Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

famiglie

Inserisci quello che vuoi cercare
famiglie - nei post

Dati S. Barbara 2019 - 5 Dicembre 2019 - 08:01

Riportiamo il discorso tenuto ieri dal Comandante Provincial dei VVF, Felice Iracà, nel corso della cerimonia di S. Barbara: con i dati più significativi dell'attività di soccorso, di prevenzione incendi, di formazione antincendio e dei servizi di vigilanza antincendio, e l'elenco dei premiati con le croci di anzianità e i diplomi di lodevole servizio.

Torta del Cuore 2019, raccolti 32.000€ - 30 Novembre 2019 - 18:06

Nonostante il maltempo con le forti piogge del weekend 23-24 Novembre, anche quest’anno, l’esito dell’evento è stato un grande successo.

Assegnati a 30 ragazzi verbanesi i contributi universitari - 30 Novembre 2019 - 15:03

Negli scorsi giorni sono stati assegnati i contributi agli studenti universitari in base al bando 2018/2019. Le domande pervenute agli uffici sono state 34 di cui 4 non ammesse per mancanza dei requisiti.

Al Maggia la settimana delle scuole alberghiere piemontesi - 24 Novembre 2019 - 19:06

L’Istituto Erminio Maggia di Stresa partecipa alla “Settimana degli istituti alberghieri” indetta dall’ARIAR, l’Associazione Regionale Istituti Alberghieri e della Ristorazione – Piemonte in funzione dell’orientamento scolastico per il 2020/2021.

VCO premiato per "La Cura è di Casa" - 23 Novembre 2019 - 11:04

Riceviamo e pubblichiamo la comunicazione dalla Presidenza della Provincia VCO relativa al 2^ Premio di Piemonte Innovazione assegnato al Progetto "La Cura è di Casa" di cui la Provincia stessa è capofila.

Villaggio di Natale in Fattoria - 22 Novembre 2019 - 08:05

Dopo il successo delle due precedenti edizioni, torna, per il 3° anno consecutivo il "VILLAGGIO DI NATALE IN FATTORIA" che si terrà alla Fattoria del Toce, in via per Feriolo 55 a Verbania-Lago Maggiore, tutti i week end, dal 23 Novembre al 22 Dicembre, dalle 11:00 alle 17:30

Appuntamenti in Biblioteca - 21 Novembre 2019 - 20:03

Tanti appuntamenti per genitori, bambini e adulti nelle biblioteche del Verbano Cusio Ossola, oltre ai nuovi libri e DVD in catalogo.

"Dopo di Noi" - 19 Novembre 2019 - 18:06

Ciclo di incontri, altamente qualificati e dedicati agli aspetti giuridico-legali del Dopo di Noi.

"Il Paradiso può attendere...ancora!" - 15 Novembre 2019 - 13:01

"Il Paradiso può attendere...ancora!" - 25 anni di musical di Arcademia! Sabato 16 novembre al Teatro Il Maggiore di Verbania.

Vigili del Fuoco VCO: "grazie della vicinanza per Alessandria" - 11 Novembre 2019 - 17:04

Riceviamo e pubblichiamo, una lettera di CONAPO Sindacato Autonomo VVF, per un ringraziamento alla cittadinanza del VCO per la vicinanza che stanno ottenendo per la tragica scomparsa dei colleghi di Alessandria.

Emporio dei Legami, primi risultati - 5 Novembre 2019 - 17:04

Sono stati presentati ieri, lunedì 4 novembre in conferenza stampa, i risultati e le attività svolta dall’Emporio dei Legami di Verbania nei suoi primi sei mesi di attività.

Lago Maggiore Marathon - 2 Novembre 2019 - 08:01

Domenica 3 novembre 2019 con partenza fissata alle ore 9. Nona edizione della Lago Maggiore Marathon. In gara la Trapletti, marciatrice azzurra.

Giornata Mondiale del Kiwanis - 28 Ottobre 2019 - 12:05

Ogni anno, il quarto sabato di ottobre, circa 600.000 soci della famiglia Kiwaniana danno vita alla Giornata Mondiale del Kiwanis. Un’opportunità per unire i soci e le comunità di tutto il mondo, per trascorrere insieme una giornata attiva, One Day, impegnata in progetti di service.

Festa di Halloween 2019 in Villa Bernocchi - 26 Ottobre 2019 - 11:04

Siamo giunti alla undicesima edizione della festa di Halloween in Villa Bernocchi a Premeno (VB) immancabile appuntamento dell’autunno sul lago Maggiore.

Domeniche a Teatro - 19 Ottobre 2019 - 19:06

Onda Teatro, Residenza Teatrale “Dalla montagna al lago” presenta DOMENICHE A TEATRO dal 20 ottobre al 8 dicembre 2019. Rassegna di teatro per le famiglie giunta alla Quattordicesima edizione.

Censimento della Popolazione e delle Abitazioni - 16 Ottobre 2019 - 10:23

L' amministrazione di Verbania informa che è partito il Censimento della Popolazione e delle Abitazioni a cura dell'Istat e durerà fino a fine anno.

Museo Meina per le famiglie - 12 Ottobre 2019 - 19:19

Domenica 13 ottobre al Museo Meina tra natura e attività per bambini con la “Giornata nazionale famiglie al Museo”. Anche quest’anno il cultural park del Lago Maggiore aderisce all’iniziativa che coinvolge centinaia di luoghi culturali in tutta Italia.

Giornata nazionale delle famiglie al museo - 12 Ottobre 2019 - 13:01

Domenica 13 ottobre torna la Giornata Nazionale delle famiglie al Museo (F@Mu), un’occasione per scoprire i musei del territorio con attività studiate per i più piccoli, visite guidate ed esperienze di condivisione con i propri famigliari, tutto a ingresso libero e gratuito.

Museo del Paesaggio nuovi orari - 11 Ottobre 2019 - 12:04

Con l’arrivo dell’autunno il Museo del Paesaggio cambia orari: Palazzo Viani Dugnani (Via Ruga 44, Verbania Pallanza) sarà aperto al pubblico il venerdì pomeriggio dalle 14.00 alle 17.00, il sabato e la domenica dalle 11.00 alle 17.00 e su prenotazione in settimana per scuole e gruppi scrivendo a segreteria@museodelpaesaggio.it.

"Lo Pan Ner" torna la festa - 4 Ottobre 2019 - 17:26

Torna in Ossola, la festa de LO PAN NER: la festa comunitaria del pane che unisce le Alpi. I forni comunitari vengono accesi per rivivere l’antico rito della panificazione nel suo concetto più significativo della condivisione.
famiglie - nei commenti

Pallanza: tentata rapina, arrestati - 30 Settembre 2019 - 08:06

x Sig. Paolino
Probabilmente a lei non sono mai capitate, per fortuna, situazioni come quella descritta nell'articolo; detto questo, non mi sembra di aver detto spropositi sulla delinquenza locale ed estera qui in Italia, ho solo detto che se questa gente viene acchiappata nel nostro paese (perchè le nostre forze dell'ordine funzionano ma non funziona la giustizia), nelle nostre carceri stanno come in un hotel poi, se i due sono già in carcere, è una cosa normale, è quello che si meritano. Sulla pena di morte, da lei gratuitamente evocata, mi sento di dirle, che quello che stiamo vedendo in questi ultimi anni, bigotti a parte, sono in tantissimi a volerla per chi compie degli omicidi efferati; se non è convinto, provi a chiedere come la pensano i genitori e/o molte famiglie alle quali è stata strappata una persona cara, solo perchè qualcuno lo aveva deciso o solo per il gusto di uccidere. Solo un favore per i suoi prossimi commenti: non metta in bocca ad altri sue parole o sue intuizioni.

Autonomia Piemonte: Cirio scrive al Ministro - 17 Settembre 2019 - 09:19

Re: Re: per Paolino
Ciao robi beh, ricambiare l'odio con l'odio non è la ricetta miracolosa, ma l'autoreferenzialità è anche questo: anche voi facevate la stessa cosa quando imperavano PD & FI, e continuate a farlo, nascondendovi dietro il paravento della gente comune.... La Lady di ferro diceva che non esiste l'opinione pubblica, ma solo individui e famiglie!

Sciopero ASL VCO - 9 Settembre 2019 - 11:09

Dovrebbe esserci un limite
Dovrebbe esserci un limite alle balle che racconta Paolino. Per sua fortuna è libero di dirne a volontà, e sta poi a chi legge valutare. Ovviamente quelli che godono con la bava alla bocca nel vedere come il bacino elettorale del PD s'ingrassa, fingeranno di crederci, come fingono di credere che in Africa c'è guerra e fame ovunque e non si rendono conto che abbandonano famiglie e donne che poi finiranno, nel miglior dei casi nel giro, della prostituzione cinese o europea. Non c'è il paese del Bengodi ma dalla povertà si esce solamente lavorando e non scappando. Il mix di balle, spezzoni di trasmissioni viste in tv e leggende metropolitane proposto da Paolini rende ogni tentativo di imbastire una discussione seria completamente inutile. Restate pure nella vostra epoca quaternaria, per fortuna quelli come voi non contano nulla.

Sciopero ASL VCO - 6 Settembre 2019 - 17:43

Ahaha
Sì certo. Quando la sinistra va in piazza a spaccare e menare la polizia è democrazia. Quando va la destra con famiglie e bambini sono pericolosi sovversivi...ma lascio agli psichiatri questi casi clinici. ..io faccio la persona seria.

Completato il primo tratto di pista ciclo pedonale tra Fondotoce e Suna - 11 Agosto 2019 - 10:49

Re: X Lady
Ciao Giovanni Credo che sia stata fatta a scopo protettivo e turistico e sportivo. Non per togliere i ciclisti dalla strada (non conosco la differenza strutturale tra ciclopedonale e ciclabile) ma per incentivare la mobilità lenta di famiglie, turisti, e chi usa la bicicletta per piccoli spostamenti. 🤷🏻‍♀️ Anche perché te li vedi i ciclisti far slalom tra chi ci passa a piedi???

Verde infestante sui marciapiedi - 18 Luglio 2019 - 11:35

PUNTI di VISTA temporali
Ciao SINISTRO Lunedì sera ero a cena proprio sul quel tratto e di macchine ne sono passate ben quattro, più tre moto (in transito non residenti). Mi sono fermato per circa un'ora e mezza dalle 20.45. Certo. Poteva essere un caso isolato (4 auto + 3 moto non lo sono) ma così non funziona. Il tratto deve essere chiuso in maniera tale che NESSUNO possa passare. Certo. Se fossimo in Danimarca alla sola visone del cartello di strada a fondo chiuso (posto all'altezza del portico comunale) le auto tornerebbe indietro. Invece da noi si prosegue e alla visione della transenna (di 70 cm in plastica del peso di 4 Kg) con il cartello di divieto di transito si va oltre e si scorrazza in quegli 80 metri di "isola della tristezza". Dall'altra parte della strada, proprio sul pezzo di recente rifacimento c'erano famiglie con bimbi piccoli che forse avevano scelto il luogo proprio per quel motivo (isola pedonale). A queste condizioni sono d'accordo con te…….era meglio lasciare il parcheggio….almeno così la gente manco si illudeva. Poi hai ragione pochi posti auto……..troppo lontano il parcheggio dell'ospedale che, dopo le 18, è praticamente vuoto. Caro Sinistro…...quella della mancanza di parcheggi è solo una scusa. Direi, più che altro, che c'è la mancanza di voglia di far due passi (ma proprio due…..) e, parimenti, la mancanza di scelte coraggiose da parte della P.A. Ma questa è un'altra storia…..lasciamo perdere. Riguardo al resto……..direi che se i verbanesi non riescono ad essere educati…..esistono due possibilità: 1. continuare come sempre a far finta di niente…..fischiettando. 2. applicare i regolamenti comunali e le norme che già esistono e sanzionare da chi butta la sigaretta per terra a chi non raccoglie le deiezioni del proprio cane, passando anche da chi esercisce un locale pubblico con plateatico e non si occupa della pulizia intorno ad esso a chi ha un cantiere edile aperto da 11 anni e non si decide a finirlo/smontarlo. Da chi non taglia la propria siepe a chi buca la via sotto casa per le forniture energetiche e sanitarie e poi ripristina in qualche modo lasciando agli ammortizzatori delle auto fare il resto. E' tutta questione di indirizzo politico ed capacità organizzativa. Il potere politico non deve sensibilizzare le autorità di P.M: ma indirizzare chiaramente senza compromessi al rispetto dei regolamenti e del vivere civile e democratico dove, innanzi a tutto, stanno gli interessi generali della comunità. Alegar

Una Verbania Possibile chiude il progetto politico - 10 Giugno 2019 - 16:49

scommessa persa
Lupus, errare humanum est. Scommessa persa, anche se al primo turno Alber aveva molti più voti della Marchio. Ma si sa, Far rivotare una seconda volta i cittadini è una obiettiva rottura di maroni, e poi nelle famiglie verbanesi i figli e nipotini hanno appena terminato la scuola e ieri parte di loro era partita per le vacanze, e per finire sorgeva il dubbio se riconfermare la Marchio o provare a vedere cosa avrebbe potuto fare Alber. Una cosa è certa = il popolo era confuso, ma determinato a non dare più voti agli altri, che sono stati praticamente cancellati dal verbano.

“La famiglia è superata?” - 6 Maggio 2019 - 09:17

Re: Contro natura
Ciao robi Persino la Lady di Ferro diceva che non esiste la società civile, ma solo le persone e le famiglie. Senza peraltro specificare....

“La famiglia è superata?” - 3 Maggio 2019 - 12:57

Re: Quella tradizionale
Ciao lupusinfabula E altri tipi di famiglie non devono essere solo perchè non piacciono a te ?

“La famiglia è superata?” - 3 Maggio 2019 - 09:22

Re: Quella tradizionale
Ciao lupusinfabula si può parlare di famiglia, visto che è prevista e tutelata dalla Costituzione. Poi è fin troppo facile e comodo tirare in ballo il legittimo discendente di Pietro, soprattutto in occasione di un evento a cui partecipano anche persone separate e divorziate. Sia ben chiaro, possono esserlo per causa propria, del coniuge o di entrambi, e ad ogni modo anche una famiglia cosiddetta alternativa potrebbe essere una soluzione a minori che provengono da situazioni di forte disagio e degrado sociale, in mancanza di una richiesta di affido o adozione da parte di famiglie tradizionali.

Montani su banche e rimborsi risparmiatori - 12 Aprile 2019 - 08:45

PAROLE SANTE.....
SULLE EX POPOLARI VENETE IL GOVERNO PRENDE IN GIRO I RISPARMIATORI? Dopo le dichiarazioni di ieri dell’avvocato Matteo Moschini, il Movimento Difesa del Cittadino torna all’attacco del Governo a proposito della mancata normativa per il rimborso in materia di risparmio tradito. “Ex Popolari Venete: il Governo sta prendendo in giro i risparmiatori?” è il titolo del seguente comunicato diffuso poco fa: Movimento 5 Stelle e Lega, che in campagna elettorale hanno più e più volte promesso pubblicamente ai risparmiatori traditi il risarcimento integrale dei danni, stanno clamorosamente disattendendo le aspettative, dimostrandosi interlocutori del tutto inadeguati ed inaffidabili. Al termine dell’incontro tenutosi l’8 aprile scorso, il Presidente Conte comunicava che in occasione del Consiglio dei Ministri che si sarebbe riunito all’indomani, martedì 9 aprile 2019, sarebbe stata emanata la normativa in materia di risparmio tradito. Ciò, invece, non avveniva. In data 11 aprile 2019, apprendevamo da fonti di stampa che l’emanazione di tale normativa era stata bloccata a causa del veto di due associazioni. “Se non si concorda con tutti i risparmiatori non si fa nulla”, affermava l’onorevole Di Maio in data 10 aprile 2019. Parrebbe che si sia in presenza di una vile e squallida manovra posta in essere dall’Esecutivo – con la complicità, volontaria o meno, delle due associazioni sopra ricordate – al fine di rinviare sine die l’emanazione della normativa in materia di risparmio tradito, l’ennesimo schiaffo ai tanti cittadini che hanno visto andare in fumo i risparmi di una vita. Pare, in altri termini, che il Governo non abbia esitato a mettere in atto il gioco delle tre carte e ad utilizzare come pretesto il veto posto da due (due su diciannove!) associazioni al fine di bloccare l’emanazione di una legge che più di trecentomila risparmiatori e relative famiglie attendono da anni. Peraltro, della somma stanziata con la Legge di Bilancio per il 2019 a favore dei risparmiatori (1.575 mln/€) rimane oggi, in base a quanto indicato dal Documento di programmazione economica e finanziaria approvato il 10 aprile 2019, il solo importo di 750 mln/€. Diffidiamo quindi il Governo ad onorare gli impegni assunti e a ripristinare l’intera somma stanziata con la Finanziaria a favore dei risparmiatori e pari ad 1.5 mld/€. Vi è tempo sino al 15 aprile. Ove il Governo non dovesse ottemperare ai suoi impegni daremo vita ad una diffusa attività di protesta.

Zorzit risponde su San Bernardino - 2 Aprile 2019 - 13:40

Lavori di pubblica utilità
Innanzitutto un grande plauso ai numerosi volontari che hanno dedicato il loro tempo libero, che ricordo, SOTTRATTO ALLE LORO famiglie E AI LORO INTERESSI, per pulire e mettere in sicurezza un bene pubblico. Detto questo, penso che accostare interessi politici con quanto è stato fatto sia pura e semplice “non ho altro da pensare, non faccio nulla per gli altri, ma devo ugualmente spaccare i marroni”. Fare l’interesse pubblico non ha alcun colore politico, l’importante è raggiungere l’obiettivo; e, non lo dico tanto per dire, l’esperienza dell’ex ospedale San Rocco ne è l’esempio lampante. Anche se solo il 30% dei politici cui la mia Organizzazione ha chiesto un aiuto, queste persone hanno risposto positivamente dandoci grossi aiuti, lo hanno fatto a prescindere dagli interessi e dalle idee politiche che ognuno di noi o di loro avesse, quello che ha accomunato tutti è stato il raggiungere l’obiettivo finale. Purtroppo fare del bene durante campagne politiche viene sempre strumentalizzato, ma nessuno però che muove le chiappe e si rimbocca le maniche!! Meditate politici meditate!!!

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 18:08

Re: Il turismo.....questo sconosciuto
Ciao annes Limitarsi a dire che in CH "...nelle località turistiche di questi due paesi alle 23 non si serve più ai tavoli esterni e i locali sono tutti insonorizzati" è una banalità assurda! Come se Locarno non avesse un festival del cinema, una stagione teatrale e concertistica di altissimi livello o che Ascona non avesse un festival del jazz storico...insomma, la Svizzera ha molti difetti, ma ha un'offerta turistica di che non si limita certamente al " turismo naturalista, contemplativo, delle famiglie che alle 22.30, normalmente, va a dormire". Sei mai stata all'ora dell'aperitivo di un giorno qualsiasi sul lungolago di Ascona, in piazza grande a Locarno o nel centro di Lugano?

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 16:47

Ottima analisi
Ottima analisi quella di Annes sul tema turismo; personalmente credo che dovremmo ( il VCO intendo) orientarci verso l'esempio CH e D tralasciando la ricerca del turismo da baraonda. Chi sceglie quel tipo di turismo andrebbe comunque verso altri lidi, fosse solo Rimini e la riviera Romagnola se non le isole spagnole e via citando. Tentare di imitare quelle località on sarebbe cosa buona neppure per i residenti, quindi viva un turismo tranquillo "naturalista, contemplativo, delle famiglie ove alle 23 non si serve più ai tavoli esterni, ove i locali sono insonorizzati, ove non ciano baraonde fuori dai locali che tengono svegli cittadini e turisti...".e dove il turista non si ritrovi davanti tutti gli aspetti negativi che Annes ha ben elecato ed esemplificato.

Proposte del Comitato per il San Bernardino - Video - 19 Marzo 2019 - 15:17

Il turismo.....questo sconosciuto
Innanzi tutto va chiarito a quale turismo ci si riferisce altrimenti parliamo di cose diverse pensando alla stessa parola. Divertimento, vita notturna, eventi……...turismo giovane, chiasso e ore tarde, gestione di grosse quantità di gente che si spostano per brevi periodi e che, generalmente, non spendono grosse cifre. Natura, paesaggio, lago, montagna e storia…….turismo di più giorni, gruppi, famiglie che arrivano in cerca di hotel, campeggi e Airbnb…..attrazioni ed eventi ma senza clamore con medio/alta qualità del servizio. Non è sempre così, ovviamente, ma le distinzioni vanno fatte altrimenti si rischia di confondere la cioccolata con la…..marmellata. Cosa si vuol fare? Si vuole continuare a far arrivare i clienti dei ristoranti e bar/pub con la macchina davanti ai locali oppure li si convince a fare due passi sul bellissimo lungolago "diffuso" per poi prendersi con calma uno spritz senza rumori di macchine e motorini ? Si vuole rompere l'anima ai cittadini con rumori e musiche sino a tarda notte per attirare il turismo giovanile (dove per altro siamo in grave ritardo rispetto al Garda) oppure si vuole incentivare il turismo naturalista, contemplativo, delle famiglie che alle 22.30, normalmente, va a dormire? Quando si parla di turismo si mena sempre l'esempio di CH e D...…..nelle località turistiche di questi due paesi alle 23 non si serve più ai tavoli esterni e i locali sono tutti insonorizzati. Beh…...bisogna decidere del futuro del bimbo perché, bimbo, non è più. Siamo già in ritardo e continuare a riempirsi la bocca con le parole: perla del lago maggiore, perla del Rosa, Verbania turistica…..etc.....etc....e poi: lasciare che il lungo lago diffuso diventi parcheggio diffuso, sponde fluviali discariche di RSU, parchi gioco dei bimbi che paiono bombardate, strade sporche, spiagge sporche o inospitali, dehor che intralciano il cammino sui marciapiedi, baraonda fuori dai locali che tengo svegli cittadini e turisti, cantieri edili storici mai chiusi (si pensi ad un turista che nel 2008 scattò la foto dal lungo lago di Pallanza e immortalò del due gru a fianco dell'ospedale - ex suore orsoline - oggi tornando a VB ritrova le stesse gru nella stessa posizione), aiuole e giardinetti che paiono residuati post nucleare, un ciclabile che si interrompe lasciando i ciclisti in pieno traffico, un palazzo di città che fa brutta mostra di sè in pieno lungo lago…...il contorno del teatro maggiore che pare un campeggio degli anni 70,...…….. insomma è necessaria una decisione ed una visione a lungo termine, altrimenti si rischia (ma lo è già da diverso tempo) di fare sempre una scarpa e una ciabatta. NON SI PUO' ACCONTENTARE TUTTI……..

Millennials: come vedono il lavoro - 1 Febbraio 2019 - 18:10

Il problema di fondo
A me pare che il problema di fondo nel mondo del lavoro è quello della scarsità di posti di lavoro sicuri; se i posti già sono pochi e permettiamo che altri, non italiani, vengano a competere non facciamo altro che danneggiare noi stessi, senza contare poi che anche le retribuzioni vengono falsate da una concorrenza per noi insostenibile. Esemplifico: un italiano che vive in Italia, con uno stipendio di 1000/1200 euro mese non riesce a mantenere la famigmia; un extracom con uno stiopendio di 800 euro riesce a spedire al suo paese quanto basta a mantenere 2 famiglie. Ovvio che il datore di lavoro quasi tutti, preferiranno chi si accontenta di una paga più bassa ( sono imprenditori, come criticarli??) e volià che il mondo del lavor è falsato, viziato e danneggiato.

Nikolajewka e Dobrej 2019: per non dimenticare - 26 Gennaio 2019 - 10:36

Scusate
Scusate, aborrendo ogni forma di violenza e di guerra, capisco i caduti, i giovani e le famiglie che hanno perso i loro cari, ma leggere GLORIOSE GIORNATE mi lascia perplesso, non eravamo forse noi gli invasori? Vorrei far notare inoltre che il regime del tempo in cui sono avvenute queste tristi vicende, regime che magari alcuni pensano ancora di definire glorioso, è lo stesso che ha mandato tanti giovani in guerra e ha promulgato le leggi razziali con tutte le terribili conseguenze che sappiamo e che ricordiamo proprio nella giornata della memoria.

Nasce "Alleanza civica del Nord" - 26 Gennaio 2019 - 06:29

Ecco da dove
Spieghiamo dunque con parole semplici al Sig. Lupusinfabula. Noi spuntiamo, pare a sua insaputa, nel 2014 quando abbiamo deciso di creare una lista civica aperta a tutti i cittadini interessati al nostro progetto ovvero, pensi un po', dare ascolto alla gente comune e tentate di risolvere i loro problemi quotidiani. Perché una cosa era chiara, l'allontanamento dei cittadini dalla politica è stata causata anche da argomentazioni politiche astratte espresse in politichese molto lontane dalla vita di ogni giorno con i suoi tanti problemi. E infatti in questi cinque anni ci siamo impegnati in tal senso, curando ad esempio pulizia del verde cittadino, la manutenzione dei tombini stradali danneggisti e dei lampioni stradali non funzionanti tramite il Consigliere delegato Cavallini; l'assessore Sau si è occupata molto dell'efficientemento energetico delle case con ben due bandi energia per incentivare ulteriorimente i cittadini con contributi comunali oltre agli incentivi statali (http://www.comune.verbania.it/Comunicazioni/Bando-Energia), dell'ideazione e creazione degli orti civici da assegnare a famiglie per la coltivazione gratuita dei terreni (http://www.comune.verbania.it/DIARIO/Pubblicato-il-bando-per-l-assegnazione-degli-orti-civici-a-Renco.-Scadenza-il-16-aprile) e il progetto del Canile 2.0, struttura che riduca il numero di ospiti, aumenti le adozioni e modernizzi il canile comunale (http://www.verbano24.it/index.php/1337-la-svolta-il-canile-2-0-a-misura-di-animali?tmpl=component&type=raw) adoperandosi anche per realizzare un gattile comunale per risolvere il problema del randagismo in città. Questi sono solo alcuni esempi concreti di quanto abbiamo fatto per Verbania ed i suoi cittadini, spostandoci un giorno dalla tastiera del pc ove leggevano di questi problemi al consiglio comunale verbanese, dopo mesi estenuanti di campagna elettorale per far conoscere il nostro programma, apprezzato a quanto pare se nel giro di pochi mesi siamo riusciti ad esprimere un alto consenso in città ottenendo un assessore e due consiglieri comunali. Detto questo, va da se che per rapportarci con i partiti politici classici e con liste civiche di estrazione politica con i quali condividere progetti analoghi ed ambire ad esportare la nostra positiva esperienza e quanto di buono fatto al resto della provincia e oltre serve necessariamente un confronto sul piano politico, ciò che stiamo facendo ora, senza però perdere di vista il nostro obiettivo primario di rapportarci in primis con i cittadini, A noi pare di aver lavorato bene per farci "seguire dalla gente" anche se in realtà nostro scopo è quello di essere noi a "seguire la gente". Un consiglio spassionato, si informi bene prima di criticare chi ha deciso di entrare in politica per aiutare fattivamente la gente sentenziando, senza nemmeno sapere cosa abbiamo fatto, di fare e aver fatto solo inutile politica astratta lontana dai bisogni delle persone. Se vuole può farlo anche lei, venendo a conoscerci e a parlare con noi, stiamo cercando nuove persone che ci possano supportare in futuro impegnandosi concretamente, ma non lo faccia unicamente e inutilmente da dietro un pc. Cordiali saluti

Forza Italia: scuola o outlet? - 17 Gennaio 2019 - 09:06

Liceo uhupy
La questione è più ingarbugliata e non si risolve semplicemente.addossando le colpe agli avversari di partito: troppo semplice e demagogico. Gli Istituti scolastici nella rappresentanza dei Dirigenti al momento delle iscrizioni sanno orientativamente quale disponibilità di aule e laboratori ha la loro struttura. Il fatto è che alle iscrizioni sono legati a cascata i posti degli insegnanti, degli ATA e dei dirigenti e, tenuto conto del diritto allo studio, ne consegue che si possono verificare simili situazioni. Chi rimane col cerino in mano in questo caso specifico sono gli studenti e le loro famiglie con tutti i disagi connessi. Le Amministrazioni, senza voler giustificare alcuno, non hanno la bacchetta magica tanto più che negli Istituti superiori si iscrivono studenti provenienti da comuni limitrofi. In questo caso a mio avviso è la scuola all’atto delle iscrizioni che deve rendersi conto del numero eccessivo di alunni iscritti. Sembra una banalità ma è così. Come si può prevedere di costruire una scuola senza avere una visione sulle future iscrizioni. Solo scuola sa quale è la sua capacità ricettiva e quanti sono i posti disponibili il resto sono chiacchiere per chi ha fiato in eccesso.

Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 29 Dicembre 2018 - 18:41

Re: Evento negativo per Verbania
Ciao Giovanni% ma certo, lo è per tutte le comunità all'infuori di quella di Ornavasso e Gravellona se la mettiamo sotto l'aspetto logistico. E' per questo che una soluzione che scontenta tutti di fatto è l'unica ad essere percorribile; se la vedi invece da un altro punto di vista, uscendo da un provincialismo spiccio - bandiera degli ossolani più testardi, probabilmente i vantaggi sono assai più numerosi a cominciare dalla qualità del servizio, dagli ambienti moderni e, più indirettamente, dai costi di lungo periodo. Sarebbe importante condividere con l'intera comunità i risultati delle ricerche tecniche: la tesi del giovane ossolano può essere uno strumento importante di comunicazione, così come i risultati degli studi di un tempo (appoggio HAVF nella richiesta a Robi per sommi capi). Ma anche senza addentrarci in tecnicismi finanziari, è palese che un ospedale unico con TRE sedi costa certamente di più di un nosocomio unico con sede singola. Rileggete l'intervista al primario di ginecologia: «Ho lasciato Novara per questa sfida, ma è dura. I punti nascita richiedono un medico in guardia attiva e uno reperibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Siamo in 11, dal primo gennaio saremo sotto organico di 4 e in queste condizioni siamo poco attraenti agli occhi di giovani specialisti». I turni si riescono a coprire solo ricorrendo alla collaborazione - come capita anche a pediatria, Dea e ortopedia - di «gettonisti» esterni. In sostanza: un unico punto nascite con doppia sede --> doppio personale. C'è poco da far di conto. Così per tutti gli altri reparti, non contanto le mobilità tra i due ospedali e senza monetizzare i costi che le famiglie sostengono per passare da uno all'altro plesso ospedaliero. La regione, nonchè lo Stato, ragiona su investimenti di lunghissimo periodo: un ospedale "vive" per almeno 50 anni (ALMENO!) ed i conti si fanno sul lungo termine. Rinnovare oggi i due plessi potrebbe apparentemente avere un senso rispetto ai 170M€ di investimento + interessi per il nuovo polo, ma non lo ha per chi ragiona con la finanza dei pubblici investimenti. Io non sono certamente un tecnico di queste cose, ma i ragionamenti mi sembrano alquanto semplici. Saluti AleB
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti