTTA Nella sezione SOGNI, annotiamo quello di FI: Circonvallazione Saluti Alessandro

Una Verbania Possibile: bilanci di fine ciclo - 7 Gennaio 2019 - 11:36

Re: luoghi comuni
Ciao AleB perdona , vedo solo ora il tuo commento e ho poco tempo quindi cercherò di essere rapido , ma non voglio sfuggire: visione di insieme è nel nostro programma elettorale , leggilo. Di sicuro fare un piano del traffico a fine mandato, ipotizzare parcheggi senza un piano del traffico, non essere riusciti nella fusione con cossogno (o farla senza una visione di utilizzo del territorio- riuso patrimonio edilizio, filiera del legno ecc), non avere un progetto organico di turismo (seconde case-airbnb-, relazione coi comuni limitrofi, localizzazione ufficio turistico ecc) Se in 5 anni non hai compreso la nostra idea, dubito che un post ti potrà "illuminare", che tu ci creda o no, non sono quì per trovare elettori nuovi, a me piace poter dire la mia e lo faccio serenamente, lo facevo quando non ero consigliere e lo faccio oggi. Su CEM , Acetati, parcheggio in piazza mercato, piste ciclabili ecc abbiamo già detto e altro diremo e ricorderemo, credo che ripetermi sia superfluo. saluti

M5S su bonifica area Acetati - 12 Novembre 2018 - 14:43

Novantesimo minuto!
Stupisce come i professionisti (e non!) della politica abbiano una visione tutta particolare del tempo a loro disposizione per pensare, progettare, fare. Tutti in fila a gridare all scandalo di un'amministrazione in scadenza che avvalla un progetto - un calcio di rigore al novantesimo scaduto, nell'estremo tentativo di evitare di infilarsi in una strada senza più uscita: https://www.lastampa.it/2018/10/31/verbania/svelato-il-nome-del-primo-investitore-che-punta-a-trasformare-lex-acetati-di-verbania-4SFW0GuVJhYiSsX92lFk8I/pagina.html Un'ultima chance per andare ai supplemetari: quale disperato allenatore non proverebbe almeno a pareggiare la sua partita? La sconfitta qui si chiama FALLIMENTO, stupisce come sia tanto difficile da comprendere. Il calcio di rigore è l'investitore privato che OGGI, non domani, è disposto ad acquisire parte dei terreni oggetto di discussione. Qualsiasi amministratore sano di mente avrebbe fatto, a scadenza di mandato oppure no, ciò che è stato fatto in seno a questa operazione dall'Amministrazione attuale: perchè di alternative non ce ne sono. Fallita la società privata, rimarrà tutto così com'è, PER SEMPRE: non siamo (come sistema Paese) capaci di risollevare le sorti di quattro mura in via Raffaello Sanzio e c'è qualcuno che tifa per la sconfitta al novantesimo pensando di poter accedere comunque alla finale. Non ci sarà alcuna finale, nè medaglia di legno: dovremmo tutti tifare per un pareggio almeno, ma l'invidia politica acceca quegli uomini che domani si troveranno a gestire questa immensa grana (una società fallita non si occuperà di certo di bonifica). Gli stessi che non potranno più pensare, progettare o fare alcunchè: rimarrà solo il rammarico di aver tifato contro la propria squadra. Io tifo per Verbania e per riportare a decenza urbanistica una vasta area ora lasciata al degrado ed all'incuria più totale: basta puntare al pareggio oggi, per la vittoria ci sarà ancora tanto tempo. Saluti AleB

Utilizzo di droni all'interno del Parco - 2 Agosto 2018 - 14:23

Lupus sa tante cose
Lupus sa tante cose: è come la CIA o il KGB! Scherzi a parte quello della fionda era un vero divertimento per chi ormai ha raggiunto una certa età: Anche se poi c'è stata qualche evoluzione: l'impianto non consisteva più in un legno biforcuto ma era diventato di metallo e gli elastici non erano più fatti con camere d'aria ma con un elastico quadrato che si comprava dal Soffritti o dal Fezzardi , insieme ai "ferretti" da piazzare in terra ben nascosti per catturare gli uccelli, così come sempre da loro si comprava il vischio con cui splamare bacchettine di legno che si conservavano poi in canne di bambù svuotate, sempre per catturare i volatili, vittime poi dei nostri "balestrini" fatti con le bacchette di nocciolo. Ora non lo farei e quasi mi vergogno per averlo fatto, ma allora ci divertivamo anche così.

Utilizzo di droni all'interno del Parco - 2 Agosto 2018 - 14:23

Lupus sa tante cose
Lupus sa tante cose: è come la CIA o il KGB! Scherzi a parte quello della fionda era un vero divertimento per chi ormai ha raggiunto una certa età: Anche se poi c'è stata qualche evoluzione: l'impianto non consisteva più in un legno biforcuto ma era diventato di metallo e gli elastici non erano più fatti con camere d'aria ma con un elastico quadrato che si comprava dal Soffritti o dal Fezzardi , insieme ai "ferretti" da piazzare in terra ben nascosti per catturare gli uccelli, così come sempre da loro si comprava il vischio con cui splamare bacchettine di legno che si conservavano poi in canne di bambù svuotate, sempre per catturare i volatili, vittime poi dei nostri "balestrini" fatti con le bacchette di nocciolo. Ora non lo farei e quasi mi vergogno per averlo fatto, ma allora ci divertivamo anche così.

M5S critico sulla gestione ex cinema sociale Pallanza - 24 Luglio 2018 - 21:02

Concordo in pieno
Concordo in pieno sia con Sportivamente che con HAvF: purtroppo di scempi edilizi il VCO ne è pieno, dalle città ai piccoli comuni. Quando ho ristruttirato la mia abitazione ( che è della fine '800/primi '900) mi sono state imposte ( giustamente!!) certe limitazioni: non si è potuto posizionare in modo diverso le aperture verso l'esterno, non si è potuto allargarle neppure di 1 cm, Le ringhiere dei balconi in ferro le ho dovute fare a bacchette quadre molto lineari, le imposte in legno,persiane e non tapparelle, la corte ha previsto pavimentazione con vecchie piode ed il tetto con tegole anticate. Ma sono contento perchè oggi come oggi la mia casa ha un pregio. Peccato che negli scorsi e recenti anni avanti e dietro casa mia siano state realizzate costruzione che (uso un termine artistico) sono "cubiste", cioè veri e propri cubi, con finestroni a tutta luce, tetti piatti e con un uso (legittimo, per carità!) della superficie edificabile fino all'ultimo centimetro. Mi spiace anche per le altre abitazioni circostanti, alcune ristrutturate a cura di architetti molti sensibili a quanto all'intorno, ma comunque tutte ben inserite nell'ambiente originario circostante. Talora qualcuno ha qualche santo in paradiso e non aggiugno altro per evitare querele. Poi però c'è chi si fregia della "Bandiera blu" che mi permetto di definire "Bandiera Bluff" perchè ho avuto occasione di andare in vacanza in paesi italiani ed europeri che si fregiano della Bandiera Blu ma dove, tanto per dire, la raccolta differenziata è una pia illusione: per dire che anche nell'assegnmazione di certi riconoscimenti i parametri sono diversi, o per lo meno molto elastiici da zona a zona. P.S. Nel paese in cui abito la bandiera blu è strameritata!

Fratelli d’Italia: Il Maggiore e la visita del Ministro - 4 Luglio 2018 - 11:51

Accostamenti azzardati
Quelli di FdI non si smentiscono e continuano a regalare perle. [..] l’opera nel 2017 è risultata tra i 75 progetti vincitori dell’International Architecture Award nella categoria musei e spazi culturali mentre oggi, a causa del degrado in cui versa, è stata inserita da Vittorio Sgarbi tra gli “sfregi al paesaggio d’Italia” [..] Come a dire, ha vinto un premio di architettura MONDIALE, ma vorrete mica metterlo in confronto con un post su facebook?? Ministro, suvvia, oggi la laurea non si prende più nemmeno per corrispondenza, ma sui social. Il Maggiore è talmente un fallimento che: - sta ospitando la Milanesiana, manifestazione culturale affermata a livello nazionale gestita ed organizzata, udite udite, dalla sorella del critico Sgarbi (ah, tra l'altro, lo stesso personaggio è ospitato nella manifestazione in quel del Cusio). Nell'ambito di tale manifestazione, arriva a VB un Neri Marcorè qualunque: evento gratuito per la cittadinanza. - ospita manifestazioni dello Stresa Festival, con artisti di caratura internazionale. - nella prossima stagione teatrale, porta sulle rive del Verbano gente dai nomi poco conosciuti: Beppe Fiorello, Enrico Bertolino, Elio, Anna Foglietta, Paolo Calabresi, e via dicendo. - e' stata creata una Fondazione a capitale comunale e regionale per mezzo della quale si consolida l'ambito economico, le rispettive competenze e si gettano le basi per l'accesso a fondi ministeriali. Davvero un fallimento. Ci tenevamo la vaschetta dell'Arena e sicuramente avremo potuto apprezzare gli stessi grandi nomi, Per inciso, gli spettacoli vengono annullati perchè non si possono tenere davanti a 4 persone: sappiate che il problema non è della struttura ma della società. Se preferite guardare Maria De Filippi piuttosto che assistere ad un concerto di musica classica (tanto per citare la serie di eventi annullata per mancanza di pubblico), eh no, la struttura CEM non c'entra proprio nulla: indovinate un pò di chi è la colpa? Consiglio spassionato: venite a teatro, godetevi gli spettacoli, ascoltate musica, informatevi, leggete, STUDIATE. La cultura rende ricchi, in tutti i sensi, ma soprattutto evita di mostrare il lato peggiore di noi stessi. Saluti AleB PS: per inciso, i tavolini in plastica son per l'area esterna. All'interno del bar ci sono tavoli in alluminio e legno, design minimal ma apprezzabile. Se a lor signori non aggrada, possono sempre andare altrove!

Approvati progetti manutenzione fiumi San Giovanni e San Bernardino. - 9 Giugno 2018 - 18:23

Re: Pontini
Ciao Corrado, quel rudere di ponte con passerella in legno non ha alcun valore turistico. E' una curiosità in materia di storia locale, nulla di più.

Approvati progetti manutenzione fiumi San Giovanni e San Bernardino. - 9 Giugno 2018 - 15:40

Re: Pontini
1- Quelle transenne sono solo un antiestetici ostacolo alla circolazione. Lo spazio delimitato fuori dal marciapiede è addirittura più stretto e quindi sono inadatti per lo scopo indicato dal lettore Corrado. Sarebbe opportuno eliminarli. 2- Il ponte seicentesco non è considerato in quanto non esiste più dopo che è stato travolto dall'alluvione del 91. Al suo posto c'è una passerella pedonale in legno da mettere in sicurezza. 3 - concordo che è brutto vedere quei campi da tennis invasi dalle erbacce. Lì vedrei bene dei parcheggi.

Rabaini: "Sicurezza e buon senso" - 30 Marzo 2018 - 15:53

Io penso
Io penso che la parte iniziale della pista ciclopedonale sia ,secondo i miei parametri piuttosto sicura , è evidente che se un autoveicolo dovesse perdere il controllo salirebbe senza nessuna fatica sul piccolo marciapiede , e stenderebbe chiunque trovi sul suo percorso. ma dico anche da ciclista è sempre meglio che essere affiancati a 50 cm da tir e auto, evidentemente tutto è perfettibile. Ho visto anche che si è fatta una ringhiera vero il lago dove vi è uno splendido spazio sul canneto impedendo la possibilità delle persone di frequentare tale spazio, mi sembra anche evidente che in quel tratto la ringhiera non serve a nulla. Interessante anche l'aspetto della passerella in legno chiusa, perché l'altra vicino al CONTINENTAL Camping è stata rifatta completamente in cemento armato con la possibilità del doppio senso e in più quello pedonale, penso sia stata pagata dalla proprietà Continental ma non ne sono sicuro dato che poi tutto è su suolo demaniale del canale, gradirei dagli amici del blog informazioni.

"Teatro Maggiore: si faccia Commissione d'Inchiesta" - 24 Gennaio 2018 - 16:28

Comando dei VVF
Che serva una commissione per stabilire chi ha sbagliato nell'affair anticendio, mi sembra esagerato, visto che un giornalista ci è già riuscito solo leggendo le carte: http://www.verbano24.it/index.php/7240-al-via-i-lavori-antincendio-al-maggiore-ecco-perche-manca-il-certificato-dei-vigili-del-fuoco [..]Questo progetto, redatto dal gruppo Stones diretto dall’architetto spagnolo Salvador Perez Arroyo, in via generale ha ricevuto parere di conformità antincendio l’8 giugno 2011. Già allora prevedeva travi di legno grezzo – quindi non ignifughe e con scarsa resistenza al fuoco – e giunti di metallo dolce. Nel redigere la pratica antincendio, lo specialista di Stones ignorò del tutto il guscio, concentrandosi sui singoli “sassi”, resistenti al fuoco perché di cemento armato. La pratica, vista dal comando provinciale dei vigili del fuoco in sede di conferenza dei servizi, fu ritenuta sufficiente e arrivò il via libera. Nella fase di cantiere, come chiunque ha potuto vedere a occhio nudo, sono state impiegate quelle stesse travi grezze. Il 18 novembre 2015, però, verso la fine dei lavori, vengono trasmesse ai vigili del fuoco le modifiche apportate con il progetto esecutivo e, solo allora, a lavorazioni finite, arriva – la data è il 3 dicembre – una lettera in cui si chiedono integrazioni sulla resistenza al fuoco degli elementi lignei. [..] Ammesso e non concesso che la riflessione di Verbano24 sia corretta, due parrebbero gli imputati: il tecnico specialista del gruppo Stones ed il comando provinciale dei VVF che ha approvato un progetto fallace. Chi avrebbe la responsabilità del danno procurato, è materia per i professionisti del settore. Infine, a parte l'aspetto dell'anticendio che per trasparenza dovrebbe venire comunque alla luce, tutto il resto è demagogia spiccia poichè, qualunque sia il risultato (politico, evidentemente) dell'eventuale commmissione, nulla potrà essere cambiato di quello che è già stato realizzato. Ormai è vano ogni tentativo di fare squadra: i lor signori potranno solo ambire alla guida politica della città per fare del teatro ciò che crederanno. Sempre che mai ci riescano a salire sul trono.... Saluti AleB

Chifu e Immovilli su futuro piana del Toce - 15 Gennaio 2018 - 14:05

Giovani e discoteche
Premesso che i giovani di oggi sono sempre meno interessati al mondo delle discoteche, resto del parere che fanno i vandali soprattutto perchè sanno di godere di un'impunità pressochè totale:se ai vandalismi sulla cosa pubblica o privata che sia, facesse seguito un bel carico di legnate (.... magari solo col pioppo, che è un legno tenero, evitando il rovere che è più duro, perchè in fondo in fondo io sono un buono) gli atti vandalici cesserebbero in breve tempo.

Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 14 Gennaio 2018 - 09:13

ok
va bene tutto,il progettista una volta che ha avuto il benestare (quindi ha vinto la gara)potrebbe teoricamente andarsene dove gli pare perchè sarà il direttore dei Lavori a sorvegliare che il tutto sia fatto a regola d'arte e invitabilmente dovrà confrontarsi giornalmente con chi manualmente darà corpo alla struttura..per quanto attiene alla struttura in legno sarebbe stato oppurtuno attenersi a due fondamentali principi.il primo sicuramente è il trattamento ignifugo (nonso se era nel capitolato..) e poi se la scelta del legno sia avvenuta considerando il taglio inziale,che ,strano a dirsi, deve essere avvenuta con la luna in calo,perchè altrimenti a lungo andare il legno si "muove"con le prevedibili conseguenze....ma qui,lo so, siamo nella stratosfera..cordialità

Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 12 Gennaio 2018 - 11:42

Re: curioso...
Ciao livio Magari su una cosa evidente 2 chiacchiere le avrebbero scambiate, sulla necessità di trattare dei travi in legno anche no. Dopotutto la stragrande maggioranza dei tetti è in legno che non viene trattato con prodotti ignifughi. Comunque ti ricordo che il progettista all’epoca della costruzione viveva in Vietnam e ha visitato il cantiere 1 volta quando il teatro era praticamente finito

Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 11 Gennaio 2018 - 16:16

Ragioni e Torti
Non sono quasi mai d'accordo sulle analisi di Renato, ma su due questioni non v'è dubbio alcuno: - Struttura CEM: c'è stato un errore tecnico (e non politico come in tanti vogliono farlo passare). Qualcuno ha sbagliato i conti e qualcun'altro si è accorto troppo tardi che il fascicolo antincendio non era conforme alle direttive. E' pacifico che, per non attendere i tempi della Giustizia, si debba procedere con le correzioni del caso; ma è altrettanto doveroso perseguire chi ha creato il danno e pretendere il rimborso delle spese. Per questo tipo di cose ci sono le assicurazioni; non si conosce la genesi di questo errore, ma immagino non sia così complesso scoprirla. Tuttavia, per trasparenza, l'Amministrazione ben farebbe a rendere pubblica la storia, demandando alle azioni giudiziarie il recupero delle somme spese. - Inquinamento ex gasometro: è lapalissiano che nessuno mai pagherà per i danni procurati. Se mai riuscissero ad identificare i responsabili, le attuali condizioni potrebbero di fatto rendere impossibile il recupero delle maggiori spese. Ma qui finisce il mio appoggio a Brignone: sul resto della linea, rimango distante dalle sue osservazioni. In primo luogo, la scelta del materiale non c'entra nulla con le tempistiche del cantiere: installare un legno non trattato o trattato in fabbrica è la stessa cosa. Inoltre ognuno fa il suo mestiere: se Notarimpresa aveva come scopo di fornitura la realizzazione di un'opera con capitolati e materiali ben precisi, non era suo compito verificare. Vero che in questo modo la qualità di qualsiasi attività migliora, ma portando all'estremo questo concetto, allora anche il tecnico controllore deve essere controllato. Se il fascicolo anticendio era predisposto ed approvato, perchè mai il "magut" avrebbe dovuto metterci becco? Vale comuque quando detto sopra al primo punto: qualcuno ha sbagliao e giusto che paghi. Per quanto riguarda il parcheggio, l'unico vantaggio di una soluzione a raso era un evidente risparmio di denaro: per il resto avrebbe potuto accogliere verosimilmente solo un terzo della auto che potrà ospitare il nuovo edificio e, se non se ne fossero accorti con gli scavi, avrebbe lasciato gli inquinanti così come sono. Oppure, una volta scoperti, i costi di bonifica avrebbero certamente superato quelli di costruzione dello stesso parcheggio, avendo ben presente che nessuno pagherà mai per i danni procurati. Tornando al contenuto dell'articolo, sarebbe davvero dannoso (ai fini della realizzazione dell'opera) attendere che l'ente provinciale si esprima in maniera definitiva: non hanno soldi per il riscaldamento degli istituti secondari (leggasi riduzione dei giorni di scuola) e sappiamo bene come è finito il cantiere Movicentro. Per non parlare della manutenzione delle strade a loro gestione (con il teatrino annuale sui fondi per lo spalamento neve!). E' ragionevole pensare che la spesa di 186k€ per l'anali di rischio (spero ed immagino con relativi carotaggi) abbia portato ad un risultato tecnico congruo (ma questo non si può dire: hanno sempre ragione chi è contro l'amministrazione!). La provincia e l'Arpa avranno speso un decimo, ma si arrogano il diritto di porre veti solo perchè l'analisi del sottosuolo dovrebbe estendersi anche alle zone adiacenti....e chi pagherebbe? Carotiamo il San Francesco e poi se il sottosuolo è inquinato lo tiriamo su tutto per bonificare? Paga sempre la provincia!? Mah... Una volta deciso che il progetto è necessario per la città, ben fa l'Amministrazione a tirare dritto poichè siamo molto vicini a ritrovarci un cantiere che mai più si chiuderà a pochi passi dal centro storico, con buona pace di chi alla parola DEGRADO associa il proprio gusto personale. Saluti AleB

Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 11 Gennaio 2018 - 10:35

Re: Re: Re: 280metri!
Ciao Hans Axel Von Fersen per carità, io faccio stampelle, non teatri, ma una analogia posso proporla: se una signora di 70 anni alta 1,65 mt mi chiede una stampella alta 1,50 mt io contatto la signora e chiedo delucidazioni, perchè so che qualcosa non va... ecco, se fossi un impresa di costruzioni e mi chiedessero di mettere in opera un guscio di legno non trattato, io due domande le farei e me le farei... è per questo che dico senza timpre di smentita che qualcuno ha sbagliato e non sta pagando, perchè il Comune ha deciso di pagare lui errori che non sono suoi. Dove sbaglio in questo ragionamento?

Per Sgarbi "Il Maggiore" tra le brutture d'Italia - 27 Dicembre 2017 - 07:06

Tristemente d'accordo
Anch'io, pur non stimando Sgarbi, sono d'accordo con il suo giudizio. Poi ci sarà pure chi dirà che questa e' l'architettura moderna e noi che la critichiamo siamo dei beceri ma per me quelle tre gigantesche palle sulla riva del lago sono sempre apparse come un pugno in un occhio. Ringraziamo l'ex-sindaco Zanotti e la sua giunta per la perfetta stesura del bando. Mi raccomando la prossima sede del comune la voglio a palafitta in mezzo al lago - chiaramente con pregiata copertura in zinco-titanio ma struttura in legno. Per fortuna che quelli (ed i loro degni successori) sarebbero gli esperti della politica.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti