Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

vincitore

Inserisci quello che vuoi cercare
vincitore - nei post

New-Topical '2020 MONTECROSSA' - 17 Maggio 2020 - 15:55

L‘album di canzoni New-Topical '2020 MONTECROSSA', pubblicato dalla Mira Sound Germany come CD audio, DVD e download, presenta 20 brani in inglese e tedesco scritti, prodotti e registrati dal cantautore Michel Montecrossa.

Premio Scuola Digitale 2019-2020: i vincitori - 1 Marzo 2020 - 14:06

Ecco i vincitori della fase provinciale del Premio Scuola Digitale 2019-2020: al PRIMO POSTO la Direzione Didattica Secondo Circolo di Domodossola e l’Istituto “L. Cobianchi” di Verbania. Saranno loro a proseguire, partecipando alla fase regionale.

“Premio Stresa di Narrativa” 2020 - 25 Febbraio 2020 - 18:06

L’Associazione Turistica Pro Loco di Stresa bandisce con il patrocinio della Regione Piemonte e della Città di Stresa, l’edizione 2020 del “Premio Stresa di Narrativa”.

Montani su candidatura a Capitale italiana della cultura - 13 Febbraio 2020 - 09:16

Riceviamo e pubblichiamo, una nota del senatore della Lega Salvini, Enrico Montani, riguardo alla collaborazione per la candidatura di Verbania a Capitale italiana della cultura 2021.

Premio Scuola Digitale 2019-2020 - 13 Febbraio 2020 - 08:01

Il 14 febbraio l’Istituto L. Cobianchi di Verbania ospita la fase provinciale della seconda edizione del Premio Scuola Digitale 2019-2020.

Correre per un Sorriso: progetti 2020 - 8 Febbraio 2020 - 15:03

Domenica 9 febbraio 2020, a Casale Corte Cerro, presso il ristorante CiCin, si Svolgerà la Festa Sportiva con la Premiazione del G.P. MICHELIN Raduni Turistici 2019 e il Pranzo per Sostenere i Progetti di Solidarietà 2020, dedicati, ancora una volta, a iniziative a favore dei Bambini.

Premio Scuola Digitale 2019-2020 - 21 Gennaio 2020 - 10:03

L’innovazione nel settore digitale appartiene al nostro tempo presente e non può non comprendere il mondo della scuola. A Verbania questo passaggio non è sfuggito grazie all’impegno dell’Istituto di Istruzione Superiore “L. Cobianchi”, che ha iniziato il nuovo anno con un evento di rilievo.

Lakescapes - Straccioni - 13 Dicembre 2019 - 19:06

Sabato 14 dicembre l’Accademia dei Folli in scena a Lesa con Straccioni. Una storia recitata e cantata per tirare su due soldi nell’ambito della rassegna Lakescapes.

EUROPAN: premiato il progetto riqualificazione area Acetati - 4 Dicembre 2019 - 18:06

Si conclude la quindicesima edizione di EUROPAN sul tema delle Città produttive 2, lanciato già nella precedente edizione. 901 i progetti presentati sui 47 siti in tutta Europa con la partecipazione di 12 paesi (per l’Italia oltre a Verbania, il comune di Laterza). L'età media dei partecipanti è stata di 30 anni.

FAI - Annunciati gli interventi a Orta e Devero - 14 Novembre 2019 - 10:03

Si interverrà sul Lago d’Orta e il suo ecosistema a Orta San Giulio (NO), sul Sacro Monte di Crea a Serralunga di Crea (AL) e sull’Alpe Devero (VCO).

Concerto Paul Reddick - Amenoblues - 5 Novembre 2019 - 08:30

Domenica 10 Novembre - ore 17.00 - Museo Tornielli – Ameno (Novara). Ingresso 10 euro (under 18 gratuito). Concerto Paul Reddick.

Evento Golf - Alpino di Stresa - 4 Novembre 2019 - 18:06

Sessanta giocatori si sono dati battaglia nella giornata di venerdì 1 novembre al Golf Club Apino di Stresa, uno spettacolare ed impegnativo percorso a 9 buche a due passi dal lago maggiore. Il campo si è presentato in ottime condizioni, con green particolarmente scorrevoli e difficili da leggere, che hanno messo a dura prova i partecipanti.

“Nessuno ritorna a Baghdad” vince Premio Stresa di Narrativa - 30 Ottobre 2019 - 13:01

La Giuria dei Lettori e la Giuria dei Critici composta da Piero Bianucci, Emmanuelle de Villepin, Orlando Perera e Marco Santagata, hanno assegnato a Elena Loewenthal, autrice di “Nessuno ritorna a Baghdad”, edito da Bompiani, il primo premio.

Il Premio Stresa di Narrativa - 24 Ottobre 2019 - 15:03

Il Premio Stresa di Narrativa verrà assegnato domenica 27 ottobre 2019, alle ore 17, presso l’Hotel Regina Palace – ingresso libero.

CROSS Award 2019 Ecco i vincitori - 16 Ottobre 2019 - 11:27

Con oltre 260 candidature provenienti da oltre 30 Paesi europei e extraeuropei CROSS Award 5a edizione si conferma un appuntamento di grande interesse per artisti e performers internazionali.

Società Filosofica Italiana: Accabadora - 15 Ottobre 2019 - 13:01

La Società Filosofica Italiana sez VCO, propone mercoledì 16 ottobre ore 20.30, presso la Biblioteca Civica “P. Ceretti” di Verbania Spazio Bib Hub (Villetta), per il Gruppo di Letture Filosofiche – “Lo spazio bianco” la lettura del libro: Accabadora, di Michela Murgia.

Festival Corto e Fieno 2019 - 3 Ottobre 2019 - 19:06

Corto e Fieno è un festival del cinema. Ma un festival che guarda a un particolare tipo di cinema, quello rurale, che racconta il mondo contadino e la vita in campagna.

Leggere le Montagne: come la scrittura può descrivere un territorio - 26 Settembre 2019 - 08:01

LEGGERE LE MONTAGNE: come la scrittura può descrivere un territorio. Presentazione del bando 2019 del Premio Info-Point Leggere le Montagne con gli scrittori M. Giuliana Saletta, Mirko Zullo e Alessandro Chiello.

Ronchi vince la Lago Maggiore Zipline Trail - Classifica - 15 Settembre 2019 - 17:26

Continua il momento d’oro di Luca Ronchi: vincitore lo scorso 16 agosto della classica Bacero-Devero-Crampiolo, il corridore dell’Asd Circuito Running ha fatto sua anche la quarta edizione del Lago Maggiore Zipline Trail, manifestazione che si sta sempre più ritagliando uno spazio importante nel panorama del fuoristrada non solo piemontese.

Il Paese dei Narratori 2019 - 30 Agosto 2019 - 08:01

Il Paese dei Narratori a Cavandone torna conla 27^ edizione, sabato 31 agosto 2019 alle ore 21.00.
vincitore - nei commenti

Conferenza sulle Foibe - 11 Febbraio 2020 - 08:57

Re: LA STORIA NON E' DI DESTRA O DI SINISTRA
Ciao "Cervello (poco)" in fuga e soprattutto non è sempre vero che la fanno solo i vincitori.... Vero è che il dilemma è sempre lo stesso: esodo forzato, con evidenti ripercussioni a livello socio-economico, non solo per i Paesi ospitanti ma anche per quelli cedenti, visto che i vuoti lasciati non possono essere colmati in breve tempo, oppure trattenere in modo altrettanto forzoso? Fatto sta che il vuoto consentì alla ex Jugoslavia, Paese vincitore, di rivendicare quei territori nei confronti dell'Italia, Paese sconfitto, le cui popolazioni oramai non risiedevano più là.

Conferenza sulle Foibe - 10 Febbraio 2020 - 13:25

memoria e verità storica
E' chiaro che la memoria di certi fatti in Italia, ancora oggi, è strumentalizzata (da entrambe le parti). Ed è chiaro che la memoria, e le sue giornate, hanno una valenza troppo spesso politica e propagandistica, permettendo ai promotori di turno di nascondere (in questo caso), dietro alle orribili sevizie sofferte da una ragazzetta, le indicibili atrocità promosse dal padre della stessa e dal governo dittatoriale che rappresentava con entusiasmo. La storia è un'altra cosa, e la storia ci dice chiramente che ad una occupazione feroce e ignorantissima, che è arrivata a creare un clima assurdo anti-italiano in zone come la dalmazia dove la classe borghese veneta conviveva da secoli senza problemi di sorta con il proletariato slavo, una occupazione dove più volte le SS (non la caritas) denunciavano con dispacci interni l'inutile e controproducente violenza dei fascisti italiani verso la popolazione (cose simili successero pure in Grecia, Libia e Albania, altro che "bravo soldato italiano"... a questa occupazione è seguita prima una lotta di resistenza, che accomunava resistenti (principalmente comunisti) italiani e slavi, e poi, con la formazione dell'esercito titino, di una repressione mirata, quasi una pulizia etnica, verso tutti gli italiani, ma anche, con forme anche più feroci, verso gli stalinisti yugoslavi. Questi sono fatti, e crecare di darne un colore politico, scegliendo "à la carte" quello che più piace, come ha sempre fatto il Menia, fa male alla memoria, non alla storia, perchè la storia resta quella. E parlare di "unica colpa" fa un po tristezza... la colpa, il dolo, lo decide il vincitore, di certo c'erano all'epoca, ragioni storiche (chiarissime) che portarono a quei fatti. Forse la vera colpa, se così si può dire, di tutti gli italiani (e delle altre nazioni che avrebbero pututo farlo), fu quella di non fermare per tempo l'avvento del fascismo in Italia... discorso paragonabile all'esatta incapacità di fermare l'avvento di Hitler o di capire (e fermare) la piega che aveva preso la Rivoluzione d'Ottobre, già pochi mesi dopo la presa dei palazzi. Celebrare come martire questa ragazza, plasmata al fascismo da una famiglia convintissima e pienamente addentro al regime ed ai vantaggi che questo portava, ci può pure stare, ma sicuramente non ha storicamente senso la sua strumentalizzazione: questa era una dei milioni di ragazzi europei ai quali dei regimi totalitari assassini hanno prima rubato la giovinezza e poi la vita, nel silenzio delle grandi democrazie. Ragazzi ammazzati non una ma dieci volte... altro che unica colpa... e minchiate varie... Saluti,

PD: "I 34mln per la SS34 già c'erano" - 22 Agosto 2019 - 15:31

A PROPOSITO....
Sondaggi elettorali, prima flessione per la Lega. Effetto crisi di governo La rilevazione di Gpf rivela il recupero di Pd e Cinque Stelle. Conte batte Salvini di ANDREA BONZI Ultimo aggiornamento il 22 agosto 2019 alle 07:58 Condividi Tweet Invia tramite email Giuseppe Conte e Matte Salvini (Ansa) Giuseppe Conte e Matte Salvini (Ansa) Roma, 22 agosto 2019 - Niente ferie per gli istituti di sondaggio. La crisi d’agosto ha catalizzato l’attenzione dell’opinione pubblica, e dunque l’interesse di captare gli umori degli italiani è particolarmente acceso. Detto che la situazione è fluida – oggi si chiuderà il (primo?) giro di consultazioni con il Quirinale – il sondaggio di Gpf Inspiring Research, commissionato da Ansa.it e realizzato fra 20 e 21 agosto su 609 interviste, un paletto sembra fissarlo: nel confronto andato in scena al Senato due giorni fa, il premier Giuseppe Conte ha battuto il ministro degli Interni Matteo Salvini. La pensa così il 60,6% degli intervistati dall’istituto di sondaggi, mentre solo il 27,3% ritiene che il leader leghista sia uscito vincitore dalla maratona (il restante 12,1% non ha risposto). Anche nel gradimento, Conte (al 61%) supera Salvini (al 48%) e il leader dei 5 Stelle, Luigi Di Maio (al 46%). Ma in testa alla classifica c’è il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (69%). Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, è al 44%, la leader di Fd’I, Giorgia Meloni, è al 37%, sopra Silvio Berlusconi (al 27%). Per quanto riguarda le intenzioni di voto, prosegue il sondaggio commissionato dall’agenzia di stampa, la Lega è al 31,2%, il M5s al 23,1%, il Pd al 23,5%, Fd’I al 6,7%, FI al 5,9%. Nel complesso, il centrodestra è al 46,2%, mentre il centrosinistra è al 29,1%. "Il discorso più efficace per gli italiani è apparso quello di Renzi, seguito da quello di Conte – precisa Roberto Baldassarri, presidente Gpf Inspiring Research –. Le parole di Salvini sono invece valutate come da campagna elettorale, senza colpi di scena". Altra rilevazione quella del portale YouTrend, diffusa il 20 agosto, subito prima che Conte si presentasse in Senato. La base statistica è di un migliaio di questionari. I risultati dicono che più di 6 italiani su 10 (il 65,1%) preferirebbero che la legislatura proseguisse con un nuovo esecutivo, sia esso duraturo (42,3%) o elettorale (22,7%), cioè incaricato di fare la manovra e poi di portare il Paese al voto l’anno prossimo. E, dunque, quale maggioranza si prefigurerebbe? Più della metà degli interpellati (52,7%) da YouTrend vede come esito un’alleanza tra Movimento 5 Stelle e centrosinistra. Un italiano su cinque (21%) pensa che Matteo Renzi rompa col Pd e schieri i ‘suoi’ parlamentari con una nuova maggioranza. Solo il 14,9% sceglie l’opzione che vede i pentastellati continuare con la Lega, magari dopo un passo indietro di Salvini da ministro. Poca credibilità (6,8%) riscuote la ‘Coalizione Ursula’, ovvero un patto trasversale Pd-FI-M5s. La parte restante (4,6%) prefigura altri tipi di coalizione. Andando qualche giorno indietro (la diffusione risale al 13 agosto), Ipr Marketing ha fatto un sondaggio per La7 sulle intenzioni di voto degli italiani. Ecco i risultati: Lega al 38%, Pd al 23%, M5s al 16,5%, Fd’I all’8% e FI al 6,5%. Una ‘classifica’ che, al netto di piccole variazioni, è confermata in tutte le rilevazioni del periodo. A testimoniare come l’Italia sia al centro dell’attenzione, anche il sondaggio commissionato "da un grande fondo di investimento americano" (così riporta il sito Dagospia) il 9 agosto scorso. Il risultato curioso è questo: la Lega passa dal 30% al 39% se guidato da Salvini, mentre M5s e Pd, senza Di Maio e Zingaretti, aumentano rispettivamente dall’11 al 17% e dal 20 al 28%.

Marchionini confermata sindaco di Verbania - 10 Giugno 2019 - 09:10

Re: purtroppo!
Ciao lucrezia borgia se non si fa manutenzione, anche le piante secolari purtroppo muoiono. Inoltre singolare l'accostamento cemento/verde. Per il resto, onore al vincitore e alla sua inaspettata rimonta!

Verbania al ballottaggio Albertella e Marchionini - 31 Maggio 2019 - 11:54

Il silenzio.....
Mi domandavo se il silenzio di mr. BARBAROSSA non preluda ad un accordo con il vincitore annunciato per un assessorato.... Vista la sua propensione a bannare I "dissidenti" lo vedrei bene ai servizi di mediazione culturale

Lega Salvini VCO presenta i candidati - 1 Maggio 2019 - 10:36

C'è già un vincitore, anzi una vincitrice.
Vincerà sicuramente il sindaco uscente. Non le darò il mio voto in nessuno dei due turni ma il risultato già si respira nell'aria. Vedo poca sicurezza nella campagna dell'altro maggiore competitor. Hanno forss già intuito il risultato e prefigurando degli scranno all'opposizione non investono tanta energia e risorse. È una vittoria personale del sindaco, dove il Pd non ha alcun merito. Sembrano infatti mostrare maggior enfasi le liste civiche a lei collegate. Le alternative vive e migliori, sulle quali andrà il mio voto, identificate nella lista "una Verbania possibile", il Movimento 5 Stelle e wualla parte del Pd e della sinistra dissonante, non si è candidata o si è presentata divisa. Persa un'occasione per la città. Tutto riconfermato.

Alice Brida vince il Ballo Debuttanti di Stresa - 11 Marzo 2019 - 13:53

Neutralità sinistra
La neutralità nonportya da nessuna parte: meglio fare scelte che poi si rivelano sbagliate che non fare scelte. Il non scegliere significa, nella migliore delle ipotesi, essre privi di idee ed ideali.Quanto a me, se ti riferivi a me, non sono salito su alcun carro del vincitore: ho sempre detto che finchè c'è stato ILMSI ( e Almirante) ho votato per loro con la massima convizione. Ora. mutato lo scenario poltico ( solo le montagne non si muovono e poi neppure quelle) in questo momento sto e condivido le scelte e le proposte di Salvini e spero vivamente che la legge sulla legittima difesa venga approvata la più presto.

Il Centro Destra sceglie Albertella - 11 Febbraio 2019 - 13:31

Re: Attendo il programma
Un programma non c'è ancora - tanto che si vocifera di fogli bianchi pronti ad essere riempiti, ma le linee programmatiche più o meno possono già essere indicate: http://www.verbano24.it/index.php/12117-cadidatura-albertella-i-punti-centrali-del-programma-che-verra Battute in libertà: SOCIALE - non si capisce nel concreto cosa voglia dire. La sua compagine politica però ha già indirizzato questo tema con il RdC nazionale. LAVORO – Difficile, se non impossibile, che un’amministrazione comunale riesca ad essere efficace in tal senso. Tuttavia, nella stessa frase, sembra esserci un ossimoro: si chiede più lavoro e nel contempo lo si nega dicendo che non servono altre realtà commerciali. Quelle esistenti, per l’appunto, ci sono già e già contribuiscono al livello occupazionale. Se vogliamo aumentarlo va da sé che bisogna creare del nuovo. PARCHEGGI – Dove, come, quanti, quanto costa. Facile dire “più parcheggi per tutti” e poi non sapere dove metterli. Ad oggi l’indirizzo Marchionini è chiaro: parcheggi al di fuori del centro città (parcheggio che respira, che dovrebbe finalmente “tirare” ossigeno nella prossima legislatura), lieve riduzione di quelli “dentro le mura”, incentivo alla mobilità non a motore (piste ciclabili). Tra l’altro per un piccolo parcheggio a Suna l’amministrazione uscente è stata contestata: l’una o l’altra cosa quindi. Si decidano e prendano una strada. P.zza F.lli BANDIERA – La piazza è da rifare – e qui son tutti d’accordo, anche Brignone: chiede che venga “collegata al resto della città” ed è esattamente l’obiettivo del progetto vincitore del concorso di idee. Si dice che è inedificabile e quindi si sta dicendo che la riqualificazione della piazza starebbe solo nella riasfaltatura? Il progetto attuale è figlio di un concorso di idee: credo che nessuno abbia ipotizzato un nuovo manto stradale senza metterci due alberi e qualche panchina. Se è questa l’idea di Piazza dell’opposizione, che lo chiariscano sin da subito. Inoltre, parlano di un mutuo da 2M€ come una cifra che condannerà economicamente la città: vien da ridere. Giova per caso ricordare il milione di € in mutuo acceso dal Comune in era Zacchera per la costruzione del CEM? Consiglio inoltre la lettura del documento di programmazione denominato “Quadro Generale Mutui 2019”, così giusto per apprezzare il significato numerico dei DUE milioni aggiuntivi di mutuo richiesti per il progetto in questione. CEM – Mi soffermo ancora sul discorso area esterna. Continuare a parlare di discarica e di degrado dell’area è un’offesa alla città intera. Nessuna discarica a cielo aperto e nessun degrado urbano: “solamente” un terreno non trattato che, per ovvie ragioni, deperisce alle intemperie. Vale la pena ricordare due cose: 1. l’impianto di illuminazione esterno non era compreso nel progetto CEM e l’amministrazione uscente si è fatta carico di un 200k€ (su per giù, la cifra non la conosco a memoria) per dare illuminazione paesaggistica nonché scenica a tutta l’area esterna. 2. L’area esterna, quindi “i giardini” che abbracciano il CEM, non erano all’interno del progetto di riqualificazione. Marchionini aveva sondato la possibilità di metterci mano seriamente, con una cifra di ca 250k€ che non ha trovato capienza. Sulla messa a norma si sono spesi fiumi di parole: speriamo arrivi presto perché ne abbiamo ben donde di sentirle. Noto solo un accanimento su una questione tecnica sulla quale c’è stata, parere del tutto personale e non esperto, un’evidente forzatura: in nessun teatro del mondo l’illuminazione scenica è costantemente disturbata da una decina di cartelli illuminati delle vie di fuga. Così come in tanti teatri italiani, della resistenza al fuoco se ne infischiano bellamente. . ...continua

Manifestazione contro le scelte inumane - 11 Febbraio 2019 - 09:37

Re: 150
Ciao lupusinfabula oppure che non gliene frega nulla che molti finiscano per strada di nuovo in clandestinità.... Sarà anche che per contestare alcuni, che pensano a criticare il vincitore naturalizzato italiano del festival canterino (salvo poi esser smentito e contraddetto dalla sua ex, che problemone!) non vale manco la pena di scomodarsi....

Manifestazione contro le scelte inumane - 4 Febbraio 2019 - 17:21

SINISTRO
" carissimo " con me hai proprio sbagliato bersaglio! parlo dell'ascesa sul carro del vincitore, parli con una che a 12 anni guardava Tribuna Politica per ascoltare Giorgio Almirante, poi ho " provato " a seguire Fini anche se gia' la immaginavo deludente e, cosi' e' stato. Non avevo mai votato Lega, fino a che c'era Bossi ma, con Salvini da subito l'ho votato, Non sono io che ho cambiato Bandiera ma gli ideali che aveva una volta la destra e che erano e sono i miei oggi li ritrovo solo in Salvini

Provincia VCO in dissesto, incontro in Ministero - 22 Dicembre 2018 - 08:30

La memoria, questa sconosciuta!
Il 10 gennaio del 2014 il TAR Piemonte, dietro presentazione di ricorso da parte della presidentessa uscente Mercedes Bresso per una serie d'irregolarità compiute nella presentazione delle liste vicino alla candidatura di Cota, ha annullato le elezioni regionali del Piemonte. La sentenza, poi confermata in Consiglio di Stato è stata resa esecutiva nonostante presentazione di ricorso alla Corte Suprema di Cassazione da parte delle Regione Piemonte, Cota è stato quindi costretto a dimettersi e ad indire, per il 25 maggio 2014, nuove elezioni. E' risultato vincitore il candidato del PD Sergio Chiamparino. Si EVINCE che la lega ed i suoi ESPONENTI non è che avessero lavorato in modo così trasparente, ma certo, sotto elezioni saltate fuori a riproporvi “candidamente”... VERGOGNOSI!

“Piccola storia partigiana della banda di Pian Cavallone” - 22 Novembre 2018 - 23:56

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Ignoranza!!!
Ciao robi ti faccio notare che solo tu stai parlando di destra e sinistra, mentre io faccio un ragionamento opposto, la resistenza è di tutti, anche di chi oggi si professa di destra. Se come dici, e io concordo con te, la guerra la scrivono i vincitori, perchè gli americani avrebbero lasciato mano libera al PCI sulla resistenza? O peggio, chi sarebbe il PCI il vincitore della guerra?

Provincia: si vota per il Presidente - 7 Novembre 2018 - 16:39

Re: Re: Re: Re: Stranamente il condono edilizio
Ciao SINISTRO Non io. Sono di destra da molti anni pur venendo da cultura liberale. Se ti riferisci a quelli che hanno votato lega ti ricordo che prima del voto erano dietro forza italia. Dunque non vincitori. Direi che il disgusto per Il Pd e la sinistra ha determinato tutto. Il discorso del carro del vincitore è datato.

Forza Italia: avanti sull'autonomia del Piemonte - 1 Agosto 2018 - 09:38

forza Inter/Milan/Juve/Roma/Atalanta
sono interista,ma sostengo anche: Juve,Roma,Lazio,Atalanta,Milan,Napoli e Toro, e chiunque abbia una chance di vincere lo scudetto e che posso aver dimenticato. funziona così ormai,si sale sul carro del vincitore chiunque sia,anche se fino a ieri ero sul carro del suo oppositore. senza battere ciglio,e senza provare un minimo di imbarazzo.

Carabinieri arrestano parcheggiatore abusivo - 27 Giugno 2018 - 15:43

Re: Le balle di Renzi e chi lavora onestamente
Ciao lupusinfabula nelle casse dello Stato italiano ci sono circa 500 milioni disponibili, attualmente, quindi cosa cambia se i vincitori del giorno dopo promettono (o meglio uno solo di loro, quello con le stelline) € 780 come reddito/pensione di cittadinanza, compresi i migranti regolarizzati? Forse perché la spara più grossa col 7 davanti? Già col DEF siamo slittati al 2019 (compresa la flat tax promessa dal vincitore verde/azzurro). Quindi, non sarebbe più onesto dire che un programma elettorale che costa poco più di 100 miliardi di euro possa essere solo sfiorato in alcuni punti? Ora come ora, pensi che i privati ti paghino di più? Almeno nel pubblico il posto lo tieni salvo. A proposito di migranti: come mai il prof. Conte ha detto che di una parte di loro comunque l'Italia dovrà farsi carico, a prescindere da dove sbarchino, forse perché la missione del nostro vice-premier verde-azzurro in Libia non ha avuto l'effetto sperato?

Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 4 Maggio 2018 - 10:54

Re: Re: Re: Due referendum diversi e due risultati
Ciao Giovanni% in verità, non vedo alternative credibili, visto che anche il M5S non sta facendo grandi cose, se non dire da 2 mesi che è il primo partito vincitore.

Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 4 Maggio 2018 - 10:46

Re: Re: Re: Due referendum diversi e due risultati
Ciao Giovanni% il punto è che, allo stato attuale, siamo allo stallo completo, senza una valida alternativa. Anche i nuovi partiti, compreso quello di privataemail, per il quale anche tu hai votato, non sta facendo granché, se non continuare a dire, da 2 mesi, che è il primo partito vincitore.

M5S su pista ciclabile Suna - Fondotoce - 19 Marzo 2018 - 15:20

Ragusa
Così a sentimento mi vien da pensare che l’intervento di Ragusa non sia paragonabile con quello a Verbania costando più di 10 volte meno. Il costo dell’opera è fissato dal vincitore della gara d’appalto e quindi poco può decidere l’amministrazione. Una precedente ditta vincitrice aveva rinunciato all’appalto (immagino che rifacendo i conti, non ci “stava dentro”). I suggerimenti costruttivi sono interessanti, da approfondire mentre per i costi c’è poco da fare

"Teatro Maggiore: si faccia Commissione d'Inchiesta" - 25 Gennaio 2018 - 09:19

gara
insomma,alla fine sembra una gara a chi fa peggio nella quale trovare un vincitore sembra molto difficile. un progettista di fama internazionale (pensa a quelli scarsi..) che commette errori macroscopici,e una sequela di figure che vedono compiersi davanti ai loro occhi errori marchiani senza battere ciglio,o senza proprio accorgersene... in che mani siamo! e,gran finale,chi vorrebbe provare a fare un po' di chiarezza magari facendo pagare chi ha sbagliato,e non sempre Pantalone,viene pure attaccato!!

ODG su diretta streaming del Consiglio Comunale - 27 Dicembre 2017 - 22:36

Re: Re: Lady e sinistro (tedesco?!)
Ciao SINISTRO Come credi, intanto lo streaming non funziona, ma tu sei sul carro del vincitore e ti va bene così ... Per le mie "profezie " c'è ancora tempo per vederle avverate, a febbraio intanto vedremo se ci sarà pure una condanna dopo le 4 dimissioni :-D
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti