Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

lettura

Inserisci quello che vuoi cercare
lettura - nei post

“Libri in cammino” in Val Grande, nel territorio di “Guglielmina” - 4 Luglio 2022 - 08:01

Nuova escursione letteraria domenica 10 luglio con il nipote di Oscar Lux .e il ritrovato “Guglielmina all'Alpe Serena”.

“Musica da bere” - 1 Luglio 2022 - 19:02

“Musica da bere” al via a Santa Maria Maggiore il 2 luglio: sette originali appuntamenti tra concerti e teatro.

3° Momento Culturale - 30 Giugno 2022 - 08:01

Raffaella Morelli nel suo 3°Momento culturale 2022 a Ghiffa... questa serie di appuntamenti di cui Raffaella è ideatrice e protagonista principale, nell'ormai collaudata formula a cadenza mensile primavera-autunno, continuano il loro percorso di successo nella cornice culturale lacustre.

“Noi – di Donne e di Coraggio” - 27 Giugno 2022 - 15:03

E’ fresco di stampa “Noi – di Donne e di Coraggio”, antologia di testimonianze sul vissuto al femminile ideato e pubblicato dall'associazione Non Solo Aiuto OdV di Verbania, grazie al contributo del Centro Servizi per il Territorio.

Libri in cammino: con Paolo Crosa Lenz - 25 Giugno 2022 - 10:23

Proseguono con “Libri in cammino” le escursioni letterarie in Val Grande. Terzo appuntamento domenica 26 giugno con Paolo Crosa Lenz e il suo ultimo lavoro “Alpeggi delle Alpi”.

Giovani fanno rivivere le storie di Nino Chiovini - 20 Giugno 2022 - 10:03

"Dal libro al video": ragazze e ragazzi delle scuole del VCO fanno rivivere Nino Chiovini su schermo.

Premio Strega a Verbania - 15 Giugno 2022 - 10:02

Giovedì 16 giugno torna a Verbania l’appuntamento con gli scrittori finalisti del più importante premio letterario italiano, dopo il successo dell’iniziativa già incontrato a partire dal 2018.

“La Val Grande di ieri” - 11 Giugno 2022 - 08:01

Escursione "Libri in Cammino", secondo appuntamento con Andrea Primatesta e il suo “La Val Grande di ieri” domenica 12 giugno.

Festa della Repubblica 2022 - 1 Giugno 2022 - 08:01

Giovedì 2 giugno 2022, a Verbania – Lungolago di Pallanza, presso il Monumento ai Caduti in Missione di Pace, celebrazioni per la Festa della Repubblica 2022.

Torna il Sentiero Chiovini - 26 Maggio 2022 - 15:03

Dal 10 al 12 giugno si ripercorrono i sentieri della Resistenza. Eventi d'anteprima il 27 maggio e 9 giugno.

Raffaella Morelli 2°Momento culturale - 24 Maggio 2022 - 18:06

Dopo il successo del debutto con un suo concerto a Pasqua, ecco Raffaella Morelli nel suo 2°Momento culturale ancora sulla scia dell'inusualità.

Al via in Val Grande la XVII edizione di “Libri in cammino” - 21 Maggio 2022 - 11:05

Primo appuntamento domenica 22 maggio per scoprire “Cicogna, ultima Thule”.

Gruppo di lettura filosofico: Ficciones di Borges - 17 Maggio 2022 - 11:04

Mercoledì 18 maggio 2022, alle ore 19.00 , SfiVCO propone la lettura del libro: Finzioni (Ficciones) di Jorge Luis Borges. Il Gruppo di lettura si svolgerà in presenza Presso la biblioteca P. Ceretti di Verbania.

Presentata l'8^ stagione di Lakescapes - 9 Maggio 2022 - 15:03

Ottava Stagione di Lakescapes - Teatro diffuso del Lago 12 appuntamenti in cinque comuni del Lago Maggiore.

Presentazione volumi Delitti di lago - 6 Maggio 2022 - 16:42

Sabato 7 maggio 2022, alle ore 16.30, presso il Chiosco di Villa Fedora, si terrà la presentazione dei volumi Delitti di lago 4 e 5, e del racconto vincitore Giallostresa 2021.

I Mascalzoni Latini, omaggio a Pino Daniele - 6 Maggio 2022 - 15:34

Sabato 7maggio aprile 2022 alle ore 21:00, presso il teatro Spazio Sant’Anna in via Belgio 4 a Verbania, si terrà il concerto de I Mascalzoni Latini, band di sette elementi che propone una libera rivisitazione di alcune delle più belle canzoni di Pino Daniele.

Cenn in Ar Festival - 30 Aprile 2022 - 14:03

Cannero Riviera riparte dalla cultura con una stagione concertistica e di eventi organizzati dalla Pro Cannero Riviera con il patrocinio e il sostegno dell'amministrazione comunale.

Lillo e Greg a Il Maggiore - 29 Aprile 2022 - 10:23

Il nuovo appuntamento di un ricchissimo calendario è previsto per sabato 30 aprile alle ore 21.00.

Premio "Scritture di Lago" - 28 Aprile 2022 - 15:03

C’è tempo fino al 31 maggio per sottoporre le proprie opere, ambientate sui laghi della fascia prealpina, che dal Piemonte tocca il Friuli Venezia Giulia.

Incipit grand tour a Verbania - 26 Aprile 2022 - 15:03

Il giro d’Italia con la Vespa-libreria viaggiante di Fabio Mendolicchio fa tappa a Verbania mercoledì 27 aprile 2022.
lettura - nei commenti

Songa: report ha denigrato Stresa - 31 Dicembre 2021 - 10:12

Re: Re: Re: Certamente report
Ciao robi ...e qui dimostri che il tuo è rancore , non lettura dei fatti. come credi

Insieme per Verbania e Prima Verbania: No al cambio nome della "Cadorna" - 20 Dicembre 2021 - 10:25

lega di qua, slega di la...
A mio avviso questa singolare levata di scudi è unicamente legata alla scelta di Gino Strada come nuova denominazione della scuola, non invece a difesa del Cadorna. Solo che Strada, ora che è trapassato, in certi ambienti lo si può attaccare al bar, ma farlo in modo pubblico è logicamente sconveniente. Il fatto che sia la Lega stessa (ed alleati vari) che a Verbania si inalbera per questa scelta a Nova Milanese ha cancellato Cadorna dalla toponomastica (sostituito da un generico caduti) meno di un mese fa, ed a Milano aveva più volte fatto notare la sconvenienza del nome del generale appioppato alla stazione delle Nord... Tra l'altro gli argomenti usati dai leghisti lombardi sono gli stessi identici che vengono additati come "non storici" dai leghisti locali... mah... Io resto dell'idea che invece di dedicare scuole a soldati sia meglio dedicare caserme ad educatori... tra l'altro in Italia abbiamo avuto educatori di fama planetaria che hanno scritto la storia delle scienze dell'educazione... mentre di soldati... Lasciatemi concludere con due battute: va da se che quello che dice Filippo, di tenersi la scuola Cadorna ed dedicare a Gino Strada una via o una piazza sia impossibile: pensate a chi poi deve mettere nel navigatore "via gino strada..." chiaramente fa impazzire il navigatore! La seconda è pure un suggerimento al consigliere leghista che dice che cita Montanelli (!!!) per conoscere la storia di Cadorna... tenerissimo :-))) Magari può investore 20 euro, e senza stancarsi in volumi storiografici pesanti, si può informare con l'eccellente "Il Capo" dello storico Marco Mondini (Il Mulino, 2017) che è un libro leggibilissimo da tutti e forse forse, è un po più completo ed attendibile delle opinioni del buon Indro. PS: Robi, la storiografia ha riabilitato Cadorna nel senso che s'è passati dalla vulgata tardo fascista/ primi anni della repubblica che era un "farabutto terribile che aveva addirittura osato addossare tutte le colpe di Caporetto ai poveracci che non avrebbero combattuto con un dispaccio umiliante per la nazione", a quello "era un generale mediamente incapace, che come altri capi d'armata non aveva capito nulla della guerra moderna, e che appena ha avuto di fronte un nemico formidabile, i tedeschi, è crollato senza colpo ferire"... riabilitato in questo senso ok, non in altri... come cita bene da Gadda Alessandro Barbero (altra lettura piacevole) nel suo Caporetto: i tedeschi ci hanno seppellito a Caporetto perchè i loro generali sono meno "cavaciocchi" dei nostri... saluti

FdI chiede dimissioni di Brezza - 6 Giugno 2021 - 22:39

Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire
Laura ma dove vivi e dove hai studiato?? Ma quanti libri di ideologia sinistra ci sono nelle biblioteche delle scuole per non parlare dei libri di storia dove non vengono menzionate le nefandezze dei regimi comunisti e nessuno li ha bruciati. Ribadisco il concetto che ognuno può esprimere il suo pensiero, destra sinistra bene e male e scrivere tutti i libri che vuole ma NESSUNO deve permettersi di censurare in quanto poi, per libero arbitrio individuale, ciascuno dopo la lettura farà le proprie valutazioni. Quindi, se vuole, che un Zingaretti qualunque scriva un libro ed il PD lo doni pure alle biblioteche scolastiche. Per me no problem.

Brezza: no al libro della Meloni nelle biblioteche delle scuole - 4 Giugno 2021 - 18:58

No invidia
Non è invidia ma il voler ostacolare la lettura di libri non monocolore (indovinate quale)

FdI chiede dimissioni di Brezza - 4 Giugno 2021 - 10:04

Non capisco
Non capisco dove sta il problema: qualcuno regala un libro alle biblioteche delle scuole superiori di Verbania. Un omaggio quindi, senza nulla pretendere in cambio, non un obbligo di lettura. Saranno poi gli studenti che accederanno alle biblioteche scolastiche decidere se leggerlo o meno. Di certo se il libro c'è chi vuole potrà leggerlo, ma se il libro non c'è anche chi vuole leggerlo non può farlo. Ben venga che anche altri donino libri alle biblioteche scolastiche contribuendo ad ampliare il più possibile le possibilità di scelta senza inutili e demagogiche censure preventive.

Lupi e Orsi nel VCO - 20 Febbraio 2021 - 14:42

Informarsi per comprendere
Consiglio sempre questa lettura su chi ha dubbi o vuole sfatare i miti sul lupo, ad esempio di chi crede che avremo branchi di centinaia di lupi che assediano villaggi, ve lo dico subito, non credo proprio che potrà mai avvenire: http://www.parcoabruzzo.it/pdf/lupo.pdf Per quanto riguarda gli "attacchi" all'uomo, attacchi di lupo non ce ne sono da secoli, mentre ogni anno abbiamo morti e feriti per via dell'attività venatoria (anche persone che non la praticano), quindi serve una serie riflessione al riguardo, eppure si parla solo di sparare al lupo, strana la politica a volte. Per quanto riguarda gli orsi, bisogna rimarcare che NON sono stati attacchi diretti, ovvero non è stato l'orso ad aggredire le persone per predazione o per il gusto di assalirle (ed è importante sottolinearlo), ma sono stati tentativi di difesa dovuti sempre (per quanto rilevato) a comportamenti errati da parte delle persone. In ogni caso, normalmente l'orso è un animale schivo e rifugge dalla presenza umana. E comunque stiamo parlando di un numero di individui pari forse a 1 o 2 (al momento mi risultano solo gli accertamenti dello scorso anno).

Preioni: lupi minacciano oasi faunistica di Macugnaga - 12 Febbraio 2021 - 09:59

Una lettura utile
Avevo postato questo link in una discussione analoga tempo fa. Per chi vuole conoscere meglio il lupo, sfatarne alcuni miti e anche conoscerne meglio alcuni problemi, consiglio questa piacevole guida redatta e pubblicata dal parco nazionale d'Abruzzo, paese che convive con i lupi da molto più tempo che noi. Si può sempre imparare e invito soprattutto i politici che pensano subito di prendere il fucile a documentarsi e leggere. http://www.parcoabruzzo.it/pdf/lupo.pdf

Donazione libro "Norma Cossetto, Rosa D'ITALIA" - 7 Febbraio 2021 - 10:00

Libro
Ho acquistato e letto il libro su Norma Cossetto, testo che và ad aggiungersi all'ampia documentazione sulle foibe istriane. Nonostante ciò ci sono ancora persone che condannano le violenze belliche e post-belliche solo se e quando perpetrate da una parte, negando e fingendo di ignorare quelle perpetrate all'ombra della bandiera rossa.Personalmente auspicherei la lettura di almeno parte del testo in tutte le scuole superiori.

Lincio e Cristina chiedono modifica all'ultimo DPCM - 10 Dicembre 2020 - 11:07

Modifiche DPCM
Mi sfugge una cosa in tutto ciò, ovvero::alla lettura dell'ultimo DPCM del 3 dicembre il Presidente Conte ha parlato di "consultazioni con i Presidenti di Regione" in merito alle limitazioni. Allora se adesso tutte le Regioni si lamentano, giustamente, per le restrizioni allora qualcuno ha cambiato le carte in tav ola.. O Conte non ha ascoltato le Regioni o i vari Governatori erano d'accordo.

Lega, risponde sugli ospedali VCO - 10 Novembre 2020 - 10:51

Re: Re: Re: Corso di lettura
Ciao robi credo che, in questo momento, si abbia un disperato bisogno dei fondi del Mes per la sanità.

Lega, risponde sugli ospedali VCO - 10 Novembre 2020 - 08:43

Re: Re: Re: Corso di lettura
Ciao robi invece, nella situazione in cui siamo, solo il Mes potrebbe salvarci.

Lega, risponde sugli ospedali VCO - 9 Novembre 2020 - 22:02

Re: Re: Re: Corso di lettura
Ciao robi guarda, sulle linee generali hai parzialmente ragione, le politiche di tutti gli ultimi 7-8 governi si sono basate su continui tagli alla sanità, sulla trasformazione delle USL in ASL (tranne dove i governi regionali hanno contrastato questa linea, e i risultati positivi si vedono), e sul pareggio di bilancio. Cose giustificate dal fatto che l'UE, mentre la Germania correva a copiare la sanità italiana anni 90, imponeva all'Italia di smembrare lo stesso sitema per logiche di risparmio, e dal fatto che le ruberie e gli sprechi erano immensi (e sono comunque continuati). Sul dettaglio però ho ragione io, se le politiche dei tamponi legate agli spostamenti stanno in mano al governo le azioni sul territorio stanno in mano alle regioni, e il Piemonte ha una università che, come in Veneto, ha sviluppato consumabili per qPCR a basso costo fatti in casa. In Veneto li hanno usati in Piemonte no, perchè? Scelta politica dato che il Dipartimento che li ha sviluppati vede un ordinario dichiaratamente di sinistra? A pensar male... ora siamo senza consumabili e riduciamo i tamponi ai soli sintomatici... (il Piemonte, non l'Italia). Le ASL dovevano essere organizzate a livello regionale per il tracciamento dell'app immuni. Il Piemonte, come altre regioni, non ha fatto nulla, ma altri, per esempio Trento o Bolzano, o il Lazio, hanno aperto call center e linkato questi alle ASL e al servizio di tamponi. Bastava farlo. Stessa cosa per il bado per infermieri (uscito qualche giorno fa), andava fatto a giugno, ma a giugno la regione aveva in mente altro: figurati che sono venuti anche da noi due volte, la prima (a maggio) ad offrirci (molti) fondi per sviluppare nel mio ente un servizio di tamponi (cosa impossibile da fare in 6 mesi in quanto servono spazi di un certo tipo che non c'erano e andavano fatti da zero) e quando io ho detto, assumete trenta quaranta biologi e infermieri che in tre settimane ve li formiamo a costo zero come tecnici biomolecolari e poi impiegateli nei centri già esistenti, risparmiando un bel po, e potenziando il tracciamento, ci hanno detto che non era una loro priorità. La seconda per dirci, in piena estate, se avevamo idee per fare ricerca nel nuovo centro di Venaria, che avevano pereparato per il covid e che essendo l'emergenza finita avrebbero voluto usarlo per altro... quando gli ho fatto notare che era allora il momento di fare tamponi, e che avrebbero dovuto mettersi sotto invece di pensare ad altro, non mi hanno più contattato. Sono piccoli esempi di quello che non è stato fatto. E' un disastro, e le colpe sono ben chiare, sia a livello locale (i trasporti comunali e provinciali andavano riorganizzati, magari recuperando i bus turistici, che sono pure in sofferenza), che regionale, che statale (e non dico nulla sulla tragedia burocratica dei fondi a chi sta soffrendo economicamente). E che altre nazioni abbiano fatto la stessa colpevole sottovalutazione non è una scusa... noi avevamo avuto i camion militari a spostare le bare, non gli slovacchi. Ultima cosa: i bandi per assumere medici: vai sul sito della regione a vedere cosa è stato bandito da maggio ad oggi, e cosa nell'ultima settimana o due. Non è che i soldi sono comparsi dal nulla... E vatti a vedere quanti medici si sono spostati nel privato (che si permette pure di dire: i covid ve li tenete, a noi mandateci gli oncologici che pagate meglio) o si sono prepensionati con quota cento. Sai quanti sono stati sostituiti? Vabbè, la smetto, perchè mi arrabbio. Cito un bravo virologo inglese: fatevi la vostra bolla, una cerchia di amici stretti, e frequentate solo loro, fino a che il vaccino sarà pronto e disponibile. Non è limitare la libertà, è scegliere, consapevolmente, di abbattere i rischi, per voi e per la società. Ho pure scritto "bravo virologo", finisco con una battuta: come ogni microbiologo che lavora con i batteri so benissimo che i virologi sono semplicemente microbiologi non abbastanza intelligenti per lavorare coi batteri :-) notte

Lega, risponde sugli ospedali VCO - 9 Novembre 2020 - 15:04

Re: Re: Corso di lettura
Ciao gianluca No. No. Ti sbagli. Sono tutte cose legate all'emergenza covid e dunque alla pandemia. Tracciamenti, immuni, fondi per la sanità. È il governo centrale che almeno deve occuparsene! Poi l'organizzazione spetta alle regioni ma organizzazione di che se la, pandemia è mondiale e stiamo aspettando i finanziamenti? Io sono contrario al mes ma se lo vogliono e serve per la sanità mica devo votarlo io al posto di PD e 5 stelle! No? Se abbiamo 21 sanità diverse mica l'ho fatta io o la Meloni o Cirio o Icardi la riforma del titolo v della costituzione! Eddai!

Lega, risponde sugli ospedali VCO - 9 Novembre 2020 - 09:23

Re: Corso di lettura
Ciao robi prima di risponderti, puntualizzo due cose: la prima è scusarmi per averti risposto con tanto ritardo, ma svariati impegni mi hanno impedito di farlo prima; la seconda è che se una persona scrive un comunicato stampa dove metà delle frasi sono composte con 4 o 5 subordinate, metà delle quali nemmeno relative al predicato principale ma in alcuni casi totalmente avulse allo stesso, o non ha la minima conoscenza della sintassi della lingua italiana, o ha scarso o nullo rispetto per chi deve leggerlo. Veniamo al punto: la tua risposta denuncia quel benaltrismo tipico di chi deve difendere una determinata parte, quindi tutto è relativizzato: questi hanno fatto questo questi altri hanno fatto lo stesso. Questo è però un problema tuo, non mio. Io non mi riconosco in nessuna delle parti politiche oggi presenti nel panorama italiano, locale o nazionale (figurati che io, nel mondo di oggi, vorrei un modello oligarchico ateniese, e sono fondamentalmente contrario al suffragio universale, quindi capirai che dal punto di vista ideologico, uno vale l’altro per me). Nel dettaglio: tutte le misure che ho indicato nel mio precedente messaggio sono totalmente a carico della giunta regionale e dell’assessorato. Non ce n’è una che sia a carico del governo nazionale. Nessuna di queste cose è stata fatta. Secondo me queste persone dovrebbero 1) smetterla di farsi gli affari propri, 2) dimettersi, 3) autodenunciarsi alla magistratura per negligenza criminale. Questo non vuol dire che il governo abbia fatto meglio, ma è un altro discorso. Se su questo blog arrivasse un messaggio della ministra De Micheli che si vanta, come fanno questi, del suo buongoverno, avrei risposto allo stesso modo, elencando le terribili mancanze del suo dicastero, e chiedendo le stesse 3 cose che chiedo ai signori sopra (a lei ed ai suoi colleghi). Te ne faccio una lista brevissima: apertura senza senso di discoteche e locali a naturale aggregazione; mancato massivo utilizzo del tracing e dei tamponi da giugno (andavano fatti a tutti i viaggiatori) negli aeroporti e nelle stazioni principali; mancata promozione dell’app di tracciamento; mancata riorganizzazione dei trasporti pubblici in vista dell’autunno, mancata (o ridicola quando fatta) semplificazione delle regole burocratiche per assunzioni e acquisti nella pubblica amministrazione in situazioni di emergenza. Questo non vuol dire che tutti però sono uguali. Saitta come conoscenze valeva Icardi (cioè sottozero, una vergogna se pensiamo che il loro equivalente bavarese o del Baden W. non ricordo benissimo, che ho incontrato un paio di mesi fa ad un gruppo di lavoro EU, è un luminare mondiale della statistica applicata alla medicina del territorio: però Saitta si circondava di persone di livello molto più elevato di quanto faccia Icardi. Questo è un problema di classe dirigente e di metodo: in Italia (e solo qui) viene prima l’affiliazione politica dei titoli, e quindi i “tecnici” ed i “burocrati” li pescano dal loro stagno: quello del PD ha (anche) qualche pesce non disprezzabile, quello della Lega ha solo vecchi scarponi muffi. In Lombardia le cose vanno in parte diversamente, e non ho problemi a dirlo, del resto non sono io a copiare maldestramente gli atti regionali lombardi cambiando MI con TO… Siamo in una situazione sanitaria ormai disperata, e non siamo nemmeno a dicembre. Le possibilità di evitare tutto questo c’erano e nessuno, pur avendo tutte le possibilità, ha fatto nulla. E la cosa per me più triste è che con un minimo di conoscenza della base dell’infettivologia e dell’ecologia di un’epidemia (leggiti gli articoli scientifici di Andrea Rinaldo, EPFL e Uni Padova al riguardo se ti interessa) queste cose erano chiarissime. E vivo da 6 mesi in attesa dell’ineluttabile disastro che, puntualmente, è arrivato. Ieri il resp. leghista dell’unità di crisi regionale ha chiesto aiuto alle ONG mediche (tipo Emergency e MSF)…

Lega, risponde sugli ospedali VCO - 9 Novembre 2020 - 08:46

Re: Corso di lettura
Ciao robi guarda che rigirare la frittata non serve a nulla: stai dicendo che l'opposizione è talmente forte che la maggioranza non riesce a governare? Bene, allora abbiano il coraggio di andare a casa. Non fare discorsi a senso unico, solo per convenienza di bandiera.

Lega, risponde sugli ospedali VCO - 6 Novembre 2020 - 23:17

Corso di lettura
Prendo atto che qualcuno dei frequentatori del sito ha problemi di lettura o forse di comprendonio. A me pare chiaro. Dopo il regno di chiamparino e reschigna simile al nulla e dopo le loro promesse vuote c'è un piano per la riorganizzazione della sanità in Piemonte. E il PD lo ostacola. Non ho capito dove sia la difficoltà di comprendere. In quanto al covid ricordo per la, duemillesima volta che è competenza del governo centrale la gestione della pandemia. Se ci fosse un governo centrale e non degli scappati di casa che non sanno fare "o" con il bicchiere sarebbe meglio. Spero di essere stato chiaro.

Albertella si dimette da Presidente del Consiglio Comunale - 23 Ottobre 2020 - 13:57

Re: Così funziona la democrazia
Ciao Giovanni% Sono concorde in questa lettura, solo ho il grande dispiacere , sapendo che la verità non sta mai da una parte sola, di prendere atto che questa maggioranza non ha (e non ha mai avuto) , la maturità (anche politica) di riconoscere la bontà di proposte non sue, e questo può avvenire innanzitutto nelle commissioni , dove il compromesso non è necessariamente inciucio, ma segnale di maturità politica. D'altra parte , le opposizioni un reale controllo non lo hanno fatto molto bene, altrimenti non si spiega perché solo a Verbania i privati possono consegnare opere pubbliche da 20 milioni NON A NORMA

Sospese le riunioni condominiali - 21 Ottobre 2020 - 13:29

DPCM di Ottobre c.a.
E' inaccettabile che vi siano ulteriori restrizioni in aggiunta a quelle indicate dal DPCM in questione. Nel leggere il DPCM :"È raccomandato, fortemente, svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza", raccomandato non vuol dire sospensione, nella ipotesi di motivate ragioni, come nel caso delle amministrazioni pubbliche e con le dovute cautele che devono essere pretese dai partecipanti, l'assemblea può essere tenuta, per tanto conseguenze negative economiche ed altro, dovute a tale interpretazione, non possono che essere addebitate a chi si prende la responsabilità di applicare una diversa lettura. Inoltre, come nel caso specifico, l'amministratore non ha neppure una semplice posta elettronica e non intende fornirsene, "questi esperti" ci spieghino come potremmo svolgere una riunione a distanza.

PD VCO risponde su fondi emergenza covid-19 - 17 Agosto 2020 - 15:04

Sbagliato bis
E' suonato il telefono ( pensavo fosse già Paolino!!!), mi sono distratto e non ho finito quello che stavo scrivendo: se la cosa può interessarti, caro Paolino, dai una lettura anche sommaria all'art. 660 del Codice Penalee traine le conseguenze. Ciao ciao.

Montani torna su sanità VCO - 22 Novembre 2019 - 14:38

Giuro, non capisco!
Davvero non si capisce la posizione di questi signori! <<[..]che in sostanza chiede di chiudere il Castelli per andare a realizzare un nuovo ospedale, non si sa dove. Tenendo conto che un appalto pubblico in Italia ha una durata media di 14 anni e mezzo, vuol dire che l’eventuale ospedale nuovo noi lo potremmo vedere attorno al 2034, o giù di lì. Inaccettabile.>> Quindi il nuovo ospedale di Domodossola non si fa più? O si fa ma lo vedremo nel 2034? La mozione comunale io l'ho letta: chissà se l'ha fatto anche il senatore: http://albopretorio.comune.verbania.it/sipal_ap/servlet/GetFile?id=00182910034\160496\VERCON.PDF mi permetto di suggerire con attenzione la lettura del punto 1 e del punto 3. Stando a quanto richiesto dalla maggior parte delle comunità del Verbano e del Cusio, a cui si aggiunge qualche Comune della bassa Ossola, la gente vorrebbe: un ospedale con DEA di I livello baricentrico alla provincia, due "ospedali", altresì detti "casa della salute" aperti H24 7/7 uno ciascuno per i verbanesi e gli ossolani. Ora, dire che questa non sia la soluzione ottimale per tutti, è pura follia, Come follia sarebbe quella di sostenere economicamente questo piano: io mi accontenterei di un ospedale "vero" ed unico al centro della provincia. Il resto verrà di conseguenza. Ma come dice bene il senatore, si stanno gettando le basi per non fare assolutamente nulla. La colpa sarà della Marchionini, ai loro occhi, ma è un loro malcelato obiettivo. Stare fermi e far muovere gli altri. La politica perfetta. Tristezza&Fastidio Saluti AleB
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti