Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

quando

Inserisci quello che vuoi cercare
quando - nei post

Piemonte in Zona Arancione - 21 Gennaio 2022 - 19:02

Il Piemonte da lunedì 24 gennaio passerà in zona arancione, insieme ad Abruzzo, Sicilia e Friuli: lo conferma l’ordinanza firmata questo pomeriggio dal ministro della Salute Roberto Speranza.

Presidente Lana lascia per alcuni giorni - 21 Gennaio 2022 - 17:20

In una nota questa mattina, il Presidente della Provincia, Alessandro Lana, ha annunciato che per alcuni giorni cederà le funzioni al vice, Porini, il tempo di valutare problemi di salute personale e quindi divenire ad una decisione definitiva.

CNA Piemonte Nord: cauto ottimismo - 20 Gennaio 2022 - 10:23

Le aspettative delle piccole imprese per il 2022. “Cauto ottimismo e qualche preoccupazione”.

Quaretta su blocco attività ambulatoriali - 18 Gennaio 2022 - 15:03

Augusto Quaretta, Rappresentanza Sindaci ASL VCO: "Sanità nel VCO - E' assolutamente indispensabile e giustificato il blocco totale del attività ambulatoriali programmabili ??".

"Le signorine" - 17 Gennaio 2022 - 08:01

Il settimo appuntamento di un ricchissimo calendario è previsto per martedì 18 gennaio (ore 21.00) con ISA DANIELI e GIULIANA DE SIO e lo spettacolo LE SIGNORINE, con regia di PIERPAOLO SEPE.

Allerta Incendi boschivi - 16 Gennaio 2022 - 08:01

La Direzione Opere Difesa del suolo, Protezione civile Trasporti e Logistica della Regione Piemonte ha dichiarato lo stato di massima pericolosità incendi boschivi su tutto il territorio piemontese sulla base del livello di pericolo e dei prodotti forniti dal Centro funzionale regionale di Arpa Piemonte.

Piemonte: vaccino, somministrate 8.270.452 dosi - 10 Gennaio 2022 - 14:03

Sono 36.954 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione che ieri hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 3.331 è stata somministrata la prima dose, a 3.565 la seconda, a 30.058 la terza.

Lampi sul Loggione: "LOCKE" - 7 Gennaio 2022 - 10:23

Il primo appuntamento è per sabato 8 gennaio 2022 (ore 21.00) con LOCKE, trasposizione teatrale del grande successo cinematografico diretto da Steven Knight con protagonista Tom Hardy.

Omaggio a Buscaglione e Sinatra - 4 Gennaio 2022 - 16:02

quando la musica trasforma un locale in uno Swing Club anni ‘50. A Omegna, edizione speciale di Fred Frank & Friends. Mercoledì 5 gennaio alla Canottieri.

"Giselle balletto in due atti"" - 3 Gennaio 2022 - 08:01

Il primo appuntamento del 2022, sesto di un ricchissimo calendario, è previsto per martedì 4 gennaio (ore 21.00) con la grande danza internazionale: il palco del Maggiore ospiterà GISELLE BALLETTO IN DUE ATTI con il BALLETTO DI MOSCA RUSSIAN CLASSICAL BALLET.

Regolazione acqua lago a +1,5m - 29 Dicembre 2021 - 10:02

Riceviamo e pubblichiamo, una nota congiunta dei gruppi consigliari INSIEME PER VERBANIA e PRIMA VERBANIA sulla regolazione del livello del lago Maggiore da + 1,25 m. a + 1,5 m. deciso dalla Conferenza Permanente.

Stazione: il Comune chiede sala d'aspetto - 27 Dicembre 2021 - 15:03

L'Amministrazione Comunale di Verbania scrive a RFI: si faccia la sala d'aspetto al binario 3

Piemonte: vaccino, somministrate 7.755.632 dosi - 24 Dicembre 2021 - 11:04

Sono 30.936 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18). A 1.924 è stata somministrata la prima dose, a 2.038 la seconda, a 26.974 la terza.

Virginia Union Gospel Choir - 22 Dicembre 2021 - 11:34

Il quinto appuntamento di un ricchissimo calendario è previsto per giovedì 23 dicembre (ore 21.00) quando, sul palco del Maggiore, saliranno grandissimi nomi del Gospel come VIRGINIA UNION GOSPEL CHOIR feat. J. DAVID BRATTON.

Concerto di Natale dell'Accademia Wind Band - 21 Dicembre 2021 - 19:06

L'Ente Musicale Verbania ha sempre organizzato un Concerto di Natale presso il Centro eventi Il Maggiore di Verbania.

Rosaltiora vittoria e sconfitta - 19 Dicembre 2021 - 15:03

La serata dei 3-0, uno a favore, uno a sfavore. Se per Vega Occhiali Rosaltiora in Serie C la trasferta di Bellinzago ha portato ad un successo netto, in una partita che è durata poco più di un’ora la prova di 81Service Rosaltiora in Serie D sul campo della capolista Hajro Tetti Issa Novara ha visto invece il netto, ennesimo successo della formazione novarese, ancora imbattuta e meritatamente in testa.

"Il marito invisibile" - 18 Dicembre 2021 - 11:04

l quarto appuntamento al Maggiore, di un ricchissimo calendario è previsto per domenica 19 dicembre (ore 21.00) con MARIA AMELIA MONTI e MARINA MASSIRONI e lo spettacolo IL MARITO INVISIBILE, scritto e diretto da EDOARDO ERBA.

Lettura di "Unorthodox" - 14 Dicembre 2021 - 18:06

Mercoledì 15 dicembre 2021 ore 19.00, SfiVCO propone la lettura del libro: Unorthodox.

Rosaltiora: i risultati di C e D - 12 Dicembre 2021 - 15:03

Un sabato che riconcilia con la pallavolo dopo una settimana obiettivamente difficile in casa Rosaltiora.

VerbaniaNotizie: riattivato il canale Telegram - 11 Dicembre 2021 - 16:06

Nella giornata di ieri abbiamo riattivato il canale Telegram di VerbaniaNotizie, dopo un periodo che ci ha visti impegnati a implementare il servizio integralmente nel nostro sistema.
quando - nei commenti

Marchionini: sanità VCO, dalla Regione solo annunci - 20 Gennaio 2022 - 09:02

Prendiamo atto
Prendiamo atto che per il PD è iniziata la campagna elettorale per le politiche del 2023 e ogni argomento è buono scaricando sugli attuali amministratori regionali attuali ( alcune scelte dei quali peraltro non condivido) quasi che quando la regione Piemonte era in mano al PD avesse fatto passi da gigante sia in tema sanità che negli altri comparti ed avessimo assessori da premio Nobel. Il potere logora chi non ce l'ha.:ipse dixit.

Coronavirus: aggiornamenti (11/01/2022 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 15 Gennaio 2022 - 09:14

Pericolo
Caro Robi solo chi non vuol vedere non si rende conto che questi non hanno alcuna paura delle forze dell'ordine (vedi Milano e non solo) e sanno benissimo che in Italia prima di addivenire ad una condanna concreta ci vogliono anni, durante i quali possono scomparire o mimetizzarsi ulteriormente. Non voglio neppure immaginare un giorno in cui se tutti gli extra com dovessero coalizzarsi ( e l'islam per loro è un potente collante) non basterà numericamente l'intero esercito italiano per poter riconquistare la nostra ( e solo nostra e non loro) patria. quando nei vari TG sento la definizione "italiani di origine nordafricana" comincia già ad uscirmi il fumo dalle orecchie. Ma naturalmente c'è chi ha interesse a far continuamente rimpolpare con nuovi arrivi tutta questa bella gente.

Coronavirus: aggiornamenti (11/01/2022 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 12 Gennaio 2022 - 14:08

436
Quei 436 euri spesi per la mia pensione non si sarebbero potuti spendere meglio! L'invidia non muore mai.......e io, riconoscente, ho già inviato le arance a mezzo di fidato e personale corriere.quando un camerata chiede aiuto io rispondo sempre:-Presente!-

Coronavirus: obbligo vaccinale ed estensione uso green pass - 8 Gennaio 2022 - 12:16

Re: Sanzione
Concordo al 100% anche perchè obbligare a vaccinarsi quando, dati reali, una buona percentuale di vaccinati finisce all'ospedale anche in terapia intensiva e, purtroppo, qualcuno muore? Ritengo più utile l'obbligo dei tamponi ravvicinati da estendere anche ai vaccinati che NON sono immuni ma contribuiscono alla diffusione del virus.

Entra in funzione la ZTL a Verbania - 6 Gennaio 2022 - 21:02

Re: dalla serie .......quando non si vuole capire!
Ciao Ugo Lupo, non si tratta di non voler capire (suona anche un po’ offensivo); io, che abito in zona, ho un’altra opinione; è lecito? Il problema non sono i corrieri che lavorano o i disabili, ci mancherebbe; io vedo auto che occupano “abusivamente” i parcheggi per il carico/scarico (costringendo chi ha diritto a parcheggiare lungo il marciapiede opposto); auto che, con conducente all’interno, stazionano dietro le macchine parcheggiate o anch’esse lungo il marciapiede; auto che cercano un fantomatico parcheggio per poi invertire la direzione, spesso con varie difficoltà; pedoni che ignorano i percorsi laterali e camminano lungo il centro della già ristretta carreggiata. Aggiungo che sicuramente i problemi della vita sono altri, ma la linea tratteggiata e la scritta “ZTL” sono sempre davanti al “GOAL”.

Entra in funzione la ZTL a Verbania - 6 Gennaio 2022 - 18:41

dalla serie .......quando non si vuole capire!
Nelle zone ZTL di Intra ( all' intero delle stesse, per essere più chiaro ) non ho mai ripeto mai visto traffico o comunque intasamenti solo qualche passaggio sporadico verso la posta. Quindi ribadisco quanto detto! Ovviamente il ritorno verso via XXV Aprile si rende necassario visto che ci sono numerosi parcheggi per portatori di Handicap e carico e scarico a uso dei corrieri che giornalmente riforniscono il centro ;sfido qualsiasi Amm. Com. a rimuovere gli stessi senza una rivoluzione dei commercianti ed sucessina copiosa perdita di consensi.

Entra in funzione la ZTL a Verbania - 6 Gennaio 2022 - 13:19

Servono ?
A cosa servono ? Cosa c'è di speciale in quelle vie che non tutti possono passare, quando è sempre stato fatto? Sembra che siamo entrati in un epoca dove ricattare, impedire ,sia diventato l'unico modo per comunicare e convivere .

Cirio: fondi PNRR premio alla progettualità di Verbania - 5 Gennaio 2022 - 22:07

Commento
In questo momento altamente critico trovo vergognoso destinare 20 milioni per realizzare opere di dubbia utilità quando le strutture sanitarie sono al collasso.

Entra in funzione la ZTL a Verbania - 4 Gennaio 2022 - 11:02

Re: ZTL necessario ?
Ciao Graziellaburgoni51 se c'è il cartello luminoso credo sia difficile sbagliare. Di solito quando è via libera c'è scritto in verde ZTL non attiva, mentre in caso contrario è scritto in rosso ZTL attiva. Difatti varie sentenze hanno deciso che le diciture "varco attivo" o "non attivo", senza nemmeno un colore semaforico, erano fuorvianti. più o meno capziosamente.

Entra in funzione la ZTL a Verbania - 4 Gennaio 2022 - 07:30

ZTL necessario ?
Spero siano segnalate queste zone , non tutti abitano a Verbania . Sono preoccupata di entrarci senza accorgermi , come succede a molti quando vanno in città che non abitano . Temo in tante multe di ignari conducenti ,che non si accorgono di passare in una zona ZTL..

Songa: report ha denigrato Stresa - 31 Dicembre 2021 - 18:43

Re: Io penso...
Ciao lupusinfabula come dire: se hai bisogno di un intervento chirurgico, e vieni casualmente a sapere che il chirurgo è bravo ma è di sinistra, mica rischi la vita aspettando che ti operi uno di destra? Per il resto, la Rai è stata sempre lottizzata, così come quando governava la destra, visto che le nomine, purtroppo, le fanno i politici dei governi di turno.

Brigatti: si pensi a Don Cacciami per intitolazione scuola - 22 Dicembre 2021 - 08:54

RICORDO DI DON CACCIAMI
quando incontro i miei ex compagni del Cobianchi (anni70) che sono stati ospiti della Famiglia Studenti di Intra ricordiamo sempre la figura di Don Cacciami con la sua cultura, la sua capacità relazionale, il suo temperamento. Credo di interpretare la volontà di tutti ricordandolo.

Fratelli d'Italia Verbania su nome Scuole Cadorna - 20 Dicembre 2021 - 17:55

Pensiero grillino????
Solito pensiero comunista che salta quando punto sul vivo.

Fratelli d'Italia Verbania su nome Scuole Cadorna - 18 Dicembre 2021 - 13:05

Nulla in contrario
Nulla in contrario se alcune amministrazioni comunali vogliono intitolare qualcosa al loro "compagno" Gino Strada; ma rimuovere intitolazioni già esistenti mi sembra una posizione iconoclasta alla stregua delle scelte operate dai talebani che hanno distrutto opere d'arte e monumenti storici. E' vero che nel corso della storia cambiano valori e valutazioni, ma valutare oggi, con i criteri di oggi, cose avvenute in passato non ha alcun senso. Si pensi, tanto per fare un esempio, a s.ta Maria Goretti, martire per difendere la sua "purezza": diciamo che non ha più senso definirla "santa" solo perchè oggi sono ( ....e meno male) cambiati i costumi per cui le ragazze moderne hanno, per così dire, visioni "più larghe " sull'argomento anche durante la minore età? E che dire di papi, oggi venerati come santi, che al loro tempo decretavano la pena di morte ( Monti e Tognetti docent)? Non è forse vero che durante le guerre, anche moderne, altri generali hanno ordinato ed applicato la pena di morte: cancelliamo anche loro dalla storia? Cambiare i nomi e le intitolazioni: che problemoni quando non si nulla di più importante cui pensare!!!

Insieme per Verbania e Prima Verbania: No al cambio nome della "Cadorna" - 18 Dicembre 2021 - 05:49

Per rinfrescare la memoria
Nel novembre del 1916, Cadorna introdusse tramite circolare il ricorso alla decimazione, pratica risalente all'antica Roma e assolutamente non prevista dal codice penale militare, provvedimento che fu disapprovato con fermezza anche dalla Commissione d'inchiesta di Caporetto che la definì un "provvedimento selvaggio, che nulla può giustificare". Le circolari di Cadorna sul fronte disciplinare cambiarono completamente il modus operandi dell'esercito, se all'inizio della guerra vigeva la prassi di pubblicizzare in tutto l'esercito l'esonero degli ufficiali superiori per manifesta incapacità di comando e di rendere noti i nominativi dei militari che avevano disertato, nel 1916 si iniziarono a diramare ordini del giorno che additavano ad esempio ufficiali che avevano fatto sparare contro militari sbandati o che mettevano all'indice ufficiali colpevoli di non aver saputo mantenere salda la disciplina dei propri reparti:[2] «In faccia al nemico una sola via è aperta a tutti: la via dell'onore, quella che porta alla vittoria od alla morte sulle linee avversarie; ognuno deve sapere che chi tenti ignominiosamente di arrendersi o di retrocedere, sarà raggiunto – prima che si infami – dalla giustizia sommaria del piombo delle linee retrostanti o da quello dei carabinieri incaricati di vigilare alle spalle delle truppe, sempre quando non sia stato freddato prima da quello dell'ufficiale. Per chiunque riuscisse a sfuggire a questa salutare giustizia sommaria, subentrerà, inesorabile, esemplare, immediata – quella dei tribunali militari; ad infamia dei colpevoli e ad esempio per gli altri, le pene capitali verranno eseguite alla presenza di adeguate rappresentanze dei corpi. Anche per chi, vigliaccamente arrendendosi, riuscisse a cader vivo nelle mani del nemico, seguirà immediato il processo in contumacia e la pena di morte avrà esecuzione a guerra finita.[3]»

Airoldi: No all'intitolazione scuola a Gino Strada - 18 Dicembre 2021 - 05:46

Per chi non lo sapesse
Nel novembre del 1916, Cadorna introdusse tramite circolare il ricorso alla decimazione, pratica risalente all'antica Roma e assolutamente non prevista dal codice penale militare, provvedimento che fu disapprovato con fermezza anche dalla Commissione d'inchiesta di Caporetto che la definì un "provvedimento selvaggio, che nulla può giustificare". Le circolari di Cadorna sul fronte disciplinare cambiarono completamente il modus operandi dell'esercito, se all'inizio della guerra vigeva la prassi di pubblicizzare in tutto l'esercito l'esonero degli ufficiali superiori per manifesta incapacità di comando e di rendere noti i nominativi dei militari che avevano disertato, nel 1916 si iniziarono a diramare ordini del giorno che additavano ad esempio ufficiali che avevano fatto sparare contro militari sbandati o che mettevano all'indice ufficiali colpevoli di non aver saputo mantenere salda la disciplina dei propri reparti:[2] «In faccia al nemico una sola via è aperta a tutti: la via dell'onore, quella che porta alla vittoria od alla morte sulle linee avversarie; ognuno deve sapere che chi tenti ignominiosamente di arrendersi o di retrocedere, sarà raggiunto – prima che si infami – dalla giustizia sommaria del piombo delle linee retrostanti o da quello dei carabinieri incaricati di vigilare alle spalle delle truppe, sempre quando non sia stato freddato prima da quello dell'ufficiale. Per chiunque riuscisse a sfuggire a questa salutare giustizia sommaria, subentrerà, inesorabile, esemplare, immediata – quella dei tribunali militari; ad infamia dei colpevoli e ad esempio per gli altri, le pene capitali verranno eseguite alla presenza di adeguate rappresentanze dei corpi. Anche per chi, vigliaccamente arrendendosi, riuscisse a cader vivo nelle mani del nemico, seguirà immediato il processo in contumacia e la pena di morte avrà esecuzione a guerra finita.[3]»

Associazioni d'Arma su proposta intitolazione scuola a Gino Strada - 17 Dicembre 2021 - 13:53

malafede o poca conoscenza della storia?
Punto primo: se dai rappresentanti di quegli enti di varia origine la missiva fosse partita dal presupposto "il medico che rischiava la vita per gli ultimi, e che era un pacifista assoluto" ha tutte le caratteristiche perchè Verbania gli dedichi una strada, un edificio... avrei escluso la parte sulla malafede... peccato che non ci sia. Resta il punto due, la poca conoscenza. Sia della storia contemporanea (la cosiddetta cancel culture si pone l'obiettivo di eliminare i modelli, non di sostituirli, rinominare una scuola non è cancel culture, è una pratica molto normale nella vita di tutti i giorni, da che esistono le intitolazioni) sia, e visti gli scriventi più grave, della storia. Partiamo dalla giustificazione ascritta alla deidca della scuola al Cadorna (da loro non da me): perchè non avrebbe fatto peggio degli altri generali stranieri, e perchè suo padre e suo figlio hanno fatto cose che val la pena ricordare ed additare come modello. Ma scherzate vero? Se io volessi giustificare, in senso storico (scusate è la mia passione) la figura di Cadorna direi che è stato molto bravo a mobilitare le armate in tempi brevissimi nel 1915, quando il Governo lo ha messo di fronte al fatto compiuto. Forse pure una certa capacità nella riorganizzazione delle terze linee sia a seguito della Spedizione Punitiva che della rotta di Caporetto. A parte questo... davvero... vale questo l'intitolazione di una scuola? Che valori deve suggerire ai ragazzi della scuola? Che cosa si perde rinominando la scuola? Io davvero non trovo nulla... se non il fatto che il nome si accosta bene ad una scuola che sembra più una caserma di cavalleggeri del XIX secolo che non un istituto di formazione. Passiamo invece alle ragioni storiche (e non cronistiche) per cui il Gen. Cadorna non dovrebbe venir utilizzato a modello: durante la guerra aveva istituito un attivissimo ufficio con il quale spiare e screditare i politici (eletti) che non la pensavano come lui. Una cosa ben oltre il limite dell'alto tradimento, messa a tacere come tante altre... L'assoluta incapacità di selezionare corpi dirigenti di livello, circondandosi di lacchè insulsi che vennero messi a comandare reggimenti e corpi d'armata. E la scusa di aver avuto una formazione ottocentesca non vale molto. Se avesse studiato strategia e non solo disciplina, magari all'estero, avrebbe imparato le tecniche napoleoniche ma soprattutto la guerriglia delle battaglie della guerra di secessione, o l'indipendenza dei gruppi d'attacco utilizzata dai giapponesi contro i russi e dai prussiani coi francesi già trent'anni prima. Ma per Cadorna, noblesse oblige, era impensabile lasciare ad un bifolco messo a fare il sergente un minimo di autonomia. Così come era il proponente del divieto di invio di vettovaglie ai prigiuonieri italiani nei campi austriaci (e l'Italia fu l'unica nazione a scegliere deliberatamente di far morire di fame i propri soldati nei campi). Ed è lì che stà la povertà dell'uomo (storica), condannata da Gadda e dai tanti che soffrivano le sue insulse scelte. Se ci fosse stato un'altro, più sveglio e preparato al suo posto le cose sarebbero andate diversamente e meglio? chi lo sa. Non è il punto. Di sicuro i bisnonni citati sopra (meglio dire trisavoli) sarebbero stati i primi ad abbattere a picconate l'epitaffio... dato che è fatto storiograficamente ben noto che Cadorna, tra le truppe, era considerato una sciagura al pari delle mitragliatrici austriache e dei gas tedeschi. Poi, resterebbe comunque il "bel" monolito sul lungolago a ricordare il personaggio... e quello lo notano tutti... Personalmente credo sia in ogni caso inopportuno dedicare scuole ai militari, indipendentemente, così come non esistono le caserme Montessori o Rodari...

Cristina su Direttiva casa UE - 16 Dicembre 2021 - 09:29

Re: Siamo in mano a psicopatici
Ciao robi addirittura, ma non mi dire.... In effetti mancava all'appello solo la massoneria musulmana! Ma stranamente, quando si tratta di ricevere soldi dall'Europa, in misura maggiore di quelli che danno a titolo di contribuzione, anche Orban & associati diventano mostri, in quanto non disdegnano affatto, soprattutto quando li distribuiscono tra la loro cerchia di amici.... Ah, la finanza creativa!

Comitato Difesa tre Ospedali su Assemblea Sanità - 13 Dicembre 2021 - 18:28

ospedali
Forse Tigano e Di Gregorio sanno cose a me sconosciute e per questo continuo a non capire la loro proposta. Credo che non si tratti di riconoscere "pari dignità" ai due ospedali, ma di dare ai cittadini un servizio sanitario d'eccellenza che può essere garantito solo con un unico ospedale in cui concentrare attrezzature d'avanguardia , efficienza e interconnessione tra i vari vari reparti. Ospedale riservato alle acuzie, mentre la medicina internedia dovrà essere soddisfatta localmente dai presidi sanitari esistenti che diventeranno Case della salute o altra definizione e faranno da filtro con l'ospedale. Una struttura altamente specializzata può attirare anche professionisti più qualificati che andranno altrimenti là dove la professionalità può trovare spazio e crescere. Questo l'abbiamo sentito ripetere da tanti medici!! quando poi si parla di DEA alla dimensione demografica della nostra provincia ne spetta uno solo e non due!!! A qualcuno risulta che le normative siano cambiate? A me no. Il richiedere ed insistere perchè con urgenza al Castelli si torni alle condizioni preCovid, credo non voglia dire accontentarsi, ma riavere il minimo indispensabile per andare avanti!!! almeno per ora, perchè anche se si partisse domani con qualsiasi nuovo progetto, ci vorrà qualche anno per una nuova soluzione e nel frattempo????

Cristina su Direttiva casa UE - 13 Dicembre 2021 - 15:12

Spero....
Spero che questa proposta venga cassata fin dall'origine, ma non ne ho la certezza, visti i precedenti dell'UE quando ha voluto intromettersi sulla curvatura dei cetrioli, sul diametro di zucchine e piselli ed altre amenità del genere...E ci sarebbe mancato anche che dovessimo non augurare più il Buon Natale per non offendere credenze differenti dalle nostre: basta con questo politicamente corretto, che mi sa più di servilismo che di altro!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti