Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

tavolo

Inserisci quello che vuoi cercare
tavolo - nei post

Nastri e Songa bene il Treno Riviera Express - 14 Gennaio 2021 - 14:03

In una nota Gaetano Nastri e Luigi Songa, FdI, invitano tutti all'impegno per avere una fermata nel VCO del Riviera Expres.

Forza Italia: "Trobaso si sta spegnendo" - 23 Dicembre 2020 - 10:03

"Le periferie delle città non devono essere dimenticate". La denuncia arriva da Chiara Nicolini, membro del Direttivo Provinciale e cittadino di Verbania di Forza Italia.

Autorità di Bacino vuole alzare livello lago - 19 Dicembre 2020 - 08:01

Il tavolo Tecnico istituito dall'Autorità di Bacino insiste: il livello del lago Maggiore va alzato. I Sindaci dei comuni dell’alto lago Maggiore contrari: scelta contro il turismo e a tutela degli interessi del Consorzio del Ticino. Anche il CNR segnala criticità nella scelta.

Insieme per Verbania su futuro dell'Ospedale Castelli - 12 Dicembre 2020 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Voce Libera VCO e Insieme per Verbania sul futuro dell’Ospedale Castelli e della sanità nel VCO.

Prima Verbania su dichiarazioni Preioni sanità VCO - 10 Novembre 2020 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Prima Verbania, che saluta con soddisfazione le dichiarazioni del Consigliere regionale Preioni, n merito alla riorganizzazione dell’assetto della sanità del VCO.

Piemonte: nuove misure didattica a distanza - 21 Ottobre 2020 - 10:02

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha firmato ieri sera due nuove ordinanze per intensificare le misure di contenimento della pandemia, al termine di una lunga giornata di confronto con le Prefetture, i sindaci, i presidenti di Provincia, il mondo della scuola e le organizzazioni di categoria.

DPCM 18 ottobre 2020 prevenzione Covid 19 - 19 Ottobre 2020 - 09:23

Le attività di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5:00 sino alle ore 24:00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo; in assenza di consumo al tavolo l’orario di chiusura dovrà essere anticipato alle ore 18.00.

Capitale Italiana della Cultura 2022, rinviata la scelta - 14 Ottobre 2020 - 15:03

Capitale Italiana della Cultura 2022: Verbania entra nella rete delle città della cultura. Rinvitata al 16 novembre la decisione sui finalisti.

Lago Maggiore: Autorità di Bacino risponde a Marchionini - 7 Ottobre 2020 - 15:03

L’Autorità di Bacino Distrettuale del fiume Po-Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti-Ufficio Dighe Milano e con il Consorzio del Ticino, chiarisce nei dettagli la situazione dei livelli del Lago Maggiore a seguito delle dichiarazioni a mezzo stampa rilasciate dal sindaco del Comune di Verbania Silvia Marchionini.

PD VCO chiede cabina di regia per Trasporti Scolastici - 1 Ottobre 2020 - 18:06

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del PD VCO dal totolo: "Trasporti scolastici: urgente istituire una cabina di regia."

Montani su piana di Fondotoce - 28 Settembre 2020 - 17:04

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del senatore della Lega, Enrico Montani , riguardante il progetto Piano Grande di Fondotoce.

Cristina su Galleria Omegna - 27 Settembre 2020 - 18:06

Nessuna controindicazione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e da Anas per l’acquisizione da parte dell’Azienda Nazionale Autonoma delle Strade della galleria di Omegna, come da decreto di fine gennaio.

Riapre la Ludoteca - 25 Settembre 2020 - 10:23

Sabato 26 settembre riapre la Ludoteca Comunale Zikizikilava di Verbania. Finalmente dopo questi mesi lontani, i bambini e le bambine verbanesi potranno tornare a giocare in Ludoteca.

Cristina su affollamento autobus studenti - 24 Settembre 2020 - 10:27

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'on. Mirella Cristina, riguardante il sovraffollamento degli autobus studenti.

Piemonte: linee guida per Oratori - 15 Settembre 2020 - 15:03

Approvati dalla Giunta regionale gli indirizzi operativi per la gestione in sicurezza degli oratori condotti da parrocchie e istituti cattolici.

Direttori di RSA replicano nuovamente ad ASL VCO - 18 Agosto 2020 - 15:03

A seguito del comunicato di ASL VCO in risposta a quello inviato da 7 direttori di rsa della Provincia, quest'ultimi tornano sull'argomento emergenza covid-19 e servizi.

Bando aperto CST, finanziati altri 22 progetti - 10 Agosto 2020 - 10:03

Davvero moltissimi i progetti valutati dal Consiglio Direttivo del CST Novara - VCO lo scorso 28 luglio, sono 22 quelli che verranno finanziati dal Centro (13 per la provincia di Novara e 9 per il VCO).

Risposta della ASL VCO ad alcuni Direttori di RSA - 8 Agosto 2020 - 08:01

A riscontro del comunicato stampa inviato da 7 direttori di RSA della Provincia, l'ASL VCO vuole evidenziare quanto segue.

1^ Footable Day - 18 Luglio 2020 - 10:03

Una giornata da non perdere per gli appassionati di calcio e le sue derivazioni: il 19 luglio, a Omegna (VB), in Piazza Martiri della Libertà si terrà il 1^ Footable Day, organizzato dall’Associazione Kenzio Bellotti in collaborazione con Footable e Goal Sport.

Messa in sicurezza Strada Statale 337 - 14 Luglio 2020 - 17:04

Riceviamo e pubblichiamo, due comunicati, uno dell'europarlamentare della Lega, Alessandro Panza. e l'altro dell'on. Mirella Cristina, Forza Italia, riguardante l'incontro sulla Strada Statale 337.
tavolo - nei commenti

DPCM: le regole anti-Covid sino al 15 gennaio - 11 Gennaio 2021 - 11:42

Re: Spiegazioni di HAvF
Ciao lupusinfabula o forse il fiorentino sa essere il vero pungolo, o ago della bilancia.... Ad ogni modo, anche dall'altra parte l'ex cav. fa esattamente lo stesso, con gli altri 2 completamente confusi, non solo sul tavolo della politica interna: vasta vedere il loro malcelato imbarazzo di fronte alle malefatte trumpiane d'oltreoceano!

Cristina su scuole e attività colpite da DPCM - 2 Novembre 2020 - 17:45

Re: Re: Banchi a rotelle
Ciao annes Questi banchi o meglio questa tipologia di banchi era già usata da anni e da anni la ritenevo "una c@g@t@ pazzesca" (cit. Rag. U. F ufficio sinistri). Quasi sempre si trovava nelle sale riunioni dove al massimo stai 2 ore e il tavolinetto serve al massimo per prendere 2 appunti su un foglio. Quando si è a scuola invece serve un piano grande dove poter tenere un quaderno A4 (che aperto diventa un A3), un libro aperto e l'astuccio oppure lo spazio per un foglio da disegno tecnico, squadre e riga. Serve lo spazio sotto al piano per depositare i libri. Serve poter regolare la distanza tra sedia e tavolo, serve una piano stabile e non ballerino e soprattutto non servono le rotelle. Tutte cose che queste meraviglia della scienza non hanno. Tra l'altro nessuno ha capito che vantaggio avrebbero questi banchi, rispetto ai tradizionali, per la diminuzione del rischio contagio. Poi non che il fatto che siano usati al MIT allora vuol dire che vanno bene in assoluto e soprattutto vanno bene per le nostre esigenze. Perché se fosse così, allora deleghiamo il MIT di organizzare tutto e saremmo a posto

Montani su piana di Fondotoce - 30 Settembre 2020 - 07:17

Intorno a un tavolo ........
Si , intorno a un tavolo , ma a parlare di ambiente non solo fra loro politici ,ma con almeno una persona competente ,di cosa vuol dire salvaguardia dell'ambiente.. Sono rimasta ammirata e quasi commossa ,per come lo ha spiegato turk-182 . Mi dispiace ma per ora ho letto ben poco di veramente saggio e utile per quell'area , se non come fare per sfruttarla a vantaggio delle solite mentalità tipiche umane ............fare soldi .

Montani su piana di Fondotoce - 29 Settembre 2020 - 17:34

Bravo
Bravo Turk-182 hai detto le cose giuste con chiarezza,e alla lega non va giù che non siano loro a mettere i piedi sotto il tavolo.Del territorio dell'ambiente non gli interessa nulla.

PD VCO risponde su fondi emergenza covid-19 - 24 Agosto 2020 - 14:43

Una bella serata
La citazione di Sinistro cade a proposito: qualche sera fa, mentre prendevo il fresco sul balcone, in un'abitazione poco distante, un'allegra comitiva cenava attorno ad un tavolo all'aperto.Uno di loro, con una chitarra, ogni tanto intonava qualche canzone. Ad un certo punto ha intonato proprio "Faccetta nera"; la tavolata intera l'ha seguito coralmente ed io, confesso, non ce l'ho fatta a trattenermi e, alzatomi in piedi mi sono unito al coro. Scrosciante applauso finale (non a me, ben inteso). Poi, il solista (evidentemente per par condicio) ha attaccato "Bella ciao": ha cantato solo lui e non ho sentito applausi alla fine. Tutto sommato una bella serata.

Immovilli: Pedroli, situazione inaccettabile - 6 Dicembre 2019 - 12:01

temi di serie A e temi di serie B
Francamente il calcio e lo stadio sono temi che non mi interessano, mi interessa invece la questione "soldi pubblici". Non credo che le questioni vadano affrontate sulla base di CHI le mette sul tavolo, ma in termini di merito. Non so dire quindi chi abbia ragione e chi torto, ma posso dire che per ciascuno di noi esisterà sempre un altro tema più importante... per questo nelle amministrazioni ci si divide i compiti, perchè le risposte possano arrivare. Io mi permetto solo di notare che oggi come ieri le risposte non arrivano e i soldi sono pubblici https://www.verbaniafocuson.it/n1460526-rabaini-mi-chiede-se-secondo-me-lui-non-sarebbe-trasparente-giudicate-voi.htm

Autonomia Piemonte: Cirio scrive al Ministro - 13 Settembre 2019 - 14:36

Re: Re: Erika stefani
Ciao SINISTRO Leggi bene quello che scrivo se ti riesce. Il.progetto autonomia era pronto e sul tavolo di conte non ad agosto ma a febbraio. E lo hanno bloccato come ben sai dalle lamentele di Zaia e fontana. Quindi non dire sciocchezze. Io non ho scuderie. Tu semmai hai come riferimento un gregge....

PD: "I 34mln per la SS34 già c'erano" - 6 Agosto 2019 - 12:38

Re: Tristezza
Ciao lupusinfabula la vera tristezza è la logica dei 2 forni, fin quando dura: FRATELLI D’ITALIA: LA CRISI NON VA IN VACANZA - Fratelli d’Italia ha organizzato una serie di manifestazioni dal titolo “La crisi non va in vacanza” e per la circostanza ha diffuso il seguente comunicato: Il Paese è in ginocchio. E il governo sta a guardare. Non bastano gli ultimi dati ufficiali – che mostrano un trend recessivo – a sbloccare l’immobilismo dell’Esecutivo gialloverde, che fino ad oggi ha saputo soltanto rispondere con provvedimenti dispendiosi, diseducativi, poco efficaci e ispirati all’assistenzialismo vecchia maniera, come il reddito di cittadinanza e “quota 100”. Per tornare a crescere occorrerebbe invece far ripartire la produzione, sostenere le imprese e i lavoratori, innescare un circolo virtuoso di crescita che non potrà mai basarsi sulla cancellazione della povertà per decreto o su un sussidio che consentirà a parecchi di passare le giornate sul divano davanti alla tv aspettando che il lavoro cada dal cielo e che le gravi crisi si risolvano da sole, magari all’indomani dell’ennesimo, improduttivo e sterile tavolo convocato al MISE. Per questo motivo ci siamo recati nel Verbano Cusio Ossola in un luogo simbolo della crisi economica, davanti all’ex Mercatone Uno per pretendere che il governo investa risorse economiche in misure attive per il rilancio e non passive. Servirebbe lo spirito d’iniziativa che ha caratterizzato il primo mese di Assessorato al Lavoro di Elena Chiorino, che ha subito messo a segno risultati concreti e tangibili. Il primo atto è stato l’accordo fra Regione, Intesa Sanpaolo e parti sociali per l’anticipo della cassa integrazione straordinaria. Una vera e propria boccata d’ossigeno per i dipendenti di alcune importanti realtà come Mercatone Uno e Brandamour. A caratterizzare l’azione dell’assessore di Fratelli d’Italia è stata certamente la rapidità di risposta, ma anche la concretezza nel voler risolvere i problemi alla radice, lasciando la parte dichiarazioni spot e proclami, proprio come nel caso di Manital dove Chiorino ha dapprima chiesto il pagamento in surroga agli enti locali che hanno commesse con l’azienda e ha poi approfondito la situazione scoprendo che Manital attende dai ministeri più di 17 milioni. Per questo l’esponente piemontese del partito di Giorgia Meloni ha scritto una lettera aperta al ministro Di Maio per chiedere di convocare subito i suoi colleghi debitori per sbloccare i pagamenti.

Cristina su Comitato sicurezza - 25 Luglio 2019 - 10:38

Sicurezza Pubblica
..........scomodare dei tavoli quali quello dell'ordine e della sicurezza pubblica…….. nessuno è mai stato obbligato a partecipare a nessun tavolo. Se si pensa che sia inutile o che non si abbia tempo per parteciparvi forse è meglio non farne parte. Far politica è responsabilità, massima espressione del volontariato. Il tavolo su richiamato dovrebbe riunirsi ogni mese senza convocazione. In maniera automatica. Anche solo per dire che tutto va bene (che sarebbe già una bella notizia). Se non avete voglia ne tempo di partecipare, dimettetevi e statevene a casa a guardare la televisione. Il secondo aspetto che mi incuriosisce è relativo alla frase…….. o per lo meno nulla è emerso a livello mediatico…….come se solo FB, istagram il Gabibbo o Capitan Ventosa siano attendibili per avere notizie. Sarebbe stato meglio avvicinarsi all'U.T. settore ambiente. alla P.M. e alla locale Questura per avere informazioni certe e sicure. Ci si sarebbe accorti che i problemi ci sono e numerosi e, per di più, non trovano soluzione tornando spesso d'attualità (negli uffici non sui social media). Riguardo alle luci nei vicoli…...beh, che dire, erano così anche con la giunta Zacchera, e con quelle precedenti. Perché solo ora ci si accorge del BUIO? ….quindi direi …….niente di nuovo. Poi, stando a quanto scritto sopra, perché spendere soldi per illuminare se su FB, Istagram, Striscia la Notizia non sono apparse notizie di aggressioni, violenze e altro nei vicoli bui?? Alegar

Forza Italia su bonifica ex Acetati - 24 Febbraio 2019 - 09:45

()
Premetto che non votai l’attuale sindaco, ma questo ricorrere ad uno slogan che potrebbe sintetizzarsi con “prima i Verbanesi” riconducibile a quello della lega “prima gli Italiani” che, reiteraramente e quotidianamente, ci ammorba (anche perché non supportato da FATTI), è veramente patetico! Il “tavolo di confronto” trovo sia un’idea, prima di criticarla, magari sarà utile parteciparvi, per avere un feedback da esibire! Tenendo soprattutto presente, che cinque anni fa, ai personaggi che ora ricercano i VOTI, dei cittadini è interessato ben poco! Vedremo in quanti se ne ricorderanno

"I civili istriani. tra lotta di liberazione ed esodo" - 22 Febbraio 2019 - 09:29

GIUSTO!
per poter ricucire le ferite storiche bisogna, prima di ogni altra cosa, fare chiarezza. In ogni guerra ci sono sofferenze da ambo le parti. La questione orientale è stata sempre controversa: Tito fece trovare gli alleati di fronte al fatto compiuto (consueta tattica dei suoi nemici, respinti senza l'aiuto di eserciti esterni), arrivando per primo, per poi sedersi al tavolo dei vincitori. Quindi con lui era impossibile trattare, essendo noi stati sconfitti. Diversamente da ciò che accadde nei territori sud-tirolesi, dove trattare con l'Austria, anch'essa sconfitta, era molto meno difficile. Per ciò che concerne l'Istria, Dalmazia e Fiume, c'è stata prima un'occupazione fascista,con persecuzione delle ex minoranze slave, poi una controffensiva comunista, con conseguenti ritorsioni: naturali e tragiche conseguenze delle Dittature che, a prescindere dal colore, sono sempre tali.....

Montani contrario al progetto ex Acetati - 23 Novembre 2018 - 07:49

Regole
Il pubblico fissa le regole, non interviene direttamente. Quello che può fare è proporre agevolazioni per una strada rispetto un'altra. La bonifica è un dovere o della proprietà o pubblico. Per esempio , il comune potrebbe mettere intorno a un tavolo i supermercati e iproduttori , prospettando una alleanza funzionale , magari con un buon progetto che aspiri a fondi europei, a fondi di fondazioni ecc. Di sicuro le strade banali sono più facili , ma meno durevoli

M5S su bonifica area Acetati - 10 Novembre 2018 - 12:01

Comunicato Acetati
Logica perfetta: chi inquina DEVE INDEROGABILMENTE ED URGENTEMENTE (sic...) provvedere alla bonifica poi ad AREA BONIFICATA, in quanto i sotterfugi per non adempiere in Italia non sono una novità, per la destinazione dell'area, considerata la dimensione, si DEVE fare un confronto aperto in quanto, come cittadino, pretendo di poter partecipare al tavolo di discussione.

FdI: Interrogazione in Regione Lombardia sul VCO - 22 Ottobre 2018 - 09:21

conferma,dilettanti allo sbaraglio
come ampiamente previsto,un manipolo di incapaci ha partorito un'iniziativa sgangherata senza uno straccio di idea seria e documentata che è quindi finita nell'unico modo possibile,il disinteresse generale. occasione persa? sì,di risparmiare 350mila euro,che adesso andrebbero chiesti a questi geni della lampada. ribadisco quanto detto più volte,dei politici seri si interrogherebbero e proverebbero a dare risposte su come migliorare la nostra regione,e non mettersi a sedere con un cappello in mano aspettando che qualcuno più ricco ci faccia la carità. solo che occorrerebbe studiare,lavorare...non sia mai! ora,archiviata questa costosissima pagliacciata,sarebbe ora di mettere sul tavolo idee serie e realizzabili,se qualcuno ne ha.

Utilizzo di droni all'interno del Parco - 3 Agosto 2018 - 12:20

Re: Re: Re: COME DICE IL BUON BAFFONE EX MASSONE..
Ciao SINISTRO Io sono laureato in management pubblico e diplomato ragioniere...ad un tavolo con te volentieri. A patto di non parlare di lavoro...

Utilizzo di droni all'interno del Parco - 3 Agosto 2018 - 11:08

Re: Re: COME DICE IL BUON BAFFONE EX MASSONE....
Ciao robi in effetti ci hai visto giusto, considerato che sono laureato in giurisprudenza, anche se ragioniere, come diploma e lavoro. Però in fondo credo che, se ci trovassimo tutti intorno ad un tavolo, nascerebbe una bella amicizia! Diciamo che questa è solo un'arena virtuale.

Utilizzo di droni all'interno del Parco - 3 Agosto 2018 - 10:56

Re: COME DICE IL BUON BAFFONE EX MASSONE....
Ciao SINISTRO Ahaha. .no tranquillo. Oramai ci siamo detti tutto. Il disprezzo è reciproco ma alla fine non mi tange più di tanto. Conosco la tipologia. È il tipico soggetto che in una tavolata conviviale cerchi di evitare come vicino di tavolo se non vuoi la serata rovinata...vivo e lascio vivere. Ma non lascio andare proprio tutto. ..grazie avvocato!

Bona su passaggio alla Lombardia - 16 Luglio 2018 - 17:54

Non fidarsi
Non fidarsi dell'"autonomia differenziata": se davvero avessero voluto l'autonomia l'avrebero già concessa: di promesse ne abbiamo viste e sentite fin troppe.. Se i promoyori el referendum dovessero fare marcia indietro ed accettare di sedersi al solito "tavolo" con i rappresentanti della regione Piemonte ci farebbero una figura barbina, perderebbero ogni credibilità e, sono certo, verrebbero buggerati per l'ennesima volta. Non so come potremo stare in Lombardia: di certo so come siamo stati considerati fin ora da Torino e ne ho più che a sufficienza. Almeno tentrae, poi si vedrà.

Carabinieri arrestano parcheggiatore abusivo - 29 Giugno 2018 - 21:12

Sentivo or ora....
Sentivo or ora i vari TG che riferivano sull'esito della riunione dell' Unione Europea circa l'argomento"migranti": a quella riunione ci doveva essere Salvini e non Conte, una persona troppio per bene, troppo educata, troppo investita della sua carica. Ci sarebbe voluto qualcuno che battesse i pugni sul tavolo, come fece a suo tempo Krusciov all'ONU quando si sfilò una scarpa e la sbatte sul tavolo. Probabilmente la colazione del giorno prima al Quirinale ha avuto l'effetti di far moderare i termini: tipico e mai variato esempio da DC anni '6o. Impuntarsi avrebbe voluto dire rovesciare i tavoli e mettere in crisi l'identità della stessa UE? Bene, alemeno ce ne saremmo liberati una violta per tutte. Ci vorrrebbe un Salvini in ogni paese di questa nazione e lui a rapprenetare l'Italia nella UE..Popolo italiano, svegliati e risorgi dal tuo torpore!

Con Silvia per Verbania su referendum fusione - 16 Maggio 2018 - 17:56

autocritica mai?
Questo doppiopesismo rende poco credibili “certi pulpiti”. Personalmente ho scritto molto sulla fusione tra Verbania e Cossogno, e la mia tesi è sempre stata quella che era un progetto da fare ma da fare seriamente, ho spiegato per tempo che il referendum che oggi è evidentemente fallito, fosse uno spreco di denaro pubblico. Ma mi spiegate, se i vantaggi strombazzati tardivamente da Marchionini e i suoi , fossero davvero così elementarmente positivi e a senso unico, perchè si è dovuti arrivare fino a un referendum inutile? Perchè un politico, eletto e con una delega amministrativa, a fronte di tanti vantaggi , deve sottoporre una linea di indirizzo tanto complessa a persone che hanno famiglia, lavoro e impegni vari e che li hanno delegati per amministrare al meglio, di stare a casa una Domenica, documentarsi e votare per qualcosa che ti dicono abbia solo vantaggi? ma non potevano far che farla? La verità è che la questione è ben diversa. La democrazia diretta, quella che legittimamente propongono i 5 stelle , vedrebbe benissimo che su temi di questo tipo si facciano referendum (senza quorum), e la cosa ha una sua logica , ma qui si confonde il non volersi far carico di responsabilità di scelte , con la partecipazione. Una politica seria, quella che vorrei, avrebbe iniziato da tempo a strutturare un progetto sulle convenienze di una fusione, ci avrebbe detto quale visione si perseguiva, ci avrebbe parlato di Cicogna e del suo futuro, avrebbe valorizzato esempi che già esistono vedi il progetto nato a Caprezzo di pirogassificazione e manutenzione dei boschi . Ma nell’era di Marchionini , nulla di tutto ciò, ci sono dei soldi? ok, tanto basti, ma facciamo finta che scegliete voi… (peccato che non ha fatto i conti col quorum). Particolarmente significativo (politicamente) poi, non è tanto la mancanza del quorum a Verbania (lo sapevano anche i sassi che non ci sarebbe stato), ma la vittoria dei NO a Cossogno, paese dove Marchionini è stata Sindaco e dove evidentemente se la ricordano bene… Cosa accadrà ora? Se fossimo un paese serio, con una politica seria, ci sederemmo a un tavolo e ricominceremmo da capo a valutare pro e contro di una fusione, lo faremmo in un ottica di lungo periodo e non in una logica di finanziamenti e diremmo a politici come Marchionini e tutti i suoi uomini di paglia, che hanno fallito miseramente, e che possono anche lasciare spazio a persone più motivate e meno indottrinate. Certamente vedere i meschini propositori dell’astensionismo come seria posizione politica salire in cattedra è fastidioso, come è fastidioso vedere politici oggi in un comitato e domani in quello opposto, a tutti loro voglio dire che mi fanno pena. Certo, il fatto che lo dica uno che a questo referendum si è consapevolmente astenuto può sembrare strano, ma una cosa è raccontare il proprio percorso e le proprie ragioni (e questo è ciò che io ho fatto e con fastidio ho scelto di astenermi dopo aver provato a fare proposte alternative raccontate anche in molti post e articoli), altra cosa è “bullarsi” per una vittoria più facile che scontata, una pseudo vittoria che mette ancor più nell’angolo una politica infinitamente debole. In tutto ciò , chi perde male e ha ancora il coraggio di dire che è colpa degli altri, forse dovrebbe pensare di più e meglio alle cose che scrive e all'opportunità di scriverle.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti