Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

verbano

Inserisci quello che vuoi cercare
verbano - nei post

Coronavirus: aggiornamenti (4/12/2021 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 4 Dicembre 2021 - 17:08

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.110 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 574 dopo test antigenico), pari all’1,5 % di 71.661 tamponi eseguiti, di cui 62.934 antigenici. Dei 1.110 nuovi casi gli asintomatici sono 650 (58,6%).

Coronavirus: aggiornamenti 3/12/2021 - (ore 18.00) da Regione Piemonte - 3 Dicembre 2021 - 23:10

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.189 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 590 dopo test antigenico), pari al 2% di 58.490 tamponi eseguiti, di cui 50.116 antigenici. Dei 1.189 nuovi casi gli asintomatici sono 693 (58,3%).

Coronavirus: aggiornamenti 2/12/2021 - (ore 18.00) da Regione Piemonte - 2 Dicembre 2021 - 23:14

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1204 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 452 dopo test antigenico), pari all’1,9% di 62.935 tamponi eseguiti, di cui 52.357 antigenici. Dei 1204 nuovi casi gli asintomatici sono 604 (50,2%).

Coronavirus: aggiornamenti 1/12/2021 - (ore 18.00) da Regione Piemonte - 1 Dicembre 2021 - 23:01

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 902 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 419 dopo test antigenico), pari all’1,8% di 51.348 tamponi eseguiti, di cui 42.848 antigenici. Dei 902 nuovi casi gli asintomatici sono 530 (58,8%).

Colletta Alimentare: 32 tonnellate nel VCO - 1 Dicembre 2021 - 11:37

La colletta alimentare, al suo 25° anno, è tornata in presenza. Nei 46 fra supermercati e centri commerciali coinvolti nel VCO i circa 500 volontari mobilitati hanno raccolto più di 32 tonnellate di cibarie: quasi 14 nel verbano, più di 8 tonnellate e mezza nel Cusio, più di 11 tonnellate e mezza in Ossola.

Coronavirus: aggiornamenti 30/11/2021 - (ore 18.00) da Regione Piemonte - 30 Novembre 2021 - 23:13

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 972 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 472 dopo test antigenico), pari all’1,6% di 62.572 tamponi eseguiti, di cui 51.202 antigenici. Dei 972 nuovi casi gli asintomatici sono 569 (58,5%).

Coronavirus: aggiornamenti 29/11/2021 - (ore 18.00) da Regione Piemonte - 29 Novembre 2021 - 23:16

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 456nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 301dopo test antigenico), pari all’1,0% di 45.401tamponi eseguiti, di cui41.606antigenici. Dei 456 nuovi casi gli asintomatici sono 320(70,2%).

LetterAltura: Piccolo Concorso di Scrittura Creativa - 29 Novembre 2021 - 18:06

L'Associazione LetterAltura conferma anche quest'anno una nuova edizione, la quinta, del Piccolo Concorso di Scrittura Creativa. La partecipazione è aperta a tutti: entro il 10 gennaio 2022 sarà possibile inviare un breve testo corrispondente al tema-titolo del Festival 2021 “il corpo racconta, vive, pedala”.

PMI DAY: la giornata ha riscosso un buon successo - 29 Novembre 2021 - 10:03

PMI Day: dopo un anno di visite online, quest’anno gli studenti del VCO sono tornati nelle aziende del territorio alla scoperta dei processi produttivi.

Coronavirus: aggiornamenti (28/11/2021 - ore 18.00) da Regione Piemonte - 28 Novembre 2021 - 17:10

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 566 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 261 dopo test antigenico), pari all’1,4% di 40.118 tamponi eseguiti, di cui 34.718 antigenici. Dei 566 nuovi casi gli asintomatici sono 367 (64,8%).

Coronavirus: aggiornamenti (27/11/2021 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 27 Novembre 2021 - 17:42

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 859 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 385 dopo test antigenico), pari all’1,4% di 63.333 tamponi eseguiti, di cui 55.776 antigenici. Degli 859 nuovi casi gli asintomatici sono 495 (57,6%).

Coronavirus: aggiornamenti (26/11/2021 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 26 Novembre 2021 - 16:49

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 860 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 356dopo test antigenico), pari allo 1,5% di 55.767 tamponi eseguiti, di cui47.900 antigenici. Degli 860 nuovi casi gli asintomatici sono 479 (55,7%).

Colletta Alimentare - 26 Novembre 2021 - 08:01

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare, compie 25 anni e torna anche in presenza il prossimo 27 novembre.

Coronavirus: aggiornamenti (25/11/2021 - ore 17.00) da Regione Piemonte - 25 Novembre 2021 - 17:30

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 780 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 293 dopo test antigenico), pari allo 1,3% di 60.788 tamponi eseguiti, di cui 52.550 antigenici. Dei 780 nuovi casi gli asintomatici sono 434 (55,6%).

Coronavirus: aggiornamenti (24/11/2021 - ore 18.00) da Regione Piemonte - 24 Novembre 2021 - 21:56

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 650 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 310 dopo test antigenico), pari allo 1,3% di 50.762 tamponi eseguiti, di cui 42.124antigenici. Dei 650 nuovi casi gli asintomatici sono 377 (58%).

Coronavirus: aggiornamenti (23/11/2021 - ore 16.00) da Regione Piemonte - 23 Novembre 2021 - 16:38

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 639 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 310 dopo test antigenico), pari allo 1,1% di 60.000 tamponi eseguiti, di cui 50.517 antigenici. Dei 639 nuovi casi gli asintomatici sono 365 (57,1%).

Coronavirus: aggiornamenti (22/11/2021 - ore 17.00) da Regione Piemonte - 22 Novembre 2021 - 17:05

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 372 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 213 dopo test antigenico), pari allo 0,8% di 44.952tamponi eseguiti, di cui41.206 antigenici. Dei 372 nuovi casi gli asintomatici sono 248 (66,7%).

Coronavirus: aggiornamenti (21/11/2021 - ore 17.00) da Regione Piemonte - 21 Novembre 2021 - 17:30

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 445 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 175 dopo test antigenico), pari allo 1,1% di 38.890 tamponi eseguiti, di cui 33.651 antigenici. Dei 445 nuovi casi gli asintomatici sono 279 (62,7%).

Coronavirus: aggiornamenti (20/11/2021 - ore 17.00) da Regione Piemonte - 20 Novembre 2021 - 17:23

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 587 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 259 dopo test antigenico), pari allo 0,9% di 65.284 tamponi eseguiti, di cui 57.435 antigenici. Dei 587 nuovi casi gli asintomatici sono322 (54,9%).

Coronavirus: aggiornamenti 19/11/2021 - (ore 18.00) da Regione Piemonte - 19 Novembre 2021 - 21:23

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 538nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 230dopo test antigenico), pari allo 1,0% di 52.757tamponi eseguiti, di cui45.407antigenici. Dei 538 nuovi casi gli asintomatici sono283 (52,6%).
verbano - nei commenti

"Il Distretto del Cusio senza medici di famiglia" - 11 Novembre 2021 - 09:33

medici di famiglia
Il problema della mancanza dei medici di famiglia è nazionale. Nella nostra regione sono tante le zone scoperte e ad ogni pensionamento non corrisponde un nuovo medico. Anche nel verbano la situazione sta diventando pesante. Venerdì 5/11 a Cannero Riviera si è tenuta una pubblica assemblea che ha visto la partecipazione del dr Lillo, sempre in prima fila per garantire il miglior servizio sanitario. Tralasciando considerazioni sul trascorso, che comunque meriterebbero un'analisi, si deve pensare con urgenza a trovare soluzioni per il futuro perchè a pagarne le spese sono gli utenti del servizio, soprattutto i più anziani. Dall'assemblea è uscita la proposta al Sindaco di chiedere la convocazione dei Sindaci del VCO per portare alcune indicazioni che potrebbero almeno alleviare il disagio che si è creato ovvero chiedere alla Regione Piemonte di deliberare l'aumento del numero dei pazienti ora stabilito portandolo da 1500 a 1800 per i medici in servizio e da 500 ad almeno 750 per i medici in formazione. La Reione Piemonte dovrà in ogni caso farsi carico, con la massima urgenza, di affrontare più radicalmente tutto il sistema sia dal punto di vista strutturale che organizzativo perchè altrimenti nei prossimi anni la situazione potrebbe diventare insostenibile. Apprendiamo con favore la stessa iniziativa già messa in campo dal Sindaco Quaretta e auspichiamo che l'assemblea dei Sindaci approvi un documento con precise richieste da inoltrare alla Regione.

Immovilli su disagi cantiere ciclo pedonale - 25 Settembre 2021 - 07:46

Un supplizio
Io spesso passo da s Bernardino verbano.. È diventato un supplizio senza fine..

Montani: sanità, appello all'unità di centro destra - 8 Luglio 2021 - 23:37

Montani e la sanità del VCO
lo strabismo del Senatore Montani che chiama all'unità il centrodestra sulla sanità, solleva una certa preoccupazione perché nel suo intervento si rivolge al Cusio e all'Ossola quasi che il verbano non esistesse. Forse dimentica che avrà ancora bisogno anche di questi voti se vuol essere rieletto alle prossime elezioni. Un cattivo esempio di come alla sanità è richiesta una connotazione "politica" estranea al diritto alla salute che la Costituzione assegna indistintamente ad ogni cittadino.

PD Verbania su progetto futuro di Intra e di Verbania - 28 Giugno 2021 - 10:33

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Brignone e il massacro
Ciao SINISTRO ti metto un link, fanne buon uso, inizia dall'"autolike" e prosegui con le altre "tare", buon lavoro: https://www.ordinepsicologi.piemonte.it/punti-informativi/verbano-cusio-ossola ...

Lega su futuro sanità VCO - 3 Maggio 2021 - 12:14

Re: Il mio progetto
Ciao robi sono daccordo con te al 90%! vedi che se non prendi posizioni prettamente politiche poi alla fine il buon senso da cittadino rende anche le opinioni più simili? a parte che non sono nessuno, però se dovessi immaginare la mia sanità ideale potrei farlo o egoisticamente, da cittadino di Verbania quale ormai sono, oppure pensando a tutto il VCO, e le due cose non collimano. Da verbanese la mia sanità ideale prevederebbe: mantenimento del Castelli, riorganizzazione delle ASL, eliminando l'attuale ASL VCO, con la nascita di una piccola ASL di montaga a Domo, e lo spostamento di verbano e Cusio con Novara. A questo punto l'hub resta Novara, il centro intermedio Borgomanero, e Verbania e Omegna, entrambi con PS, a Verbania con DEA. Come popolazione e interventi ci staremmo. COQ e Castelli, come Borgo, diventano cliniche universitarie, con accesso di nuovi medici molto bravi in formazione post laurea e specializzazione come già avviene a Borgo. Se entrasse un privato accanto alla clinica universitaria a Verbania nessun problema, anzi snellirebbe molte procedure. La ASL montana di Domo si tiene il suo ospedalino, o lo fa nuovo, fatti loro, con o senza DEA (più facile senza dato che a Domo solo medici con un passato triste accetterebbero di andare, come già succede ora). Se invece pensassi al VCO, in ottica di mantenimento di questa ASL, con tutti i limiti che presuppone, allora sono per un ospedale unico, che DEVE essere tra Gravellona e Fondotoce, è l'unica soluzione, facilmente collegabile a Borgo e Novara (hub di riferimento) e facilmente raggiungibile da VB, Omegna e Domo. Castelli e San Biagio diventano case della salute con tutto il necessario per la medicina di base, e a Gravellona mettiamo pure due elicotteri che coprono le emergenze nelle valli, come già succede a Sondrio, Trento, Bolzano... L'ospedale modulare che prospetti tu è l'unica soluzione, come ci insegna la pandemia. ciao!

Comitato Salute VCO su mobilitazione per il Castelli - 23 Aprile 2021 - 10:42

ospedalini
scusa Robi, però la tua battaglia personale contro questo comitato, formato da cittadini bene informati, è un po pretestuoso. queste sono persone giustamente preoccupate dal fatto che la sanità funziona male nel VCO, e che il piano regionale prevede delle modiche che la farebbero funzionare pure peggio. Ti sfugge poi la malefica conclusione del loro intervento, che fa riferimento ad una certa situazione che si è venuta a creare da un anno a questa parte, e che non promette nulla di buono per il successo del piano stesso, io stesso ho sentito (con le mie orecchie, ad una mia domanda diretta durante un incontro su altri temi a Reg Lombardia) un membro politico di un CDA di un'importante struttura privata lombarda la notizia del totale disimpegno della stessa da una passata promessa di investimento su Verbania... la pandemia ha cambiato molte cose... Ma non voglio parlare di cose che non hanno fondamento che non sia un bla bla, e nemmeno del piano di IRES, che non ho visto dato che nessuno lo rende pubblico. Sta di fatto che se le anticipazioni lette sui giornali sono vere un infartuato o una persona con ictus di Verbania (non oso pensare una di Cannobio) verrebbe portato al protosoccorsino di Verbania, dove dopo analisi basilari verrebbe trasferito al nuovo ospedale di Domo dove avrebbe un minimo minimo di assistenza in più, ma se la cosa si rivelasse grave sarebbe spostato a Novara... una cosa assurda secondo tutti i protocolli sanitari su come si fa la rete ospedaliera. Avrebbe molto più senso, se si vuole rendere il Castelli una clinica, allora legare il verbano all'ASL novarese e usare come step intermedio Borgomanero (non è una questione politica, vuol solo dire salvare vite umane...). Il COQ funziona bene come clinica ortopedica, non certo per le emergenze. E la rete della medicina di emergenza va strutturata senza considerare il COQ. Questo perchè già oggi mancano le professionalità, perchè ospedali piccoli hanno difficltà a reclutare medici bravi. E non è che il nuovo ospedale di Domo scapperà da questa regola, un medico giovane e bravo tra Borgomanero e un ospedale nel VCO sceglierà sempre il primo perchè come clinica universitaria gli offrirà sempre più possibilità di far carriera e ricerca. Per noi cittadini del VCO la politicizzazione di queste scelte è un dramma, e purtroppo (personalmente) non vedo vie d'uscita.

Preioni: lupi minacciano oasi faunistica di Macugnaga - 11 Febbraio 2021 - 10:00

Alberto Preioni protettore degli ungulati
Sono pienamente d'accordo con SINISTRO e Turk-182, ed aggiungo che se il Preioni ha cosi' a cuore la popolazione degli ungulati basterebbe ridurre l'attività' venatoria. Dati alla mano, https://www.vco2.it/2021/01/21/relazione-abbattimenti-ungulati-stagione-2020/ nel 2020, solo nel distretto VCO1 (verbano, Cannobina, Valstrona, Cusio e Mottarone) sono stati abbattuti 260 capi tra camosci, mufloni e cervi. Dopo i Leghisti (finti-) europeisti ci mancavano pure i (finti-) animalisti.

Sviluppo rurale del Piemonte in arrivo 1miliardo - 12 Novembre 2020 - 10:04

Buona agricoltura
Ben vengano i piani proposti dagli Amministratori a favore dell'Agricoltura. Dovrebbero però anche considerare le limitazioni assolutamente improprie poste dal Decreto attuale a certe risorse anche di piccolo calibro .Per esempio, chi ha un orto in un Comune viciniore, è impedito a curarlo e a fornirsene? questo dal Presidente della Val d'Aosta è stato reso possibile, accessibile. Chiediamo ai nostri Amministratori di operare in tal senso per il comprensorio verbano, che dalla città s'irradia sul territorio, senza alcun confine geografico, di S.Bernardino verbano, Cossogno ecc

Agricoltura Piemonte: 113 milioni - 12 Novembre 2020 - 10:03

Buon senso
Ben vengano i vari aiuti proposti dagli Amministratori per l'agricoltura.. Dovrebbero però anche considerare le limitazioni assolutamente improprie poste dal Decreto attuale a certe risorse, anche minori, di piccol ocalibro. .Per esempio, chi ha un orto in un Comune viciniore, è impedito a curarlo e a fornirsene? questo dal Presidente della Val d'Aosta è stato reso possibile, accessibile. Chiediamo ai nostri Amministratori di operare in tal senso per il comprensorio verbano, che dalla città s'irradia sul territorio, senza alcun confine geografico, di S.Bernardino verbano, Cossogno ecc

Volantino con i bandi, i servizi, gli aiuti a cittadini e famiglie - 12 Novembre 2020 - 10:00

Buon senso
Ben vengano i vari aiuti proposti dagli Amministratori per i bisognosi. Dovrebbero però anche considerare le limitazioni assolutamente improprie poste dal Decreto attuale a certe risorse .Per esempio, chi ha un orto in un Comune viciniore, è impedito a curarlo e a fornirsene? questo dal Presidente della Val d'Aosta è stato reso possibile, accessibile. Chiediamo ai nostri Sindaci di operare in tal senso per il comprensorio verbano, che dalla città s'irradia sul territorio, senza alcun confine geografico, di S.Bernardino verbano, Cossogno ecc

Tigano: "Riaprire il dibattito sull'assetto ospedaliero del VCO" - 21 Ottobre 2020 - 13:51

Ospedale Unico
Credo che quanto scritto, non possa che essere condiviso, sicuramente alla "una forte presa di posizione del Sindaco di Verbania, capoluogo di provincia e capofila dei comuni dei comuni del Basso verbano, in difesa del destino pubblico e del potenziamento anche dell'Ospedale di Verbania e del suo DEA" dovrebbe essere affiancata un maggiore interesse da parte della cittadinanza, cosa che gli ossolani sanno fare meglio

Presidio Ambientalisti per piana di Fondotoce - 24 Settembre 2020 - 11:24

Re: progetto
Ciao jon snow il progetto lo trovi riassunto e quantificato su un articolo di verbano 24 http://www.verbano24.it/index.php/19259-camping-residence-golf-e-centro-sportivo-a-fondotoce-un-maxi-progetto-da-14-5-milioni

Verbania 2° posto per turisti in Italia - fondi ai negozianti - 10 Agosto 2020 - 13:32

Sarò di coccio
Sarò di coccio ma non capisco cosa c'entri il gradimento personale di un sindaco con la scelta dei turisti sulla località vacanziera! Io credo che chi ha scelto Verbania ed il verbano lo ha fatto indipendentemente che a Palazzo di Città ci fosse questa o quella persona: sarebbe davvero triste se qualcuno scegliesse dove andare in ferie in base alla collocazione politica od all'operato di un sindaco.

Escursione Commemorativa al Monte Spalavera - 27 Luglio 2020 - 15:44

CHISSA'....
sarà una coincidenza, ma presso l'Omonima libreria mesi addietro acquistai il testo del Mario Manzoni "Partigiani nel verbano"!

Anniversario 42 Martiri di Fondotoce e dei 17 Martiri di Baveno - 18 Giugno 2020 - 10:29

interessante
riguardo l'argomento, un libro d'annata, circa 45 anni fa, la mia età, del Mario Manzoni: i partigiani nel verbano.

Cristina: "Riapertura valico Ponte Ribellasca" - 16 Aprile 2020 - 10:20

Quando....
Quando TUTTI i valichi erano presidiati H24 (cioè ante la bella trovata di Schengen prova ne sia che mi dicevano fonti certe che almeno due coppie di svizzeri sono arrivate nei paesi dell'Alto verbano e fortunatamente subito segnalae alle autorità dai residenti) i controlli erano possibili e potevano essere più o meno rigorosi a seconda delle situazioni. Bisognerebbe presidiare i valichi, permettendo ai soli frontaliei in transito e respimgendo tutti gli altri.

Al via processo Ex Veneto Banca - 25 Febbraio 2020 - 11:28

C.V.D.
Come Volevasi Dimostrare Truffa “Veneto Banca”: il processo sarà trasferito da Verbania a Treviso: https://www.lastampa.it/verbano-cusio-ossola/2020/02/25/news/truffa-veneto-banca-il-processo-sara-trasferito-da-verbania-a-treviso-1.38515050

Case Popolari Sassonia: i residenti chiedono manutenzione - 10 Gennaio 2020 - 09:59

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: uno crede a ciò c
Ciao SINISTRO temo , e invece vorrei, che i giudici non si occupino proprio di Verbania, almeno per quanto concerne la parte politica , altrimenti per il CEM , se si fosse proceduto come la Commissione di inchiesta suggeriva , ci sarebbe stato da "divertirsi"... ma tu continua sereno a non affrontare le questioni nel merito e a crederti un bulletto dalla dialettica acuta, a me piace molto darti risposte che un giorno forse comprenderai e che oggi sucuramente faranno sorridere qualcuno. Buona giornata https://www.lastampa.it/verbano-cusio-ossola/2019/07/27/news/verbania-al-maggiore-quinta-proroga-per-il-certificato-antincendio-1.37230234?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook&fbclid=IwAR3K6A7NGd7WgJjlLYhuO8GfadqwcOtmPi-Tvu2bJvdbM85n1uail71iBuA ,

Al via processo Ex Veneto Banca - 13 Dicembre 2019 - 15:21

Non sarà questo processo
Non sarà questo processo che potrà fare "...finalmente fare chiarezza sulla questione che ha visto coinvolti molti risparmiatori ex Veneto Banca del verbano Cusio Ossola..."! Okkio ai "forcaioli", ai "populisti" e a chi ha comunque interesse nella vicenda! La butto lì, per un processo che sarà trasferito quasi sicuramente a Treviso, quanto ha speso la giustizia, quanto hanno speso gli accusati, in particolare gli impiegati, per difendersi e quanto hanno speso i "truffati" tra iscrizioni ai vari movimenti e avvocati? Sarebbe interessante avere qualche numero, per poi chiedersi chi ci ha veramente guadagnato!

Montani risponde al PD su sanità - 28 Novembre 2019 - 17:16

seconda parte...
ICARDI: se una persona non è preparata deve avere l’umiltà di non fare quella cosa. Arriva al Tecnoparco con una presentazioncina (per fortuna registrata dalla TV locale, sennò indisponibile ai poveri cittadini) ppt che è onestamente orrenda, umiliante per lui che la presenta e irritante per chi con più di tre neuroni deve assistere ad uno spettacolo così triste. A parte la qualità grafica del lavoro, che credo sia costata non più di 20 minuti di impaginazione, e che sarebbe stata triste in Bangladesh, la cosa peggiore è la qualità dei dati presentati, in gran parte incompleti e quando presenti limitati a valori unici, senza un minimo di valore matematico e statistico. E dire che ha a disposizione dati di vent’anni e aveva pure tre mesi di tempo… se un mio studente non dico di magistrale ma di triennale mi si presentasse con un lavoro del genere lo rispedirei al primo anno a rifarsi l’esame di statistica dove evidentemente dormiva! Il fatto è che nel panorama politico lui era quello “esperto”… pensate gli altri! Non può andare ad un incontro sulla sanità perché non ha la sicurezza di avere un videoproiettore :-) MARCHIONINI: non si può dire che non sia coerente, vuole l’ospedale unico, tra Fondotoce e Ornavasso, e tre presidi di territorio, uno per ogni centro principale, con una sorta di PS che fa riferimento al DEA centrale. Soluzione ragionevole, se l’ospedale unico fosse in grado di attirare quelle competenze e quel livello di qualità negli assunti che gli ospedali di Verbania e tanto meno di Domo riescono a garantire. La mia domanda è: perché l’ospedale unico dovrebbe attrarre medici più bravi? Che io sappia a Biella, situazione paragonabile, non è che succeda… Soprattutto a causa della competizione fortissima da parte delle strutture di pianura, Milano, Novara e Pavia in primis… Perlomeno agli incontri sul territorio ci va, e la netta maggioranza dei cittadini della provincia è schierata con lei, nuovo capopopolo… ALBERTELLA: Ha dimostrato di avere coraggio, oltre che di usare il cervello in modo indipendente dai vantaggi del momento. Sta su posizioni molto simili a Marchionini, fa notare con cattiveria le incongruenze di Montani &co (“abbiamo fatto sta scelta perché per fare l’ospedale nuovo ad Ornavasso ci volevano 15 anni…” mentre quello di Domo sorgerà dalle sabbie del Toce in una notte come se fossimo a Guangzhou…) e secondo me è furbissimo. Ora ha tutta la Lega contro, ma quando ci saranno le prossime elezioni secondo voi Salvini a chi offrirebbe la candidatura, a lui con suo seguito o quelli che ho citato sopra? CRISTINA: mitica! facciamo un centro oncologico di eccellenza! E chi ci viene? Forse non le hanno detto che a parte quelli già esistenti nel raggio di 100 km a breve ne avremo di nuovi alla Città della Salute di Novara, allo Human Technopole e per la parte articolazioni pure al nuovo Galeazzi di Rho… che dire? Romantica? Secondo me la cosa migliore sarebbe che il verbano ed il Cusio si spostassero con l’ASL di Novara, avremo in ASL un nuovissimo centro hub, e due spoke con DEA a Borgo e a Verbania. Avremo reparti convenzionati con l’università con professori a volte di fama mondiale a fare i primari, e i migliori tirocinanti e specializzandi in reparto. Avremo pure accesso alle apparecchiature del Maggiore che verranno presto liberate… Domo resterebbe sede della sua piccola ASL di montagna, manterrebbe l’ospedalino, comunque giustificato dalla specificità, e pure la sede dell’ASL, così Pizzi potrà dire che ha fatto assumere altri 4 gatti. Però tutti noi avremo cure migliori, non peggiori come viene prospettato ora!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti